Notizia

Nintendo punta su "nuovi contenuti visivi"? Creati due studi di produzione

Il tanto atteso film di Super Mario, prodotto da Illumination e previsto per la primavera del 2023, potrebbe non essere l'unico esperimento in cantiere per Nintendo, che infatti ha siglato i diritti per due studi di produzione, chiamati M Brothers e Nintendo Studios. Le fonti riportano in gran parte il tweet sottostante, già di per sé esplicativo:

Per quanto sia una pratica comune in progetti cinematografici così vasti e importanti, la notizia ha prodotto, tra commenti e articoli, alcuni interrogativi. Questa mossa presagisce l'arrivo di un trailer, o di un Nintendo Direct che lo contiene? Ci dobbiamo aspettare altri film, o serie, patrocinati ufficialmente dalla Grande N? In realtà, l'assegnazione di questo copyright non ci dice molto, se non che, come spesso accade, la creazione di società a responsabilità limitata (LLC negli Stati Uniti, per l'esattezza) sia una strategia burocratica o fiscale per la gestione dei profitti, o per una "delocalizzazione" degli incarichi.

È anche vero, però, che Nintendo stia dichiaratamente puntando verso nuovi contenuti visivi, oltre a quelli videoludici, nell'ambito della "visual content expansion" che potrebbe portarci molte sorprese anche dopo l'uscita del film. Il potenziale è chiaro, e i vertici di Kyoto non vogliono tirarsi indietro per rendere Super Mario un'icona non solo dei videogiochi ma anche della sfera visiva, partendo dal fatto che è già una figura estremamente conosciuta e diffusa nella cultura popolare in senso lato.

Siamo dunque ansiosi di sapere novità sia sul film sia su altri possibili progetti. Cosa vi piacerebbe vedere prodotto direttamente da Nintendo? Le scelte che hanno deciso di intraprendere porteranno al successo, soddisfacendo contemporaneamente i fan? La strada pavimentata dai film di Sonic fa ben sperare, ma soltanto il tempo ci darà tutte le risposte.

Commenti
Feedback inline
Vedi tutti i commenti