Recensione – Dr. Mario World

Commenta (5)
Condividi su Facebook (6)
Condividi su Twitter
Condividi su Telegram

Mario si avventura (di nuovo) nel mondo dei giochi mobile, e questa volta lo fa con il suo camice bianco.
Dr. Mario World è stato sviluppato da Nintendo in collaborazione con l’azienda giapponese LINE, conosciuta in madrepatria per il suo servizio di messaggistica rapida, e la sudcoreana NHN, già navigata nel campo dei giochi mobile, ed è stato reso disponibile al download per dispositivi iOS e Android il 9 luglio. Scopriamo insieme se Mario, in veste di dottore, ha fatto buona figura nel campo mobile.

L'invasione dei virus

Iniziamo a parlare di ciò che notiamo al primo istante di gioco: grafica pulita, bella e colorata, come si addice ai giochi Nintendo. La modalità Avventura inizia con un piccolo tutorial sulle meccaniche storiche di Dr. Mario, il puzzle con il sistema di capsule e virus che conosciamo fin dai tempi del NES. Il tutorial è semplice e ben guidato, adatto anche ai più piccoli. Da questo tutorial notiamo appunto i controlli semplici, intuitivi e molto reattivi. Il gameplay è il solito: abbiamo i virus colorati su schermo, e attraverso capsule degli stessi colori dei virus andremo ad allinearli e a fare combinazioni di tre o più blocchi (virus o capsula) colorati. In questo caso, basta toccare la capsula per ruotarla e spostarla lungo il corso del livello, che questa volta non è dall’alto verso il basso ma dal basso verso l’alto, per meglio adattarsi ai controlli di uno smartphone.

Questo tipo di gameplay è quello che troviamo anche nella modalità Sterminavirus di Dr. Mario & Sterminavirus per WiiWare, leggermente ritoccato per renderlo più accessibile agli utenti su smartphone. Ma il gameplay da solo non basta, e infatti il gioco presenta diverse novità per adattarsi ed entrare appieno nel mondo (già ben affollato) dei giochi puzzle su smartphone e tablet.

Un altro (lungo) tutorial di ben 20 livelli abbastanza facili ci mostra ulteriormente l’ossatura del gioco: c’è un sistema a vite (infinite nel tutorial), le capsule per risolvere il livello sono limitate, dopo un numero di combinazioni si crea la Capsula Arcobaleno che può accoppiarsi a qualsiasi colore, c’è una barra abilità che si riempie con combinazioni o con oggetti trovati nel livello, e oggetti bonus come capsule bonus a fine livello, martelli per rompere i blocchi, un oggetto che cancella tutte le capsule su schermo e così via.
Il limite delle capsule può risultare stretto quando non si conosce la strategia per superare un livello o quando si fanno degli errori. A ciò si può rimediare spendendo ulteriori vite a disposizione o utilizzando gli oggetti bonus.

Dottori e Assistenti al vostro servizio!

Dopo il tutorial, se non vi siete ancora scoraggiati e siete intenzionati a continuare a vedere cosa ha da offrire Dr. Mario World, si apriranno a voi varie modalità.

Innanzitutto si dispone di una squadra composta da un Dottore (all’inizio viene data la scelta di uno fra Mario, Peach e Bowser, ma molti altri sono sbloccabili nel corso del gioco) e due Assistenti, specie nemiche già ben note, come ad esempio Goomba o la Pianta Piranha.

I Dottori e gli Assistenti possono essere “pescati” in un gacha (termine che deriva dalle cosiddette “Gachapon”, nome giapponese per indicare le macchinette in cui un dato credito permette l’estrazione di un contenuto premio, non in denaro, di rarità più o meno elevata). È possibile pescare nel gacha in diversi modi. Si possono usare 4000 monete, le quali possono essere guadagnate finendo i livelli, completando le “ricette del dottore” (missioni giornaliere), finendo il livello sopra il quale si trova un Blocco ?, oppure si possono raccogliere sulla mappa del mondo, una alla volta. Per racimolare 4000 monete sono necessari 27 livelli completati a 3 stelle (ogni stella guadagnata fornisce al giocatore 50 monete), se non contiamo le (poche) monete extra, il che significa che pur giocando molto di frequente, si andrà a pescare veramente poche volte. A meno che non si usino soldi veri per comprare i diamanti. I diamanti sono la valuta a pagamento del gioco, e se ne spendono 40 per una pescata: comprarne 20 costa 2,29 € (!), il che implica che, potenzialmente, una pescata costa 4,58 € (!!). Un gacha parecchio dispendioso e ingiusto, considerando che in esso non è garantita l’estrazione di un Dottore, in quanto è possibile trovare anche (e soprattutto, considerando la loro rarità più bassa) Assistenti.

