• Cita
  • Avatar utente
    Livello 19 - Boo
    Messaggi: 1598
    Sesso: Maschio
    Codice amico Nintendo Switch: SW-4764-6093-0409
    Twitter: MicheleMosena
    Località: Veneto
    1598
    Immagine


    Anno di uscita: 2018

    Piattaforme: PC, PS4, Xbox One. Switch solo dopo l'apocalisse Maya


    Ebbene ci siamo. Dopo due anni di recuperazione di questa saga storica, ho finalmente preso un nuovo Tomb Raider all'uscita. Cioè, qualche giorno dopo perché l'ho ordinato su Amazon perché ti amo Lara ma 75 euro per te non li spendo, mica sei Smash. Anche se dovresti essere IN Smash. Comunque.

    Ok, seguendo i Twitter di varie personalità di spicco del fandom di Tomb Raider ho scoperto che ci sono due diverse opinioni riguardo all'avventura mesoamericana di Lara: chi l'ha amata sopra ogni cosa e chi "eh, whatever". Andando un po' più a fondo si è scoperto che queste due reazioni derivano da due tipi di persone diverse:

    -Quelli che hanno stra-idolatrato TR 2013 e avevano altissime aspettative per Rise, poi non soddisfatte, hanno adorato Shadow;
    -Quelli che hanno "meh" TR 2013 e sono rimasti piacevolmente sorpresi da Rise hanno poi "meh" anche Shadow.

    E vi basta leggere le recenzolle precedenti per sapere che io appartengo alla seconda categoria. Certo, ho dato un 8 a 2013 ma era per l'effetto novità. Shadow se la passerà molto più dura. Ma veniamo alla trama! Siccome è il gioco più nuovo che abbia mai recenzollato (senza contare le recenzolle su Nintendoomed che dovreste tutti andare a leggere wink wink nudge nudge shove shove stab stab) è più che doverosamente sotto spoiler.

    SPOILER | Mostra
    Lara e il suo amicicio Jonah sono di nuovo insieme, a caccia di tutti gli alti gerarchi della Trinità per mettere fine all'organizzazione una volta per tutte. La loro spedizione li porta in Messico, in pieno Dia (troppo pigro per copincollare la "i" con l'accento acuto, ma non abbastanza da non scrivere sta spiegazione inutile) de Muertos. Qui Lara, in pieno stile The Last Revelation, esplorando una tomba antica raccoglie un pugnale magico e senza volerlo scatena l'apocalisse Maya. Il pugnale gli viene però rubato da un certo Dominguez, che si scoprirà essere per puro caso il capo supremo della Trinità. Sì, non solo "un tizio importante", proprio il capo di tutti. Presto si scopre che per fermare l'apocalisse bisogna unire al pugnale uno scrigno maggico e chi li ha entrambi può reincarnarsi nel Dio di stoc***o o non so cosa. Nel corso del viaggio Lara e Jonah incontrano un villaggio rimasto intoccato dai tempi dei Maya, ma sotto lo stretto controllo dei sacerdoti immanicati con la Trinità (e grazie al penis, Dominguez è anche il loro capo). E bisogna trovare lo scrigno eccetera eccetera.

    Poi verso la fine appare totalmente a caso un altro antagonista, secondo in comando di Dominguez, chiamato Rourke, che la prima volta che appare menziona il fatto di essere stato dietro le quinte anche in Siberia, ma chissene, chi l'ha mai visto? Vabè


    Ok, la storia non è il punto forte di questo capitolo, almeno quella dei protagonisti. Le storie raccontate attraverso i materiali collezionabili (documenti, reliquie, murali ecc.) invece sono sempre le più interessanti. In questo capitolo, però, chi è senza cuore può anche non leggere la lore dei vari oggetti trovati, visto che è accessibile opzionalmente premendo un tasto appena raccolti. I collezionabili sono poi anche ordinati in modo strano: non più per categoria, ma a "storie". Ognuna delle storie raccontate dagli oggetti è raccolta nel suo compartimento, in cui si mischiano documenti, reliquie e whatnot. Sarebbe stato bello poter modificare l'ordine ma vbb.

