Anteprima | Bravely Second: The Ballad of the Three Cavaliers

  • Cita
  • Avatar utente
    Amministratore
    Messaggi: 5953
    Codice amico Nintendo Switch: SW-2068-0538-9502
    Sesso: Maschio
    5953


    Bravely Default è senza dubbio uno dei titoli per Nintendo 3DS più acclamati, sia dalla critica sia dai giocatori, merito per gran parte del gameplay, il quale riprende quello di vecchi giochi che è andato perdendosi nel corso del tempo, condito di simpatiche novità che lo rendono davvero unico. Il sequel, Bravely Second: End Layer, è ormai alle porte. Verrà rilasciato in Europa il prossimo 26 febbraio, e domani sarà disponibile la demo, Bravely Second: The Ballad of the Three Cavaliers. Non si tratta però di una semplice demo che fa provare il gameplay al giocatore un paio d'ore. Parliamo di una storia che fa da prequel al gioco completo, che narra il primo incontro di due dei protagonisti principali, Yew Geneolgia e Magnolia Arch. Completando la demo sarà possibile sbloccare oggetti da mandare poi al gioco completo. Ho avuto la possibilità di provarla in anteprima, di seguito vi riporto le mie opinioni in merito.

    La nostra avventura inizia con i tre cavalieri Yew, Janne e Nikolai che si recano nella città di Al-Khampis sotto richiesta di Agnès Oblige, divenuta ora la papessa dell'Ortodossia dei Cristalli, per indagare su strani fenomeni che si stanno verificando da quelle parti. Poco dopo l'inizio del gioco il gruppo si unirà a Magnolia, la quale farà da guida ai tre cavalieri, e da qui inizieremo la nostra breve avventura.
    Per essere una demo, sono rimasto sorpreso dal numero di luoghi possibili da visitare. Nella città di Al-Khampis si ha a disposizione una buona varietà di equipaggiamento per ogni tipo di classe. E ovviamente anche gli incantesimi da comprare e l'emporio con svariati oggetti non mancano. Ricordatevi di fare acquisti frequentemente o vi ritroverete in difficoltà con i vari boss!

    Tra le nuove feature che ho potuto notare, due in particolare mi hanno fatto enorme piacere. La prima riguarda il livello consigliato dal gioco per affrontare i dungeon. Quando si entra in un nuovo dungeon, in alto a destra sul touch screen è indicato un intervallo di numeri che sta a significare entro quali livelli sarebbe meglio affrontarlo, per non rischiare di perdere in un paio di scontri contro nemici comuni. La seconda feature invece riguarda la possibilità di ripetere un'azione eseguita in precedenza con la semplice pressione del tasto Y, in modo da non dover riselezionare accuratamente l'alleato o il nemico da attaccare o contro cui lanciare l'incantesimo.
    Un'altra simpatica aggiunta è la possibilità di prolungare gli scontri casuali. Se riuscite a sconfiggere nemici comuni in un turno, avete la possibilità di iniziare un altro scontro e aumentare così la ricompensa. Più scontri di fila si riescono a portare a termine, più alta sarà la ricompensa in denaro, esperienza e punti classe. Attenzione però, quando si inizia uno scontro in questo modo i Brave Point non si rigenerano!

    Riguardo le classi, in questa demo è possibile iniziare con quattro di esse fin da subito: Freelancer, Valkyrie, Wizard, Astrologian. Vorrei soffermarmi un paio di righe sulla classe del Wizard, perché è quella che più mi ha colpito provando la demo. Questa classe inizialmente può disporre solo di deboli incantesimi base (Heat; Frost; Lightning), ma quando la si fa avanzare di livello sblocca l'abilità Spellcraft, che permette di modificare gli incantesimi per aggiungere degli effetti (ad esempio, Dart per far colpire l'incantesimo per primo, Hammer per causare danni fisici anziché magici...). Lo spellcraft non permette di modificare solamente gli incantesimi di un Wizard. Se per caso come abilità secondaria avete impostato la magia bianca/nera, sarete in grade anche di modificare i classici incantesimi Cure, Fire, e compagnia bella. È possibile sbloccare altre classi, sconfiggendo vecchie e nuove facce, nel corso della demo. (E se posso dare un parere, fate in modo che Nikolai faccia il guaritore, ha una statistica Mind così alta che gli incantesimi curativi sono estremamente utili se usati da lui)

    Le funzioni streetpass sono rimaste le stesse, e torna la meccanica di ricostruire Norende con l'aiuto degli amici che si incontrano tramite Streetpass (questa volta, però, si ricostruisce il luogo da cui proviene Magnolia). Naturalmente non poteva mancare la funzione Bravely Second. Proprio come il primo gioco, premendo Start è possibile fermare il tempo e far eseguire a un personaggio una o più azioni extra, a costo di punti che si possono recuperare solo lasciando il Nintendo 3DS in modalità riposo per ore intere. Perciò preparatevi a lasciare la console in modalità riposo quando andate a dormire se volete usare spesso questa abilità.

    Tutto sommato, la demo preannuncia un titolo con meccaniche quasi identiche al predecessore, ma comunque ispirato e decisamente promettente. Se siete interessati al titolo consiglio di scaricare la demo seduta stante appena sarà disponibile, ingannerà l'attesa e potrete iniziare a fare la conoscenza di Yew e Magnolia. E poi, davvero buttereste la possibilità di avere ottimi oggetti all'inizio del gioco?
    Questa demo ovviamente la consiglio anche a chi deve introdursi alla serie. Se non avete idea di cosa sia Bravely Default e come funzioni non preoccupatevi, la demo offre tutorial ogni volta che viene introdotto qualcosa di nuovo, e si possono leggere tutte le volte che si vuole. Inoltre, per la durata che offre, la definirei più un gioco di breve durata completamente gratuito, quindi perché non approfittarne?
    L'unica pecca si presenta per chi non mastica l'inglese, perché la demo è disponibile solo in questa lingua. Non preoccupatevi, c'è un avviso che assicura che il gioco completo sarà disponibile in più lingue, italiano incluso!

    Accedi o registrati per rispondere!

     

    cron