La tier list dei migliori Bowser – Director's Cut

Commenta 1
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Telegram

Nota: l'articolo è narrato dal punto di vista di Darksilver, Zackee si è occupato della pubblicazione.

Il primo aprile, per commemorare la scomparsa di Mario, io e Zackee abbiamo stilato una classifica dei design dell’esponente del regno dei Funghi che più ci ha guadagnato (o perso, chissà) nella scomparsa dell’amata icona videoludica: stiamo parlando ovviamente di Bowser, che non è stato assolutamente scelto perché ne sono ossessionata da quindici anni.

Purtroppo però, per rientrare nei tempi televisivi, e per proporre uno streaming spoiler free, sono stati fatti numerosi tagli al piano originale; la carta stampata ci permette però di proporvi, senza alcuna censura, la versione completa, riveduta e corretta della tier list dei design di Bowser.

Prima di procedere con il vero e proprio articolo, diamo un’occhiata alla tier list che abbiamo stilato quella sera su Twitch.

I mesi sono passati e adesso non abbiamo timore di presentare gli spoiler, anche perché stavolta è tutto scritto in anticipo: voi lettori che avete timore di rovinarvi qualche sorpresa, fate attenzione!

Parte 1 – Ribilanciamenti

Bowser (Mario Golf: Super Rush)

Tier A -> S
Quando venne presentata la tier list, il nuovo capitolo della saga golfistica di Mario non era ancora uscito, ed il materiale legato al design di Bowser era ristretto ad un paio di frame fugaci; troppi pochi per darci la possibilità di cogliere appieno lo stile e l’eleganza del nuovo outfit. Come è stato ampiamente discusso in questo articolo, il team di fashionisti del Mario’s Castle ha veramente apprezzato il vestiario del re dei Koopa, pertanto è doveroso spostare questo design un gradino sopra rispetto al completo di Mario Tennis Aces.

Baby Bowser (Yoshi's Woolly World)

Tier B -> A
Yoshi’s Woolly World è una piccola gemma, e parte del suo fascino deriva sicuramente dalle morbide texture lanose che rendono il gioco estremamente morbido e confortevole, e i personaggi sembrano proprio dei piccoli peluche. Baby Bowser non è un’eccezione, e la cura per il dettaglio del modello merita più riconoscimento di quello che gli abbiamo dato in origine.

Parte 2 – Design spoiler free

Bowser (Super Mario 3D World)

Tier B
Questa è il primo Bowser veramente HD, ma paradossalmente risulta meno bello a vedersi rispetto a quello dei Mario Galaxy. A causa delle texture e degli effetti di luce utilizzati, come tutti gli altri personaggi del gioco e dei giochi che riutilizzeranno quegli asset, dà quella sensazione di plastica che non lo rende gradevole alla vista rispetto ad altri stili. Inoltre, rispetto ai Super Mario Galaxy, i capelli sembrano molto più finti.

Baby Bowser (Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo)

Babybowser M&LPIT.png

Tier C
Il pro di questo design è che, anziché basarsi sui precedenti, discutibili, design di Baby Bowser, hanno utilizzato quello più carino di Bowser Junior. Il contro è che ciò ha iniziato il brutto trend di rappresentare Baby Bowser e Bowser Junior pressoché identici; se volessimo urlare al complotto, è uno dei tanti indizi riguardanti l’idea di Nintendo di uniformare i design del brand allo stile più blando del periodo, quello dei New Super Mario Bros.

Bowser di Carta LGBTQ+ Pride (Paper Mario: Color Splash)

Tier A
Compare brevemente in una cutscene del gioco, ma Bowser col guscio arcobaleno è diventato un piccolo meme nella community LGBTQ+; già questo lo rende più simpatico del Bowser di Carta standard, in più non compare mai frontalmente, perciò per forza di cose è il miglior Bowser di Carta (ripiegamenti di Origami King a parte).

Recluta (Mario & Luigi: Superstar Saga)

Tier C
Durante il viaggio di Mario e Luigi nel Regno di Fagiolandia incontreremo questo energumeno cornuto e mascherato che ricorda molto un certo tiranno Koopa, se non fosse per qualche differenza: alcune apprezzate, come l’insolito colore verde degli occhi e un blu del passamontagna che crea un bel contrasto con il colore delle scaglie, altre decisamente no, come l’assenza dei capelli.