    Il gameplay? Sostanzialmente è lo stesso identico di Rise of the Tomb Raider. Grandi aree aperte (tra cui una che è così ridicolmente enorme che è ovvio che volevano solo dire "uuh l'area più grande in un Tomb Raider!" un po' come Luminopoli ma almeno è tutta in una load zone) puntellate di tombe e cripte opzionali. Non appaiono più le Grotte, che è un po' un peccato visto che era così bello infilarsi in un buco sulla roccia senza sapere cosa si sarebbe trovato, se una tomba o solo un branco di lupi affamati, ma ci sono comunque un sacco di sfide opzionali.

    Come di consueto, le cripte non contengono puzzle, ma sono anche meno lineari del gioco precedente. Appaiono (non solo lì ma in molti luoghi) delle trappole da disinnescare tagliando una corda, che può confondersi dannatamente bene con l'ambiente, quindi bisogna stare attenti. Le tombe invece, sono il punto dove il design della Crystal brilla di più: i puzzle a stanza singola sono uno degli assi nella manica dell'azienda statunitense fin dai tempi di Legend Anniversary, e qui ci sono dei veri e propri grattacapi. Apprezzabile anche il fatto che è possibile impostare separatamente la difficoltà di combattimento, esplorazione ed enigmi, in modo da personalizzare l'esperienza. Per quanto mi riguarda, ho fatto tutto a difficoltà media, e mi son trovato abbastanza bene. A chi dice che i nuovi Tomb Raider sono solo dei walking simulator, le tombe daranno pane per i loro denti. La ricompensa per le tombe, come nel gioco precedente, sono delle nuove abilità. Alcune hanno addirittura dei nemici! Giusto, parliamo dei nemici.

    Come sa chi ha visto le dimostrazioni allo scorso E3, il focus maggiore di questo TR non è il combattimento corpo a corpo, ma lo stealth. Ed essendo il combattimento contro umani una delle parti peggiori di TR fin dagli albori, questo non può che farmi piacere. I nemici animali ora si limitano a quelle che pensavo fossero volpi, ma Wikipedia mi dice essere "crisocioni", o lupi rossi del Sud America (Chrysocyon brachyurus) e qualche giaguaro gattoso a fare da boss ogni tanto. Sono comunque fot***amente feroci, ma per fortuna non ce ne sono neanche lontanamente tanti quanti i lupi o gli orsi di Rise. Gli umani, invece. La prima cosa che si nota, come conseguenza dell'aumento di stealth, è che non è più possibile fare gli eroi e andare a trotskare i nemici con una picconata. Se ti butti contro un nemico a corpo morto, sei... beh, un corpo morto. Qua le battaglie si fanno tutte nascosti nell'erba, ricoperti di fango e dalle cime degli alberi, reclamando i nemici uno alla volta. E se da un lato è figo sentirsi Rambo e usare ogni angolo della giungla a proprio vantaggio (che tra l'altro c'è anche un breve momento in cui Lara diventa Rambo in seguito a una certa rivelazione che vabbè chi ci crede), è meno figo quando nascondersi non è possibile e ci troviamo in una stanza circondati da nemici che dobbiamo per forza seminare correndo, voltarci e sparare prendendo la mira. Succede solo poche volte nel corso del gioco, ma danno fastidio. In ogni caso, lo considero un miglioramento rispetto alle ondate senza fine di nemici del primo gioco reboot. Ci sono anche gli immancabili nemici soprannaturali, che qui sono molto efficaci con i loro movimenti animaleschi e il loro uscire dalle fot***e pareti all'improvviso. Non lo rendono un gioco horror, ma quasi. Se fosse tutto così, intendo.

