Bowser

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia di Mario.
Bowser
BowserNSMBU.png
Artwork di Bowser da New Super Mario Bros. U
Specie: Koopa
Schieramento:
Luogo d'origine:
Debutto in: Super Mario Bros. (1985)
Ultima apparizione: Super Smash Bros. Ultimate (2018)
Doppiatore attuale: Kenny James (2007 - oggi)
Questa voce è incompleta. Ecco cosa manca: Sezioni riguardanti Mario Kart 8 e Mario Kart 8 Deluxe e i Mario Kart arcade.

“ROOOAAAAAAAAAR!!! Vi siete ficcati nel mio corpo a fare i vostri comodi! NON VI PERDONERÒ MAI, MAI E MAI!!!”
Bowser, Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser

“Ci incontriamo ancora, Mario. Per l'ultima volta!!!”
Bowser, Super Mario Odyssey

Bowser è l'antagonista principale della serie di Mario ed è il Re dei Koopa. Ha tentato numerose volte di rapire la Principessa Peach e di conquistare il Regno dei Funghi. Altre volte ha cercato di impadronirsi dell'intero Mondo dei Funghi o, addirittura, dell'intero Universo. Nonostante la sua natura malvagia ha aiutato in più occasioni gli eroi del Regno dei Funghi contro un nemico comune e ha partecipato insieme ad essi alle manifestazioni sportive negli spin-off.

Dal suo debutto Bowser è apparso in quasi tutti i giochi di Mario, sia nella serie principale che negli spin-off. Grazie al suo ruolo di antagonista principale della serie in ogni gioco si presenta come boss finale o penultimo boss (per esempio in Mario & Luigi: Superstar Saga). Negli RPG solitamente Bowser non è il nemico principale, basti pensare ai giochi della serie Mario & Luigi, fatta eccezione per Paper Mario, Paper Mario: Sticker Star, Mario & Luigi: Dream Team Bros. e Mario & Luigi: Paper Jam Bros.. Negli ultimi due però è antagonista secondario e si allea con gli antagonisti principali: Inkubak e Bowser di carta.

Indice

Creazione[modifica]

Artwork disegnato da Shigeru Miyamoto per Super Mario Bros.

Bowser è stato creato da Shigeru Miyamoto per svolgere il ruolo di antagonista principale in Super Mario Bros.. Miyamoto propose tre nomi di piatti coreani per il nome di Bowser: Kuppa (국밥), Yukke (육회), e Bibinba (비빔밥). Venne scelto Kuppa, che venne romanizzato in Koopa, ma con il rilascio in Nord America il nome dell'antagonista cambiò in Bowser.

Durante lo sviluppo di Super Mario Bros., Miyamoto chiese a un illustratore di disegnare una serie di artwork per il gioco. Poiché non c'era abbastanza tempo a disposizione preparò le illustrazioni lui stesso. Nella box-art del gioco Bowser è molto diverso rispetto ai disegni successivi: le differenze più grandi sono la mancanza di corna e la pelle blu-grigia. Miyamoto trasse ispirazione da un cartone giapponese che racconta de Il viaggio in Occidente, classico della letteratura cinese. Si ispirò particolarmente al Re Amo.

Yoichi Kotabe, un artista di animazione, si unì più tardi a Nintendo; venne incaricato di disegnare illustrazioni nuove per la serie di Mario. Il suo unico riferimento era il pacchetto d'illustrazione di Super Mario Bros., quindi fece molte domande su come disegnare i personaggi (in particolare Bowser, di cui si avevano pochi disegni). Attraverso i colloqui tra Miyamoto, Tezuka e Kotabe il personaggio di Bowser iniziò lentamente a prendere forma: facendo parte della stessa famiglia dei Koopa fu disegnato a loro immagine e somiglianza. Quando Bowser fu sviluppato del tutto Miyamoto disse soddisfatto: "Wow, ora posso davvero renderlo eccezionale!".[1]

Storia[modifica]

Passato[modifica]

Bowser fa la sua prima apparizione in Super Mario World 2: Yoshi's Island nelle sembianze di un bambino. Nonostante la sua tenera età dimostra di avere gli stessi poteri della sua controparte più anziana e la stessa cattiveria, seppur più ingenua e tipica dei bambini.

Quando Baby Mario e Yoshi entrano nel suo castello Kamek lo sveglia dal suo pisolino giornaliero. Appena il piccolo Bowser vede Yoshi vuole cavalcarlo e attacca Baby Mario per toglierlo dalla sella. Viene sconfitto due volte: il primo scontro si verifica nella sua stanza dei giochi, il secondo nelle rovine del castello che crolla a causa dell'incantesimo di Kamek, che lo ingigantisce e lo rende più potente. Super Mario World 2: Yoshi's Island è, di conseguenza, la prima volta in cui Mario incontra il suo acerrimo nemico. Anche in Yoshi's Story tenta di combinare una delle sue bravate, ma come al solito viene nuovamente sconfitto. I due incidenti contribuiranno molto a delineare la personalità della tartaruga, che si rivelerà subito piena di egoismo e senza empatia. In Yoshi's Island DS aiuta gli eroi per sconfiggere il futuro Bowser, ma tradisce i compagni verso la fine del gioco. Nonostante la sua indole cattiva fa parte dei Bambini Stella.

Baby Bowser appare anche in Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo, dove tenta di rapire la giovane Principessa Peach ma viene sconfitto facilmente da Baby Mario. Nel Laboratorio Linfa ruba i frammenti della Stella Cobalto e li mangia per impedire ai fratelli Mario di impossessarsene. Dopo aver lasciato l'isola Yoshi si dirige verso il Vulcano Twomp per costruirci un nuovo castello. È qui che incontra la sua controparte adulta: dopo aver litigato per un po' i due formano una squadra. Dopo essere stati sconfitti il vulcano erutta nuovamente, facendo precipitare Bowser nella breccia temporale: Baby Bowser promette di diventare più cattivo del suo "amico", ma alla fine viene trasformato in un fungo Shroob per aver involontariamente liberato la Principessa Shroob Vecchia. Riesce a tornare alle sue sembianze normali grazie alle lacrime dei baby.

Serie di Super Mario[modifica]

Super Mario Bros.[modifica]

La prima apparizione di Bowser in Super Mario Bros..

La prima apparizione in assoluto di Bowser avviene in Super Mario Bros., dove insieme al suo esercito invade il Regno dei Funghi, trasformando le persone in oggetti inanimati. Sapendo che Peach è l'unica capace di spezzare l'incantesimo Bowser la rapisce e, successivamente, trasforma alcuni dei suoi scagnozzi in falsi Bowser per imprigionare i Toad e sconfiggere Mario.

Nell'ottavo castello Bowser combatte in un modo molto simile a quello dei suoi scagnozzi: Mario deve tagliare il ponte per farlo cadere nella lava.

Bowser compare in tutte le varianti del gioco originale: Super Mario Bros. Special, All Night Nippon Super Mario Bros., VS. Super Mario Bros., Super Mario All-Stars e Super Mario Bros. Deluxe.

Super Mario Bros.: The Lost Levels[modifica]

Il ritorno di Bowser in Super Mario All-Stars remake di Super Mario Bros.: The Lost Levels.

Bowser ripete il suo piano in Super Mario Bros.: The Lost Levels. Rapisce nuovamente Peach, imprigionandola nel suo castello, e trasforma i suoi scagnozzi per ricreare i falsi Bowser a guardia di ogni fortezza.

La battaglia finale è più difficile rispetto a Super Mario Bros., considerando la presenza di due colonne e di una Barra di Fuoco che limitano i movimenti di Mario. Dopo essere stato sconfitto nel suo castello Bowser riappare nel Mondo D, dove utilizza gli stessi attacchi contro il giocatore.

Bowser nel remake di Super Mario All-Stars.

Super Mario Bros. 3 / Super Mario Advance 4: Super Mario Bros. 3[modifica]

Bowser, il boss finale di Super Mario Bros. 3.

Bowser torna con i suoi scagnozzi, Boom Boom e i Bowserotti, in Super Mario Bros. 3. Mario viene informato del rapimento di Peach da Bowser stesso, che gli invia una lettera dopo la sconfitta di Ludwig von Koopa. Quando Mario giunge nell'arena di battaglia Bowser cade sul pavimento per iniziare la lotta: la sua strategia consiste nello sputare palle di fuoco contro il nemico, oppure saltare in aria per schiacciarlo. Ogni volta i blocchi su cui irrompe si distruggono e dopo che Bowser spacca un determinato numero di mattoni precipita inevitabilmente nel vuoto: sta al giocatore gestire i suoi movimenti per far cadere il nemico quanto prima possibile.

In Super Mario Advance 4: Super Mario Bros. 3 l'apparizione di Bowser rimane invariata, ma compare inoltre nel ventisettesimo livello dell'e-Reader, Il Castello nascosto, contenente una serie di ostacoli presenti nei Castelli di Bowser precedenti. Il livello termina con un'ulteriore battaglia, che varia nel numero di mattoni.

Compare anche nell'ultimo livello dell'e-Reader, Il Dirigibile Koopa 2, alla fine del quale viene sfidato nuovamente.

Super Mario World / Super Mario Advance 2: Super Mario World[modifica]

Mario contro Bowser in Super Mario World.

Bowser ricompare in Super Mario World: rapisce la principessa Peach durante la sua vacanza a Terra dei dinosauri con i fratelli Mario, e insieme ai Bowserotti cattura molti Yoshi, gli abitanti dell'isola, che vengono imprigionati nei castelli e nei blocchi.

La battaglia finale contro Bowser in Super Mario World.

Nella Valle di Bowser è possibile vedere Bowser volare nella sua navicella, la Koopa Clown Car. Durante la battaglia finale lancia i Koopasapiens contro Mario, che tuttavia riesce a contrattaccare lanciandoli in aria e colpendolo in testa. Dopo una breve pausa Bowser inizia a lanciare pesanti sfere di metallo e, colpito per l'ultima volta, perde il controllo della sua nave, volando via.

Super Mario 64 / Super Mario 64 DS[modifica]

Bowser attacca Mario in Super Mario 64.

In Super Mario 64 e in Super Mario 64 DS Bowser si impossessa del Castello di Peach e rapisce la principessa. Ruba le Superstelle e le affida ai suoi scagnozzi, che si trovano all'interno dei numerosi quadri sparsi nell'edificio. Per bloccare la strada a Mario sigilla alcune porte, che potranno essere aperte solamente tramite il potere delle stelle recuperate, o attraverso l'utilizzo di chiavi.

Bowser nelle versioni DS (a sinistra) e N64 (a destra).

Super Mario 64 DS si basa sul gioco originale, ma alcune parti della trama sono state riadattate. Infatti, oltre a Mario, anche Wario e Luigi sono stati invitati al Castello da Peach. Il trio viene imprigionato e la porta d'ingresso sbarrata: toccherà a Yoshi liberare i suoi amici.

In entrambe le versioni Bowser è combattuto tre volte: nei livelli Bowser al Buio, Bowser nel Lago di Lava e Bowser in Cielo. Quando il giocatore lo sconfigge per la prima volta riceve una chiave speciale; la stessa cosa accade per la seconda volta nel Lago di Lava. Queste chiavi servono per aprire alcune porte del Castello di Peach. La terza volta, quando Bowser viene sconfitto definitivamente, Mario riceve una Stella Gigante.

Mario contro Bowser nel buio.

Durante le battaglie Bowser può essere sconfitto soltanto nel seguente modo: afferrarlo per la coda e lanciarlo contro le palle spinate poste ai confini dell'arena. Bowser, nella zona della lava, è libero di inclinare la piattaforma a piacere eseguendo violenti salti sul terreno, e può sputare fiamme singole. Nel buio possiede due mosse: sputare fuoco e saltare. Nella battaglia finale Bowser distrugge la piattaforma di battaglia, limitando i movimenti di Mario, e sputa fiamme di diverse dimensioni e durata.

In Super Mario 64 Bowser viene sconfitto solamente da Mario. In Super Mario 64 DS, tuttavia, serve anche l'aiuto di Yoshi per raggiungerlo. Luigi e Wario sono sbloccabili in alcuni livelli, ma la tartaruga accetta solo l'idraulico dal cappello rosso come degno avversario.

Super Mario Sunshine[modifica]

Mario contro Bowser in Super Mario Sunshine

In Super Mario Sunshine viene introdotto Bowser Junior, il figlio di Bowser. In questo gioco Bowser gli fa credere che Peach sia sua madre e che sia Mario il rapitore; dopo essersi travestito da Mario Ombra Bowser Junior ricopre l'Isola Delfina di graffiti e cerca di imprigionare l'idraulico, così da "restituire" Peach al padre.

Dopo essere scappato da Girasolandia Bowser Junior si riunisce con il padre e i due si fermano in cima al Vulcano Corona, dove hanno l'opportunità di riposarsi in una vasca piena d'acqua bollente. Bowser, irritato dall'arrivo di Mario, lo incolpa di aver interrotto la sua vacanza di famiglia e cerca di sconfiggerlo sputando fuoco sul tratto che egli percorre. Alla fine, sconfitto, viene trascinato su un'isola accanto all'Isola Delfina.

Qui, proprio mentre sta per confessare al proprio figlio di avergli mentito, scopre che Bowser Junior sapeva già dall'inizio che Peach non era sua madre, ma aveva comunque ascoltato il padre per la curiosità di sfidare Mario. Questo riempie Bowser di orgoglio, che fiero dell'attitudine del figlio decide di continuare la vacanza e riposarsi prima di un nuovo piano contro l'idraulico.

New Super Mario Bros.[modifica]

Skelobowser in New Super Mario Bros.

In New Super Mario Bros. Bowser è nuovamente responsabile del rapimento della Principessa Peach. La tartaruga appare come primo boss del Mondo 1, dove attacca Mario sputando palle di fuoco e saltando in aria, in modo simile a Super Mario Bros. Il giocatore può sconfiggerlo passandogli sotto, colpendolo con le palle di fuoco oppure utilizzando un Megafungo; Bowser cadrà nella lava, dove verrà bruciato, trasformandosi in Skelobowser.

Questa forma decomposta di Bowser riappare nel Mondo 8, prima del ponte che collega alla seconda parte. Bowser ha le stesse mosse di quando era ancora nella sua forma originale, ma può lanciare le ossa dal suo corpo ed è immune alle palle di fuoco. Premere l'interruttore dall'altra parte del ponte provocherà la caduta della tartaruga-scheletro, che si schianterà sul fondo.

La battaglia finale fra Mario e Bowser

Alla fine del Castello del Mondo 8 Bowser Junior fa ritornare Skelobowser normale, se non più potente, gettandolo in un calderone pieno di una pozione sconosciuta. Mario sfida il suo acerrimo nemico per l'ultima volta, insieme al figlio. Bowser può camminare, saltare e sparare palle di fuoco, ma può anche sputare fuoco blu. Per sconfiggerlo è necessario cliccare il pulsante posto all'altro lato della stanza, che spezza il ponte, facendo cadere i due Koopa; tuttavia è possibile usare anche il Fiore di fuoco e il Megafungo.

Dopo i titoli di coda si possono vedere Bowser Junior e Bowser in fondo al castello, nella fossa.

Artwork di Bowser da Super Mario Galaxy

Super Mario Galaxy[modifica]

Prima degli eventi di Super Mario Galaxy Bowser attacca l'Osservatorio Cometa di Rosalinda, rubando tutte le stelle e le sette Megastelle che donano potenza all'osservatorio. Bowser conquista diverse galassie e cerca di utilizzare il potere delle Megastelle per crearne una al centro dell'Universo. Una volta concluso il furto delle Megastelle Bowser è finalmente pronto per conquistare lo Spazio, e per completare il suo compito rapisce la principessa durante il Festival delle Stelle, sradicando il castello dalle fondamenta.

Bowser tenta di fermare Mario distruggendo le scale.

Mario, aiutato da Rosalinda, ritrova le stelle e Megastelle, sconfiggendo molti membri della Truppa Koopa. Incontra Bowser due volte, nel Sistema Stellare di Bowser e in Materia Oscura di Bowser: la prima volta tenta di fermare Mario distruggendo la scala che porta a lui, e durante la battaglia crea onde d'urto sul terreno. Nella seconda battaglia, invece, riesce a eseguire una specie di Piroetta e a creare più onde d'urto; viene sconfitto dopo tre colpi in entrambe le battaglie.

Una parte della battaglia finale di Super Mario Galaxy

La battaglia finale si svolge al centro dell'universo: Bowser crea diverse onde d'urto e si trasforma in una palla di roccia, con la testa esposta alle Piroette. Durante la seconda fase le Piante Punching Ball svolgono un ruolo importante, in quanto solamente grazie ad esse è possibile colpire il nemico. La terza ed ultima fase della battaglia si svolge sul reattore che darebbe vita alla galassia di Bowser: dopo essere stato colpito due volte, tuttavia, la tartaruga cade su un pianeta vicino, che implode e dà vita a un enorme buco nero.

Proprio quando tutto sembra perduto gli Sfavillotti si sacrificano e vengono risucchiati; a seguito del loro intervento l'attività del buco nero viene alterata e si verifica un'enorme esplosione, al termine di cui l'universo viene rigenerato. Bowser si risveglia nel nuovo Regno dei Funghi, vicino a Mario e Peach.

New Super Mario Bros. Wii[modifica]

Bowser gigante in New Super Mario Bros. Wii.

Bowser appare ancora una volta in New Super Mario Bros. Wii come boss finale. È affiancato a suo figlio Bowser Junior e ai Bowserotti, e viene combattuto nel castello finale del mondo 8. Durante la battaglia finale cerca di colpire Mario sputando palle di fuoco, in modo simile a Super Mario Bros..

Quando il pulsante posto all'estremità dello schermo viene premuto il ponte crolla e Bowser cade nel precipizio sottostante. La Principessa Peach rinchiusa in gabbia, tuttavia, rivela di essere Kamek: lancia un incantesimo verso Bowser che, ingigantito, esce dal burrone e dà inizio alla seconda fase della battaglia. I suoi attacchi si intensificano, infatti graffia le pareti e sputa gigantesche palle di fuoco, oppure salta se Mario è abbastanza lontano.

Dopo i titoli di coda è possibile vedere Bowser, svenuto e ritornato alle dimensioni normali, dopo essere sopravvissuto alla sconfitta. Bowser Junior e i Bowserotti cercano di spingerlo per fargli riprendere conoscenza, e ci riescono, ma l'urto provoca la caduta dell'intero castello su di loro.

Super Mario Galaxy 2[modifica]

Mario contro Bowser gigante.
Bowser gigante attacca il Castello della Principessa Peach.
Mario contro Bowser gigante.
Mario contro Bowser gigante.
Bowser sul suo trono in Super Mario Galaxy 2.

Bowser appare ancora come antagonista principale in Super Mario Galaxy 2. Anche questa volta invade il Regno dei Funghi, ma in una dimensione gigantesca. È stato il potere delle Superstelle rubate precedentemente a fargli acquisire questa grandezza. Egli rapisce nuovamente la Principessa Peach, iniziando a coltivare il sogno di costruire un impero galattico al centro dell'universo gigante per soddisfare le sue dimensioni. Inoltre attacca l'astronave dello Sfavillotto Lume e la distrugge per rubare le stelle.

Bowser viene sfidato tre volta durante il corso del gioco. Attacca Mario su un corpo celeste sferico cercando di schiacciarlo con i propri potenti pugni e con l'uso di meteoriti. Bowser utilizza anche le sue fiammate. Quando Bowser utilizza i pugni per un breve periodo di tempo la sua mano rimane incastrata nel planetoide, permettendo a Mario di colpirlo utilizzando lo Schianto a Terra sui meteoriti. Ogni volta che Mario lo sconfigge Bowser fa uscire dal proprio corpo una Megastella, tornando alla sua dimensione normale. Ma ogni volta Bowser non si arrende, dicendo che il suo piano è troppo lungo e complesso da fermare.

La battaglia finale, al Generatore Galattico di Bowser, si può dividere in due fasi. Quando il drago viene sconfitto per la prima volta, Mario cerca di raccogliere la Megastella che è uscita dal suo corpo, ma il Re dei Koopa riesce a mangiarla prima della vittoria del suo nemico, facendolo ritornare gigantesco. I due cadono in un vortice e continuano a lottare. Quando viene sconfitto per l'ultima volta viene risucchiato dal vortice. Non viene più rivisto fino al momento in cui Mario e Peach ritornano al Mondo dei Funghi, dove è mostrato in una dimensione più piccola del normale. Mario può saltargli sopra o spingerlo, svegliandolo e facendolo arrabbiare.

Super Mario 3D Land[modifica]

Artwork che mostra Bowser con Peach sull'Aeronave in Super Mario 3D Land.
Bowser dà il potere delle Super Foglie ai suoi scagnozzi.

