[Alternis Dream] - Parte 2: Pokémon

  • Cita
  • Avatar utente
    Livello 23 - Wario
    Messaggi: 3260
    Codice amico Nintendo Switch: SW-0000-0000-0000
    Sesso: Maschio
    Località: Lazio
    3260

    Online
    Come ovviamente si capisce dal titolo lo scopo del topic è quello di discutere su cosa ci piacerebbe vedere in un futuro gioco Pokémon, nella speranza che prima o poi il brand possa andare incontro ad un'evoluzione invece di involvere costantemente.

    Difficoltà
    La prima cosa che aggiungerei è la possibilità di scegliere la difficoltà del gioco, come in Nero 2 e Bianco 2, ma questa volta sin dall'inizio. In particolare i livelli di difficoltà sarebbero i seguenti:

    Modalità Aiuto
    Livelli più bassi per i Pokémon Selvatici e degli allenatori e un'IA poco sviluppata. Possibilità  di poter sostituire un Pokémon dopo aver mandato KO quello dell'avversario. Tasso di cattura più alto. Il Box del PC può essere utilizzato fuori dai centri Pokémon.

    Modalità Normale
    Livelli nella media per quanto riguarda i Pokémon Selvatici e degli allenatori, stesso discorso per l'IA. Possibilità  di poter sostituire un Pokémon dopo aver mandato KO quello dell'avversario. Tasso di cattura nella media. Il Box del PC può essere utilizzato fuori dal centro Pokémon, ma non durante le lotte in Palestra e durante la Lega.

    Modalità Ostacolo
    Livelli dei Pokémon selvatici e degli allenatori più alti. IA molto sviluppata, soprattutto per i capipalestra, con i Pokémon degli allenatori che spesso possiedono strumenti assegnati come bacche, focalnastri, luminpolvere e così via. Tasso di cattura più basso. Impossibilità di portarsi dietro il box del PC.

    Questi livelli di difficoltà non influenzano ovviamente il breeding, per evitare squilibri tra i vari giocatori.

    Regione
    Una regione molto vasta, con percorsi non lineari e con la presenza massiccia di Terre Selvagge, non come un'unica grande zona di mappa, ma piuttosto come zone molti grandi tra le varie città, piene di grotte, percorsi acquatici (anche subacquei) e ricche di minigiochi da affrontare, sia in singleplayer che multiplayer. Con alcune di queste zone visitabili solo nel postgame, come moltissime città dei giochi di quinta generazione.
    Mi piacerebbe un approfondimento maggiore sull'organizzazione e le tradizioni della regione, cosa che in realtà stiamo vedendo a piccole dosi con Sole e Luna, in cui vediamo il Giro delle Isole e assistiamo alla nascita della Lega Pokémon, o in Spada e Scudo in cui si avvicina molto ad un'attività sportiva, grazie alla presenza di un Presidente, il fatto che la Coppa Campione sia annuale, l'importanza del pubblico e la questione degli sponsor. Mi piacerebbe proseguissero su questa strada, rendendo sempre di più la Lega Pokémon parte integrante della società, magari spiegando come nasce, quali sono le sue regole, come e in base a cosa vengono scelti i capipalestra, avvicinandola ancora di più rispetto a Spada e Scudo a dei veri e propri eventi sportivi, simili a quelli del mondo reale.

    Personaggi/Trama
    Nonostante Pokémon oggi sia giocato principalmente da un pubblico over 20, Game Freak continua ad ignorare la cosa e a trattarlo come un prodotto per bambini (di cui per altro le major hanno una visione abbastanza discutibile, dato che i bambini sono molto più intelligenti di ciò che pensano e spesso giocano a videogiochi molto più difficili di Pokémon). Pokémon ha bisogno di una caratterizzazione leggermente più approfondita per i personaggi principali, con un'evoluzione durante la storia della loro personalità e che riescano a trovare una propria strada dopo la fine della storia. Una cosa simile succede con Komor e Belle, ma in questo caso la loro evoluzione è percepibile solo in Nero 2 e Bianco 2, non al termine di Nero e Bianco. E vi prego, ma questo non lo dico solo per Pokémon ma per qualsiasi RPG, basta questa storia dei buoni che vincono grazie alla FORZA DELL'AMICIZIA. A 22 anni quasi 23 mi sono abbastanza stufato di questa rappresentazione idealizzata dell'amicizia.

