La nostra esperienza all'AuserisCon 2019: resoconto e foto

Commenta (4)
Condividi su Facebook (11)
Condividi su Twitter
Condividi su Telegram

La settimana scorsa sono partito per Pisa per partecipare, come espositore, alla primissima edizione di AuserisCon, festival di Comics & Games di San Giuliano Terme. Io e altri ragazzi abbiamo rappresentato le community di Mario's Castle e Pokémon Central, collaborando per promuovere attività e iniziative con lo scopo di far conoscere NiwiN. Prima di riassumervi come è stata quest'esperienza, porgo un enorme ringraziamento ad AuserisCon e a FuGiCo per l'opportunità e tutta la disponibilità che hanno avuto nei nostri confronti, a Nintendo per averci fornito i materiali per le nostre iniziative, e un ringraziamento personale ai ragazzi di Pokémon Central con cui ho lavorato più che serenamente.

Parlando del periodo pre-fiera... la settimana della partenza non riuscivo più a dormire bene la notte per l'ansia. Partecipare a una fiera come espositore? E chi mai avrebbe pensato una cosa del genere? Essere il solo a rappresentare la nostra community è una responsabilità da non sottovalutare, quanto sarebbe costato un passo falso a me come persona, ma soprattutto al Mario's Castle? Insomma, ero parecchio rapito da questi pensieri, ma una volta partito e finalmente arrivato ho iniziato subito a sentirmi a mio agio: i ragazzi di Pokémon Central sono stati fantastici e ho condiviso moltissime risate con loro, mentre gli organizzatori della fiera (di nuovo, grazie!) sono stati di una disponibilità e una gentilezza che quasi mi sembrava di immaginarmi tutto quanto. Generalmente è andato tutto bene e mi ritengo soddisfatto del lavoro svolto, vediamo ora di descrivere che cosa abbiamo fatto.

Qui ci organizzavamo ogni sera per affrontare il giorno dopo. A dirla tutta, il tavolo è anche abbastanza ordinato rispetto ad altre volte.

L'attività proposta da noi del Mario's Castle era il lancio delle uova di Yoshi. L'idea di base è molto semplice: hai a disposizione delle palline (le uova) per abbattere dei bersagli (i Tipi Timidi), se riesci a fare buoni risultati vinci un premio. La realizzazione è stata tanto immediata quanto semplice ed efficace: prendi un rotolo di carta igienica usato, incollaci sopra l'immagine di un Tipo Timido, ed ecco pronto il tuo bersaglio da buttare giù. C'era un po' di scetticismo generale tra me e i ragazzi di Pokémon Central: non pensavamo potesse avere molto successo… e invece è stato un enorme successo, sia i bambini che gli adulti volevano fare un tentativo, e diverse persone tornavano dopo qualche ora per provarci di nuovo. Difficilmente dimenticherò il ragazzino travestito da Luke Skywalker che ha voluto provare il gioco 5 o 6 volte nell'arco di una giornata. Il concept di questa idea è decisamente efficace e ho intenzione di riproporlo a una prossima fiera, riadattandolo al meglio e sperando di avere di nuovo abbastanza spazio per poterlo proporre.

Un bel po' di affluenza c'è stata anche tra i diversi giochi in prova per Nintendo Switch che avevamo, tramite quattro console rese a disposizione da Nintendo. I giochi che abbiamo proposto in prova sono stati Mario Kart 8 Deluxe, Mario Tennis Aces, Pokémon: Let's Go, Pikachu! e Let's Go, Eevee! Versione demo e Super Smash Bros. Ultimate. E che dire, combinare l'essere l'unico rappresentante di una community di Mario con l'avere due giochi su quattro completamente incentrati su Mario è stato piuttosto impegnativo, in quanto ero l'unico in grado di spiegare particolari comandi o tecniche per Mario Tennis e Mario Kart. Ma è stato divertente e soddisfacente, raramente mi capitavano momenti morti a furia di fare avanti e indietro tra le console e il lancio uova. A mani basse, Mario Kart 8 Deluxe è stato il gioco che ha riscosso più successo, c'è stato un momento in cui quattro persone si sono riunite per giocarci in modalità portatile, nonostante la scarsa visibilità.