Bowser appare ancora una volta come antagonista principale in Super Mario 3D Land. Un giorno una tempesta soffia via tutte le Super Foglie dall'Albero con la coda e, successivamente, quando Mario e i Toad vanno a controllare che cosa sia successo, scoprono che Bowser ha lasciato loro una cartolina che mostra il rapimento di Peach.

Si è rivelato grazie alle cartoline successive il fatto che Peach ha cercato più volte di scappare, anche se le forze di Bowser l'hanno sempre fermata. Poi Bowser la tiene in una gabbia accanto al suo trono. Nel Castello di Bowser Mario affronta il Bowser vero e proprio, anche se la sua strategia è identica a quella di tutti i falsi Bowser sparsi nei mondi. Però dopo averlo sconfitto Mario viene ingannato da Bowser grazie a un astuto trucco: infatti riesce a portarsi la principessa lontano dal suo eroe, nel sue secondo castello.

Nel secondo castello, che è più grande rispetto al primo, Mario trova Peach legata all'Asta della Bandiera, ma quando Mario cerca di salvarla Bowser piomba dall'alto. Però non ha calcolato bene le sue azioni, infatti rompe il pavimento e precipita insieme al suo acerrimo nemico verso le parti più basse del castello.

Bowser contro Mario nella battaglia finale di Super Mario 3D Land.

Durante la battaglia finale Bowser attacca inizialmente con le palle spinate, poi con le palle infuocate e con le botti. Sul ponte Bowser inizia ad attaccare con lo stesso schema della battaglia precedente ma precipita dopo che Mario riesce a premere il pulsante. Però la musica della battaglia continua: infatti dopo pochi istanti la tartaruga salta di nuovo nel campo di battaglia, molto più feroce di prima. Qui Mario deve cercare di fuggire dal suo nemico attraverso un percorso ad ostacoli, e deve evitare le sue enormi palle infuocate bianche. Il drago qui si sposta con lunghi salti. In fondo al secondo ponte, Mario trova un altro pulsante e il crollo della struttura sarà fatale per Bowser: egli inizierà a cadere colpito dai numerosi detriti, finché non provocherà un'esplosione enorme dopo la caduta nella lava. Dopo aver liberato Peach, Mario, insieme a dei Toad, si trasforma in Mario Tanuki e vola verso il Castello di Peach grazie al potere della Super Foglia. Durante i titoli di coda si capisce che Bowser è ancora vivo, e cerca di raggiungere la principessa Peach con un'enorme Torre Goomba, ma fallisce al crollo di essa.

Dopo aver completato tutti i mondi speciali, Bowser rivela di aver catturato Peach un'altra volta.

New Super Mario Bros. 2[modifica]

La battaglia con Bowser in New Super Mario Bros. 2

Bowser appare come boss finale in New Super Mario Bros. 2. Appare come boss nel Mondo 6 e attacca con il fuoco e mazze di ferro: ciò ricorda la battaglia originale del gioco Super Mario Bros.. Dall'altra parte, come al solito, c'è un interruttore, e una volta premuto, fa cadere Bowser nel buco sottostante. Tuttavia compaiono i Bowserotti nella loro Koopa Clown Car e usano le loro bacchette magiche sul loro padrone. Questo lo fa ingigantire, facendo cadere i Koopa nella lava durante l'aumento di dimensione. La lava inizia ad alzarsi sempre di più e Mario deve saltare da una piattaforma all'altra per non essere bruciato, Bowser cerca di impedirgli di saltare tirando via le basi d'appoggio. Poi le piattaforma scompaiono e Bowser sputa il fuoco contro Mario su una piattaforma intera. Sul tetto del castello c'è un Interruttore ! gigante simile a quello di New Super Mario Bros.. Quando lo si preme Bowser precipita e la partita viene vinta da Mario.

Lui e i Bowserotti appaiono durante i titoli di coda, ancora vivi. I Koopa vogliono trasportarlo sulla loro navicella ma quando Bowser cambia posizione il cambiamento di peso lo fa precipitare a terra insieme ai suoi scagnozzi. Essi si disperdono per tutta la zona: Bowser è mostrato con la testa conficcata nel terreno.

Oltre alla modalità principale, Bowser è presente anche nel terzo livello del Pacchetto Classico del gioco. È combattuto nella stessa maniera della battaglia finale della modalità principale. A differenza di essa, però, egli non cresce di dimensioni.

New Super Mario Bros. U / New Super Luigi U[modifica]

Bowser ritorna in New Super Mario Bros. U come l'antagonista principale e il boss finale. Nell'introduzione del gioco si possono vedere Bowser e i Bowserotti che invadono il Regno dei Funghi con le loro Aeronavi. La nave di Bowser quindi utilizza una mano robotica per afferrare Mario, Luigi, Toad giallo e Toad blu, che prima stavano bevendo il tè con Peach, e li scaglia fuori dal castello. Poi lo assedia, con la principessa all'interno.

La prima parte della battaglia finale è simile a quella di Super Mario Bros., dove il giocatore deve raggiungere l'altro lato per premere il pulsante. Questo farà sì che il ponte crolli per far cadere Bowser. Quando la porta si apre appare Bowser Junior che ordina a Kamek di far diventare Bowser gigante. Mario raggiunge la cima del castello e vede sulla torre la Principessa Peach, ma all'improvviso appare il giovane Koopa nella Koopa Clown Car e Bowser, in dimensioni gigantesche, salta sulla piattaforma dove sta Mario. Anche Bowser Junior lotta e Mario deve sconfiggere prima lui, per farlo cadere dalla propria navicella e salirci al suo posto. In questo modo sarà possibile far del male a Bowser. Come per i Bowserotti, anche Bowser si chiude nel suo guscio e inizia a girare una volta colpito. È necessario ripetere questa operazione per tre volte prima di sconfiggerlo. L'unico altro modo è colpirlo con le palle di fuoco. Una volta sconfitto, Bowser cade dal castello.

Alla fine Bowser Junior e i Bowserotti sono mostrati sull'Aeronave danneggiata (è stato Bowser Junior a rovinarla, cercando di schiacciare Mario) e volano via. Bowser si accorge e cerca di arrampicarsi ma il suo peso fa precipitare tutti su una collina. Bowser poi si arrampica sulla Koopa Clown Car del proprio figlio, con i Bowserotti alle spalle che si tengono formando una catena.

Nel contenuto aggiuntivo del gioco, New Super Luigi U, Bowser è sempre l'antagonista principale, dato che questo gioco e New Super Mario Bros. U condividono la stessa trama.

Super Mario 3D World[modifica]

Artwork di Bowser nella sua macchina in Super Mario 3D World.

Bowser è l'antagonista principale di Super Mario 3D World. All'inizio del gioco egli appare da un Tubo Trasparente, e rapisce la Princifata, la principessa delle fate, per poi scappare via. Mario, Luigi, la Principessa Peach e Toad iniziano ad inseguirlo.

Bowser è anche il boss del primo mondo, e compare nel castello. Qui Bowser è su una macchina, e lancia dietro di sé diverse bombe a forma di palla da calcio, che possono essere calciate via oppure spedite direttamente verso l'auto. Dopo che viene danneggiato abbastanza, Bowser inizia a sputare delle fiammate, che lasciano anche dei residui dannosi a terra.

Nella lotta finale, Bowser si trasformerà in Bowser Gatto e attaccherà il personaggio. Bisognerà passare attraverso una grande torre e tra i Tubi Warp invisibili evitando gli attacchi di Bowser Gatto, quest'ultimo entrera in contatto con numerose doppie ciliegie generando molti cloni di se stesso, una volta raggiunta la cima si colpirà il vero Bowser grazie ad un blocco POW. Alla fine lo si vede nei titoli di coda rinchiuso in un barattolo come aveva fatto con le fatine.

Super Mario Bros.: Peach-hime Kyushutsu Dai Sakusen![modifica]

Bowser esce dal televisore di Mario

Bowser è di nuovo l'antagonista principale nel film uscito solo in Giappone Super Mario Bros.: Peach-hime Kyushutsu Dai Sakusen!. La trama è simile a quella del videogioco Super Mario Bros., infatti anche qui Bowseer cerca di conquistare il Regno dei funghi trasformando gli abitanti in oggetti inanimati. Trasforma addirittura il fidanzato di Peach Prince Haru in un cane chiamato Kibidango. Bowser cerca anche di sposare la Principessa Peach, questo è stato il primo caso in cui Bowser rivela di essere innamorato per qualcuno. Inoltre, in questo film, Bowser rivela anche di sapere di trasformarsi in persone o altri oggetti (come un orsacchiotto) e c'è anche una scena dove Bowser viene gettato dalla coda come in Super Mario 64.

Serie Game & Watch[modifica]

Bowser in un gioco Game & Watch.

Le apparizioni di Bowser nei Game & Watch sono molto meno frequenti rispetto a quelle degli altri giochi: qui Bowser non svolge un ruolo importantissimo. Quelle più importanti sono nei minigiochi.

Bowser appare per la prima volta in questa serie nel remake di Super Mario Bros.. Trattandosi di un remake, il videogioco ha la stessa trama di quello originale.

In Game & Watch Gallery Bowser compare in un minigioco dove getta l'olio bollente su di Mario dalla cima di una torre. Bisogna raccogliere il liquido e darlo a Yoshi nei secchi per smaltirlo. Di tanto in tanto, Yoshi può battere Bowser dalla sua posizione.

In Game & Watch Gallery 2, nella versione moderna del minigioco Ball Bowser è uno dei quattro personaggi giocabili. L'obiettivo del gioco è controllarlo mentre tenta di raggirare un Goomba, un Boo, un Koopa e un guscio, raccogliendo monete e cercando di evitare le Bob-ombe.

Compare anche nel remake di Mario Bros., in Game & Watch Gallery 3 e Game & Watch Gallery 4. Il suo ruolo è quello di ostacolare i progressi del giocatore invertendo la direzione dei nastri trasportatori su cui il giocatore sta lavorando. Tuttavia è possibile farli ritornare normali con un semplice interruttore.

Bowser appare anche in un altro minigioco di Game & Watch Gallery 4, Rain Shower. Qui, da un albero, lancia palloncini pieni di inchiostro ai giocatori, che si stanno rilassando su diversi oggetti appesi a due corde. Mario deve evitare i palloncini spostando gli oggetti sulle corde muovendole.

Super Mario Bros.: Trapped in the Perilous Pit[modifica]

Nel libro Super Mario Bros.: Trapped in the Perilous Pit Bowser rapisce Peach nella cantina del suo castello, mentre Mario e Luigi, lavorando come idraulici nel castello, si accorgono dell'evento. Mario cerca di combattere contro di lui, ma viene sconfitto. La tartaruga viene sconfitta solo da Luigi, con il potere di un Fiore di fuoco. Mentre Bowser scappa, Mario e Luigi cercano di catturarlo, ma cadono in un grosso buco. Per fermarli, Bowser chiude la porta del seminterrato e getta all'interno anche Peach. I tre però riescono a scappare, cacciando via il loro nemico.

Super Mario Amada[modifica]

Bowser sconfitto da Mario e dai suoi alleati in Super Mario Momotarō.

Bowser appare come antagonista principale in tutti e tre i corti di Super Mario Amada. Assume le sembianze dei vari cattivi comparsi nelle fiabe. Nel primo episodio, Super Mario Momotarō, Bowser è un orco che ruba i tesori da varie parti della galassia. Sente parlare della bellezza della Principessa Peach e, con l'aiuto dei suoi scagnozzi, i Bowserotti, riesce a rapirla. I nonni di lei cercano di fermare il nemico, ma falliscono. Così Bowser pensa di voler sposare Peach, ma lei rifiuta. Quindi viene buttata in una cella e Bowser, come al solito, continua a saccheggiare la galassia. Quando cerca di convincere di nuovo la principessa, sente delle brutte notizie, cioè che una nave è approdata portando con sé Mario e i suoi amici: uno Spunzo, un Boomerang Bro. e una Paranella. Grazie a loro Bowser e i Bowserotti vengono sconfitti e, in più, il drago promette di non compiere mai più una cattiva azione.

Mario in piedi trionfante sul viso di Bowser in Super Mario Issun-bōshi

Nella seconda storia, Super Mario Issun-bōshi, Bowser ha un ruolo meno importante rispetto a quello del primo episodio. Qui è più un bullo che dà fastidio a Mario e Peach. Quando si mette a importunare Peach, Mario cerca semplicemente di fermarlo, ma Bowser riesce a impedire ciò mangiandolo. Tuttavia Mario inizia a tagliare le viscere del suo nemico con la spada regalatagli dal padre e questo fa venire a Bowser un tremendo mal di pancia. Quindi rigurgita Mario e cade privo di sensi. Quando Bowser si sveglia, Mario è trionfante sul suo muso e, imbarazzato, fugge, lasciando cadere un martello magico. Questo martello fa acquisire a Mario una dimensione normale (nella fiaba Mario era una persona alta solo un pollice).

Luigi appare e attacca Bowser in Super Mario Shirayuki-hime.

Nella storia finale, Super Mario Shirayuki-hime Bowser svolge il ruolo della regina cattiva. È un tiranno egoista e spesso chiede al suo specchio magico chi sia la persona più bella del reame. La risposta è sempre lui, Bowser. Tuttavia un giorno si accorge che nello specchio c'è l'immagine di Peach e si arrabbia molto. Chiama i Bowserotti per attaccare la principessa, anche se Mario riesce a sconfiggerli e, dopo il fallimento dei sette scagnozzi, Bowser chiede di nuovo allo specchio la stessa domanda e scopre che Peach si trova nella casa dei Toad. Scende nel suo laboratorio, nei sotterranei del suo castello, e crea una pozione avvelenata che inietta poi in tante mele. Quando Mario e i Toad si allontanano dalla principessa, Bowser si traveste con un mantello e le dà la mela, facendola cadere priva di sensi. Quando Mario, Peach e i Toad arrivano al castello del loro nemico, Bowser usa i Bowserotti per attaccarli. Riescono a sconfiggerli, ma i Toad uniscono le loro forze per donare a Mario più potere per sconfiggere un'altra volta i sette Koopa. Quindi Mario può sconfiggere Bowser, ma si ferma quando vede che il suo nemico sta per uccidere Peach con un coltello. In questo momento Luigi entra improvvisamente in scena sconfiggendo Bowser con il suo martello. I protagonisti poi gettano il loro nemico nello specchio per sconfiggerlo.

Serie animata[modifica]

Bowser, chiamato Re Attila, è l'antagonista principale di tutta la serie animata di Mario. Il suo aspetto si basa su quello degli sprite originali di Super Mario Bros. e ha anche qualche somiglianza da Wart, un personaggio di Super Mario Bros. 2.

Un alter ego di Bowser nella serie animata.

Nella prima parte del cartone, conosciuta in America col nome di The Super Mario Bros. Super Show!, Bowser utilizza diversi costumi per mettere in atto diversi complotti. Di solito vuole conquistare un regno, trovare un tesoro o un antico manufatto. A volte cattura la principessa Peach per dirle di dargli il Regno dei Funghi, anche se altre volte Bowser possiede già un po' il Regno.

Bowser nel suo castello.

Nella seconda serie, conosciuta in America come Le avventure di Super Mario Bowser è stato apparentemente bandito dal Regno dei Funghi, dopo gli eventi di The Super Mario Bros. Super Show!. Però torna per causare caos, con i sette Bowserotti. Qui Bowser cambia personalità. Abbandona i piani dei costumi e invece diventa un po' strano, infatti molte volte vuole trasformare i Bowserotti in giganti o guerrieri ninja, per catturare il Principe Hugo e trasformarlo in un cane.

Bowser sul suo Koopa Clown Car.

Nella terza parte del cartone, nota come Super Mario World Bowser fa apparizioni piuttosto infrequenti. Come visto nell'episodio Mamma Luigi è stato di nuovo bandito dal Regno dei Funghi e si è spostato a Terra dei dinosauri dove lui, attraverso i Bowserotti, causa dei problemi. Il destino di Bowser alla fine della serie animata non è certo, nella sua ultima apparizione è in una camera che lentamente si abbassa nella lava.

King Koopa's Kool Kartoons[modifica]

Il Re Koopa in King Koopa's Kool Kartoons.

Dopo la serie animata di Mario, Bowser torna di nuovo, ma ora, per la prima volta, in live action. La King Koopa's Kool Kartoons, una serie con protagonista Bowser andata in onda solo fra il 1989 e il 1990, formata da solo una stagione, ha Bowser come protagonista. Il suo aspetto e la sua personalità solo del tutto uguali a quelli del Bowser presente nel cartone animato, solo alcune parti sono state modificate, per renderlo più credibile e adatto per un programma televisivo in diretta. King Koopa's Kool Kartoons ospita un quiz, dove sono gli spettatori quelli a rispondere, con una semplice mail. La seconda parte dell'episodio è dedicata alla risposta delle eventuali mail scritte dai fan dello show. Bowser mostra anche cartoni di dominio pubblico, che non c'entrano con la serie di Mario. Come i cartoni, anche questo programma televisivo è stato creato dalla DIC.

Super Mario World: Mario & Yoshi's Adventure Land[modifica]

Nell'anime OAV Super Mario World: Mario & Yoshi's Adventure Land. Il suo ruolo è quello di antagonista principale, dato che è basato sulla trama del gioco Super Mario World. In questo cartone, Bowser rapisce la Principessa Peach durante la sua vacanza a Terra dei dinosauri, rapisce anche tutti gli Yoshi e costruisce diverse fortezze, chiamando tutti i Bowserotti e dando loro il compito di proteggerli. Egli sfida Mario e Luigi a bordo della sua Koopa Clown Car, ma perde il controllo di essa e vola via.

Mario Ice Capades[modifica]

Nel programma televisivo di pattinaggio Mario Ice Capades, Bowser, conosciuto come King Koopa (è stato chiamato Bowser solo una volta), appare quando Jason Bateman cerca di spiegare Super Mario Bros. ad Alyssa Milano. Vuole utilizzare un virus che, diffondendosi grazie NES, può conquistare il mondo e utilizza i suoi scagnozzi per infettare il sistema.

Quando Mario e Luigi si presentano, il Re dei Koopa cerca di sconfiggerli con i suoi scagnozzi, ma Luigi li sconfigge facilmente con un'arma da fuoco. Alla fine, quando la maggior parte dei nemici è sconfitta, Bowser cerca di attaccare i protagonisti e i bambini del pubblico con un Koopistrice, ma viene sconfitto.

White Knuckle Scorin'[modifica]

Bowser nel fumetto incluso nell'album White Knuckle Scorin'.

Nel fumetto rilasciato insieme all'album White Knuckle Scorin' della MCA Records Bowser appare come antagonista principale. Vuole trasformare tutti gli abitanti di Terra dei dinosauri in combustibili fossili e unirsi all'OPEC come magnate del petrolio. Bowser subito rapisce Peach per portarla al suo castello e le racconta del suo piano, per avere un suo parere. La principessa risponde che Bowser non è abbastanza intelligente per diventare un magnate del petrolio, ma lui ribatte, dicendo che preferisce avere molta forza e un cattivo atteggiamento che essere intelligente ed educato ed informandola (nella canzone), che l'ignoranza è beatitudine ("ignorance is bliss").

Più tardi i fratelli Mario, con il loro alleato Yoshi vengono scoperti mentre si dirigono verso il castello e Lemmy Koopa, desideroso di mostrare le sue capacità di lettura che la principessa gli ha dato, aiuta Bowser a leggere un incantesimo che avrebbe effetti negativi (Bowser non può farlo da solo perché ha lasciato gli occhiali nella dispensa, mentre stava leggendo l'etichetta nutrizionale di un pacchetto di patatine), ma invece crea solo un'illusione dove tutto il mondo ritorna nel Medioevo. Mario e Luigi si accorgono di indossare l'armatura, il che aumenta la loro decisione.

L'incantesimo svanisce appena i fratelli toccano l'entrata del castello, e Bowser li attacca. Poi getta la Principessa Toadstool in una gabbia di ferro che lentamente si abbassa nella lava e Mario non fa in tempo a salvarla. Peach è morta. L'idraulico allora cerca di sconfiggere Bowser, ma il dolore è tale che l'unico sconfitto è lui, insieme ai suoi aiutanti. Improvvisamente appare Peach che colpisce il suo nemico, revitalizzando Mario. Così lei spiega che è riuscita a scappare perché Bowser ha lasciato il manuale dell'aggeggio all'interno della gabbia (Bowser afferma di non aver mai pensato alle istruzioni, dato che è analfabeta). Gli eroi iniziano a combattere contro di Bowser e Lemmy si unisce a loro, dando anche alcuni consigli. Alla fine, nonostante la sconfitta, il Re dei Koopa ordina ai suoi scagnozzi di distruggere tutti i Tubi Warp che portano fuori da Terra dei dinosauri, ma Peach rivela di avere il libro degli incantesimi di Bowser con sé, così Yoshi recita l'incantesimo per far ritornare tutti a casa.