    A livello di trama mi piacerebbe:
    -Una maggiore importanza della scuola per allenatori, in maniera simile a quanto fatto per Pokémon Ranger: Ombre su Almia. Il giocatore potrebbe iniziare la storia proprio in una scuola, magari un'accademia, in cui il protagonista è al suo ultimo anno e ha come l'obiettivo quello di diplomarsi per poter così esplorare la regione. Gli studenti della scuola hanno a disposizione dei Pokémon, che vengono forniti loro dall'insegnante (ovvero il professore / professoressa della regione), per imparare le basi della lotta, della cattura e dell'allenamento. Tuttavia non hanno il permesso di utilizzare Pokéball, per cui non possono catturare nuovi Pokémon fino a quando non terminano il loro ciclo di studi. Dopo il superamento di una prova finale in stile Giro delle Isole, ma fatta meglio, gli studenti devono affrontare e sconfiggere il loro insegnate, per poter ottenere il diploma, il loro starter, il Pokédex e le Pokéball. A questo punto inizia la vera e propria Sfida delle Palestre, come nei giochi tradizionali.
    -Una volta superata la prova la parte della scuola il giocatore ottiene il proprio starter e può scegliere di iscriversi ad una Corporazione Pokémon (vedi sezione gameplay più avanti)
    -Una maggiore importanza dei leggendari e, in generale dei Pokémon, all'interno della trama dei giochi. Spesso i leggendari sono più delle macchiette nelle mani del Team cattivo di turno che dei veri e propri elementi motori della storia.