    Una novità di questo titolo è il nuoto. Lara può ora nuotare sott'acqua a piacimento, un'altra manovra che ricorda i giochi vecchi, ma se avere l'aria limitata e poter respirare solo in certe sacche d'aria (sono una cosa che esiste? Dei buchi con aria in mezzo a una grotta completamente sommersa? E i vasi comunicanti?) è carino, non si capisce perché hanno dovuto inserire dei nemici fastidiosissimi nelle aree subacquee: delle murene che alla fine sono sopportabili perché si possono uccidere, e dei banchi di piranha che sono completamente inevitabili e appena ti vedono sei morto. Morta. Per tutto il gioco temevo fortemente che prima o poi sarebbe arrivata una tomba o una cripta situata INTERAMENTE sott'acqua, ma per fortuna non è mai successo.

    Un'altra novità è un'ulteriore raffinamento al sistema di crafting: si possono raccogliere delle piante da usare come quick cura o per aumentare la concentrazione, la resistenza o robe simili in battaglia. Non la cosa più utile del mondo (a parte la cura) e l'inventario si riempie vergognosamente presto.

    Che altro dire? Anche se ormai sembra che in ogni gioco o film mediocre si dica poi "però graficamente è figo", in questo caso è vero. Niente Giappone scolorito e triste e niente Siberia ghiacciata, qui abbiamo lussureggianti giungle, fiumi torrenziali, teste di pietra ovunque, perfino le baraccopoli sembrano bellissime. Certo, anche i primi due giochi avevano sezioni così, ma qui è un continuo panorama bellissimo dopo l'altro, di certo non stanca mai. Una cosa carina è che, visto che la PS4 ha visto che ho giocato anche Rise, all'inizio mi ha dato tutti i costumi alternativi di quel gioco (senza effetti nel gameplay, solo skin, ma ehi), INCLUSI quelli che rimandavano ad Angel of Darkness e TR2. Se mai farò una Nuova Partita +, sarà con la Lara trigonotettuta. Va menzionata anche una certa parte (che non spoilero, ma è tipo un flashback) ambientata al Maniero Croft che è così disgustosamente bella da vedere che mi sono venute almeno 5 carie. È una cosa positiva, se non si fosse capito.

    Insomma, Shadow of the Tomb Raider è un titolo che, pur espandendo le meccaniche del precedente, non le migliora più di tanto, e soffre di più di un bug grafico che speriamo verrà risolto con patch successive (tipo, personaggi che cadono in un burrone e vengono teletrasportati sopra, subito dopo una cutscene super tesa in cui rischiano di cadere aiuto ti salvo io, altri che invece di impugnare un'arma ce l'hanno conficcata nel polso... ogni tanto il gioco arrancava nel caricare le aree più grandi e appariva la scritta "Attendi lo streaming". Ah, sto giocando alla versione cloud su Switch e non lo sapevo?) Finita l'avventura, Lara e la serie sembrano più che pronti a prendersi una pausa per qualche anno. Cosa sarà il futuro della serie Tomb Raider? Un nuovo reboot? Una nuova trilogia con una Lara più esperta e un po' più simile a quella vecchia? (Non che questa non mi piaccia) Dai che un gioco in questo stile ambientato in Egitto lo voglissimo. Così non dovrò ripiegare su Ass Ass in Peed Origins. Intanto so che Square/Eidos/Chicchessia hanno piani grossi per sto gioco e vogliono continuare a supportarlo per un bel po'.

    Ho finito il gioco al 100% e SICURAMENTE comprerò il season pass. 7 DLC uno al mese contenenti una tomba ciascuno? Hell yeah! Peggio dell'unica tomba DLC del primo gioco non può essere!

    Quindi come loro, anch'io continuerò ad aggiornare questo topic per ogni DLC che rilasciano, quindi fino a maggio non dimenticatevi di me!

    Il voto che do a Shadow è un 7,5/10: non migliora abbastanza dal gioco precedente per sorprendermi. Come dice il detto, Carpe ludum, quam minimo credula DLC. Però voglio dargli una possibilità. Anzi, 7 possibilità. Non fuckuppate, Square.