Serie di Yoshi[modifica]

Baby Bowser in Super Mario World 2: Yoshi's Island.

La prima apparizione cronologica di Bowser nell'universo di Mario è stata in Super Mario World 2: Yoshi's Island. A quest'età Bowser dimostra di avere gli stessi poteri di quelli che avrà da grande.

Quando Baby Mario e Yoshi si dirigono verso il suo castello, Baby Bowser viene svegliato intenzionalmente da Kamek, dal suo pisolino giornaliero. Il piccolo drago si accorge di Yoshi e, volendo cavalcarlo, attacca Mario per farlo cadere. Yoshi alla fine lo sconfigge, anche quando Kamek lo fa ingigantire. Super Mario World 2: Yoshi's Island è anche il primo gioco dove Bowser e Mario s'incontrano.

Yoshi's Cookie[modifica]

In Yoshi's Cookie Bowser è uno dei quattro personaggi giocabili nella modalità Versus. Rispetto agli altri quattro, ha la potenza molto più elevata, ma le altre statistiche rientrano nella media.

Nella versione Nintendo Puzzle Collection, il gioco presenta anche una modalità storia. Quando Mario e Yoshi si riposano mentre stanno consegnando i biscotti Yoshi, appare Bowser che li ruba tutti. Quando si svegliano iniziano ad inseguirlo e Bowser si può battere al livello sette, presentandosi come nemico finale del gioco. Si può sconfiggere con tre colpi.

Tetris Attack[modifica]

Sprite di Bowser in Tetris Attack.
Yoshi contro Bowser nel livello finale della modalità Stage Clear.

Yoshi appare anche in Tetris Attack, un gioco basato su uno rilasciato solo in Giappone: Panel de Pon. Qui sono stati mischiati molti personaggi della serie di Mario e di Yoshi e del gioco originale. Bowser si trova al livello finale, sostituendo Cordelia, il boss originale.

Durante la modalità storia, Kamek lancia un incantesimo sull'Isola Yoshi, costringendo tutti gli abitanti a lavorare per Bowser e la sua Truppa Koopa. Bowser crea anche una gigantesca pioggia, per inondare il mondo. Viene affrontato nel dodicesimo livello, che è l'ultimo, su una montagna, dopo che si ha sconfitto Kamek.

Il Re dei Koopa viene affrontato anche nella modalità Stage Clear. Qui si può sconfiggere raggruppando insieme più combo.

Yoshi's Story[modifica]

Baby Bowser ruba l'Grande Albero della Felicità dagli Yoshi sull'Isola Yoshi in Yoshi's Story. A causa della mancanza della felicità sull'isola, essa viene trasformata in un libro. Baby Bowser viene sconfitto nuovamente da Yoshi. Questo incidente definirà la personalità del draghetto, che si rivelerà presto molto egoista e arrogante.

Yoshi's Universal Gravitation[modifica]

Parte della battaglia finale in Yoshi's Universal Gravitation.

In Yoshi's Universal Gravitation, Bowser e i suoi scagnozzi attaccano l'isola. Uno spirito, usa la sua magia per nascondere l'intera isola in un libro nascosto, ricordando le cose che ha fatto Bowser da piccolo all'isola. Yoshi deve parlare ai sei spiriti prima di poter affrontare Bowser. La prima parte della battaglia prende luogo su una piattaforma. Bowser cerca di danneggiare Yoshi sputando fiamme, mentre delle bombe iniziano a cadere dal cielo. Esso si ferisce quando calpesta le bombe. Inoltre, può saltare in aria e cadere, facendo precipitare sulla piattaforma due Tipi Timidi.

Quando Bowser viene già danneggiato abbastanza volte, i due cadono su una piattaforma inferiore. Bowser attacca solo colpendo il terreno, facendo cadere due nemici. Le bombe col paracadute feriscono il drago se lui cammina verso di loro. Quando anche questa volta viene danneggiato il numero giusto di volte, i due cadono su una piattaforma ancora più bassa, proprio sopra la lava. Per sconfiggere Bowser, bisogna farlo cadere nella lava. Una volta sconfitto, l'isola ritorna normale.

Yoshi's Island DS[modifica]

Bowser in Yoshi's Island DS.

In Yoshi's Island DS, Bowser viaggia nel passato per trovare i Bambini Stella, che, secondo lui, hanno il potere necessario per conquistare l'universo. I bambini che tenta di catturare, oppure cattura, sono Baby Mario, Baby Luigi, Baby Peach, Baby Donkey Kong, Baby Wario e addirittura lui stesso da piccolo: Baby Bowser. Bowser utilizza uno scettro per tornare nel passato e invadere il castello di Baby Bowser, poi, più tardi, butta fuori il piccolo proprietario fuori dalla sua casa, dopo che l'ha insultato.

Baby Bowser si unisce a Baby Mario, Baby Wario, Baby Peach, Baby Donkey Kong e Yoshi per salvare Baby Luigi e gli altri bambini rapiti da Bowser per vendetta, da quando la sua controparte del futuro l'ha tradito. Verso la fine del gioco, nel castello, Baby Bowser si rivolta contro la propria squadra, per paura che i suoi compagni scoprissero e rubassero il tesoro nascosto, ma viene facilmente sconfitto. L'adulto Re dei Koopa, però, attacca i bambini, perché sono stati cattivi con la sua controparte giovane. Durante la battaglia Bowser non fa altro che balzare e sputare fiamme e viene reso vulnerabile dalle uova giganti di Yoshi, così può essere colpito dagli schianti a terra.

Quando il giocatore sconfigge Bowser, arriva Kamek che utilizza la sua magia per far diventare il padrone gigante e farlo combattere contro Baby Mario, Baby Peach, Baby Donkey Kong, e Baby Wario. Durante la battaglia, Bowser si muove a destra e a sinistra dell'area e attacca Yoshi e i bambini con delle palle di fuoco e facendo cadere detriti. I giocatori devono lanciare un'altra volta le uova di Yoshi giganti, verso il viso di Bowser, facendo sì che possano esplodere proprio sulla sua faccia. Una volta sconfitto per la seconda volta, viene trasportato via dai suoi scagnozzi, mentre Kamek promette vendetta. Alla fine si scopre che in verità i Bambini Stella sono sette e uno è nato subito dopo che Bowser lascia l'isola: è Baby Yoshi.

Fumetti Club Nintendo[modifica]

"Wart" gioca a un Game Boy in "Wart steht unter Strom"

Bowser è uno dei tanti personaggi apparsi nei fumetti tedeschi della Club Nintendo. Solitamente è l'antagonista principale. La sua prima apparizione è in "Wart steht unter Strom" (Wart si è irrigidito oppure Wart è elettrificato). Nel fumetto, Bowser, che è erroneamente chiamato "Wart", gioca con il suo Game Boy, a "Super Bowser Land", quando le batterie si scaricano. Il drago, infuriato, getta via le batterie e, improvvisamente, appare Mario che gli dice che esse devono essere smaltite correttamente. Egli si infuria ancora di più e decide di affrontare il suo nemico, ma in quel momento le batterie riescono a fulminare Bowser. Alla fine decide di ascoltare il consiglio di Mario a proposito dello smaltimento corretto delle sue batterie.

In "Süße Weihnachten" (Il bianco Natale) Bowser appare inizialmente davanti alla casa di Mario, quando lui è assente. Bowser è avvantaggiato anche perché l'idraulico ha lasciato la porta aperta e quindi entra di nascosto. All'interno, nota molti dolci e inizia a divorarseli. Alla fine, ritrovatosi sovrappeso, Bowser inizia a sentirsi male. Cerca di scappare ma cade. Dr. Mario, dopo essere stato avvisato da un Toad, scopre le condizioni di Bowser e corre verso la casa, con l'Infermiera Peach, che controlla lo stato del tartarugone e gli prescrive delle medicine. Più tardi viene visto ammalato, su un letto, mentre Mario, Luigi, la Principessa Peach e Toad cantano "Astro del Ciel".

L'apparizione di Bowser in "Super Mario: Mario im Wunderland" (Super Mario: Mario nel paese delle meraviglie) è minore. Lui, insieme a Wario e a Donkey Kong, attacca Mario, Toad e Kirby da un cespuglio. Essi sostengono che il gruppo ha rubato i loro biscotti, e iniziano a combattere. Tuttavia vengono spaventati da Fox McCloud. Bowser appare anche in "Super Mario: Erholung? Nein, danke!" (Super Mario: Riposo? No, grazie!), dove lavora dietro a un banco del Gumba Royal Hotel.

Bowser e Wario che si alleano in "Die Jagd nach dem Nintendo 64: Krawall im All"

In "Die Jagd nach dem Nintendo 64: Krawall im All" (La gara per il Nintendo 64: Putiferio nello spazio) Bowser e Wario collaborano per trovare un veicolo spaziale nascosto nella Terra, essi vogliono utilizzare il veicolo per dominare l'intero universo. La loro unica opposizione a questo piano è Mario. Una volta atterrati, notano che Mario e Luigi sono stati più veloci, così, sul loro parapendio, si accorgono che i due fratelli si trovano nei loro kart, e si preparano ad attaccarli. Bowser spinge Mario fuori dalla corsia, ma perde il controllo del suo parapendio. Mario, rientrato sulla strada, afferra l'occasione di lanciare una buccia di banana, e la scaglia davanti a lui. Bowser scivola contro Wario, così i due nemici sono sconfitti, permettendo a Mario e al suo fratello di proseguire.

Quando i due riescono a raggiungere l'isola dove è contenuto il veicolo spaziale, Bowser e Wario utilizzano dei veivoli particolari con dei razzi posti nella parte anteriore. Loro superano i due fratelli, che trasformano i loro kart in jet. Mario e Luigi imbrogliano i due antagonisti, dicendo che volare dritto è noioso: in questo modo, Bowser e Wario iniziano a compiere numerose acrobazie, esaurendo il carburante e quindi cadere in acqua. Anche se cercano di raggiungere il veicolo spaziale, sono i fratelli Mario i primi a raggiungerlo, mettendoci sopra una bandiera. Il fumetto si conclude con i due antagonisti che si arrabbiano per via della sconfitta.

Giochi di Mario Teaches Typing[modifica]

Una delle apparizioni di Bowser in Mario Teaches Typing.

Bowser fa delle comparse minori nei due giochi Mario Teaches Typing. Nel primo gioco, nella modalità alternativa, il drago compare quando viene cliccato il tasto "B" della tastiera. In Mario Teaches Typing 2, Bowser viene visto in un ritratto quando i Koopa giocano a carte. Nelle modalità storia di entrambi i giochi, Bowser non compare, anche se il suo castello viene distrutto da Mario e Luigi alla fine. Nell'introduzione del secondo gioco, c'è scritto che la macchina da scrivere con cui il giocatore gioca, è la chiave per distruggere Bowser. Infatti l'obiettivo del gioco è ricomporre i pezzi della macchina da scrivere (distrutta in precedenza per sbaglio), per sconfiggere l'antagonista.

Serie di Mario Kart[modifica]

Bowser, sulla Fiamma Volante, armato di un Guscio spinoso in Mario Kart Wii.

Bowser è sempre un personaggio default, quindi già sbloccato, pesante, della serie Mario Kart. Inoltre, egli ha sempre un percorso suo, chiamato Castello di Bowser. Nei videogiochi più recenti, ha anche una versione vecchia del suo percorso, già apparsa in qualche gioco precedente, e una nuova.

Super Mario Kart[modifica]

In Super Mario Kart, Bowser e Donkey Kong Jr. sono i personaggi più pesanti, ma anche quelli con la velocità più elevata. Tuttavia, sono anche i giocatori con l'accelerazione più debole. Se controllato da un computer, Bowser può lanciare palle di fuoco. Nella versione giapponese del gioco, durante la cerimonia di premiazione, tutti i giocatori hanno una bottiglia di champagne, ma se Bowser vince, la beve. Nella versione americana di questo gioco, invece, Bowser lancia semplicemente la bottiglia in aria e la riprende.

Mario Kart 64, Mario Kart: Super Circuit e Mario Kart: Double Dash!![modifica]

In Mario Kart 64, Bowser e gli altri personaggi pesanti, hanno una velocità e accelerazione poco elevata. Però, il loro unico vantaggio è che, a causa del loro peso, possono spingere i giocatori fuori dalla corsia. In Mario Kart Super Circuit Bowser è il personaggio più pesante del gioco, ma anche quello più lento. In Mario Kart: Double Dash!! il partner default di Bowser è Bowser Junior. Il loro oggetto speciale è il Guscio Gigante e il loro kart è il Bolide Bowser.

Mario Kart DS[modifica]

In Mario Kart DS il Koopa Clown Car di Bowser appare come un suo kart sbloccabile e si chiama Uragano. I suoi kart default sono il kart standard, come gli altri giocatori, e la Tirannomobile. Una volta battuto il gioco, Bowser può guidare tutti i trentasei kart del gioco. Appare anche sotto forma di giocatore fantasma nella Fortezza Volante con un tempo di 2:07:748 sull'Uragano, nel Castello di Bowser, sempre con l'Uragano, con un tempo di 2:19:661 e nel Castello di Bowser del gioco GBA con 1:52:258 su un kart standard. Nella modalità missione, Bowser è giocabile nei livelli 3-2, 4-5, 5-4, 6-1, 6-8, e 7-7 e, inoltre, è anche un avversario con cui gareggiare nel livello 7-2.

Mario Kart Wii[modifica]

Bowser con il suo kart standard in Mario Kart 7.

In Mario Kart Wii Bowser ha un peso molto elevato, che rende i kart come Dune buggy e Turbo Piranha più pesanti rispetto al normale. Il membro dello staff che usa Bowser come giocatore fantasma al Castello di Bowser è Nin*YABUKI, nel Turbo Piranha, e la sua velocità è di 3:04:836. Il drago compare un'altra volta come fantasma sempre al castello, guidato da Nin*Masa, anche se questa volta sulla Moto Bowser e con un tempo di 2:42:098.

Mario Kart 7[modifica]

In Mario Kart 7 Bowser ritorna come un giocatore pesante. Ha anche la velocità migliore di tutto il gioco e il suo Koopa Clown Car, che appare anche in questo videogioco, appare come un kart sbloccabile. Il fantasma di Bowser appare nel circuito Castello di Bowser, guidato da Ret*Matt M, con un kart standard e le ruote Maxi e con un deltaplano. Il suo tempo è di 02:34.815. La seconda volta il fantasma usa il Blu Blu 7 con le ruote Maxi Rosse e il Belvaplano e taglia il traguardo in 02:15.244. Bowser appare anche come fantasma per due volte nella versione GBA del Castello di Bowser: il fantasma normale, Nin*Hayata, usa il kart standard con le ruote standard e il Belvaplano e il suo tempo è di 01:31.030. Il fantasma esperto Nin*hokwa, invece, utilizza le ruote piccole e il Koopa Clown Car, e il suo tempo è 01:22.221.

Mario Kart 8 e Mario Kart 8 Deluxe[modifica]

In questo gioco, Bowser è di nuovo un personaggio pesante. Inoltre vengono introdotti anche i Bowserotti come personaggi giocabili per la prima volta.

Serie arcade di Mario Kart[modifica]

Bowser fa anche delle apparizioni nei tre giochi di Mario Kart Arcade GP; Mario Kart Arcade GP non utilizza il peso per classificare i giocatori, Mario Kart Arcade GP 2 lo classifica come un giocatore di potenza mentre Mario Kart Arcade GP DX lo posiziona nella categoria dei gareggianti pesanti. Il secondo gioco dà a Bowser anche un kart addizionale, oltre a quello standard, che ricorda molto il suo guscio, con le spine sulle ruote. Nei primi due videogiochi, Bowser ha quattro oggetti speciali: il Guscio Gigante, lo stesso di Mario Kart: Double Dash!!, un guscio che lo rende invincibile, delle fiamme che danneggiano i giocatori e Twomp, che schiaccia i giocatori che ci passano sotto. Bowser dispone anche di due piste dedicate a lui nei primi due giochi, che sono il Castello di Bowser e le Mura del Castello, che sono le mura che circondano l'abitazione del Re dei Koopa. Nel primo gioco, dopo aver ricevuto la Coppa di Bowser, il giocatore può gareggiare contro di Bowser. Il giocatore deve evitare le fiammate del drago, mentre getta i gusci contro la piattaforma. Se il giocatore è Bowser, in questa gara, l'avversario sarà Bowsermatic. In Mario Kart Arcade GP DX la Coppa di Bowser consiste nel suo castello e nella sua fabbrica.

Mario is Missing![modifica]

Bowser senza guscio nella versione per PC di Mario is Missing!.

Bowser causa di nuovo dei problemi alla Terra in Mario is Missing!. Egli utilizza tantissimi asciugacapelli per distruggere il Polo Sud, che causa l'inondazione dell'intero pianeta. Tuttavia, dato che lui non può permettersi di pagare la cifra degli asciugacapelli richiesti per mettere in atto il suo piano, Bowser dice alla sua Truppa Koopa di andare in giro per il mondo per rubare rari reperti e venderli per ricavare i soldi necessari.

Mario, Luigi e Yoshi si dirigono verso il Polo Sud, per fermare il malvagio piano di Bowser. Però, Mario viene catturato dall'antagonista del gioco. Il rapimento dell'idraulico, tuttavia, è diverso in tutte e tre le versioni di Mario is Missing!. Nella versione per computer, Luigi e Yoshi sono troppo spaventati per entrare nel castello insieme a Mario, quindi Mario entra da solo e incontra Bowser, travestito da maggiordomo, che gli offre delle caramelle. L'idraulico verrà catturato più tardi. Nella versione Super Nintendo Mario cade in una trappola attivata dal drago, mentre nella versione NES, Bowser lo cattura con un sacco. Comunque, in tutte e tre le versioni, Luigi deve iniziare a compiere l'avventura da solo.

Anche il finale è diverso nelle tre versioni. Quando il giocatore salva Mario, nella versione NES, Luigi e Bowser iniziano a combattere fra di loro, anche se il Koopa presto rivela di essere un falso Bowser. Il vero Bowser viene visto più tardi, fuori dal proprio castello, piangendo per la sconfitta nella neve. Nella versione Super Nintendo, Bowser piomba dall'alto quando Luigi salva il suo fratello. Tuttavia Luigi preme un interruttore vicino, che causa la caduta del Koopa in un buco, dentro un cannone. Esso lo spara fuori dal castello, in mezzo alla neve del Polo Sud. Bowser si ghiaccia e si frantuma. Nella versione per computer Bowser si avvicina a Luigi, ma lui gli toglie il guscio, facendolo sentire in imbarazzo. Quando ritorna, Luigi gli dice di aver gettato il suo guscio dal balcone, e, mentre il Koopa si sporge dalla finestra, Luigi gli dà un calcio, facendolo precipitare nella neve. Bowser riemerge da un mucchio di ghiaccio, stordito, e sviene. Quando Mario, Luigi e Yoshi lasciano la zona, Bowser riappare un'ultima volta, poco prima dei titoli di coda.

Nintendo Adventure Books[modifica]

Bowser sulla copertina di Double Trouble.

In Double Trouble, Bowser ha intenzione di utilizzare l'ultima invenzione di Iggy Koopa, la GLOM, una macchina per la clonazione, per invadere il Regno dei Funghi con suoi cloni fatti di sabbia. Quando Bowser incontra Mario in un suo castello nel deserto, si vanta del suo nuovo piano, anche se presto lo perde. Dopo che Mario fa distruggere il castello perché la macchina si è sovraccaricata ed è esplosa, scorge Bowser, Iggy e Wendy che zoppicano dopo essere usciti dalle macerie.

Bowser fa solo un cameo in Leaping Lizards, dove minaccia un'orchestra che suona a dei Giochi Internazionali (in cui partecipano sei bambini) per suonare l'Inno dei Koopa.

In Monster Mix-up, Iggy Koopa costruisce un altro dei suoi macchinari per Bowser, dicendogli che con esso può fondere due o più creature oppure oggetti insieme. Quindi il Re dei Koopa utilizza i suoi scagnozzi per creare mostri come il "Goomerang Bro.". Tuttavia, alla fine, Bowser viene fermato come al solito e la sua macchina viene distrutta.

Dopo che Wendy scompare in Koopa Capers, Bowser utilizza un tappeto magico per rapire Luigi da Brooklyn, sperando che possa costringere il fratello minore di Mario a ritrovare la Bowserotta scomparsa, dopo che i suoi altri figli si sono rivelati incapaci nel ritrovarla. Alla fine, Bowser e i Bowserotti maschi affrontano Wendy O'Koopa, trovata nel suo covo segreto.

L'apparizione di Bowser in Doors to Doom è sotto forma di un nemico nella serie di mondi creati da Dr. Sporis Von Fungenstein.

