Briefing finanziario: Shigeru Miyamoto parla dell'accessibilità nei Mario 3D e la possibilità di nuovi contenuti audiovisivi

Commenta
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Telegram

Shigeru Miyamoto ha risposto ad alcune domande del pubblico dopo l'ultimo briefing finanziario di Nintendo. Queste domande vertono sulla possibilità di utilizzare altre IP per lo sviluppo di contenuti audiovisivi e la posizione del team sulle differenze tra giochi di Mario 2D e 3D.

Riportiamo il testo tradotto:

Avete fissato un termine per l’uscita del film d’animazione di Super Mario. State lavorando attivamente anche allo sviluppo di contenuti visivi basati su altre IP? Inoltre, qual è la vostra posizione in merito alle differenze tra il 3D e il 2D a scorrimento nei giochi di Mario?

Miyamoto: Ho grandi aspettative per il film animato di Super Mario. Da decenni il nostro approccio è quello di sviluppare ogni prodotto con la massima cura per portare sorrisi ai consumatori. Anche con i contenuti visivi vogliamo continuare a portare sorrisi alle diverse generazioni di consumatori in tutto il mondo. Di recente abbiamo annunciato la data di uscita del film perché la produzione sta volgendo al termine, e in futuro vogliamo usare anche altre IP: attraverso i contenuti visivi le persone possono godersi le IP di Nintendo in modi diversi, quindi credo sia giusto creare una varietà di contenuti accessibili a chi non possiede una console. Detto questo, vogliamo trattare ogni titolo con cura, quindi non posso dare numeri specifici. Continueremo a impegnarci per costruire un’ottima offerta.

Per quanto riguarda la differenza tra i Mario 2D e 3D, mi permetta di descrivere il contesto dietro allo sviluppo di New Super Mario Bros. Wii, pubblicato nel 2009. All’epoca avevamo l’impressione che i giochi di Mario diventassero sempre più complicati man mano che creavamo nuovi titoli. Ormai la serie era approdata al 3D, e dopo l’uscita di Super Mario Galaxy nel 2007 il nostro obiettivo era sviluppare un gioco 3D più accessibile: il risultato fu New Super Mario Bros. Wii, un gioco a scorrimento adatto anche ai nuovi giocatori. Questo portò successivamente all’uscita di Super Mario Run, un gioco a scorrimento per dispositivi mobile ancora più semplice. Quando sviluppiamo un prodotto cerchiamo di incorporare nuovi elementi, ma al tempo stesso desideriamo che possa divertirsi anche chi si avvicina a un gioco per la prima volta. Super Mario Odyssey è stato apprezzato da persone di tutte le età, quindi puntiamo a espanderci in nuove direzioni per quanto riguarda i giochi 3D.

Fonte: Q&A Summary dal briefing finanziario del 5 novembre

Parla con i fan italiani di Mario

Entra nella chat Discord

Chi è l'autore?

Avatar di RednGreen
Nome: RednGreen
Biografia: Staffer dal 2011. Scrivo notizie e (qualche volta) articoli originali; do anche una mano nella gestione della community. Sono un appassionato di musica di videogiochi e blatero spesso sui miei compositori preferiti ♫
Giochi preferiti: Super Mario World 2: Yoshi's Island, Super Mario 64, Gimmick!, Mario & Luigi: Superstar Saga, Paper Mario: Il Portale Millenario, The Legend of Zelda: Link's Awakening, The Legend of Zelda: Majora's Mask, Mother 3, Golden Sun, Secret of Evermore, Undertale.
Contatti: Twitter YouTube
Notizia

Lascia un commento