Sempre parlando di affluenza, la fiera ha avuto una frequenza di persone piuttosto… particolare. Altalenava tra il vuoto cosmico e il gran pienone, e ci siamo dunque ritrovati periodi in cui potevamo un attimo fermarci e riposarci ed altri in cui dovevamo fare di continuo le corse per stare dietro a tutti quanti. Temevo si rivelassero particolarmente difficili i momenti in cui dovevamo separarci a coppie per andare in pausa pranzo, ma alla fine si è rivelato tranquillamente gestibile, durante quegli orari la fiera non è stata particolarmente piena e non è stato troppo complicato gestire tutto in due.

Se però c'è una cosa che ho imparato da questa esperienza, è che 4 persone per gestire tutto sono davvero poche, e basta anche un metro e mezzo di distanza per decimare le forze del team. Conserverò in memoria con gioia il momento in cui mi sono ritrovato in fila 20 persone al lancio uova ed eravamo solamente io e Flavio a gestire tutto (uova e console!), perché Dany e Franky erano impegnati nell'area talk. O quando io e Flavio ci siamo ritrovati con i ruoli opposti, io a spiegare Pokémon e lui a spiegare Mario Kart. O quel momento comico in cui Dany mi ha spinto di forza verso la console con Mario Tennis Aces perché una bambina stava aspettando che qualcuno le spiegasse come giocare… insomma, ne abbiamo passate tante. È stato bellissimo e mi sono divertito, ma spero riusciremo ad essere più persone la prossima volta, specie per dedicarci di più a fare PR e pubblicizzare NiwiN il più possibile.

In qualche modo siamo arrivati alla fine. Un saluto ai nostri compagni Tipi Timidi rimasti con noi, tutti gli altri sono stati regalati a diverse persone.

Una piccola nota per il mio staff: partecipate, non siate tipi timidi (altrimenti vi abbatto con le uova)! Ero molto nervoso per la partenza e avevo paura di combinare più danni che altro, ma non è stato affatto così e l'esperienza è stata più che soddisfacente. Ora mi sento molto più tranquillo e non vedo l'ora di partecipare alle prossime fiere. La collaborazione con Pokémon Central è stata tra le più grandi esperienze della mia vita, e spero ne avremo tante altre in futuro insieme ad altri componenti di NiwiN.

Concludo ringraziando di nuovo AuserisCon e FuGiCo, hanno uno staff di persone meravigliose e disponibili; Nintendo per i materiali che ci hanno mandato, senza cui ben poco avremmo potuto fare; infine Dany, Franky e Flavio per avermi fatto sentire a mio agio e avermi fatto salire di un briciolo l'autostima. Non vedo l'ora di organizzare di nuovo qualcosa insieme a voi!

Questo articolo è scritto bene?

Chi è l'autore?

Staffer dal 2006. Non ho mansioni particolari, faccio un po' di tutto, dallo scrivere articoli al presenziare agli eventi pubblici. Cerco di distribuire positività con il mio carattere, se mi incontri dal vivo aspettati almeno un paio di abbracci. Ho l'accento romano anche quando scrivo.
Giochi preferiti: Paper Mario: Il Portale Millenario, Pikmin 2, Monkey Island 2: LeChuck's Revenge.
Contatta:

Vuoi interagire?

Commenta (4)
Condividi su Facebook (11)
Condividi su Twitter
Condividi su Telegram
Copia:

4 commenti su “La nostra esperienza all'AuserisCon 2019: resoconto e foto

  • Dannazione, dovevo farmi una foto con voi...

  • Che bell'esperienza, peccato che non sono potuto andarci (sì, tanto non avrei saputo bene cosa fare)!
    Comunque... riuscirà Zackee a conservare la sua autostima appena acquisita? Lo scopriremo nel prossimo articolo: "Benz e il cetriolo magico".

  • Bell'articolo e complimenti sia a te che ai tre ragazzi di Central per aver ben rappresentato Nintendo in toto.

  • Bicchierini di Ragazzo Timido Bianco a quando?

  • Lascia un commento

    100