Bowser (sullo sfondo) visto nella copertina di Unjust Desserts.

In Dinosaur Dilemma, Bowser comanda ai suoi scagnozzi di rapire tutti i dinosauri di Terra dei dinosauri, per provare la sua teoria sull'estinzione dei dinosauri, cioè che non hanno guardato in entrambi i lati prima di attraversare la strada. Una volta che tutte le sue teorie sui dinosauri sono state provate, Bowser intende ricevere un premio, la Snowbell Prize per diventare il direttore del Museo del Regno dei Funghi di Storia Naturale, che è vicino al Palazzo dei Funghi. Alla fine, però, Mario riesce a fermare il malvagio piano del Koopa liberando tutti i dinosauri, salvando Luigi (che era stato rapito) e umiliando Bowser davanti a tutto il pubblico e alla giuria del trofeo, incluso Wart.

In Flown the Koopa Bowser è visto insieme a Mario e Luigi, che lo interrogano nella Valle dei Koopa, a proposito della sparizione di Peach e Yoshi. Bowser dice che non ha nulla a che fare con il loro rapimento, ma quando si sente già abbastanza infastidito dai due fratelli, manda un gruppo di Koopasapiens contro di loro. Però, Luigi riesce a colpire Bowser con una chiave inglese, facendogli cadere i controlli per disattivare i Koopasapiens e sconfiggono Kamek, che è il cugino di Bowser, ma anche l'antagonista principale del fumetto.

Dopo essersi travestito da un Toad, chiamato Fungus Cap, Bowser rovina il compleanno di Yoshi in Unjust Desserts, posizionando una ciliegia particolare in cima alla sua torta, che lo fa diventare molto affamato. Quindi, Yoshi, sotto l'effetto della trappola di Bowser, finisce per mangiarsi Luigi. Dopo innumerevoli tentativi per convincere gli amici di Yoshi a chiamare il dr. Drake, Bowser si toglie il travestimento da Toad e scappa via. Ritorna subito dopo, rimpicciolito dai poteri di Magikoopa, per seguire Mario (che ha intenzione di ritrovare Luigi) nel corpo di Yoshi. Alla fine, dopo che il dinosauro rigurgita tutti, Bowser cerca di sopraffare Mario, ma viene sconfitto ed è costretto a ritirarsi. Ancora nella sua dimensione minuscola, viene minacciato da una formica.

Nei primi fumetti, come Monster Mix-up e Double Trouble, Bowser ha lo stesso aspetto di Re Attila nel cartone, con la pelle verde, mentre in quelli più recenti, come Unjust Desserts, ha la pelle gialla, proprio come nei videogiochi.

Super Mario Adventures[modifica]

La prima apparizione di Bowser in Super Mario Adventures.

Bowser è l'antagonista principale della serie di fumetti prodotti dalla Nintendo Power: Super Mario Adventures. Poco tempo prima degli eventi raccontati nel fumetto, Bowser ha catturato migliaia di Yoshi, schiavizzandoli. Yoshi cerca di raggiungere i suoi simili, ma viene intrappolato in un uovo, e intrappolato nella foresta. Dopo qualche tempo dei Tubi Warp iniziano a spuntare fuori dai sotterranei del Castello di Peach, e molti scagnozzi di Bowser escono da essi. Bowser e i suoi figli appaiono su un Koopa Clown Car da un gigantesco tubo. Bowser spiega alla principessa Toadstool che l'unico modo per conquistare il Regno dei Funghi è sposarla. La principessa Peach rifiuta la sua proposta, ma Bowser le dà una settimana di tempo per rifletterci sopra. Poi ritorna nel suo tubo.

Molti Lakitu catturano la Principessa Peach e la portano verso il Castello di Bowser. Il Re dei Koopa la affida ai suoi figli, chiedendo loro di controllarla e mantenere una linea video nel castello. Lei viene spostata in una prigione presente nell'edificio. Mentre i Bowserotti giocano al loro videogioco, Bowser annuncia ufficialmente che sta per sposare Peach, ma proprio in quel momento entra in scena un Magikoopa, che lo informa sul fatto che il modello della torta che ha ordinato è finito. Gli viene mostrato il modello, ma lui lo vuole più grande. Poi si ritrova costretto a interrompere di nuovo il videogioco dei suoi figli, dicendo che devono mantenere la principessa all'interno del castello.

Dopo che la principessa scappa, Bowser s'infuria con i suoi figli, dicendo loro che hanno lasciato scappare la sua "sposa". Però i Bowserotti dicono che intanto sono riusciti ad acchiappare Mario. Quindi a Bowser viene in mente un piano: invia due Koopasapiens, che attraversano il fossaro del castello per raggiungere Luigi. Gli chiede di consegnare la Principessa Peach al castello, se vuole riavere indietro il suo fratello, oppure lo farà morire. Luigi si presenta al castello di Bowser travestito dalla Principessa Peach e accetta la proposta di matrimonio di Bowser.

Bowser nel suo travestimento da Toad.

Bowser e i suoi scagnozzi riescono a catturare anche Toad che, nel tentativo di trovare la Principessa Peach, Mario e Luigi, salta dentro un Tubo. Molti Koopa si travestono da Toad e Bowser, anche lui travestito, fa finta di salvare Mario, Luigi e Peach, poi, con un coltello, riesce a dividere i due fratelli da lui e dalla principessa. Il falso Toad getta via il proprio travestimento e la scaletta con cui ha imbrogliato i protagonisti si ritira nel Tubo, che si trasforma in una piccola Aeronave. Bowser manda poi i Paratroopa verso Mario, Luigi e Yoshi.

Dopo aver sconfitto i Koopa, Mario e Luigi trovano una casa in mezzo alla foresta, anche se non sanno che è un'altra delle trappole di Bowser e che il Re dei Koopa e i Bowserotti li stanno spiando. Il Koopa, pensando che i due fratelli si sarebbero fermati a riposarsi, si accorge che Mario e Luigi ignorano completamente la casa, quindi fa emanare un odore di formaggio dall'edificio, che convince Luigi a dirigersi all'interno, con Mario che torna indietro per cercarlo. Dopo questo, Bowser ritorna a programmare il suo matrimonio.

Il matrimonio fra Bowser e Peach.
Il matrimonio di Bowser rovinato dalla distruzione della sua torta.

Il giorno del matrimonio fra la principessa Peach e Bowser, il testimone di matrimonio Magikoopa comanda a degli Yoshi schiavizzati di trasportare la gigantesca torta. Poi gli Yoshi si dirigono verso una stanza, dove vengono intrappolati in delle uova grazie a una macchina. Quando tutto è pronto, il Re dei Koopa si rende conto che Peach continua a non voler sposarsi con lui. Però, grazie al Magikoopa, ella viene ipnotizzata e s'innamora di Bowser.

Proprio quando la cerimonia ha inizio, Mario la interrompe entrando nella sala, però è scioccato dal fatto che la Principessa Peach ami il suo acerrimo nemico. Bowser comanda ai suoi servi di far sottomettere Mario. Quando il matrimonio riprende, un enorme branco di Yoshi lo interrompe di nuovo, entrando in scena e sconfiggendo tutti quanti i nemici. Dopo che Magikoopa viene sconfitto, Peach è libera dall'incantesimo. Bowser tenta di fuggire a bordo della sua Koopa Clown Car, ma Mario lo fa precipitare sulla torta, mentre gli Yoshi iniziano a mangiarla. Il Re dei Koopa cerca di continuare il matrimonio, ma la torta crolla.

Nintendo Comics System[modifica]

Bowser sconfitto in "The Legend".

Nei fumetti della Valiant Comics Nintendo Comics System, Bowser, chiamato inizialmente King Koopa, è di nuovo il principale antagonista del Regno dei Funghi. Egli continua a seminare caos in giro per il regno e in molti fumetti Bowser tenta di conquistare la zona. Però ha anche dei fumetti dove viene reso comico e buffo, come in "Koopa Kola", dove vuole pubblicizzare una bevanda con il suo nome e in "Koopa's Believe It or Else!", dove dà i fatti più oscuri a proposito del Regno dei Funghi. Il suo aspetto in questi fumetti è esattamente identico a quello della serie animata, cioè con la pelle verde. In questa serie di fumetti, però, si capisce che Bowser è in qualche modo alleato con l'Apook Corporation, una compagnia che vende la maggior parte dei prodotti nel Regno dei Funghi, se non addirittura il proprietario. Infatti questa compagnia vende principalmente in un supermercato appartenente al Re dei Koopa, il Koopamart, che riproduce anche la forma del re.

"The Legend"[modifica]

Il breve fumetto "The Legend" mostra come Bowser in passato rapì la Principessa Peach e mostra anche in che modo i fratelli Mario e Luigi riuscirono a liberarla dalle grinfie del loro peggior nemico.

"Just Deserts"[modifica]

Nel fumetto "Just Deserts", Bowser crea una macchina in grado di creare allucinazioni e fa un ologramma, che è un'oasi, facendo saltare il Re del Regno dei Funghi in essa in mezzo ad un deserto, e riuscendo ad imprigionare Mario e Luigi. Bowser osserva tutto dalla sua base segreta sotterranea, ma più tardi disattiva l'allucinazione e libera i due fratelli, suggerendo loro di cercare il re. Mario e Luigi raggiungono la base della Piramide Koopa, dove liberano il Re del Regno dei Funghi. Alla fine Mario preme il pulsante di un miraggio gigantesco della macchina che crea gli ologrammi, distruggendo il castello.

"Piranha-Round Sue"[modifica]

Bowser appare anche nel fumetto "Piranha-Round Sue". Nel fumetto, la Pianta Piranha Piranha Sue inizia una rivoluzione che interessa tutte le piante in possesso di Re Bowser, che trasforma il re del Regno dei Funghi in una lucertola. Il re chiede a Mario e Toad di recuperare una bacchetta magica per farlo ritornare normale e dà loro una gemma che dona a coloro che la usano molti poteri. Mario riesce a recuperare la bacchetta, però la perde insieme alla gemma. Si scopre che è stata la pianta Sue a prendere gli oggetti, essa vuole conquistare il mondo. Appare Bowser, che prende entrambi gli oggetti in possesso della pianta Piranha. Getta via la gemma, ritenendola inutile e si accorge che sulla bacchetta c'è scritto "Brooklyn Plumbing Novelty Company", capendo che la pianta l'ha imbrogliato (infatti poco prima aveva detto che aveva preso i due oggetti per lui) e quindi la punisce.

"Beauty and the Beach"[modifica]

Bowser in "Beauty and the Beach."

In "Beauty and the Beach" Bowser assume il controllo della spiaggia di un'isola, chiamandosi con un altro nome: Ka-Hoopa. Il suo piano è quello di far esplodere la cima del vulcano che è presente nell'isola, proprio sul punto dove esso erutta, così riuscirà a ricoprire l'isola di lava e bruciare i Toad presenti in suoi scagnozzi. Per poter fare questo, però, chiede ai Toad di lanciare le bombe, convincendo loro che facendo ciò i pesci intorno all'isola possano scappare. Dopo che Peach, Mario e Toad si ritrovano sull'isola, dopo che la loro barca è stata distrutta dai pesci menzionati di Bowser, i protagonisti del fumetto incontrano Bowser, che tuttavia racconta loro l'intero piano. Poi scappa dall'isola, dicendo che il vulcano erutterà in pochi minuti. Una volta nel mare, però, si sorprende dato che il vulcano non ha eruttato: è grazie a Mario, che, costruendo un condotto di bambù, ha deviato la lava.

"Magic Carpet Madness"[modifica]

In "Magic Carpet Madness" Bowser fa uno scherzo telefonico al Re del Regno dei Funghi mentre sta lavorando nel giardino, sporcando di fango il suo tappeto, per sbaglio. La principessa Peach si accorge di ciò e quindi lo rimprovera, poi chiama un battitappeti. Bowser poi manda tre Corviccioni al castello, facendo finta che siano i pulitori di tappeti. Cambia poi il liquido per pulire in una particolare pozione che trasforma i tappeti in tappeti volanti. Bowser poi spia da una finestra gli effetti del suo piano e si accorge del fatto che Peach ha iniziato a volare sul suo tappeto, finendo all'esterno del suo castello. Però il piano di Bowser finisce in pezzi quando il tappeto si schianta contro il suo dirigibile. Alla fine Bowser è visto all'interno di un buco sul terreno, causato probabilmente dalla caduta.

"Bedtime for Drain-Head"[modifica]

Prima degli eventi di "Bedtime for Drain-Head" Bowser cattura Toad, tuttavia, Mario, affetto da sonnambulismo, esce dalla propria casa, immaginando di essere il suo supereroe preferito dei fumetti: Dirk Drain-Head. Entra nel Castello di Bowser, picchiando il Re dei Koopa. Non volendo essere umiliato di nuovo, Bowser fa una tregua con Mario. Lui poi si dirige verso il castello di Peach, dove trova il re, la principessa Peach e Luigi che bevono bevande gassate al gusto d'uva con l'ombrellino. Il re si congratula con Mario per aver sconfitto Bowser un'altra nuova, dandogli una pacca sulla spalla, quindi svegliandolo. Alla fine Mario capisce che ha battuto Bowser nel sonno.

"Betrayal Most Proper"[modifica]

In "Betrayal Most Proper" Bowser fa solo un'apparizione minore. Il consigliere del re, Wooster, commette un tradimento e viene rapito dai Koopa. Però, al Castello di Bowser, Wooster fa mangiare a Bowser e alla sua truppa tanto cibo spazzatura che alla fine il Re dei Koopa finisce in sovrappeso e si addormenta.

"Duh Stoopid Bomb!"[modifica]

Bowser presenta le sue bombe intelligenti a uno Snifit in "Duh Stoopid Bomb!".

In "Duh Stoopid Bomb!" Bowser, insieme a molti dei suoi scagnozzi e a un Toad, attende un importante ricevimento, dove un Tipo Timido presenta le sue Stupid Bombs, delle bombe che producono un particolare gas. Se qualcuno lo inala, diventa stupido per alcune ore. Uno Snifit poi racconta a Bowser che Mario e Luigi hanno fatto esplodere una bomba su loro stessi e Bowser, inizialmente scontento, diventa davvero felice, pianificando di far esplodere molte altre bombe sul resto della popolazione. Poi presenta le Smart Bombs, che sono bombe che non solo annullano l'effetto delle bombe stupide, ma fanno anche diventare chi inala il suo gas estremamente intelligente. Lo Snifit prende la bomba e inala il suo gas. Dopo essere diventato intelligente, usurpa Bowser del suo potere e lo abbandona nel "Fruguy Kindergarten", dove viene incoronato da un gruppo di Fruguy sovra-eccitati.

"Cloud Burst"[modifica]

Bowser fa di nuovo un'apparizione minore in "Cloud Burst". Lui, nel "Mondo 3", spiega alla sua nuova truppa che recentemente sono stati rubati molti soldi e perfino la sua corona è stata rubata. Dice che la truppa deve cercare il traditore. Alla fine, però, si viene a sapere che a derubare Bowser è stato Lakitu, con la sua nuvola e partner Fluffy. Anche la Principessa Toadstool è stata derubata dai due. Cercando di ritrovare la corona, Mario corre da Bowser ma Luigi, dall'alto, apre la nuvola, facendo cadere tutti gli oggetti derubati. Lakitu cade, colpendo la testa di Bowser e facendolo svenire.

"The Buddy System"[modifica]

Bowser e Mario ammanettati insieme sulla copertina di "The Buddy System".

In "The Buddy System" il piano di Bowser è quello di far saltare in aria il principale condotto d'acqua, nel sottosuolo. Più tardi spiega che vuole fare questo per iniziare un servizio di taxi sottoterra. Però il suo piano ha un problema: la stupidità di Lemmy Koopa. Infatti, il Bowserotto non sa nemmeno come installare le bombe e dove sia il condotto d'acqua principale. Alla fine Lemmy pianta quattro bombe e la loro catastrofica esplosione catapulta Mario e Bowser in una grande colonia di Squittix. Essi ammanettano insieme i due personaggi e Bowser, dopo che gli Squittix dicono che Mario è il più intelligente fra i due, spiega il suo piano. I topic mostrano loro quale sia il vero condotto principale e lo fanno saltare, dimostrando loro in che modo si faccia. Però, una volta distrutto il tubo, tutta la zona sotto la terra viene inondata.

Bowser cerca di fuggire con un Tubo, ma Mario spiega che i Tubi Warp si chiudono quando l'acqua raggiunge un certo livello. Così tornano indietro per poi collaborare insieme a riparare il danno fatto dagli Squittix, finché lo scarico d'emergenza non si apre. Una volta ritornati sulla terraferma, Mario e Bowser iniziano a lottare, utilizzando uno sturalavandini dorato e un ramo di un albero. L'emozionante combattimento viene interrotto da Lemmy che ha portato con sé un'altra bomba. La lascia cadere, ma per fortuna manca i due protagonisti, anche se colpisce la catena che li tiene insieme. Alla fine Bowser, arrabbiato per i disastri che Lemmy ha combinato, lo insegue.

"It's Always Fair Weather"[modifica]

Bowser appare più tardi nel fumetto "It's Always Fair Weather". Attacca una fiera del Regno dei Funghi, infastidito dal fatto che tutti l'avessero scambiato per Luigi in un costume da Bowser. Si accorge di un gruppo di mongolfiere e vuole scacciare via la sua rabbia utilizzando le pale dell'elicottero per soffiarle via. Però Mario salva le mongolfiere, trasformandosi per la prima volta in Mario Procione. Una volta tornato sulla terraferma, Peach dà un bacio a Mario. L'idraulico innamorato, tuttavia, inciampa su Bowser, perdendo il suo potenziamento di Mario Procione. Mario può ancora lottare, infatti riesce a far cadere Bowser verso una piscina, nell'attrazione "Doma Bowser" della fiera.

"The Revenge of Pipe Ooze!"[modifica]

Bowser appare anche in "The Revenge of Pipe Ooze!", dove controlla il test d'agguato di Lemmy Koopa. Infatti decidono di fare un altro dei loro giochetti annuali, per completare il test, travestendosi da finti venditori di hotdog (il loro unico travestimento sono i baffi finti). Il re del Regno dei Funghi e Toad, travestiti rispettivamente da Pipe Ooze e Muck, si dirigono verso le zone dove vengono venduti gli hotdog e Bowser e Lemmy Koopa li mandano KO con le loro bacchette magiche. I due poi si mettono i costumi della coppia e si preparano a sorprendere Mario. Il compito è affidato a Lemmy, con le sue nuove capacità di imboscamento.

Più tardi il Re dei Koopa prepara una catapulta per far volare il proprio figlio Lemmy Koopa da Mario. Anche se il Bowserotto è stato precedentemente preparato accuratamente da Bowser per l'evento, il suo agguato fallisce e Bowser ferisce una Pianta Piranha che poco prima ha insultato Lemmy Koopa. Poi prende Lemmy e lo posiziona su un tubo, chiedendogli di attaccare, anche se il Koopa disobbedisce. Il Re dei Koopa si mette a gridare contro di lui, facendolo sentire triste. Così Bowser, dispiaciuto, si scusa con lui e gli concede due minuti per divertirsi e riprendersi. Poi si mette a guardare i fratelli Mario che si divertono nella lettura di un fumetto e recitano, sconfiggendo Bowser. Dopo questa sconfitta, Luigi si accorge che in verità, sotto il travestimento da Pipe Ooze c'è Bowser, e gli dice di far finta di aver paura di Mario, per farlo ritornare in sé, dato che quel giorno tutti sono stati attratti da lui e dal suo costume. Il piano funziona e Mario batte di nuovo Bowser. Alla fine Lemmy e Bowser sgattaiolano via. Lemmy si chiede se, per completare il test d'agguato, si può anche attaccare il proprio padre. Bowser risponde di sì e dà anche dei punti extra al figlio per aver attaccato un membro della famiglia così vicino. I due Koopa mangiano del cibo e si riposano.

"Tanooki Suits Me"[modifica]

Bowser e Wart "Tanooki Suits Me".

Nel fumetto "Tanooki Suits Me", durante l'inaugurazione di una galleria d'arte, Mario schiaccia un pulsante sul suo Abito Tanuki, trasformandosi in Mario Statua. Dopo l'apertura, molti topi rubano le opere d'arte e si portano via anche Mario, nella sua trasformazione di Mario Statua, vendendole a Bowser per cinquanta monete. Infatti il piano di Bowser è rivendere le opere che ha appena acquistato a Wart, per un prezzo perfino più elevato. Dopo aver sentito Wart davanti alla porta, manda via i topi dicendo che è arrivata la polizia.