Ci tengo a precisare che non ho problemi con le persone pelate, solo con Bowser (il Koopa, non Doug).

Bowser (Mario is Missing! – Versione PC)

Tier S
Mario is Missing! è uno di quegli strani prodotti nati a cavallo tra gli anni ‘80 e ‘90, quando Nintendo non aveva ancora il controllo serrato sulle sue proprietà intellettuali che la contraddistingue oggi. Oggi questo gioco, disponibile addirittura anche per MS-DOS, viene ricordato principalmente per aver creato quel materiale da incubo che è Weegee, il Grande Antico che balla la sua eterna folle danza insieme ai suoi amici Chtulhu e Nyarlathotep. Nella versione per MS-DOS vi è un’altra perla: Bowser senza guscio, con boxer a pallini e un’espressione a metà tra l’umiliazione e l’imbarazzo, così out of character ma così tenera che ti viene solo voglia di dargli una coperta.

Bowser (Yoshi's Safari)

Tier D
Ad una prima occhiata lo sprite di Bowser in Yoshi’s Safari può rientrare in una delle tante scopiazzature dell’ottimo design di Super Mario Bros. 3, ma riguardandolo meglio abbiamo riscontrato due peculiarità vagamente orripilanti: le braccia insolitamente corte, quasi da T-Rex, e, ancor peggio, quelle che sembrano delle tettine flaccide che debordano sui fianchi…

Bowser (Mario's Time Machine)

Tier D
Sempre sulla linea dei giochi discutibili di Mario, abbiamo un altro titolo educativo dopo Mario is Missing!, stavolta legato alla storia anziché alla geografia. Questo però non ci interessa, a noi interessa l’incredibilmente brutto render di Bowser e alcuni Koopa dove si fa prima ad elencare quello che non è un abominio. Almeno è così brutto che fa il giro e diventa particolarmente divertente.

Bowser (Hotel Mario)

Tier D
Per completare questa piccola sequela di titoli partoriti in un periodo in cui Nintendo non si faceva problemi a cedere le proprie IP al primo che capitava, troviamo il design di Bowser dell’arcinoto gioco per Philips CDi. Per quanto apprezzi il fatto che abbiano cercato di attenersi quanto possibile ai design “ufficiali”, il Bowser minaccioso che ride tra i cespugli sembra disegnato con Paint in un pomeriggio di noia, e lo sprite del gioco non segue nemmeno il design o i colori delle cutscene.

Bowser (OVA)

Tier A
Al contrario della versione animata americana, i design di Bowser per le varie trasposizioni anime di Super Mario sono sia assolutamente in linea con i design ufficiali dell’epoca, sia delle versioni effettivamente gradevoli. Ovviamente stiamo parlando di animazione giapponese non di prima qualità degli anni ‘80, ma c’era molta anima (oh oh, ho fatto la battuta) in queste produzioni, oltre che molto più sentimento e rispetto per il materiale di partenza.

Dennis Hopper (Super Mario Bros. il film)

Tier A
Il film di Super Mario Bros. del ‘93 si può apprezzare solo per la vena trash tipica del periodo, perché se preso seriamente è terribile. In più, il presidente Koopa non ha praticamente nulla del Bowser dei videogiochi, nemmeno i capelli rossi. Però, Dennis Hopper è stato un grande del cinema, e parte di quell’aria da politico/manager corrotto e assetato di potere gli è stata appioppata molti anni dopo in alcune iterazioni, come il tema musicale di Super Mario 3D World o il completo in Super Mario Odyssey. L’unica cosa che lo separa dalla tier S è, sfortunatamente, la completa assenza di tratti fisici Bowseristici.

Parte 3 – Guest Star

Kaptain K. Rool (Donkey Kong Country 2: Diddy's Kong Quest)

Tier A
Ormai è un mantra: con i pirati è tutto migliore. Questo ovviamente vale anche per King K.Rool, che nella sua seconda apparizione nello spin-off dedicato alla famiglia Kong veste i panni di capitano pirata rendendolo decisamente più figo rispetto alla sua prima apparizione. Il suo outfit piratesco è abbastanza iconico da apparire anche in Super Smash Bros. Ultimate, quando il coccodrillone panzone usa la spingarda.