Chi è il miglior dottore?

Un’altra modalità degna di nota è la modalità Duello: essa vi permette di sfidare in tempo reale un amico o una persona a caso nel mondo. Questa modalità presenta lo stesso gameplay a due giocatori che ritroviamo in Dr. Mario & Sterminavirus: a suon di combinazioni di virus e capsule si va a riempire il campo avversario di ulteriori virus, con lo scopo di ostacolare l’altro giocatore e fargli superare una certa soglia, oltre la quale è Game Over.
Nella modalità Duello sarà importante la combinazione fra Dottore e Assistenti: certe abilità possono tornare molto utili. Pur non essendoci molta scelta all’inizio, più si va avanti e più si ottengono strumenti per essere competitivi, anche se ciò potrebbe richiedere molto tempo e molto impegno da parte del giocatore.

Fra le altre funzioni troviamo la possibilità di aggiungere i vostri amici, come in tutti i giochi mobile, attraverso account Nintendo e Facebook. Gli amici vi permetteranno di avere cuori in più per portare avanti la vostra Modalità Avventura, o di sfidarvi attraverso la Modalità Duello.

Ma ne vale la pena?

La fatidica domanda è la seguente: Dr. Mario World è un gioco che vale il vostro tempo, e soprattutto, i vostri soldi?

La risposta non è così semplice da dare. Se da una parte il gameplay di Dr. Mario è sempre lo stesso solidissimo puzzle game che abbiamo conosciuto nel corso degli anni, dall’altra fa un ingresso difficile nel mondo dei giochi mobile, vista l’enorme competitività del settore. A proposito di competitività, Dr. Mario World fatica a distinguersi dalla massa proprio per l’estrema somiglianza, in molte sue meccaniche, al ben più noto puzzle game Candy Crush. La mappa del mondo con la stessa struttura, il sistema a vite per giocare, il sistema di valutazione da 1 a 3 stelle in base a quanto hai giocato bene il livello, il numero di capsule limitate, oggetti come la bomba o il martello (a pagamento o in regalo)… Purtroppo, questo lo ritroviamo tutto nella Modalità Avventura, che pur avendo un gameplay solido (anche se preso da giochi precedenti), ha una struttura per niente originale e letteralmente già vista. Un sistema che, per carità, funziona, ma funziona perchè è stato quasi totalmente copiato da un gioco ben più noto. Il giocatore è portato a pensare che la Modalità Avventura sia nient’altro che il “Candy Crush di Mario”.
La Modalità Duello permette un po’ di sano divertimento con gli amici, un sistema di livelli e piazzamenti online in base alle vittorie, ma che non è niente che la serie non abbia già fatto.
Il sistema di pesca dei personaggi è costoso e può essere frustrante se il giocatore decide di spendere soldi, in quanto non ci sono garanzie su ciò che si può ottenere e ogni Dottore o Assistente può essere ottenuto più di una volta, andando quindi incontro al rischio di doppioni (che alzano sì l’abilità del personaggio, ma diventa un attimo più fastidioso se si usano soldi veri o se si è fatta molta fatica per guadagnare quelle monete nel gioco). Essendo il periodo di lancio, non è da escludere che in futuro ci siano rivisitazioni del sistema di pesca, aumento delle percentuali per personaggi precisi o addirittura nuovi personaggi. Ma al momento del lancio, questo è quello che il gioco ha da offrire. Per non parlare poi di come le microtransazioni del gioco siano mostrate molto spesso, mettendo molte cose che si possono acquistare con diamanti, valuta ottenuta molto raramente senza spendere soldi. Se date questo gioco in mano a un bambino, è consigliabile bloccare gli acquisti.

Volendo rispondere alla domanda di prima, sul valore effettivo di Dr. Mario World: si tratta di un gioco con un bel gameplay, anche se ripreso da capitoli precedenti, e che ha una struttura e un sistema di gacha che non lo rendono veramente divertente, che sanno di già visto e che non lo aiutano a distinguersi e a spiccare nell’enorme mondo dei puzzle game su smartphone e tablet.
Personalmente non ci spenderei soldi fino a quando il costo della pesca o dei diamanti non verrà abbassato almeno della metà. Per adesso, non ne vale la pena. Ma si spera per il futuro.