    Gameplay
    -Sistema di cattura: Il sistema di cattura di Pokémon è praticamente rimasto lo stesso sin da Rosso e Verde (Rosso e Blu al di farli del Sol Levante), ma ad oggi secondo me è abbastanza poco funzionale. Spesso si sente parlare di quanto una volta la cattura dei leggendari fosse più difficile, mentre invece adesso bastano due o tre tentativi e il Pokémon entra nella Ball. E bene, se pur sia vero che nei giochi attuali i leggendari entrano nelle Ball più facilmente (fatta eccezione per il secondo DLC di Spada e Scudo), questo non indica in qualsiasi modo la reale difficoltà del gioco. E questo perché purtroppo questo sistema di cattura ci ha abituato così bene che ormai viene automatico fare la seguente associazione: numero di tentativi prima che la Ball catturi il Pokémon = Difficoltà della cattura stessa. E bene, io vi dico che secondo me nel 2021 questa associazione è profondamente sbagliata. L'intero sistema di cattura di Pokémon si basa completamente su una precisa formula matematica (leggermente variata tra una generazione e l'altra) che calcola la probabilità che il Pokémon entri nella Ball. Tale probabilità può variare in base a: il tasso di cattura (specifico per ogni specie), il numero di PS del Pokémon, le alterazioni di stato, un moltiplicatore che cambia in base al tipo di Pokéball utilizzata e, nei giochi più recenti, la cattura critica, un moltiplicatore che entra in gioco in modo casuale in base al numero di Pokémon catturati durante l'intera partita. Insomma si tratta di un sistema basato esclusivamente sul caso e in cui il giocatore ha un margine di controllo minimo. Un vero sistema di difficoltà deve necessariamente tenere conto non del fattore casuale (che comunque non va eliminato del tutto, poiché non è il male assoluto), ma in particolare dell'abilità del giocatore nell'eseguire determinate azioni. I tanti bistrattati Pokémon Let's Go, riprendendo il sistema di catturata leggermente migliorato del gioco mobile hanno avuto una buona intenzione sulla carta, in quanto in quel caso la cattura tiene conto non solo del fattore casuale ma anche dell'abilità nel lanciare in maniera corretta la Pokéball, che per una volta deve essere direzionata dal giocatore e non da un'animazione scriptata. Un sistema ideale di cattura sarebbe, ad esempio, un ibrido tra la serie classica e proprio i Let's Go: il giocatore combatte direttamente il Pokémon selvatico e per catturarlo deve lanciare la Ball con dei movimenti precisi, ma tanto più è alta la barra dei PS del Pokémon tanto più questo si muoverà velocemente sullo schermo. Al contrario se un Pokémon ha pochi PS e/o è sotto l'effetto di un'alterazione di stato tende a sfuggire con più difficoltà, rendendo più semplice prendere la mira; più è preciso il lancio più è alto il motiplicatore che va a sommarsi alla normale formula del calcolo di probabilità.
    -Corporazioni: Le Corporazioni (o Gilde) nascono come veri e propri fan club formati da gruppi di Allenatori di Pokémon, ma col tempo si sono trasfomate in delle verie e proprie squadre con i seguenti obiettivi: esplorare la regione per scoprire territori inesplorati, trovare nuovi tesori e oggetti e Pokémon rarissimi ma soprattutto salvaguardare il benessere di tutti gli umani e i Pokémon della regione. In un certo senso quindi i membri della Corporazione sono da un lato degli allenatori, ma dall'altro anche dei Pokémon Ranger (non la classe allenatore, ma quelli della serie omonima). Una volta nella Corporazione il giocatore parte dal Grado 1, con le seguenti limitazioni: i Pokémon obbediscono fino al livello 20, il tipo di strumenti (rimedi, Pokéball, MT e strumenti base) acquistabili nei negozi è limitato e in squadra può tenere al massimo 3 Pokémon. Completando le missioni della Congregazione, legate alla storia, è possibile aumentare di grado per farsi obbedire dai Pokémon di livelli superiori o per poterne portare in squadra più di 3, aumentare il proprio prestito e quindi il tipo di abbigliamenti e accessori acquistabili nei negozi. Ogni Congregazione ha un Capitano e come mascotte ufficiale uno dei Pokémon leggendari della regione e il giocatore deve scegliere a quale di essa iscriversi una volta ottenuto il diploma della Scuola Pokémon. Durante la storia è possibile poi incontrare altre Corporazioni rivali, a cui non è possibile iscriversi, che hanno come mascotte ufficiale altri leggendari e misteriosi. Alcune di esse sono benevoli, mentre altre agiscono in maniera non propriamente legale. Spesso i membri delle corporazioni si sfidano tra di loro in delle lotte, in modo tale da aumentare ulteriormente il loro prestigio e la loro fama.
    -Incarichi: Entrando a far parte di una Corporazione è possibile accettare, oltre che le missoni principali necessarie per andare avanti nella storia, anche degli Incarichi, ovvero missioni secondarie con ricompense. Gli Incarichi possono essere di tre tipi:
    1) Incarichi Storia: Delle Side Quest che offrono approfondimenti su alcuni particolari della trama, come ad esempio sui Pokémon Leggendari o Misteriosi (catturabili dopo aver esplorato dei dungeon) oppure su determinati personaggi. Queste Side Quest sono più lunghe rispetto alle altre. Sono riconoscibili per la nuvoletta azzura che compare sulla testa degli NPC.
    2) Incarichi Base: Delle Side Quest richieste da NPC comuni, presenti nei percorsi, in giro per le città o all'interno di edifici. Non aggiungono nulla di nuovo alla trama, anche se hanno una propria ministoria. Sono riconoscibili per la nuvoletta verde che appare sulla testa dell'NPC che ha richiesto l'Incarico. Permettono di ottenere Pokémon (anche Cromatici) o oggetti rari che non sarebbe possibile ottenere in altri modi, insieme a bacche, vestiti, accessori ecc.