Wario (serie di WarioWare)

Tier A
Ovviamente rispetto all’outfit divino di Mario Golf: Super Rush questo risulta un po’ più blando, ma lo sgargiante completo da motociclista che Wario indossa nella serie di WarioWare è decisamente accattivante, nonchè un modo semplice per non creare confusione con l’anima avventurosa dei Wario Land. Qua Wario si diverte con i suoi amici e si rilassa, indossando qualcosa di più esuberante che gli permette di distinguersi ancora di più rispetto a Mario, senza però perdere la sua identità.

Bowser Junior (pirata) (Mario Kart Tour)

Bowser Jr. (Pirate) from Mario Kart Tour

Tier A
Vi prometto che questa è l’ultima volta che dirò questa cosa: i pirati migliorano tutto, pure Mario Kart Tour –anche se recentemente ha avuto il suo boost di qualità grazie all’introduzione di Kamek-. Bowser Junior cita il design del padre in Mario Party 2 e sfoggia un adorabile completo da pirata, che gli dona e non sembra una cosa creata per mero fan service come altri outfit per altri personaggi. E poi, almeno, non è una versione alternativa di Mario o Peach.

Porro -Wart Jr.- (Animal Crossing)

WART JR | New leaf, Animal crossing, Animal crossing wiki

Tier B
Porro non sarà certo uno degli abitanti più carini di Animal Crossing, ma è un burbero, e i burberi hanno il carattere migliore della serie; in più ha un’incredibile espressione da impunito che lo rende ancora più carismatico. Siamo proprio lieti che il figlio di Wart abbia trovato la sua strada, uscendo dall’ombra del padre.

Parte 4 – Design spoiler

Da qui in poi si parla di contenuti che potrebbero essere non noti ai più, e che potrebbero rovinare l’esperienza di gioco. Procedete con cautela.

Bowser Cap-turato (Super Mario Odyssey)

Tier A
C’è da ammetterlo, controllare Bowser è molto soddisfacente, ed è un peccato che sia relegato a due momenti abbastanza brevi del gioco. E ovviamente, come tutto ciò che viene cap-turato da Mario, anche Bowser si becca la modifica di design. E se gli occhioni azzurri di Mario non stonano particolarmente, considerando che non è nemmeno la prima volta che li ha di quel colore, i baffi non si sposano altrettanto bene con i tratti da rettile.

Baby Bowser (Yoshi's Crafted World)

Tier C
Così come Woolly World ci ha regalato un adorabile Baby Bowser morbido e lanoso, Crafted World ha la sua versione in cartapesta. La cartapesta però non ha lo stesso appeal di un peluche di lana, e nonostante abbiano voluto inserire un elemento di originalità con l’armatura di cartone, questa non risulta ben integrata nell’insieme, rendendo il tutto carino, ma non eccezionale.

Bowser di Carta glitterato (Paper Mario: Sticker Star)

Tier D
Momento di onestà: quando è stata stilata la classifica, si è cercato in tutti i modi di separare le simpatie -e le antipatie- per i giochi rispetto all’effettiva qualità del design, e reputo che in molti casi questo è avvenuto… Ma non qua. Il danno che ha fatto Paper Mario: Sticker Star alla serie è imbarazzante, e Bowser è uno di quelli che ha sofferto maggiormente. Infatti in questo gioco, Bowser non spiccica parola, al contrario di tutti gli altri titoli della serie dove è decisamente chiacchierone. Applicare una texture carina al solito design non aggiusta le cose.

Bowser Origami Sumo (Paper Mario: The Origami King)

Tier B
Ci sono molti sentimenti contrastanti nei confronti di questa forma di Bowser, che si trasforma così per dare man forte a Mario e Olivia. Da una parte è ridicolo, se possibile ancor più di Bowser di Carta visto frontalmente; dall’altra le texture della carta e i ripiegamenti sembrano così realistici che non si vorrebbe altro che riprodurlo in un vero origami.