Proprio quando Bowser sta cercando di vendere tutta la sua collezione per cinque milioni di monete, Mario Statua ritorna al suo potenziamento di Mario Tanuki. Wart non riconosce Mario nel suo Abito Tanuki, perciò l'idraulico ha la possibilità di dirgli che i quadri sono dei prodotti senza valore dell'Apook Corporation, e che diventeranno procioni in poco tempo. Arrabbiato per la rivelazione, Wart inizia a combattere contro di Bowser, mentre Mario sgattaiola via, prendendo un ascensore, pronto a restituire tutte le opere d'arte rubate.

Yoshi's Safari[modifica]

Bowser con la sua armatura in Yoshi's Safari.

Bowser e i Bowserotti, in Yoshi's Safari, raggiungono la Jewellery Land, rapendo il re King Fret e suo figlio Prince Pine e rubando dodici gemme magiche. Questo causa un disordine, che dà vita a un terremoto. Il terremoto divide Jewellery Land in due parti, il Regno della Luce e il Regno dell'Oscurità. Mario, sulla groppa di Yoshi, si dirige verso il regno con il Super Scope, una pistola donata da Peach, per sconfiggere Bowser.

Dopo aver superato tutti i livelli, Mario e Yoshi si dirigono verso il Castello di Bowser. Qui, dopo aver sconfitto tutti i nemici, i due precipitano in un burrone, dentro il quale si trova Bowser, con una gigantesca armatura robotica. Bowser, all'interno della sua armatura, attacca Mario e Yoshi con dei missili, sparati da dei buchi posizionati alle mani. Tutto il robot è indistruttibile, solo le parti che ricoprono le mani di Bowser si possono colpire. Dopo aver colpito questi "guanti" abbastanza volte, si disabilitano, rivelando il punto debole dell'intera armatura. Quando anche questo punto è stato colpito abbastanza volte, l'intero costume si distrugge, lasciando il corpo di Bowser allo scoperto. In questo stato, Bowser è costretto ad attaccare Mario e Yoshi con dei gusci di Koopa. Come per il robot, bisogna prima attaccare alle mani (unica parte che può essere colpita del corpo), per disabilitarle (saranno avvolte in delle bende). Da questo momento, Bowser potrà solo attaccare sputando fiammate. Mario e Yoshi, invece, dovranno puntare alla testa, il punto debole. Una volta distrutto il punto debole, Bowser si arrende (sarà mostrato stordito, con delle bandiere bianche in mano). I titoli di coda mostrano Bowser e i Bowserotti che tornano a casa.

Una volta battuto Bowser per la prima volta, si potrà sbloccare la modalità difficile. Molte cose cambiano, fra cui i discorsi dei personaggi, che fanno capire al giocatore che l'avventura sia già successa una volta. Mario deve salvare di nuovo Prince Pine e King Fret e recuperare i pezzi delle gemme per salvare Jewellery Land. Una volta battuto Bowser per la seconda volta, il gioco afferma che lui e i Bowserotti sono tornati a casa, per sempre.

Mario's Time Machine[modifica]

Bowser presenta il suo nuovo marchingegno in Mario's Time Machine.

In Mario's Time Machine Bowser costruisce una macchina del tempo, che chiama Timulator, per poter tornare indietro nel tempo, rubare le opere d'arte e metterle nel suo personale museo privato. Ha anche pensato di distruggere il Timulator una volta compiuto il suo piano: questo porterà tanti cambiamenti drastici al presente. Il giocatore deve prendere le opere d'arte rubate dal Re dei Koopa, per poi utilizzare il Timulator per tornare nel passato, salvando così il flusso temporale.

Se il giocatore non fa in tempo a salvare tutte le opere oppure fa qualche errore con esse, Bowser scapperà a bordo della sua macchina del tempo, impostando come destinazione "Paradise", costringendo al giocatore a ricominciare da capo. Però, se il giocatore riesce a fare tutto in tempo, Bowser cerca di scappare a bordo della Timulator. Esso si sovraccarica, autodistruggendosi. Poi Bowser viene teletrasportato nel Giurassico, dove viene calpestato da un dinosauro.

Hotel Mario[modifica]

Bowser nella scena introduttiva di Hotel Mario.

In Hotel Mario Bowser e i Bowserotti trasformano l'intero Regno dei Funghi nel loro personale resort e proclamano la Principessa Peach come loro ospite permanente nei sette Koopa Hotel. All'inizio del gioco, dopo che Mario e Luigi entrano nel Regno dei Funghi, Bowser si posiziona davanti all'entrata del regno, ridendo minacciosamente. Bowser poi lascia un messaggio e, quando i due fratelli si accorgono, partono per recuperare la principessa.

Dopo che Wendy O. Koopa è stata sconfitta, e il suo hotel è svanito nel nulla, Peach corre verso Mario e Luigi, ma Bowser riesce a teletrasportarla. I due fratelli sentono la sua risata. Poi Mario e Luigi si dirigono verso il Bowser's Seizures Palace Hotel. Una volta raggiunta la stanza finale, che è quella del barbecue di Bowser, i due fratelli affrontano Iggy Koopa: egli lavora nell'hotel di Bowser, anziché curare il proprio. Dopo averlo sconfitto, si passa ad un'altra area, dove Bowser inizia ad attaccare con fiammate e fulmini. Bowser non usa gli ascensori, ma cambia piano solo saltando, ma come i Bowserotti si può danneggiare con un semplice salto da parte dei Mario Bros.; due salti lo fanno anche scomparire temporaneamente dallo schermo. Quando Mario e Luigi chiudono le porte dell'hotel, esso crolla completamente, permettendo loro di fuggire con la principessa.

Bowser fa anche un piccolo cameo in una delle scenette del gioco: il suo nome e il suo volto sono raffigurati sul pacchetto di un tipo di pane visto nell'hotel di Roy Koopa. Questo prodotto si chiama "Bowser's Sourpuss Bread".

Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars[modifica]

Nemico di Super Mario RPG
Smrpg bowser.gif
Bowser
Locazione Bowser's Keep
PV Infiniti
Attacco 1
Difesa 0
Attacco magico 0
Difesa magica 0
Attacchi speciali Nessuno
Difesa speciale Nessuna
Punto debole Nessuna
Strumento lasciato Nessuno
Monete lasciate Nessuno
Fiore Lasciato
Esperienza Nessuna
Biscotto di Yoshi
Simili
Pensiero di Psychopath
"Mario it's time! [2]"

“I'm the biggest, baddest brute around, and don't you forget it.”
Bowser, Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars

Battaglia fra Bowser e Mario all'inizio di Super Mario RPG.

Bowser, in Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars, fa parte degli alleati di Mario. Quindi Super Mario RPG può essere considerato il primo videogioco della serie di Mario dove il Re dei Koopa collabora con l'idraulico. All'inizio del gioco Bowser vola, a bordo della sua Koopa Clown Car, al Mario's Pad, per rapire la Principessa Peach e portarla alla sua fortezza. Ella, urlando, avvisa Mario, che si mette subito in viaggio per salvarla. Mario e Bowser si sfidano in cima a una coppia di lampadari, nella sala del trono. Bowser attacca con i suoi potenti artigli e lanciando delle spine. Inizialmente, Bowser sembra invincibile, ma Peach avvisa Mario di colpire il Categnaccio Klinklink che sostiene il lampadario. Dopo che il Categnaccio viene colpito abbastanza volte, lascia andare il lampadario, facendo precipitare Bowser sul pavimento sottostante. Senza rinunciare, Bowser lancia un martello verso il Klinklink che sostiene il lampadario di Mario, facendo precipitare anche lui. Poco prima di toccare terra, Mario spicca uno salto, fino alla testa di Bowser. Dopo aver battuto il Re dei Koopa e liberato la Principessa Peach, una gigantesta spada, l'Exor, si abbatte sul castello, facendo sbalzare Bowser, la Principessa Peach e Mario in direzioni diverse.

Bowser con la sua truppa dopo essere esiliato dal castello in Super Mario RPG.

Mario e Mallow, durante la loro avventura, nella Rose Way, individuano Bowser con una numerosa truppa (composta da tanti Goomba, Magikoopa e Terrapin). Il Re dei Koopa sta facendo loro un discorso d'incoraggiamento: essi hanno il compito di dirigersi verso il Castello di Bowser e liberarlo dalla Smithy Gang. Più tardi, a Moleville, Bowser appare nuovamente allo stesso tempo di Mario, anche se i soldati nella sua truppa sono notevolmente diminuiti.

Bowser viene incontrato di nuovo al Booster Tower, dove è di cattivo umore perché tutti i componenti della sua truppa l'hanno abbandonato. Si accorge di Mario e Peach e se ne va, ma poi decide di ritornare, anche se trova la porta chiusa. Sapendo che l'idraulico ha bisogno del suo aiuto, Bowser distrugge la porta e si unisce a Mario, Mallow e Geno. Dopo che Mario ritorna nel Regno dei Funghi, i Toad sono molto sorpresi del fatto che Mario collabori con il Re dei Koopa. Anche Bowser è molto nervoso nel dire la verità.

Dopo la sconfitta di Exor, Bowser decide di abbandonare il gruppetto per tornare al proprio castello, che finalmente è ritornato suo. Dice a Mario che, essendo un membro della Truppa Koopa, è obbligato a contribuire alle riparazioni. Tuttavia, Geno lo ferma, dicendo che Smithy è ancora attivo, e il castello è ancora a rischio. Questo convince Bowser a restare nel gruppo.

Quando il gruppo incontra Smithy, tutto il gruppo chiede al nemico di consegnare loro i Star Piece, a parte Bowser, che vuole indietro solo il suo castello. Lui rifiuta, e il gruppo lo affronta nella battaglia finale. Dopo aver sconfitto Smithy una volta per tutte e ottenuti i Star Piece, Geno saluta i suoi amici, ringraziandoli per l'aiuto e rivela la sua vera forma, cioè quella di una stella (che era stata imprigionata nella bambola Geno) e rivela anche il suo vero nome, cioè l'impronunciabile ♥♪!?. I titoli di coda mostrano Bowser che ritorna al castello, per ripararlo. Inoltre, nella parata finale, si vede Bowser dietro a Croco e Crook a bordo della Koopa Clown Car, dopo che il suo castello è stato derubato. Più tardi, sempre nella parata, si vedono gli Snifit del Re dei Koopa che hanno ottenuto gli oggetti rubati dai due ladri, che sono alle loro calcagna, a loro volta seguiti da Booster nella Koopa Clown Car e Bowser dietro di lui, con tanti coleotteri.

Le armi di Bowser sono principalmente varianti dei Categnacci e i suoi artigli, però può anche lanciare Mario contro i vari nemici. Per poterlo lanciare, deve indossare i Hurly Gloves (guanti in pelle senza dita descritti come "Un classico attacco per lanciare Mario", anche se non sono presenti altri attacchi in cui viene lanciato l'idraulico). Oltre a questi guanti ci sono anche altri attacchi, come Chomp, Chomp Shell, Spiked Link e Drill Claw. Le mosse speciali di Bowser sono Terrorize (in cui chiama un Boo gigante per attaccare), Poison Gas (in cui chiama un Mokura per avvelenare i nemici), Crusher (genera dei terremoti che danneggiano i nemici) e Bowser Crusher (in cui chiama un Koopasapiens gigante per attaccare). Se Bowser combatte nel Bowser's Keep, i nemici possono essere confusi o spaventati.

In Super Mario RPG, se Bowser esegue un attacco speciale, un grande diamante si sovrappone al suo corpo. Nella versione giapponese, se Bowser è un membro del gruppo attivo nella battaglia, fa un gesto simile a quello di alzare il dito medio nella sua posa di vittoria[3]. Questo è stato cambiato prima che il gioco è stato rilasciato in America. La musica durante le battaglie di Mario e Bowser cambia: sembra essere un remix della musica del boss finale di Super Mario Bros. 3.

Wrecking Crew '98[modifica]

La battaglia finale contro Bowser.

In Wrecking Crew '98, Bowser inizia a costruire tante altre fortezze, deforestando il Regno dei Funghi. Un giorno, Mario scopre che un castello è stato costruito direttamente davanti alla sua casa, e le sue piante sono appassite per via della mancanza della luce solare. Così, l'idraulico decide di intraprendere un'avventura per distruggere tutti i nuovi edifici costruiti da Bowser. Il Re dei Koopa manda tanti scagnozzi, che hanno il compito di fermare Mario, ma sono stati tutti sconfitti. Perfino il suo aiutante più fedele, che comanda la costruzione dei castelli, Foreman Spike, non è riuscito a fermarlo.

Quando Mario raggiunge il Castello di Bowser, si accorge che il Re dei Koopa è all'interno, e sta dando gli ultimi ritocchi agli interni. Si spaventa quando incontra Mario, ma si riprende immediatamente e decide di sfidarlo, per sconfiggerlo una volta per tutte. Quando viene costretto a guardare la distruzione del suo castello, cade in depressione. Poi si arrabbia con Mario, giurandogli vendetta.

Dopo che la Modalità Storia è stata completata, sia Bowser che Peach diventano personaggi giocabili nella Modalità Multigiocatore.

Serie di Mario Party[modifica]

Bowser in Mario Party DS.

Bowser appare come nemico, e nella maggior parte dei casi come antagonista principale, nei videogiochi della serie di Mario Party, sin dall'inizio. Il suo scopo principale è quello di portare sfortuna fra i giocatori. In tutti i giochi ha un proprio spazio, chiamato Spazio di Bowser. I personaggi che capitano in questo spazio provocano la comparsa del Re dei Koopa, pronto a devastare i giocatori. Esistono anche minigiochi dove appare Bowser, principalmente ha lo scopo di sottrarre monete, oggetti o stelle ai giocatori che perdono. Durante la serie, Bowser può assumere diverse forme, soprattutto in Mario Party 2. Bowser è un personaggio giocabile solo in un minigioco di Mario Party 4. In tutti i videogiochi di Mario Party c'è un tabellone dedicato a Bowser, ed è sempre l'ultimo tabellone da sbloccare.

Mario Party[modifica]

Bowser dà a Mario un'Allets, in Mario Party.

Nel primo gioco della serie, Mario Party, Bowser può apparire in qualsiasi punto del gioco, in qualsiasi tabellone. Quando un giocatore gli va incontro, Bowser dà inizio a un evento (viene chiamato con il nome congetturale de "Gli oggetti contraffatti di Bowser"), che consiste nel dare al giocatore oggetti completamente inutili che spesso costano molte monete. Tuttavia, ci sono due eccezioni: nella Sala Motori di Luigi, dove Bowser dà una moneta in cambio di venti, e nel Canyon della Battaglia di Wario, dove utilizza i suoi artigli per lanciare il giocatore in una casella casuale del tabellone, lontano da lui.

Quando un giocatore capita sullo Spazio di Bowser, il Re dei Koopa attiva una roulette con una serie di eventi, che possono essere tutti attivati. Molte delle opzioni nella roulette sono solo minigiochi, ma anche se lo si vince, Bowser sottrae delle monete al giocatore (oppure stelle in cambio di dieci monete, in alcuni casi). C'è anche un'opzione particolare: Bowser sottrae monete a tutti i giocatori e le ridistribuisce. Però Bowser può anche rubare tutte le monete di alcuni giocatori. Se la roulette si ferma davanti alle frasi con le lettere dorate, Bowser se ne va, senza fare nulla.

Bowser appare durante la scena finale di due tabelloni. Nella Sala Motori di Luigi guarda i perdenti che sono continuamente bruciati sui generatori di vapore. Nel Canyon della Battaglia di Wario, il Re dei Koopa lancia i giocatori che hanno perso con il suo cannone.

C'è anche un tipo di blocco speciale, chiamato Blocco Evento. Se il giocatore lo colpisce ed esce il guscio di Bowser, il Re dei Koopa apparirà, per poi sottrargli venti monete. Se il giocatore non ha abbastanza monete per soddisfare il requisito di Bowser, allora gli verranno sottratte tutte le monete che possiede.

Il tabellone di Bowser in Mario Party è la Montagna di Magma di Bowser, formata da un sentiero su un grande vulcano e può essere sbloccato solo comprandolo al negozio per 980 monete. Il giocatore deve conquistare tutte le stelle in ordine per poter sconfiggere Bowser. Lungo tutto il percorso, ci sono delle statue, utilizzate da Bowser per comunicare con i giocatori. Quando si incontra un incrocio, Bowser chiederà al giocatore se vuole tentare la fortuna con dieci monete, per andare più in avanti. Solo con una stella come risultato, il giocatore può andare avanti. Se il giocatore tocca un Spazio Verde, Bowser farà eruttare il vulcano, trasformando tutti gli spazi blu in spazi rossi, per un turno. Se un personaggio si ferma davanti a una statua del vulcano viola, ci sarà un'altra roulette. Se il risultato è una stella, il giocatore dovrà affrontare un Boo, mentre se è Bowser, il Re dei Koopa apparirà per poi rubare venti monete oppure una stella.

Una volta completato l'intero tabellone, tutte le stelle che il giocatore vincente ha ottenuto si fondono in un'unica stella, che distrugge la parte del vulcano in cui si trova Bowser. Il Re dei Koopa cerca di scappare volando e atterrando ai piedi del vulcano, ma il vincitore lo segue, saltandogli in testa.

Una volta che il giocatore ha ottenuto cento stelle, Bowser le ruba tutte e viene sbloccato l'ultimo tabellone del gioco: la Stella Eterna, dove si combatte contro di Bowser per riottenere tutte le stelle. Il tabellone è una grande stella divisa in tanti pezzi e ricoperta da graffiti da Bowser. Andando su uno Spazio Verde, Bowser utilizzerà la sua magia per riportare tutti i giocatori alla partenza. Una volta finito il tabellone, il vincitore, o la vincitrice, fonderà insieme tutte le stelle in una stella gigante, utilizzata poi per far precipitare Bowser nello spazio.

Inoltre, c'è un poster con la foto di Bowser nel negozio, nella bacheca. Ci sono molti minigiochi dove Bowser appare, ad esempio sotto forma di palloncino, da far scoppiare.

Mario Party 2[modifica]

Bowser attacca Mario Land.

In Mario Party 2 viene aperto un nuovo parco giochi, chiamato Mario Land. Tutti i personaggi discutono su un altro nome, come Wario, che propone Wario Land e Peach, che propone Peach Land. Toad decide di risolvere l'accesa discussione fra i personaggi: il parco sarà inaugurato col nome del personaggio che riuscirà a sconfiggere Bowser. Come gli altri personaggi, anche Bowser ha diversi costumi e personalità, uno per ogni tabellone. Nella Pirati Land, il primo tabellone, Bowser viene chiamato Capitan Bowser. Nella Western Land è Bowser Spaccone, nello Spazio Land è Bowser Buco Nero, nella Misteri Land è Bowser Sfinge e nell'Horror Land è Bowser Magi.

Ogni volta che si vince un tabellone, c'è una scena alla fine che mostra il vincitore che sconfigge Bowser in modi diversi. In Pirati Land un Koopa trova il tesoro in una grotta, ma Bowser compare e cerca di prenderselo, finché il vincitore non lo affronta in una lotta. Bowser viene colpito allo stomaco dopo la lotta, e scappa via correndo.

Alla fine di Western Land, Bowser lo Spaccone va nella Koopa Bank, per derubarla, quando il vincitore arriva per affrontarlo. La gara termina in parità, ma Bowser Spaccone perde perché viene colpito e cade a terra per il dolore.

Alla fine dello Spazio Land c'è una scenetta con Bowser Buco Nero che attacca i Koopa con dei laser. Quando il vincitore si dirige verso il Re dei Koopa cerca di sconfiggerlo con i suoi laser, però senza successo. Poi prova a correre dietro di lui e colpirlo, ma anche quest'attacco si rivela inutile. L'ultimo attacco consiste nel correre intorno al Re dei Koopa, fino a fargli venire le vertigini, per poi attaccare. Finalmente, Bowser viene sconfitto e viene lanciato nello spazio.

Nella Misteri Land, Bowser Sfinge ha lo scopo di rubare un tesoro, una statua di Bob omba dorata, in possesso di un Koopa verde. Bowser allora cerca di fare un test al Koopa chiedendogli di indovinare di chi sia l'ombra che ha proiettato. Il Koopa sbaglia a rispondere e Bowser lo intrappola in una roccia. Alla fine, il vincitore indovina la figura: è Bowser stesso. Così Bowser Sfinge scompare.

Nell'Horror Land Bowser appare davanti a un Koopa dopo che è stato spaventato da un Boo, col nome di Bowser Magi. Egli, dopo essersi offerto di aiutarlo, però, lo trasforma in una rana. Quando il giocatore arriva, annulla l'incantesimo che Bowser ha creato sul Koopa, e inizia una battaglia magica con lui. Alla fine della lotta, la magia dei giocatori trasforma Bowser in una rana, e il Re dei Koopa scappa via saltellando.

Gli eroi trionfanti sul corpo di Bowser.

