Qualche pagina del Paperverse Direct 2023

È terminata da poco la première odierna dell'annuale Paper Direct 2023, un evento fan-made ispirato ai Nintendo Direct ufficiali che mette in mostra i titoli indie in uscita o in sviluppo che siano in qualche modo riconducibili all'universo di Paper Mario. Il tutto è organizzato dalla comunità Paperverse, che ormai da tre anni spinge questo interessantissimo progetto.

Le porte sono aperte non solo per i giochi indipendenti che richiamano l'estetica cartacea o bidimensionale, ma anche per tutti i giochi di ruolo che utilizzano il tanto apprezzato sistema degli "action commands", preso in realtà dal prequel indiretto di Paper Mario, ossia Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars. Le citazioni non sono mancate, tra cui una delicatissima animazione tridimensionale di un libro che richiama in toto lo stile di Super Paper Mario.

Vediamo dunque qualche titolo interessante mostrato nel Paperverse Direct di quest'anno.

Per gli appassionati dei platformer, ecco l'inedito Nanokin, in cui un team di personaggi bidimensionali affrontano un largo universo a tre dimensioni, con l'aggiunta di battaglie tattiche a turni. Se i salti e le piattaforme ricordano l'eccellente Demon Turf, le nuove dinamiche strategiche potrebbero approfondire molto il gameplay, se ben implementate.

Signy and Mino è invece un fighting game con elementi ruolistici. Signy, la protagonista, è accompagnata nelle sue avventure dal fedele segugio Mino; il design dei protagonisti sembra davvero riuscito e piacevole. Spiccano anche le illustrazioni degli scenari, davvero curati.

Flightless richiama invece l'estetica tipica dei Mario & Luigi, con due personaggi che si muovono contemporaneamente attraverso scenari tridimensionali e una pixel art molto colorata. Il protagonista è Dover, un pennuto blu incapace di volare, seguito da molti alleati diversi. Il gameplay a turni sembra molto creativo, e coglie alcuni spunti sia da Mario & Luigi sia da Paper Mario, combinandoli tra loro. Lo stile richiama Raindeer Story, GdR a tema natalizio in uscita questo dicembre.

Furquest e MomoInc sono invece figli della grande influenza di Undertale, con personaggi misteriosi che si muovono in una trama surreale e a tinte oscure. Anche in questo caso c'è un grande mix di ispirazioni, con una pixel art sgargiante che fa da padrona.

Paper Animal RPG sembra essere invece un piccolo Pokémon Mystery Dungeon, con sei animaletti stilizzati che esplorano un mondo generato proceduralmente, e quindi sempre nuovo. Il gameplay sembra veloce e dinamico, con una forte prominenza action e una direzione roguelike. Sono previste sfide e classifiche per aumentare la rigiocabilità delle varie run. I personaggi pixellati sono bidimensionali, e anche in questo caso alcuni elementi, come per esempio gli oggetti, richiamano addirittura l'estetica di Superstar Saga.

Da segnalare anche Baladins, un promettente titolo della nicchia "choose-your-own-story": lo stile grafico e le illustrazioni sembrano davvero deliziosi.

Il Direct si conclude con l'annuncio di Scrap Story, che si mostra in un brevissimo teaser. Di questo gioco si sa poco, ma già dal sipario e dalle texture cartacee, è chiaro l'effetto nostalgia che colpirà tutti gli appassionati.

Sono stati presentati anche aggiornamenti sullo sviluppo di giochi già comparsi l'anno scorso, come Slyme Breaker, Tails of Alteria, Dragon Drop e Kulebra and the Souls of Limbo. Tutti i giochi del Paperverse, inclusi quelli già rilasciati, sono stati inseriti in un'apposita pagina Steam. Ovviamente all'appello non manca Bug Fables, di sicuro il titolo del Paperverse più riuscito e di successo.

In ogni caso, è bello vedere che la passione per la saga di Paper Mario sia portata avanti con così tanta dedizione, sia dagli appassionati sia dagli sviluppatori. Creare un videogioco è un'impresa difficilissima, in particolar modo per team indipendenti, com'è stato anche palesato dopo le gravissime difficoltà affrontate dal promettente The Outbound Ghost. Dunque, è davvero piacevole assistere a simili eventi, sicché danno luce a progetti portati avanti con forte passione e amore verso il medium. Speriamo che la tradizione del Paper Direct possa continuare anche l'anno prossimo!

Il video dell'evento è disponibile nella sua interezza su YouTube:

Commenti
Feedback inline
Vedi tutti i commenti