Paper Mario è stato decompilato

Se negli ultimi anni avete seguito anche solo di sfuggita la scena hacking dei giochi per Nintendo 64, vi sarete resi sicuramente conto degli incredibili passi in avanti fatti. Lo stesso Super Mario 64, pur avendo una storia decennale costellata di hack d'ogni tipo, ha conosciuto una vera e propria svolta da quando un gruppo di fan è riuscito nell'impresa di decompilare il gioco (qui parliamo dei migliori esempi di ciò che è stato realizzato durante lo scorso anno).

Oggi festeggiamo la decompilazione della versione americana di Paper Mario. Decompilare significa, in breve, ricreare accuratamente il codice sorgente in modo che sia più facile da leggere e modificare. Trovate tutte le informazioni sul sito ufficiale del progetto.

Ogni aiuto è comunque accetto: il lavoro, infatti, non è ancora finito. Restano da decompilare la versione europea, quella giapponese e quella cinese di Paper Mario; inoltre l'opera di documentazione non è stata ancora del tutto conclusa e sono già in programma migliorie al codice sorgente per renderlo più leggibile. Alcune risorse (cioè elementi come quelli grafici, quelli sonori e così via), infine, non vengono tuttora estratte in formati facilmente manipolabili.

Dal canto nostro, non vediamo l'ora di scoprire cosa riusciranno a realizzare i fan utilizzando strumenti così potenti. Manca ancora un po' ad un port del gioco su PC, ma confidiamo che in breve tempo vedremo già i primi risultati.

Commenti
Feedback inline
Vedi tutti i commenti
Siamo in diretta!
Guarda su Twitch