I giocatori arrivano poi alla terra conquistata da Bowser, chiamata Bowser Land. Dopo aver superato questo tabellone, Bowser scompare, e tutti i giocatori iniziano a cercarlo. Il Re dei Koopa riappare dietro a un Koopa e tenta di aggredirlo, ma vincitore del tabellone lo affronta prima che potesse far del male alla tartaruga. Egli sputa delle fiammate contro di lui, ma vengono facilmente schivate. Poi il giocatore cerca di lanciarlo via afferrandolo per la coda, ma Bowser utilizza un suo power-up per trasformarsi in una statua di ferro. Per aumentare il potere, Toad dà al vincitore tutte le stelle che ha ottenuto, infondendogli la forza necessaria per battere Bowser. Così, il Re dei Koopa viene scaraventato attraverso tutti i mondi, finendo all'inizio, dove viene sconfitto.

Durante il gioco, se un giocatore finisce sullo Spazio di Bowser, possono accadere molti eventi spiacevoli. Oltre ai minigiochi, ci sono anche altri eventi che nell'originale Mario Party non erano presenti. C'è anche un'opzione scritta a caratteri dorati. Se la roulette si ferma su questa opzione, come nel primo gioco, Bowser se ne va, senza fare nulla. Inoltre, nell'evento dei cinque turni finali, Bowser fa una predizione su chi potrebbe vincere, nel Bowser Land.

C'è anche un minigioco basato sul famoso gioco della Morra cinese, dove Bowser è una delle opzioni, e può anche far vincere il giocatore. Infatti, utilizzando Bowser si può vincere contro Peach, ma si può anche perdere se l'avversario utilizza Mario. Inoltre, anche lo Scoppio di Palloni riappare, anche se diventa un minigioco due contro due.

Mario Party 3[modifica]

Artwork di Bowser in Mario Party 3.

L'obiettivo di Bowser in Mario Party 3 è quello di collezionare i sette Stampi Stella (Star Stamps). Tuttavia egli è sempre più indietro rispetto ai giocatori, così non riesce mai ad ottenere uno Stampo Stella. Quando cerca di ottenere il Beauty Star Stamp viene battuto da Daisy. Quando appare la Mischief Star Stamp, Bowser lo fa precipitare involontariamente al suo castello, dove compare più tardi per sfidare il giocatore in una lotta per la stella. Waluigi esce dal castello con lo Stampo Stella, mentre Bowser cerca di seguirlo: viene facilmente sconfitto. Bowser, indebolito, implora poi al giocatore di sconfiggere Waluigi in suo nome.

Molti Spazi di Bowser sono stati eliminati in Mario Party 3, però ne sono anche stati aggiunti di altri. La maggior parte degli Spazi di Bowser causano molti problemi al giocatore, ostacolandolo. Gli unici due spazi che aiutano il giocatore sono il Bowser Phone Giveaway e il Bowser Suit Giveaway. Il Bowser Phone Giveaway consiste nel dargli un Telefono Bowser: lo si potrà usare per chiamare Bowser e iniziare un Evento Bowser su un altro giocatore. Il Bowser Suite Giveaway, invece, consiste nel dare un Costume Bowser gratis. Inoltre, durante gli ultimi cinque turni, Mini Bowser può presentare il gioco, lasciando a Bowser il compito di indovinare chi sia il perdente.

Mario Party 4[modifica]

In Mario Party 4 Bowser ruba tutti i regali di compleanno dei protagonisti, dicendo loro di vincere prima il suo tabellone, per poterli riottenere. L'ultimo minigioco di Mario Party 4, la Battaglia Finale, consiste nel cacciare Bowser in una grande area di forma quadrata, fino ad arrivare a quella principale, rotonda. Lì, il giocatore deve schiacciare numerosi pulsanti, per far partire delle scariche elettriche in grado di colpire Bowser. Una volta che il Re dei Koopa viene sconfitto, incredulo del fatto che fosse stato battuto un'altra volta, lascia il campo a malincuore, dimenticandosi un oggetto dietro. Mini Bowser spiega che è il regalo per il giocatore da parte di Bowser (anche se non ha restituito i regali rubati) e se ne va via, augurandogli un buon compleanno.

Mario contro Bowser nell'ultimo minigioco di Mario Party 4.

Quando un giocatore tocca uno Spazio di Bowser, solo a volte il Re dei Koopa si presenta davanti a lui, schiacciandolo e dando poi inizio all'evento. Oltre ai numerosi eventi come Bowser Suit Giveaway e Bowser Revolution, ce n'è uno nuovo, che è il Minigioco Bowser. Nel Minigioco Bowser il giocatore deve sfidare Bowser in un minigioco.

Nel tabellone dedicato a Bowser, il Re dei Koopa sta sempre in un preciso angolo. Cambia la sua postazione ogni volta che viene presa una stella da un giocatore. Egli aspetta sempre che un giocatore gli passi avanti, per poi fare tante cose che variano a seconda della sua proporzione. Se ha una grandezza normale, Bowser sputa delle fiammate contro di lui, facendogli perdere metà delle sue monete. Se invece è in miniatura, allora Bowser lo fa precipitare in un punto casuale del tabellone con un'altra fiammata. Se il giocatore è di forma gigantesca, Bowser lo fa entrare in un minigioco (come Bowser Wrestling), e se lo vince, allora il Re dei Koopa scomparirà fino alla conquista della prossima stella. Se, invece, lo perde, Bowser prenderà la metà di tutte le monete che possiede.

Bowser compare anche in tre minigiochi di Mario Party 4. In Balloon of Doom, egli brucia il giocatore, facendogli scoppiare il palloncino e facendogli perdere la partita. In Fruit of Doom egli ordina ai giocatori di portargli dei frutti, nell'ordine giusto. Se uno fallisce, perde il minigioco. Egli annuncia anche il perdente di Darts of Doom. In Beach Volley Folley è anche un personaggio giocabile, ma prima dev'essere sbloccato.

Mario Party-e[modifica]

Bowser fa due apparizioni nei minigiochi di Mario Party-e, che si possono sbloccare scansionando con il Nintendo e-Reader per Game Boy Advance delle carte apposite. Fa la sua prima apparizione, come cameo, in Daisy's Rodeo!, in cui è il toro meccanico su cui Daisy deve rimanere in equilibrio. La sua seconda apparizione è nel minigioco Spinister Bowser, in cui sta in piedi sulla roulette.

Mario Party 5[modifica]

Bowser in un minigioco di Mario Party 5.

In Mario Party 5 il piano di Bowser è quello di conquistare il Dream Depot (un luogo dove sono raccolti tutti i sogni dei personaggi del Regno dei Funghi), per far avverare i propri sogni. Nei primi quattro tabelloni, Bowser cerca di distruggere i sogni altrui sostituendoli con i propri, anche se viene sempre fermato dal vincitore del tabellone. Bowser, però, utilizza i suoi tre Mini Bowser (un Mini Bowser diviso in tre Koopa, con colori diversi) per sconfiggere i protagonisti. Quando il giocatore riesce a raggiungere e a vincere il tabellone finale, l'Incubo di Bowser, ha la possibilità di sfidare il Re dei Koopa in un duello. Verso la fine, però, il Koopa dice che il suo sogno si sta avverando.

Dopo aver sconfitto i tre Mini Bowser nel tabellone del Re dei Koopa, il giocatore deve sfidare Bowser nell'ultimo minigioco. Dopo averlo sconfitto, egli dice che i suoi sogni si sono avverati, ma che hanno un forte avversario. Alla fine, viene sbloccata la versione multiplayer del tabellone.

Tutti gli Spazi di Bowser non sono cambiati dal gioco precedente, fatta eccezione per il Bowser Suite Giveaway, che è stato rimpiazzato da Bowser Bonus. In quest'evento Bowser ruba una stella al giocatore, dandogli un'Allets. Può anche intervenire Donkey Kong, a volte, che fa scappare Bowser con solo venti monete rubate.

L'evento degli ultimi cinque turni è presentato da Bowser. Egli fornisce a tutti la classifica dei migliori giocatori, e fa girare una roulette a colui che è in fondo alla lista, facendo accadere sia cose buone che cattive.

Le Capsule Bowser vengono utilizzate dal Re dei Koopa per trasformare uno Spazio Rosso in uno Spazio di Bowser.

Bowser fa la sua comparsa, ovviamente, nei tre minigiochi dedicati a lui. I giocatori, nel primo, devono cercare di uscire dalla loro gabbia, per impedire di venire bruciati dal Re dei Koopa. Nel secondo, invece, preme un pulsante per attivare un cannone che colpisce il giocatore con tante palle di fuoco. Nell'ultimo minigioco, i giocatori devono entrare in tre calderoni diversi. Quando Bowser entra nella stanza, brucia due calderoni, se i giocatori sono in quei due contenitori, perdono. Quelli nel terzo sono salvi, e vincono il gioco.

Mario Party 6[modifica]

Bowser nel minigioco Bowsermanzia, uno dei minigiochi speciali di Mario Party 6.

In Mario Party 6 Bowser conduce un minigioco quiz, in cui cambia tutte le regole e lo scenario del gioco. Egli appare anche nel minigioco speciale Bowsermanzia. Qui i giocatori devono tentare la fortuna tirando una delle quattro corde che pendono al soffitto. Possono accadere molte cose spiacevoli, ma c'è anche un evento in cui Bowser viene risucchiato in un buco nero. Se il giocatore riesce a beccare la corda giusta, vince il minigioco.

Bowser è molto importante solo in due dei suoi Minigiochi Bowser. In uno lancia delle palle spinate dall'alto, nell'altro invece i giocatori devono cercare di schivare le sue fiammate in un'arena completamente al buio. Appare anche nel Minigioco Bowser Arrosticceria, senza partecipare: infatti assiste alla scena sul suo balcone, dall'alto.

Fermarsi su uno Spazio di Bowser causa, come al solito, la comparsa del Re dei Koopa. Ci sono solo due eventi che possono essere attivati. Il primo fa partecipare al giocatore a uno dei tre Minigiochi Bowser, mentre il secondo consiste nel lancio di un dado, che stabilisce gli oggetti che il giocatore deve cedere. Gli spazi di Bowser possono essere utilizzati solo durante la notte, mentre durante il giorno ci sono gli Spazi di Donkey Kong. Nella Modalità Solotù, Bowser fa combattere il giocatore contro i tre Mini Bowser. Se il giocatore perde Bowser si prende tutti i minigiochi che è riuscito a conquistare, mentre se vince il Re dei Koopa ridarà i minigiochi con anche dieci monete in più.

Oltre ad apparire negli Spazi di Bowser, il Re dei Koopa appare anche in altri tre tabelloni. Nella Corte Buonasorte ha solo il compito di sostituire Donkey Kong quando è notte. Quando un giocatore lo incontra lui lo obbliga ad accettare un'Allets: questo oggetto gli eliminerà una stella.

Il secondo tabellone in cui Bowser compare è il Cala Naufragio. Può trovarsi nella barca attraccata vicino al centro del tabellone. Se il giocatore raggiunge questo yacht, il Re dei Koopa lo "premia" con un'Allets, che gli sottrae venti monete e una stella. Se il giocatore raggiunge lo yacht di Donkey Kong, Bowser inizia a sparare tante cannonate: se qualcuno viene colpito perderà cinque monete.

Bowser appare per l'ultima volta nella Torre Inferno, un tabellone basato su di lui. La Torre Inferno è un tabellone per la Modalità Solotù. Se il giocatore raggiunge la cima della torre, una gabbia cade su di lui, imprigionandolo. L'intera gabbia viene poi trasportata via da Bowser, a bordo della sua Koopa Clown Car.

Mario Party Advance[modifica]

Artwork di Bowser in Mario Party Advance.

In Mario Party Advance, mentre Toad cerca di spiegare i minigiochi e le Stramberie, arriva Bowser che sparge i due tipi di gioco in tutta Fungolandia. Dopo la prima ricerca, Bowser "inaugura" tutti e otto i Tubi Warp nella Casa dei Tubi. Bowser ha anche un altro ruolo, minore, nel tabellone di gioco. Ogni volta che appare Mini Bowser, Bowser può utilizzare la lava per far precipitare il giocatore da un'altra parte. Può anche giocare alla morra cinese, e se vince Mini Bowser può decidere se bloccare il percorso o no. Il percorso viene bloccato con una statua simile a quella sopra i Tubi Warp, e i giocatori non possono continuare in quella zona del tabellone.

Dopo che la ricerca viene completata, Bowser distrugge tutte le statue sugli otto Tubi Warp nell'edificio dei tubi. Essi portano alle zone possedute dal Re dei Koopa intorno alla città.

Nello Stadio Bowser, Bowser sfida il giocatore in una partita di calcio. Se perde, è costretto a giocare a un altro minigioco, mentre se vince potrà giocare al minigioco tutte le volte che vuole, con la Modalità Minigioco. Inoltre vince anche una Stramberia.

Bowser e Mini Bowser sono anche presenti sulla cima di un gelido monte innevato, tremanti per il freddo. Quando il giocatore arriva, egli pensa che può essere riscaldato a sufficienza se egli risponde alle domande del suo test, in modo corretto. Dopo aver fatto ciò, inizia un minigioco. Se viene vinto, il giocatore riceverà sia il minigioco (per la Modalità Minigioco) sia un'altra Stramberia.

Bowser e Mini Bowser vengono accusati dal detective.

Nel maniero di Bowser, il giocatore, insieme a un famoso investigatore, deve risolvere un caso. Infatti Bowser è stato accusato per aver rubato un quadro da un museo. Per scoprire se è innocente o no, l'investigatore si basa sul suo alibi. Bowser racconta che è stato a casa tutto il giorno, e che non si è accorto nemmeno che sia comparso il quadro, dato che non c'è nulla di abbastanza grande in grado di coprirlo. Tutti si accorgono immediatamente che il racconto è falso, dato che solo chi conosce il quadro può stabilire la sua grandezza. Alla fine Bowser si arrende e dice che ha nascosto il quadro fuori dalla casa. Quando l'investigatore e Mini Bowser escono, il Re dei Koopa obbliga il giocatore a partecipare al suo minigioco. Dopo averlo vinto, il premio, come al solito, è una Stramberia.

L'area successiva è un negozio di giocattoli, sempre appartenuto a Bowser. Il giocatore viene sempre sfidato da Bowser e Mini Bowser, in un quiz di curiosità sul suo programma televisivo preferito. Dopo aver risposto alle domande, il giocatore deve vincere un minigioco, e dopo averlo vinto, non riceverà nessuna Stramberia.

Bowser e Mini Bowser nel loro nascondiglio.

I giocatori, nel nascondiglio di Bowser, devono partecipare a un gioco di fortuna. Infatti, devono indovinare se il numero nascosto dietro ad una carta sia maggiore o minore a quello mostrato in precedenza. Dopo aver vinto il gioco di fortuna, i giocatori sono costretti a partecipare a un altro minigioco e, dopo averlo vinto, verranno sbloccate ben due Stramberie.

Nell'appartamento di Bowser, il Re dei Koopa chiede al giocatore di dargli un regalo, in base ai suoi gusti. Gli oggetti da regalare possono essere un anello, una collana oppure un braccialetto. Bowser dà anche un suggerimento, cioè che gli piacciono sia braccialetti che collane, ma preferisce gli anelli. Dopo aver regalato l'oggetto giusto, il giocatore deve partecipare a un altro minigioco. Vincendolo, riceverà come premio un'altra Stramberia.

Nella Sala Giochi di Bowser, Bowser pensa di essere il Re dei giochi. Nella Piramide il giocatore incontra Kamek, che dice che è stato lui a dare al Re dei Koopa quel titolo, anche se col tempo è diventato troppo arrogante. Il giocatore poi ritorna da Bowser, per dirgli che non è il vero Re dei Giochi. Così Bowser lo sfida in un altro minigioco, che deve stabilire il nuovo possessore del titolo. Vincendolo, Bowser sarà costretto a cedere il suo titolo di Re dei giochi, e il giocatore riceverà anche il minigioco e una Stramberia.

Nel laboratorio di Bowser, Bowser dà la possibilità al giocatore di scegliere uno dei due mostri che ha creato, per poi combattere contro di esso. Scegliendo il mostro spaventoso, bisogna partecipare a un minigioco, mentre scegliendo il mostro più spaventoso, non succederà niente, lasciando Bowser imbarazzato e costringendo al giocatore di allontanarsi. Dopo aver vinto il minigioco, l'unico premio che si vince è il minigioco stesso.

Dopo che il giocatore risolve quarantanove missioni su cinquanta, Bowser apre una porta nella casa dei tubi, rivelando il suo nascondiglio. Quando il giocatore arriva alla casa, Bowser lo sfida in una battaglia per completare la collezione di Stramberie. Alla fine, il giocatore riceve il minigioco e l'ultima Stramberia.

Bowser ha anche la propria modalità, naturalmente da lui presentata. Essa consiste in un percorso sulle montagne russe. Ogni volta che si ferma a un checkpoint il giocatore deve partecipare a un minigioco. Quando il giocatore arriva alla fine Bowser lo premia. Il numero delle monete varia a seconda del tempo che è stato impiegato per raggiungere la fine. Se, però, il giocatore ci mette troppo tempo, il gioco si concluderà automaticamente.

Mario Party 7[modifica]

Bowser contro Mario in Mario Party 7.

In Mario Party 7, Mastro Toad invita Mario e i suoi amici ad un viaggio intorno a tutto il mondo. Bowser si arrabbia molto, dato che non è stato invitato, quindi fa di tutto per rovinare la vacanza. Dopo un po' di tempo, i giocatori arrivano all'Inferno incantato, il tabellone di Bowser. Dopo aver ottenuto una stella e raggiunto Bowser, il giocatore inizia il minigioco finale. Dopo averlo battuto, Bowser e Mini Bowser vengono bersagliati da un gigantesco gruppo di stelle, e tutti e due cadono su un'isola sperduta in mezzo al mare. Dopo essersi ripreso, Mini Bowser guarda la nave in lontananza, mentre Bowser giura vendetta.

Ogni volta che il giocatore inizia il tabellone, compare Bowser, per lanciare tre capsule Mini Bowser. Durante il gioco, inoltre, ogni cinque turni c'è un evento Bowser. Questo evento solitamente blocca il giocatore. In tutti i tabelloni (a parte quello di Bowser), c'è un evento in cui Bowser scatta una foto del giocatore con se stesso e deve ricevere in cambio delle monete (anche se alla fine non dà la foto). Inoltre, può anche distruggere il negozio di capsule nel tabellone, sostituendolo con un altro. Quando un giocatore passa per questo nuovo negozio, sarà obbligato a vendere una capsula Mini Bowser per venti monete oppure una statua di Bowser per trenta.

Ci sono anche degli eventi che si possono trovare solo in determinati tabelloni. Nella Villa Naviglio Bowser può distruggere tutti i ponti, per poi ricostruirli con sopra solo Spazi di Bowser. Il Re dei Koopa inoltre conduce anche l'evento degli ultimi quattro turni. Dopo aver fornito la classifica, dà la possibilità all'ultimo di utilizzare una roulette, che attiva molti eventi diversi.

Gli spazi di Bowser danno l'inizio a molti minigiochi diversi. Bowser ottiene le stelle e le monete sottratte a coloro che hanno perso.

Mario Party 8[modifica]

Artwork di Bowser da Mario Party 8.

In Mario Party 8, Bowser ruba l'Asta della Stella, proprio quando stava per essere consegnata al giocatore vincitore, come premio per aver sconfitto tutti gli altri. Bowser, poi, si dirige verso il suo tabellone personale: la Stazione orbitante di Bowser. Quando il giocatore lo raggiunge, deve affrontare un Martelkoopa e un Calamako per riottenere il suo premio. Dopo averli battuti, Bowser gli cede la stella, ma lo sfida anche nel minigioco finale. Nel minigioco Bowser cerca di danneggiare il giocatore sparando palle di fuoco, ma può essere colpito grazie all'Asta della Stella, che spara numerosi proiettili. Dopo numerosi colpi, la Koopa Clown Car di Bowser acquisisce due nuovi poteri, cioè quello di sparare Banzai Bill e laser. Quando la vita di Bowser raggiunge i due punti, riceve anche l'abilità di sparare gigantesche palle di fuoco. Quando Bowser perde tutta la sua vita, lui, insieme alla sua Koopa Clown Car, cadono all'interno del vortice sottostante.

Se il giocatore si ferma su uno Spazio di Bowser, possono accadere svariati effetti, che cambiano anche da tabellone a tabellone. Nel Maniero infestato di Re Boo e nel Treno senza Freno di Tipo Timido, Bowser trasforma i trabocchetti in piattaforme, che fanno perdere una stella a coloro che le calpestano. Inoltre, nel tabellone di Tipo Timido può rimpiazzare il treno con un altro, che, se raggiunto da qualcuno, sottrae una stella. Nel Tempio nella giungla di DK egli può cambiare la posizione della stella, mentre nell'Isola del forziere di Goomba, Bowser lancia tre Fiammetti al giocatore, che li deve schivare: se uno viene colpito allora verranno perse venti monete. Nella Stazione orbitante di Bowser, egli ruberà una stella. Negli ultimi tre tabelloni, Bowser regala al giocatore dieci monete, se non ha nessuna stella da consegnare.