    SPOILER | Mostra
    Avrete notato che non ho messo immagini. Il motivo è semplice: non c'avevo palle. Cercatevi un trailer su YouTube, pigroni.
  • Cita
  • Avatar utente
    Amministratore
    Messaggi: 5936
    Sesso: Maschio
    Codice amico Nintendo Switch: SW-2068-0538-9502
    5936
    Bella come sempre, le tue recenzolle sono così meravijevolmente uniche con tutti i vari commenti random sparsi ♥

    Quindi come loro, anch'io continuerò ad aggiornare questo topic per ogni DLC che rilasciano, quindi fino a maggio non dimenticatevi di me!

    HYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYPE
    Immagine
  • Cita
  • Avatar utente
    Livello 19 - Boo
    Messaggi: 1598
    Sesso: Maschio
    Codice amico Nintendo Switch: SW-4764-6093-0409
    Twitter: MicheleMosena
    Località: Veneto
    1598
    RECENZOLLA SEASON PACK DLC N. 1: LA FORGIA
    Immagine

    Be', dopo qualche rinvio, il primo DLC di Shadow of the Tomb Raider, La Forgia, è finalmente tra noi. Come spesso accade, si tratta di una minuscola side story che include al suo interno una tomba... be', diciamo una e mezza.

    La storia si svolge intorno a uno dei personaggi più ingiustamente sottosviluppati del gioco, tanto che non l'ho neanche menzionata nella recensione, ma è Abby, una tipa di un villaggio nella giungla che con Jonah ce n'è. E Lara foreveralòn. In ogni caso, qui Lara e Abby uniscono le forze per seguire una mappa lasciata alla capavillaggio da sua nonna.

    Nella prima parte della missione Lara deve attraversare un piccolo percorso a ostacoli con tanto di crisocioni da combattere, nel secondo abbiamo una bella tomba grossa con tanto fuoco e tanta lava.

    E infatti, rullino i tamburi, questo DLC è stato pensato soprattutto per la nuova modalità co-op, in cui uno controlla Lara e l'altro Abby. Quindi ho chiamato subito un mio amico e... ahahahaha scherzavo non ho amici. Quindi ho affrontato la tomba da solo.

    C'è da dire che hanno fatto un buon lavoro nel creare una tomba complessa che possa essere affrontata con eguale impegno sia in due che da soli, ma si può anche dire che per la storia non ha un c***o di senso che Lara ci vada dentro da sola. Scusa, se avevi già Abby giocabile che ci voleva a rendere lei la protagonista singola? Tipo "No vado io è la mia famiglia" "aspetta ti do le mie armi non le graffiare eh" "ohohoho" "ihihihi".

    Comunque la tomba è ben fatta, i puzzle hanno per lo più a che fare con le frecce incendiarie (che per fortuna non buggano tutto, vero Tomb Raider 2013?) e ci sono pure un paio di collezionabili. Ah e poi la tomba si trova in una load zone separata, non è collegata seamlessly con il mondo, ma lì ci sta, insomma sia il mondo che la tomba sono grossi grossi, era difficile farceli stare.

    Ok quindi, una tomba DLC decente che se fosse stato l'unico extra mi sarei incazzato, ma ne abbiamo altri sei, forza Eidos!
    Immagine
  • Cita
  • Avatar utente
    Amministratore
    Messaggi: 5936
    Sesso: Maschio
    Codice amico Nintendo Switch: SW-2068-0538-9502
    5936
    Comemichiamo? ha scritto:Quindi ho chiamato subito un mio amico e... ahahahaha scherzavo non ho amici. Quindi ho affrontato la tomba da solo.

    DD: hai me ♥ Anche se sto 3 pianeti away

    Tipo "No vado io è la mia famiglia" "aspetta ti do le mie armi non le graffiare eh" "ohohoho" "ihihihi".

    rofl

    Buono che si parta bene, ma la durata quant'è?
    Immagine
  • Cita
  • Avatar utente
    Livello 19 - Boo
    Messaggi: 1598
    Sesso: Maschio
    Codice amico Nintendo Switch: SW-4764-6093-0409
    Twitter: MicheleMosena
    Località: Veneto
    1598
    La durata eeeh... direi circa un'oretta, poco più di una tomba del gioco standard. Meno di Baba Yaga ma più lunga (e fatta molto meglio) di quel pattume della tomba Dlc di 2013.
    Immagine
  • Cita
  • Avatar utente
    Livello 19 - Boo
    Messaggi: 1598
    Sesso: Maschio
    Codice amico Nintendo Switch: SW-4764-6093-0409
    Twitter: MicheleMosena
    Località: Veneto
    1598
    RECENZOLLA SEASON PACK DLC N. 2: IL PILASTRO