Ghigno Bowser (Mario & Luigi: Superstar Saga)

Tier C
Ghigno Bowser è fattə della stessa materia di cui sono fatti gli incubi. Probabilmente si meriterebbe di stare nella categoria più bassa, ma al contrario di altri design, è bruttə e disturbante per una volontà ben precisa degli artisti, non per mancanza di capacità, e per questo Ghigno Bowser va premiatə.

Bowser Oscuro (Mario & Luigi: Viaggio al Centro di Bowser)

Tier A
Prendi Bowser, e rendilo dark ed edgy. Soprattutto se si è dei teenager, è un metodo per vincere facile. Nonostante ciò, rispetto ad altre versioni di Bowser particolarmente metal, gli manca quel qualcosa che lo renda veramente superiore all’originale. E ammettiamolo, gran parte del suo carisma deriva dalla stratosferica musica di Yoko Shimomura, più che dal carisma innato del personaggio.

Oniribowser (Mario & Luigi: Dream Team Bros.)

Tier B
Secondo la trama di Dream Team Bros., Bowser, assorbendo la gemma macguffin della situazione, dovrebbe aver acquisito la capacità di poter esaudire qualunque sua volontà. Il potere di creazione di un dio, praticamente. Eppure questo potenziamento così iridescente non migliora così tanto il design a livello estetico.

Bowser corazzato (Mario & Luigi: Paper Jam Bros.)

Tier B
Per concludere le varianti dei Bowser/boss finali dei Mario & Luigi, abbiamo Bowser con un’armatura dello zodiaco della costellazione del Bowser, ovvero l’unione di Bowser e Bowser di Carta. Normalmente si direbbe che è una tamarrata figa, ma stiamo parlando di Paper Jam, lo Sticker Star dei Mario & Luigi, e quel Bowser ci ricorda un po’ l’occasione sprecata che è stata questo gioco.

Lucignowser -per gli amici LUCIGNOWSER- (Mario Tennis Aces)

Tier B
Per dimostrare l’incredibile voglia di giocare, osare, con i design dei personaggi storici, Camelot ci ha donato questo fantastico boss finale: Bowser ricoperto di carta stagnola. Non è orribile, anche perché stiamo parlando di un gioco per Switch, di un gioco di Mario in HD ma senza lo stile plasticoso, ma non è veramente nulla di memorabile o eccezionale, nel bene e nel male.

Bowser Megadrago (Mario + Rabbids Kingdom Battle)

Tier S
È servito un team di italiani per regalarmi il mio guilty pleasure: Bowser con le ali. Se si sorvola sul fatto che il povero Bowser non compare mai nel gioco, se non alla fine come boss finale, e nemmeno senza il suo consenso, ci si può concentrare sulla sola estetica di questa variante. Ed è sì particolarmente tamarra, ma ciò non la rende meno figa.

Tier list definitiva

Concludiamo quindi con una stesura ufficiale della tier list completa di tutti i design di Bowser che volevamo includere sin dal primo aprile. Speriamo che questa lettura vi sia piaciuta, e fateci pure sapere se siete d'accordo con le posizioni o se cambiereste qualcosa!

Parla con i fan italiani di Mario

Entra nella chat Discord

Chi è l'autore?

Avatar di Zackee Biografia: Staffer dal 2006. Non ho mansioni particolari, faccio un po' di tutto, dallo scrivere articoli al presenziare agli eventi pubblici. Cerco di distribuire positività con il mio carattere, se mi incontri dal vivo aspettati almeno un paio di abbracci. Ho l'accento romano anche quando scrivo.
Giochi preferiti: Paper Mario: Il Portale Millenario, Pikmin 2, Monkey Island 2: LeChuck's Revenge, The Legend of Zelda: Majora's Mask, Donkey Kong Country 2: Diddy's Kong Quest.
Contatti: Email Facebook
Notizia
Un commento
  • Paper Jam è lo Sticker Star dei Mario & Luigi? Ma state scherzando? Sticker Star, un gioco brutto, con numerosi problemi, con meccaniche noiose e scelte di design terribili paragonato a Paper Jam, un gioco con meccaniche divertenti, situazioni divertenti, gameplay sopraffino e con sì potenziale sprecato, ma di certo non per colpa sua, ma per colpa di Sticker Star, da cui doveva prendere la parte "paper".

  • Lascia un commento