Nella Stazione orbitante di Bowser, se il giocatore finisce su uno Spazio Verde, Bowser esce dalla sua torre di controllo, per inseguirlo attraverso l'intero tabellone. Se, invece, si finisce sullo Spazio ?, Bowser invertirà l'intera direzione dei giocatori del tabellone, facendo loro cambiare verso.

Mario Party DS[modifica]

Bowser rimpicciolisce Mario e i suoi amici.
Bowser con Bowser Junior, Mario e i suoi amici.

In Mario Party DS, Bowser dimostra di non essere giocherellone come lo è stato in tutti i giochi della serie finora. Infatti invita Mario, tutti i suoi amici, Donkey Kong e Diddy Kong nel suo castello, per cenare (con la scusa di farsi perdonare per tutte le sue malefatte). Una volta che i protagonisti raggiungono il castello, vengono intrappolati e poi rimpiccioliti drasticamente grazie a un nuovo oggetto del Re dei Koopa: il Rimpicciolitore. Il suo scopo è quello di ottenere i pezzi del Cristallo Cosmico senza Mario che lo fermi. Dopodiché, Kamek abbandona i protagonisti in un altro luogo.

Quando i giocatori raggiungono il castello di Bowser, Bowser li mette nel suo nuovo flipper. Così i giocatori si ritrovano a gareggiare in un altro tabellone: il Flipper di Bowser. Dopo aver collezionato abbastanza stelle, il giocatore esce dal flipper per sconfiggere Bowser. Il Re dei Koopa prende di nuovo il suo rimpicciolitore, per rimpicciolire ancora di più i suoi avversari, ma proprio in quel momento Donkey Kong e Diddy Kong si precipitano nel castello, avventandosi su di lui. Donkey Kong distrugge il Rimpicciolitore, facendo tornare tutti i giocatori nella loro forma normale, facendo sì che possano sconfiggere Bowser. Tuttavia, il Re dei Koopa utilizza la sua Cintura Mutaforma. Grazie ad essa, Bowser si trasformerà in tre oggetti diversi. Inizialmente è un triangolo, poi un cubo e infine un serpente. Bowser, in tutte e tre le sue forme, può attaccare con palle di fuoco, oltre ad altre tre mosse, una per ogni trasformazione. In ogni forma c'è un punto debole, che è una parte dorata. Dopo che essa è stata colpita abbastanza volte, Bowser cambierà forme. Dopo tre volte che cambia forma, sarà sconfitto.

Dopo che il Re dei Koopa è stato sconfitto, viene legato con delle corde insieme a Bowser Junior, il proprio figlio. Dopo che i cinque pezzi di Cristallo Cosmico sono stati uniti, essi formano un Nintendo DS, e viene sbloccato un nuovo minigioco, quello dei Triangoli Rotanti. Bowser, infine, spiega che ha cercato di ottenere i pezzi solo perché voleva il gioco solo per sé, ma che i suoi piani, come al solito, sono stati rovinati. I giocatori danno la possibilità anche a Bowser di giocare, nonostante le sue cattive azioni. Egli accetta, e inizia a divertirsi con tutti.

Fermandosi su uno Spazio di Bowser provoca l'apparsa del Re dei Koopa, che cerca di fermare i giocatori scegliendo un evento a caso. Egli può rubare le stelle (se un giocatore non ha nessuna stella, però, dà delle monete), monete (solitamente ne ruba 20 oppure 30), oppure può obbligare il giocatore a dare venti monete a tutti gli altri presenti nel tabellone (se non ha almeno 30 monete, però, Bowser divide la sua somma in parti uguali per gli altri). Un altro evento può essere ad esempio la ristribuzione delle monete di tutti i giocatori. Come al solito, Bowser conduce l'evento degli ultimi cinque turni, in cui aiuta il giocatore in fondo alla classifica facendo girare una roulette. Bowser è coinvolto anche in due eventi di un tabellone, che è il suo. Fermandosi su uno Spazio ? vicino all'inizio del tabellone, causa l'intervento del Re dei Koopa, che scaglia il giocatore su uno Spazio di Bowser (anche se a volte può finire sotto ad una stella). Bowser può fare anche perdere al giocatore tutte le sue stelle e monete.

Bowser appare anche nel minigioco Bersaglio Grosso. I giocatori devono colpire dei bersagli con dei volti e, colpendo Bowser, si vincono cento monete. Colpendo Kamek se ne vincono venti, mentre se si colpisce Toadette, si perdono trenta monete.

Mario Party Fushigi no Korokoro Catcher[modifica]

Bowser è uno dei personaggi apparsi nel gioco arcade uscito solo in Giappone Mario Party Fushigi no Korokoro Catcher. Dato che Mario Party Fushigi no Korokoro Catcher è basato su Mario Party 8, anche qui c'è il minigioco finale, dove compare Bowser.

Mario Party 9[modifica]

La battaglia contro Bowser in Mario Party 9.

In Mario Party 9 Bowser appare come boss finale del proprio tabellone, la Stazione Spaziale di Bowser. Qui, lui e Bowser Junior utilizzano un dispositivo per risucchiare le Ministelle dai giocatori, per poi lasciarle nello spazio.

Ogni tabellone, nella modalità 1 giocatore, è preceduto da una scena con protagonisti Bowser e Bowser Junior. Mentre Bowser ammira le Ministelle che ha ottenuto, il suo figlio lo avvisa, dicendogli che i giocatori li stanno raggiungendo, lasciando Bowser scioccato. Così Bowser manda due dei suoi scagnozzi, che raggiungono il tabellone, pronti a fermarlo. Tuttavia, nella stazione spaziale, Bowser decide di affrontare lui stesso i giocatori, con l'aiuto del proprio figlio.

Quando Bowser Junior è sconfitto vola via con la sua Koopa Clown Car e crea uno spazio per la battaglia dei boss. Poi inizia ad aspettare che qualcuno lo raggiunga, per iniziare il minigioco finale. Bowser è gigantesco per tutta la durata del minigioco e i giocatori devono tirare dei cubi con il loro ritratto verso di lui. Bowser è danneggiato solo se il blocco che viene lanciato atterra sopra di lui con il viso del giocatore puntato. Se il blocco tocca Bowser con il logo del Re dei Koopa, Bowser potrà utilizzarlo per contrattaccare. Ogni blocco tirato in modo errato equivale a tre palle di fuoco. Quando la vita di Bowser raggiunge la metà, il Re dei Koopa si ingrandisce ancora di più. Utilizza sempre palle di fuoco per attaccare, ma questa volta sono molto più grandi. Inoltre, Bowser lancia anche dei giganteschi blocchi con sopra i ritratti dei sei boss precedenti. Quando il blocco tocca terra, compare il boss, che ha lo scopo di intralciare ancora di più le mosse del giocatore. Il boss dipende dall'immagine che tocca terra per prima. Se il blocco tocca terra con l'immagine di Bowser, Bowser attaccherà con una serie continua di palle di fuoco. Quando i concorrenti gettano i blocchi, Bowser può anche inclinare il campo di battaglia.

Quando la vita di Bowser finisce, egli esplode, e i giocatori vincono il minigioco finale. Nella scenetta finale, Bowser rivela che voleva prendersi tutte le Ministelle per decorare il proprio castello, e vola via insieme a Bowser Junior nella Koopa Clown Car. Arrabbiato, Bowser scaccia tutte le Ministelle che gli si avvicinano, ma così facendo precipita dalla Koopa Clown Car, con Bowser Junior che lo insegue.

Uno Spazio di Bowser può dare inizio a uno degli otto eventi, che possono capitare sia al giocatore che è capitato sullo spazio, sia a tutti gli altri presenti nel tabellone. Dato che le monete sono state eliminate da questo gioco, sono le Ministelle ad essere divise o ridistribuite ai giocatori. I sei nuovi eventi sono: perdere la metà delle Ministelle (se però il giocatore è all'ultimo posto, Bowser raddoppia le sue Ministelle), Ministelle ristribuite dopo un minigioco (viene tolta la metà delle Ministelle di tutti i giocatori e, dopo un minigioco, vengono ristribuite in base alla classifica), minigioco al contrario (i giocatori devono partecipare a un minigioco, ma Bowser dà le Ministelle solo all'ultimo arrivato in classifica), dare 5/10 Ministelle all'ultimo (se colui a cui è capitato l'evento è all'ultimo posto, riceverà delle Ministelle), perdita di tutti i dadi speciali e l'ottenimento di 10.000 Ministelle (anche se il giocatore riceve solo 10 Ministelle, dato che Bowser dice che non ne ha diecimila).

Bowser appare anche in un altro evento, in cui chiede al giocatore se vuole alcuni "regali". Anche se il giocatore seleziona "no", Bowser cambia molti spazi in Spazi di Bowser. Nella stazione spaziale di Bowser, il Re dei Koopa cambia gli spazi anche senza l'approvazione del giocatore.

Mario Party: Island Tour[modifica]

Attenzione: L'articolo o sezione è in costruzione. Si prega di scusare il suo aspetto informale.

Bowser è l'antagonista principale di Mario Party: Island Tour. Nell'introduzione della Modalità Torre di Bowser, il Re dei Koopa è geloso per il fatto di non essere invitato ad una festa. Egli decide di costruire una torre e ospitare un proprio gioco. Poi chiude tutta la felicità delle Party Islands in tante bolle. Se il giocatore utilizza Bowser Junior nella torre di Bowser, il Re dei Koopa gli parlerà con frasi diverse, rispetto a quelle per gli altri giocatori. Inoltre, Bowser ha anche un altro tabellone, chiamato Vulcano di Bowser.

Serie di Mario Golf[modifica]

Bowser, nella versione di Mario Golf per Nintendo 64.

Bowser, nella serie di Mario Golf, è solitamente un personaggio giocabile predefinito. In Mario Golf: Advance Tour è un personaggio sbloccabile, e lo si può sbloccare solo trasferendo i dati da Mario Golf: Toadstool Tour. Anche in Mario Golf è un personaggio da sbloccare e non disponibile come giocatore predefinito. Nella versione per Game Boy Color di Mario Golf Bowser non è un personaggio giocabile. Nella versione per Nintendo 64, invece, battendo Bowser o Mario di Ferro si può sbloccare una sequenza extra dei titoli di coda.

In Mario Golf: Advance Tour è un personaggio molto rude che più di una volta ha cercato di combattere contro di Mario, anche se viene fermato da Peach, che mette in evidenza la sua personalità. Bowser ha il colpo più forte di tutti i personaggi del gioco, ma il suo controllo è molto basso. Presenta un torneo come ha fatto Peach in Mario Golf: Toadstool Tour.

All'inizio di Mario Golf: Toadstool Tour, Wario e Waluigi cercano di sconfiggere Donkey Kong e Diddy Kong, finché Wario non lancia la pallina attraverso tutto il campo, facendola finire nel bosco. Essi sentono un pianto di dolore provenire dagli alberi: infatti poco dopo si scopre che hanno colpito Bowser con la pallina, provocandogli un occhio nero. Il Re dei Koopa, arrabbiato, cerca di inseguire i quattro giocatori, poi inizia a sparare Pallottoli Bill a bordo della sua Koopa Clown Car. Waluigi e Wario scappano in un Tubo e Bowser cerca di entrarci, anche se rimane incastrato con tutta la Koopa Clown Car. I due pensano di essere salvi, ma proprio in quel momento Bowser tira fuori una bomba, pronto a lanciarla contro i suoi avversari. Wario e Waluigi cercano di scappare aprendo una gigantesca porta, ma vengono colpiti da una palla di golf lanciata da Mario che fa anche cadere la bomba dalla mano di Bowser, facendo saltare in aria tutti e tre.

Bowser è un personaggio giocabile anche in Mario Golf: World Tour. Nel trailer egli prende la telecamera, agitando il dito indice.

Serie di Mario Tennis[modifica]

Artwork di Bowser in Mario Power Tennis.

Bowser è un personaggio giocabile in quasi tutti i videogiochi della serie di Mario Tennis, l'unica eccezione è Mario's Tennis per il Virtual Boy. Bowser è un personaggio molto potente, che può eseguire un servizio molto facilmente. Tuttavia, ha un punto debole, cioè la velocità.

Nella scena d'apertura di Mario Tennis per Nintendo 64, proprio quando Mario e Luigi stanno per iniziare un o scontro con Wario e Waluigi, una fascia di luce compare fra i due gruppetti. Bowser e un Boo discendono dal cielo, atterrando al centro e tutti pensano che siano lì per combinare altri guai. Tuttavia, i due rivelano di voler solo giocare a tennis, così entrano anche loro due nel gruppo. Purtroppo appare una Bob-omba dal nulla, e Mario, Luigi, Wario, Waluigi, Bowser e il Boo non fanno in tempo a scappare, venendo così coinvolti nell'esplosione.

È anche un personaggio giocabile nella versione per Game Boy Color di Mario Tennis, tuttavia dev'essere prima sbloccato attraverso uno scambio di dati con la versione per il Nintendo 64. Inoltre, vincendo tre turni di partite due a uno nella versione per Game Boy Color, viene sbloccato il Campo di gioco di Bowser.

Nella scena d'apertura di Mario Tennis Open Bowser è molto più cattivo e ha anche un piano per attaccare i protagonisti. Inizialmente guarda da una posizione sconosciuta Wario e Waluigi, che stavano perdendo contro i fratelli Mario e Luigi. Dopo aver vandalizzato un poster, come vendetta, il duo entra in una stanza nascosta dello stadio, per sfuggire dalla polizia. Quella stanza si rivela poi essere una trappola costruita da Bowser, che porta fino al suo covo. Qui, il Re dei Koopa si allea con Wario e Waluigi, e li allena affinché possano essere più bravi nel tennis.

Bowser in Mario Tennis Open.

Quella sera, il trio interrompe la partita finale del torneo. Wario e Waluigi iniziano a tirare Bob-ombe contro i giocatori, anche se Mario le rimanda indietro con dei colpi di racchetta. Bowser, dalla sua mongolfiera, lancia un Pallottolo Bill. Il suo percorso, però, viene deviato da Mario, e colpisce il cannone di Bob-ombe. Il cannone punta verso la mongolfiera, e la Bob-omba sparata non solo fa cadere Bowser, ma espone all'aperto un'altra dozzina di bombe. Wario e Waluigi, dopo aver assistito alla scena, cercano di scappare, ma vengono schiacciati dai resti della mongolfiera, causando una gigantesca esplosione.

Sia in Mario Power Tennis che in Mario Power Tennis Bowser utilizza la sua fiammata per fare un lancio offensivo, mentre la sua mossa difensiva è la chiusura all'interno del guscio, per poi girare e recuperare la palla.

Bowser appare anche in Mario Tennis Open. Inoltre, uno dei costumi per Mii disponibili è quello di Bowser, e si può guadagnare vincendo contro cinquanta avversari online, oppure cinquanta medaglie di vittoria. Ci sono anche altri costumi o accessori basati su Bowser che possono essere acquistati per il Mii.

Serie di Paper Mario[modifica]

Paper Mario[modifica]

Nemico di Paper Mario
150px
Bowser
PV Massimi 50 (round 1), 99 (round 2 e 3)
Attacco 6/8/10
Difesa 1/2
Locazione/i Castello di Peach, Power Platform
Mosse Magic Wave (4/6 a Mario; 3 ai compagni), Jump Attack (6/8), Poison Claw (6/8; veleno), Fire Blast (8/10), Lightning Storm (12), Recover (+20/+30), Scettro Stella (invincibilità, raddoppia l'attacco)
Descrizione
It's the Evil King Bowser!
  • Round 1: Finally, after all this time! He has a huge arsenal of attacks, from blowing clouds of fire to jumping on us. Fire Attack: 8, Stamp Attack/Nail Attack: 6 I'm sure he has other attacks that I don't know. Boy, does he look nasty! He's strong enough as it is, but I'm sure he can use that Scettro Stella to increase his power until he's nearly invincible. Princess Peach needs us! Let's take him, Mario!
  • Round 2: Uh... I think he got bigger. That's not a good sign... He has a huge arsenal of attacks, from blowing clouds of fire to jumping on us. Fire Attack: 10, Stamp Attack/Nail Attack: 8 I'm sure he has other attacks that I don't know. Kammy Koopa's mysterious device has somehow beefed up his power even more. That's hardly fair! You should use that Star Beam whenever he uses the Scettro Stella to increase his power. Oh, you already knew that?
  • Round 3: No more messing around! He has a huge arsenal of attacks, from blowing clouds of fire to jumping on us. Fire Attack: 10, Stamp Attack/Nail Attack: 8 I'm sure he has other attacks that I don't know. When he increases his power with the Scettro Stella, our attacks will be totally useless. When that happens, you must use our ultimate weapon, the Peach Beam! It has the power of everyone's wishes! This is our time, Mario! Let's take this chump! We're coming, Princess!

“Mario defeated me...again... He always defeats me... This time I became invincible! And I STILL couldn't beat him!”
Bowser, Paper Mario

Bowser e Mario all'inizio della loro battaglia nel Castello di Peach in Paper Mario.

Durante gli eventi di Paper Mario, Bowser, e la sua aiutante Kameka, invadono la Star Haven e s'impossessano della Scettro Stella, una bacchetta in grado di esaudire i desideri del possessore. Egli lo utilizza per imprigionare i sette Star Spirits in alcune schede, per poi proteggerle da alcuni dei suoi scagnozzi. Il giorno dopo Bowser utilizza il suo castello volante per arrivare vicino al Castello di Peach, e sollevarlo verso il cielo. Mario cerca di fermare Bowser, tuttavia il Re dei Koopa ordina alla sua bacchetta di diventare invincibile, così tutti gli attacchi dell'idraulico non riescono a danneggiarlo. Bowser sconfigge Mario e conclude la battaglia con una grande fiammata. Pensando che l'idraulico sia morto, Bowser invoca un fulmine per farlo cadere fuori dal castello, poi imprigiona tutti gli ospiti del Castello di Peach nelle segrete e mette la principessa sotto stretta sorveglianza da una sua guardia, nella sua camera da letto.

Alla fine di ogni capitolo, il giocatore ha l'opportunità di giocare nei panni della Principessa Peach. Ella può sgattaiolare fuori dalla propria stanza, e ricevere informazioni su quale sia la prossima tappa di Mario. Quando la principessa scappa per la prima volta dalla propria stanza, lei e Twink, una stella, trovano il diario di Bowser e iniziano a leggerlo. Poi, due Kooparmati li sorprendono e i due vengono riportati nella camera da letto, per ordine di Bowser.

Dopo che Mario batte Tutankoopa, Bowser entra nella stanza. Egli dice alla Principessa Peach che sta per mandare l'invincibile Tubba Blubba a Mario, per sconfiggerlo una volta per tutte. Il boss è invincibile perché Bowser, in precedenza, ha separato il suo cuore dal suo corpo. Tuttavia, Kameka entra nella stanza, per dire che anche lo Star Spirit del Castello di Tubba Blubba è stato liberando. I due lasciano la stanza per continuare a discutere.

Più tardi, quando Peach esce dalla stanza, si può sentire una conversazione fra Bowser e Kameka. Kameka dice che Tubba Blubba è stato sconfitto da Mario, e che ora dovrebbe andare verso lo Shy Guy's Toy Box. Bowser suggerisce di creare qualche altro ostacolo per l'idraulico, ma nota la Principessa Peach. Al posto di mandarla immediatamente indietro nella sua camera, Bowser le chiede quali siano gli oggetti più odiati da Mario. Peach risponde elencando le cose che in verità aiutano molto l'idraulico. Dopo aver ricevuto l'elenco, Bowser chiede a Kameka di mettere gli oggetti nello Shy Guy's Toy Box, la prossima tappa di Mario.

Dopo un'edizione del 64th Trivia Quiz-Off, Bowser entra nella stanza e vede il set, desiderando di partecipare. Però lo show è già concluso quando il Re dei Koopa è entrato nella stanza, quindi non può più partecipare. Poi vede la Principessa Peach che sgattaiola fuori dall'area, e ordina a un Kooparmato e a un Martelkoopa di portarla indietro.

Qualche tempo dopo, Bowser entra nella stanza di Peach, tentando di iniziare un'amichevole conversazione. Tuttavia la principessa lo ignora, dicendo soltanto che Mario riuscirà a sconfiggerlo. Bowser rifiuta l'affermazione di Peach anche quando Kameka gli informa che Mario ha liberato tutti i sette Star Spirits, che gli sono indispensabili per poter raggiungere il castello. Bowser ordina alla sua truppa di proteggere il castello, e lega la Principessa Peach per evitare che combini altri guai. Twink, arrabbiato, cerca di attaccare Bowser, ma la sua mossa risulta inefficace. Infatti Bowser scaglia la stella fuori dalla finestra. Poi si allontana, per prepararsi all'arrivo di Mario.