    Immagine

    Buon anno a tutti e due i lettori! Ah, ma che dico due, le legge solo Zacke ste cose, lo so benissimo :fdc:

    Ok, è l'1.30 e non so cosa fare, quindi parliamo del secondo DLC di Shadow of the Tomb Raider: Il Pilastro!

    Come il precedente, questo è composto da due fasi: prima una tomba e poi una sezione di combattimento. Su quest'ultima non ho molto da dire, non sono la mia parte preferita del gioco e non lo saranno mai. La tomba, dove Lara va per recuperare una specie di antico scudo per conto di alcuni suoi amici (uff, difficile non fare spoiler) è di lunghezza media e con una componente visiva molto d'effetto, e come elemento di gameplay un vento che ci richiede di avere tempismo nei nostri movimenti. Niente di eccezionale, ma qualche grattata di capo me la sono fatta.

    Poi ovviamente la storia di questo DLC ha senso solo se uno lo fa prima di un certo preciso momento del gioco, prima del dungeon finale insomma, poi succede una cosa che la storia del DLC presuppone non sia ancora successa. Non mi piace molto questa cosa, un DLC dovrebbe potersi giocare in qualsiasi momento, e quelli precedenti dei TR nuovi riuscivano tutti (quello del primo non sapeva nemmeno quando voleva essere giocato!)

    Insomma, il Pilastro lo definirei meglio della Forgia, soprattutto perché non è pensato tutto attorno a un gimmick, ma vedremo se alla fine di questo season pass "settemestrale" avremo l'equivalente in dungeon di un gioco intero, o almeno mezzo.
    Immagine
  • Cita
  • Avatar utente
    Amministratore
    Messaggi: 5936
    Sesso: Maschio
    Codice amico Nintendo Switch: SW-2068-0538-9502
    5936
    Comemichiamo? ha scritto:Buon anno a tutti e due i lettori! Ah, ma che dico due, le legge solo Zacke ste cose, lo so benissimo :fdc:


    Sono certo che ci sia qualcun altro, è solo troppo pigro per commentare. 7_7
    Comunque ew che pizza gli spezzoni di storia messi in mezzo alla plot del gioco principale e non prima o dopo. Buono però che ti sia piaciuto più del primo dielleccì!
    Immagine
  • Cita
  • Avatar utente
    Livello 19 - Boo
    Messaggi: 1598
    Sesso: Maschio
    Codice amico Nintendo Switch: SW-4764-6093-0409
    Twitter: MicheleMosena
    Località: Veneto
    1598
    Season PACK? PACK?! Che cavolo vuol dire? Comemichiamo sei ubriaco vai a casa.

    RECENZOLLA SEASON PASS DLC N. 3: L'INCUBO
    Immagine

    Cos'è questo suono che sento? Forse un DLC finalmente degno di essere comprato? Ebbene sì!

    Ne L'incubo, Lara viene incaricata dai suoi amicici di recuperare un'arma che potrebbe avvantaggiarli contro i nemici (di nuovo, non ha senso se fatto dopo aver finito il gioco, ma almeno non fa riferimento a un punto preciso della trama), e nel farlo dovrà affrontare una serie di sfide completamente nuove. Circa.

    Sì, perché l'oggetto da recuperare è una specie di pianta allucinogena, e immancabilmente Lara ne verrà contagiata e dovrà affrontare un bel trippone. Più o meno un riciclo seguito spirituale del DLC di Baba Jaga del gioco precedente, ma con più collegamenti alla parte migliore del gioco e un po' di momenti "stupido pezzo di m***a" per la nostra Lara.