Le capsule
  • Comandi semplici, intuitivi e reattivi
  • Gameplay solido e caratteristico della serie
  • Vasta scelta di Dottori e Assistenti
  • La modalità Duello è carina con gli amici
  • Molto adatto ai bambini
18/30
I Virus
  • Struttura di gioco già vista che copia molto da altri giochi
  • Il sistema limitato di capsule e vite può risultare veramente stretto e punitivo
  • Il sistema di pesca dei personaggi è costoso e senza garanzie
  • Non riesce a distinguersi in un mercato già saturo
  • Le microtransazioni, seppur non obbligatorie, sono abbastanza invasive

Se amate il gameplay di Dr. Mario, se avete voglia di usare il vostro personaggio preferito, se è il vostro primo puzzle game su smartphone, è un gioco che può risultare carino e di buon intrattenimento, molto adatto anche ai più piccoli grazie ai suoi colori e alla sua intuitività.

Se avete già esperienza di questo tipo di giochi, che siano puzzle game in generale, giochi gacha, o che siano altri titoli della serie Dr. Mario, questo gioco avrà veramente poco da offrirvi.

Questa recensione è scritta bene?

Chi è l'autore?

Staffer dal 2019. Organizzo eventi nel sito e nel server Discord. Se avete una buona idea, parliamone e la renderò realtà. Forse. Non sempre. Se ne ho voglia.
Serie preferite: Touhou, Mega Man, Super Smash Bros.
Contatta:

Vuoi interagire?

Commenta (5)
Condividi su Facebook (6)
Condividi su Twitter
Condividi su Telegram
Copia:

5 commenti su “Recensione – Dr. Mario World

  • Il gacha di questo gioco è veramente odioso. Posso accettare che siano necessarie 4000 monete, posso accettare che i diamanti gratis sono molto rari, posso accettare che si possano ottenere doppioni fino a quando non viene raggiunto il massimo livello di abilità. Posso anche accettare che dottori e assistenti vengano pescati insieme. Ma il fatto che gli assistenti, che sono pure in numero maggiore dei dottori, abbiano anche una frequenza superiore di pescaggio è veramente fastidioso e frustrante.

  • Lo dice anche Manny Tra$h on the TOPP MAN Building che è un gioco bello, quindi mi fido.
    Se solo avessi un telefono decente però potrei scaricarlo... ;-;

  • Parlando da uno che gioca molti dei gacha più famosi e presenti nel mercato e sentendo que che mi ha detto Auros, il sistema del gacha è assurdo e davvero taccagno per un gioco dove i personaggi giocabili son anche loro nascosti nel tiro di dadi che fai ad ogni roll.
    Meccaniche con roll da 10 con un pg semi raro almeno assicurato, il famoso 'pity factor' che aumenta le chance di droppare un dottore, il fatto che se vuoi skill più alte devi droppare un doppione e il fatto che assistenti e dottori son pescati assieme rende il tutto davvero difficile da ingoiare, e il fatto che non ci sia un modo per grindare i soldi in qualche modo a parte quello di finire i livelli vari rende il tutto più duro da mandare giù

    Se poi il gioco poco ha rispetto a capitoli della wii, c'è da chiedersi se vale la pena frustrarsi solo per avere una chance di un nuovo dottore, la cui selezione non ha nemmeno troppo senso. Finchè si toccano pg di Mario và bene, ma ci servono davvero altri Baby? E perchè Diddy e Donkey Kong prima di personaggi storici come Kamek per esempio? E no, non sto scherzando e continuando il mio meme, son effettivamente scocciato che Kamek non sia giocabile ma i koopalings o, di nuovo, i BABIES lo siano anche se Kamek è apparso molto più di loro.

    Alla fine a me sembra solo un tentativo di nintendo di lucrare su una franchise su cui potevan fare molto di più. Renderla portatile è una buona idea, quello è vero, ma annegare il gameplay copia e incollato in in-app purchases è assurdo, specialmente visto a chi questo gioco è mirato, gente minorenne che, diciamocelo, non sempre ha la pazienza di grindare. Spero si sveglino e lo migliorino in fretta.

    • Non capisco cosa intendi con i roll da 10 e il pity factor, visto che son meccaniche assenti in questo gioco. La pesca è solo singola, e totalmente casuale ogni volta.

    • Mi sa che ti stai confondendo con Dragalia Lost per quanto riguarda pity e tenfold🤔
      Comunque, nell’articolo non si parla molto della modalità Duello con gli amici, che -dalla mia personale esperienza- è un po’ rotta.

  • Lascia un commento

    360