    3) Incarichi Online: Non aggiungono niente di nuovo alla trama e non hanno una propria storia. Sono riconoscibili per le nuvolette verdi che compaiono nella lista amici vicino al nome della persona che ha richiesto l'Incarico. Questi Incarichi sostituiscono il GTS e e permettono ai giocatori di scambiarsi Pokémon e/o oggetti.
    -PSS: Una funzionalità semplice, comoda e utile, rimossa in favore del Festiplaza e del terribile sistema degli sticker e delle password di Spada e Scudo. Tramite il PSS è possibile lottare, scambiare e accettere gli incarichi online di altri giocatori.
    -Sfida delle Palestre e Torneo Master:
    L'intera Sfida delle Palestre è per le congregazioni stessa una competizione amichevole, oltre che una sfida, per eleggere l'Allenatore più forte della regione. Mentre infatti risolvono i problemi della persone, alcuni membri delle Corporazioni possono decidere di partecipare al Torneo Master indetto dalla Lega Pokémon che consiste in tre fasi:
    1)La fase delle Sfide in Palestra in cui ottenere le medaglie sconfiggendo i Capipalestra;
    2) Il torneo a eliminatorie in cui gli iscritti sia della stessa corporazione che di corporazioni differenti si affrontano tra di loro;
    3) La sfida finale contro il campione
    In pratica il sistema è praticamente lo stesso del Torneo di Galar visto in Spada e Scudo. Ciò che cambia è il modo stesso in cui sono organizzate le Sfide in Palestra. Uno dei più grandi problemi di Pokémon, dovuto probabilmente in parte anche alla mentalità Giapponese, è il fatto di essere sempre costantemente attaccato alle tradizioni: sempre tre starter, sempre il professore o la professoressa di turno, sempre il protagonista con solo la mamma (fatta eccezione per la terza generazione) che dorme sul tavolo e sempre queste benedette 8 palestre che, per ragioni sconosciute al genere umano, hanno sempre dentro un Capopalestra di cui non si sa nulla, che una volta battuto diventa inutile quanto gli strumenti lotta e che ha sempre una dannatissima squadra monotipo. Idem per i Super 4. E no non me ne frega niente che in Sole e Luna e i nei suoi due DLC a prezzo pieno ci sia il giro delle isole, perché la solfa è sempre la stessa. E a questo tradizionalismo a volte si ci aggiungono certi fan che piangono perché "Oh no, in Sole e Luna hanno tolto la bici, 0/10". Ma comunque tornando al discorso capopalestra perché nel 2021 devono ancora essere basati su questo concetto del monotipo? Davvero è l'unico modo per renderli interessanti? Non si potrebbe che so, basare le palestre su un preciso stile di lotta? Lotte in singolo, in doppio, in triplo, a rotazione, aeree, inverse e quant'altro.
    Fan medio di Pokémon:
    "Ma il monotipo è una caratteristica integrale di Pokémon non possono toglierla!"
    Fan medio "acculturato" di Pokémon:
    "Invece ha senso! È la Lega Pokémon che lo stabilisce, fa parte della LORE della serie"
    Ma non mi risulta, probabilmente sarà in un'informazione che mi sarò perso tra le bellissime "card della Lega Pokémon", insieme alla parte relativa a questi fantomatici capipalestra della lega minore di Galar.
    Comunque sia, il torneo Master è un evento importante per la regione e viene trasmesso in diretta tv e anche via streaming su Internet.
    -Parco Lotta: Su questo ho poco da dire, basterebbe un Parco Lotta simile a quello di Platino con diversi edifici ognuno con delle regole particolari in cui bisogna portare a termine una serie di sfide che culminano contro un Asso Lotta.
    -Pokémon World Tournament: Accessibile durante il postgame. Mi piacerebbe vederlo contestualizzato come una competizione slegata dalla regione e che si svolge su un'isola lontana, in maniera simile al torneo di Pokémon Masters. Al Pokémon World Tournament possono partecipare solamente i Capopalestra, i Superquattro e i Campioni di tutti le regioni del Mondo Pokémon. Il loro obiettivo è quello di superare una serie di prove e di sfidarsi tra di loro in delle lotte rigorosamente in doppio, come nel competitivo vero e proprio. Il vincitore viene dichiarato Re delle Lotte, titolo che permane fino allo scadere del nuovo anno e che quindi non deve essere difeso come per il titolo di Campione. L'evento viene trasmesso in TV e in streaming, ma come per la lega Pokémon è presente un pubblico reale che assiste in diretta alla competizione.
    -Più interazione con i Pokémon. In Pokémon Sole e Luna, Ultrasole e Ultraluna sono è stato aggiunto il Poképassaggio e nei Let's Go tale funzione è stata imparte integrata con quella del Pokémon che ti segue. Vorrei rivedere in futuro la possibilità di cavalcare i Pokémon per risolvere enigmi, esplorare zone o aree altrimenti inaccessibili e altro ancora. Ovviamente ciò include anche il ritorno dell'Ipervolo.
    -Esperti di Pokémon: 18 Allenatori fortissimi della regione appartente ad un'epoca passata; ognuno di essi ha una squadra monotipo di 6 Pokémon e una volta battuti è possibile ottenere le lastre di Arceus (tranne ovviamente quella di tipo normale dato che non esiste). Questi Esperti sono coinvolti nell'Incarico finale del gioco, quello necessario per accedere al dungeon in cui si trova Arceus.
    Immagine
    His size does not matter!
  • Cita
  • Avatar utente
    Livello 2 - Koopa
    Messaggi: 22
    Codice amico Nintendo Switch: SW-8587-8258-0590
    Sesso: Maschio
    22
    finalmente una parte 2 di una tua rubrica siiiiiii

    EDIT: ora parlo di quello che ne penso. Le idee mi piacciono e sono molto interessanti, l'unica cosa su cui non sarei felicissimo di vedere sono le congregazioni: un elemento che mi fa impazzire della serie Pokemon è quello di essere completamente da soli e di affrontare l'avventura senza compagni (cosa che si è un po' persa negli ultimi giochi con i rivali/amici che appaiono costantemente) e le lotte pokemon che bisogna affrontare da soli rendendo l'allenamento dei mostriciattoli uno "sport" individuale. È solo un mio pensiero, comunque davvero un bel post.

    Accedi o registrati per rispondere!