    A questo segue la rituale tomba del DLC, il tempio degli dei scimmia, che (ovvio) visivamente è da togliere il fiato e sfrutta una meccanica che ancora non si era vista in Shadow of the Tomb Raider. O nella trilogia reboot. O da quando la serie ce l'ha Crystal Dynamics. O in tutta la serie in realtà. Non dico cosa, ma se leggete tra le righe potete capirlo.

    Senza dubbio il migliore dei DLC usciti finora, che ha senso di esistere e non sembra solo l'ennesima missione o tomba che poteva essere scambiata con un'altra qualsiasi all'interno del gioco senza cambiare niente. Esattamente quello che volevo da un DLC, voto diesci.
    Immagine
  • Cita
  • Avatar utente
    Livello 28 - Donkey Kong
    Messaggi: 6825
    Sesso: Maschio
    6825
    Eeeeeccomiiii i lettori sono tre! ueue
    C'è una cosa che non ho capito in tutto questo: il battle system quanto è buono? Mi fa storcere il naso il fatto che devi fare necessariamente tutto stealth o sei morto (ok, in Metal Gear Solid PIU' O MENO funzionava così), ma quanto è approfondita la componente stealth? Ti ha regalato dei bei momenti? Io ho giocato solo il primo TR di questa trilogia e non so se recuperare questo e Rise, prima o poi, fermo restando che comunque non ho giocato moltissimi TR di quelli vecchi e che TR2013 è stato molto ok, eccezion fatta durante i combattimenti dove bastava un singolo errore per far saltare tutto all'aria (e lasciamo perdere quelli ad ondate dove volevo morire).
    Per quanto riguarda i DLC è un po' bruttina la cosa che siano divisi sempre in due parti, esplorazione e combattimento, potrebbero alternare un pochettino... il terzo DLC pare fichissimo, gli altri due mi esaltano un pochettino di meno :mhm:
  • Cita
  • Avatar utente
    Livello 19 - Boo
    Messaggi: 1598
    Sesso: Maschio
    Codice amico Nintendo Switch: SW-4764-6093-0409
    Twitter: MicheleMosena
    Località: Veneto
    1598
    Xervils Hikend ha scritto:Eeeeeccomiiii i lettori sono tre! ueue
    C'è una cosa che non ho capito in tutto questo: il battle system quanto è buono? Mi fa storcere il naso il fatto che devi fare necessariamente tutto stealth o sei morto (ok, in Metal Gear Solid PIU' O MENO funzionava così), ma quanto è approfondita la componente stealth? Ti ha regalato dei bei momenti? Io ho giocato solo il primo TR di questa trilogia e non so se recuperare questo e Rise, prima o poi, fermo restando che comunque non ho giocato moltissimi TR di quelli vecchi e che TR2013 è stato molto ok, eccezion fatta durante i combattimenti dove bastava un singolo errore per far saltare tutto all'aria (e lasciamo perdere quelli ad ondate dove volevo morire).
    Per quanto riguarda i DLC è un po' bruttina la cosa che siano divisi sempre in due parti, esplorazione e combattimento, potrebbero alternare un pochettino... il terzo DLC pare fichissimo, gli altri due mi esaltano un pochettino di meno :mhm:


    Wey che bello vederti! Allora il sistema di combattimento mi è piaciuto più dei due giochi precedenti, lo stealth è fatto bene e sono di certo dei bei momenti nella giungla. Il problema sono solo quelle parti FUORI dalla giungla in cui non hai nessun posto in cui nasconderti e puoi solo fare avanti indietro e ogni volta sparare sperando di aver lasciato i nemici abbastanza indietro.

    I DLC sono andati sempre migliorando finora, ma non siamo ancora a metà, vediamo. Quello che nella recensione dico sui problemi di performance potrebbe non essere più vero visto che ci sono stati numerosi aggiornamenti nei mesi. Magari dopo tutti i dlc farò una nuova partita + e se i cambiamenti sono sostanziosi ve lo farò sapere.
    Immagine
    Accedi o registrati per rispondere!

     


    ANNUNCI
    Licenza Creative Commons
    © 2006-2019 Mario's Castle • Cancella cookiePrivacy policy • Powered by phpBB & MediaWiki
    cron