Bowser, Mario, Kameka, Peach, e Goombario sulla Power Platform della battaglia finale.

Dopo aver raggiunto il posto in cui Mario è stato sconfitto per la prima volta quando ha raggiunto il Castello di Peach, Bowser entra nella stanza e i due iniziano di nuovo a combattere. Durante la battaglia Bowser utilizza la Scettro Stella, ma il potere dello Star Beam è in grado di annullare i suoi effetti. Bowser, una volta sconfitto, scappa con Peach, passando per il tetto del castello.

Una volta che Mario raggiunge il tetto del castello, Kameka attiva il Power Platform, che fa crescere le dimensioni e la forza di Bowser, rendendo quasi inutile il potere dello Star Beam. Tuttavia, Peach e Twink sconfiggono Kameka, e, per il volere di tutti gli abitanti del Regno dei Funghi, aumentano il potere dei sette Star Spirits. Con questa forza extra, le stelle si uniscono, fino a formare il Peach Beam, abbastanza forte da cancellare tutti gli effetti della Scettro Stella, ogni volta che Bowser lo utilizza. Quindi, Bowser, essendo vulnerabile, può essere facilmente sconfitto da Mario, che vuole impossessarsi della Scettro Stella. Una volta conclusa la battaglia, per l'eccessiva sollecitazione, la Power Platform inizia ad avere un malfunzionamento, e, quando è vicina all'esplosione, un piccolo scoppio sbalza Bowser e Kameka via. Bowser tenta di ordinare un'evacuazione, ma l'esplosione precedente gli ha impedito di fare ciò, così i sette Star Spirits si rimpossessano della Scettro Stella, il Castello di Peach ritorna al suo posto, e la pace ritorna nella Star Haven e nel Regno dei Funghi.

Bowser appare anche nella parata finale del gioco. Egli vola a bordo della sua Koopa Clown Car, con Kameka che combatte contro Jr. Troopa. I due continuano a lanciare incantesimi fra di loro, intorno alla Koopa Clown Car. Bowser viene colpito da tutti e due allo stesso tempo e inizia ad inseguire la coppia, arrabbiato. Alla fine riesce a trovarla, e la brucia con una fiammata.

Durante la battaglia iniziale, Bowser colpisce Mario solo con i suoi artigli e, verso la fine, inizia anche a sputare le fiamme. Durante la seconda battaglia, attacca sempre con colpi d'artiglio, ma questa volta sono anche in grado di avvelenare Mario. Anche qui può sputare fiamme, ma può anche saltare sul suo avversario e, per recuperare 30 PV, utilizza la sua Scettro Stella. Altre mosse che prevedono l'utilizzo della bacchetta magica sono l'invio di una fascia per danneggiare Mario e i suoi compagni, e il richiamo dei fulmini.

Paper Mario è molto importante perché rivela lo scopo di tutte le azioni combinate dal Re dei Koopa: egli ha rapito la Principessa Peach perché ha una cotta per lei, e vuole tenerla lontano da Mario per evitare che ella si innamori di lui.

Paper Mario: Il Portale Millenario[modifica]

Nemico di Il Portale Millenario
BowserPMTTYD.png
Bowser
PV Massimi 30/70
Attacco 3/7
Difesa 1/2
Locazione/i Stadio di Oolong, Reggia delle Tenebre
Enciclopedia È il perenne nemico di Mario. Sulla scia della Principessa Peach e delle Gemme Stella, è giunto fino a Fannullopoli.
Strumenti Nessuno
Mosse Salto (3/7, perdita dei comandi), Morso velenoso (3/7, veleno), Fiammata (3/7)
Enciclopedia
40    41    42
Descrizione
È Bowser!!! Ma cosa ci fa da queste parti? I suoi PV massimi sono 30, pa potenza è 3, la difesa è 1. Davvero temibile! Fa' attenzione al suo morso velonoso: ti farà perdere PV! Le sue aspallate bloccheranno alcuni dei tuoi comandi! Come, se vuoi batterlo devi impegnarti molto!

“Nbwahahahahah! Oggi avrai la prova decisiva che io sono il più forte!”
Bowser, Paper Mario: Il Portale Millenario

Bowser appare in Paper Mario: Il Portale Millenario come nemico secondario. Qui, Kameka chiama Bowser per dirgli che Mario sta cercando di trovare dei tesori conosciuti come Gemme Stella. Pensando che possa utilizzarli per conquistare il mondo, Bowser inizia a cercare da solo i tesori. Inoltre Kameka dice anche che la Principessa Peach è stata rapita da un altro nemico, e Bowser decide di includere nella sua missione anche il compito di ritrovare Peach, per poi rapirla. Prima del discorso di Kameka, si può sentire anche due Martelkoopa che discutono. Uno dice all'altro che Bowser stava quasi per svenire quando aveva visto il ritratto della Principessa Peach, senza però rendersi conto che il Re dei Koopa era proprio dietro di lui. Tuttavia, Bowser trova questo molto divertente e tenta di convincere il Koopa a continuare la storia, anche se rifiuta. Bowser appare in molte scenette, accompagnato da Kameka. Qui è un personaggio giocabile, e si muove in un mondo bidimensionale simile a quelli di Super Mario Bros. (i livelli di Super Paper Mario sono parzialmente basati su questi). In questi livelli Bowser può sputare il fuoco o saltare per sconfiggere i nemici. Può anche colpire dei blocchi mangiare la carne e crescere di dimensioni. Dopo averne mangiati tre, il Re dei Koopa diventa invincibile e sarà in grado di distruggere Tubi Warp, nemici e blocchi facilmente. Inoltre Bowser ha anche vite infinite. Anche se è un personaggio giocabile, Mario è sempre un passo avanti rispetto a Bowser, che non riesce a portare a termine la sua missione.

Bowser come personaggio giocabile nel mondo basato sui livelli di Super Mario Bros..

A Borgofiore Bowser pensa di aver trovato la Principessa Peach e inizia a parlarle, solo che poi si accorge che si tratta solo di un semplice poster.

Dopo che Mario sconfigge Le Diavolesse nello Stadio di Oolong, Bowser sale sul ring, dopo aver sentito parlare di un uomo con i baffi che lotta nell'arena, e lo affronta davanti a tutto il pubblico. Bowser può attaccare con fiammate, schianti a terra oppure con pericolosi morsi velenosi. La battaglia può finire sia con la vittoria di Mario, sia con quella di Bowser, dato che Bowser lascia la città in tutti e due i casi.

Più tardi, al Grande Albero, Bowser e Kameka trovano la Matriarca dei Fufini, che pensa che desiderino la Gemma Stella. Bowser chiede dove sia, ma la Matriarca risponde che Mario ha già preso il "leggendario tesoro", per salvare la Principessa Peach. Kameka capisce che la Principessa Peach e le Gemme Stella sono in qualche modo legate, e che Mario li sta raccogliendo per poterla salvare. Quest'affermazione fa aumentare la rabbia di Bowser.

Bowser ritorna a Oolong per cercare una Gemma Stella, con la Koopa Clown Car come suo mezzo di trasporto, dato che il capitano del Dirigibile Smack è scappato via insieme all'intero dirigibile dopo aver visto il Re dei Koopa. Sfortunatamente, la Koopa Clown Car si rompe durante il viaggio, facendo cadere Bowser nell'oceano sottostante e obbligandolo a raggiungere Fannullopoli a nuoto. Una volta lì, Bowser scopre con rabbia che Kameka è andata a Oolong senza il suo permesso, e ottiene le informazioni su Peach e sulle Gemme Stella.

A Casalcrepuscolo, Bowser e Kameka s'imbattono in Fustighino, che sta cercando la Bomba Mors caduta precedentemente lì. Dopo averla trovata, inizia anche a parlare delle Gemme Stella. Quando egli incontra Bowser, gli chiede di dirgli tutte le informazioni sulle gemme, anche se Bowser ha risposto con la stessa domanda. Fustighino, arrabbiato, schiera tutta la sua truppa contro Bowser, anche se Kameka invoca anche l'intera Truppa Koopa. Fustighino lancia a Bowser la Bomba Mors, che tuttavia non esplode. Bowser però, per sbaglio, brucia la bomba, accendendo la miccia e facendo saltare in aria entrambi gli eserciti.

Bowser ritorna a Fannullopoli, dopo la grande esplosione. Qui Kameka gli dice che i suoi esploratori hanno trovato una stanza nascosta nelle fogne della città. Bowser e Kameka entrano nella stanza, sperando di trovare qualcosa, e scoprono che si tratta di una stanza d'allenamento. Poi pensano di aver trovato la Stella Dorata su una cintura. Falkoman entra nella stanza ed è impressionato dal fatto che Bowser sia riuscito ad intrufolarsi nella sua camera d'allenamento. Tuttavia non è d'accordo nel fatto di dovergli cedere la sua cintura e si arrabbia dopo che Bowser lo insulta, dicendo che è debole. Cerca di colpire Bowser saltandogli addosso, ma fallisce. Però egli riesce a colpire Kameka, che cade e colpisce la cintura, rompendo la stella. Inizialmente preoccupata, Kameka capisce subito che è un falso. Falkoman alla fine afferma che la "versione vera" del diamante ce l'ha il grande Gonzalez.

Un po' di tempo dopo, a Sfoggy Hills, Bowser e Kameka arrivano al Santuario di Sfoggy, dopo aver sentito parlare della presenza della Gemma Stella all'interno dell'edificio. Bowser scopre che la porta d'ingresso è chiusa a chiave, e, arrabbiato, rompe la porta, per poter entrare. All'interno egli trova la Stella Granata su un piedistallo, ed è eccitato dal fatto di aver finalmente ottenuto una Gemma Stella. Tuttavia Holmut entra e dice a Bowser che quello è in realtà un duplicato della gemma originale, creato per imbrogliare i ladri, e che l'originale ce l'ha "Luigi". Poi entra anche un Goomba Volante, che dice a Bowser che Mario ha già ottenuto tutte e sette le Gemme Stella, e che si sta dirigendo verso il Portale Millenario. Bowser e Kameka escono dal santuario per seguirlo.

Dopo che Mario apre il Portale Millenario, Bowser e Kameka si dirigono all'interno della Reggia delle Tenebre, per rapire la Principessa Peach e ottenere il tesoro che si trova dietro la porta. Intanto, Giustignardo cerca di uccidere la Principessa Peach dopo che è stato sconfitto per mano di Mario, ma Bowser (a causa del suo peso), che si trovava al piano superiore, fa crollare il soffitto e cade su di lui, impedendo il sacrificio. Bowser ammette di non sapere che cosa stia succedendo, ma inizia una battaglia contro Mario, senza lasciare il tempo al giocatore di salvare la partita. Le mosse di Bowser sono le stesse che ha utilizzato nello Stadio di Oolong. Dopo aver battuto Bowser e Kameka, i due sono crollati a terra, storditi. Se il giocatore esce dalla stanza e poi ritorna, non ci sono più.

Super Paper Mario[modifica]

Nemico di Super Paper Mario
Pprbwsr.png
Bowser
Locazione
PV Massimi 2/80
Attacco 2/8
Difesa 1/2
Tipo di Carta Rara
Descrizione Carta Carta 1: Il nemico storico di Mario: non ha bisogno di presentazioni. Non è troppo entusiasta di dover aiutare Mario.
Carta 2: Bowser sta proprio bene con quello smoking bianco! Si è anche fatto lucidare il guscio per l'occasione!
Lista delle Carte Raccolta
'216    226    227'
Descrizione di Consilia
È Bowser, re dei Koopa e nemico giurato di Mario. Max PV 80, attacco 8 e difesa 2. Ha le punte, quindi non puoi saltargli sopra. Come puoi ben immaginare, il suo alito e i suoi pestoni fanno un sacco di danni. Per vincere questa lotta, dovrai usare oggetti e Pixl.
Bowser e Peach costretti a sposarsi in Super Paper Mario.

“Ahhhhh! Principessa Peach! La mia deliziosa mogliettina!”
Bowser, Super Paper Mario

In Super Paper Mario Bowser si allea con Mario, come uno dei quattro eroi destinati a salvare tutte le dimensioni dalla distruzione. Durante la scena d'apertura del gioco, Toad dice a Mario e Luigi che la Principessa Peach è stata rapita di nuovo. I due fratelli si dirigono verso il Castello di Bowser, pensando che il colpevole dei fatti sia il Re dei Koopa. Però, quando i due fratelli lo accusano, è sorpreso, perché anche lui aveva pianificato di rapire la principessa, anche se non era il colpevole. Poi, un'entità misteriosa, chiamata Conte Cenere, fa svenire Mario e rapisce Bowser, i suoi tirapiedi e Luigi. Il Conte Cenere poi li porta al proprio castello, la base dei suoi piani, e obbliga Bowser e Peach a sposarsi, per far risvegliare il Cuore Oscuro. Lo scopo di quest'oggetto è quello di aprire Il Vuoto, scatenando la fine di tutti i mondi, anche se Bowser è inconsapevole dei piani del conte.

Dopo il matrimonio, la maggior parte degli scagnozzi di Bowser hanno subito un lavaggio di cervello da parte di Nastasia, la segretaria del Conte Cenere. Bowser viene portato via dal castello. Egli si risveglia in un campo di Bittonia con un pochi nemici dalla sua parte. Dopo aver trovato un castello abbandonato, decide di stabilirsi, rinforzando le protezioni con guardie in tutta la zona. Tuttavia, la fortezza viene distrutta quando Mario e Peach, sul percorso per Forte Gino, usano il loro Pixl Bombo per colpire la "X" rossa sul muro. Arrabbiato, perché Mario ha rovinato di nuovo i suoi piani, Bowser lo coinvolge in una battaglia, mettendo due barriere ai lati per impedire la sua fuga. Bowser attacca sputando fuoco e cercando di saltare addosso a Mario. Le mosse normali non lo danneggiano, solo Bombo può provocargli dei danni.

È dopo la battaglia che Bowser comprende il vero scopo del matrimonio forzato fra lui e Peach. Bowser inizialmente rifiuta dopo aver ascoltato Peach che vuole che si unisca al gruppo. Poi, però, dopo aver pensato che non può più avere la possibilità di conquistare il mondo e che Conte Cenere è in possesso dei suoi tirapiedi, accetta di seguirli (tuttavia dice di aver accettato solo perché vuole avere, un giorno, la possibilità di conquistare il mondo). Con Bowser come compagno del gruppo, Mario continua il suo viaggio verso il Forte Gino.

Artwork che illustra Bowser che sputa fuoco in Super Paper Mario.

Prima che i protagonisti reclamano i sei Cuori Puri nel Regno d'Eztate, l'intera dimensione viene distrutta dal Vuoto. Dopodiché, essi ritornano nel luogo di prima, ma scoprono che è stato ridotto in una zona completamente bianca e vuota. Dopo aver ottenuto da Mr. L un Cuore Puro che assomiglia a una pietra, i protagonisti ritornano a Svoltadilà, dove Dimensio "uccide" Mario, Bowser e Peach.

Nel Mondodigiù, Bowser viene ritrovato da dei D-Moni della Regina Infernia. Pensando che Bowser fosse un pericoloso criminale sfuggito dalla prigione, essi lo imprigionano in una stanza. Dopo che anche Mario e Luigi sono finiti nel Mondodigiù da Dimensio, durante l'inseguimento di Farfabì, un Nimbi, incontrano i tre D-Moni, che dicono loro di affrontare un mostro, nella Strada del Mondodigiù, dato che non possono aprire la porta per il Mondodisu. Quando la porta viene aperta, Mario scopre che il mostro è Bowser, che in quel momento sta parlando della sua situazione. Quando Bowser vede l'idraulico, gli chiede dove sia la Principessa Peach, e Mario, Luigi e Lady Farfalà rispondono che nemmeno loro sanno dove sia. Bowser pensa immediatamente che Mario e Luigi lo vogliono abbandonare, per avere la principessa, così inizia una battaglia. Nella battaglia, le mosse che utilizza sono le stesse di quelle della prima battaglia, più un'altra in cui carica contro il giocatore. Quando viene sconfitto, Lady Farfalà e Mario riescono a spiegare a Bowser la situazione, cioè che si trovano nel Mondodigiù e che nessuno conosce dove sia localizzata la Principessa Peach, così riescono a farlo rientrare nel gruppo.

Bowser e Pugnazzo che sostengono il soffitto di Castel Cenere.

Dopo aver ottenuto il sesto Cuore Puro, il gruppo arriva a Castel Cenere. Incontra Pugnazzo, e Bowser dice di poterlo sconfiggere da solo. Tuttavia Pugnazzo aumenta le sue forze diventando gigantesco. Dopo che è stato sconfitto, il soffitto inizia a precipitare, e Pugnazzo lo sostiene con le proprie mani, per evitare che tutti i presenti vengano schiacciati. Poi dice che, dato che è stato sconfitto, tutti avranno il diritto di passare, e che sta facendo il possibile che questo si realizzi. Bowser, però, dice agli altri di andarsene, e inizia a sostenere il soffitto insieme a Pugnazzo, iniziando una discussione su chi deve passare per primo. Alla fine, però, entrambi i personaggi vengono schiacciati, anche se Lady Farfalà e Luigi pensano che Bowser possa essere sopravvissuto. Però, Bowser viene lasciato indietro durante due importanti scene per il gioco. La prima è quando Mimì si traveste da Merluna e chiede a Mario & Co. informazioni sulle loro debolezze, mentre la seconda è quando Dimensio chiede al gruppo di unirsi a lui, dato che potrà conquistare il mondo intero con il Cuore Oscuro.

Più tardi viene rivelato che Bowser è ancora in vita, quando il Conte Cenere stava per preparare un attacco in grado di distruggere Mario. Il Re dei Koopa rivela che è caduto in un buco sul pavimento proprio quando il soffitto è crollato (quindi, molto probabilmente, anche Pugnazzo si è salvato). L'unione dei quattro eroi, Bowser, Mario, Luigi e Peach, riesce ad infrangere la barriera che protegge il Conte Cenere.

Mario, il suo gruppo e Conte Cenere assistono a Dimensio che s'impossessa del Cuore Oscuro.

Dopo che il Conte Cenere è stato sconfitto, compare Dimensio, che s'impossessa del Cuore Oscuro e di Luigi, diventando Super Dimensio. Però, dall'interno della Dimensione D, l'amore fra il Conte Cenere e Lady Farfalà permette ai Cuori Puri di potenziare i giocatori. Dopo che Dimensio viene distrutto, Bowser assiste al matrimonio fra i due amanti, che distrugge definitivamente il Vuoto e il Cuore Oscuro. Gli eroi e i tirapiedi di Dimensio vengono teletrasportati a Svoltadilà, dove Cipollina prepara loro una festa di ringraziamento.

A differenza degli altri giochi di ruolo, Mario non può saltare su Bowser per via delle sue corna e delle sue spine. La musica che si può sentire nelle battaglie contro di lui è un chiaro remix della musica del mondo finale di Super Mario Bros. 3 e delle prime battaglie contro Bowser di Super Mario 64. Quando Doremì è il Pixl attivo, l'effetto sonoro del salto di Bowser è cambiato, ed è identico al suono del salto di Mario di Super Mario Bros.. Il suono della sua fiammata ricorda sempre quello di Super Mario Bros..

Come personaggio giocabile, Bowser è molto più lento, ma il suo attacco è il doppio rispetto a quello degli altri giocatori. Inoltre, oltre al salto è anche in grado di sputare fiammate con il tasto Pulsante giù della croce direzionale del Wii Remote. L'attacco della fiammata è particolarmente utile nella Strada del Mondodigiù, dato che può accendere le torce lungo la strada, per illuminare il percorso. Inoltre, a differenza degli altri giocatori, Bowser non può arrampicarsi su piante rampicanti o salire le scale, se il giocatore ci prova, il Re dei Koopa si stanca.

Paper Mario: Sticker Star[modifica]

Nemico di Paper Mario: Sticker Star
BowserPMSS.png
Bowser
PV Prima Battaglia: 400, 350, 300, 250
Seconda Battaglia: 500
Attacco 10
Difesa
Locazione Castello Volante di Bowser
Mosse Lancio di guscio (10), Fiammata (10), Schianto a terra (10)
Adesivo Efficace Corinne
Artwork che illustra Bowser che sputa fuoco in Paper Mario: Sticker Star.

Bowser appare in Paper Mario: Sticker Star come antagonista principale. Egli appare a Decalcopoli nella notte dello Sticker Fest per ottenere la Cometa Sticker. Molti Toad cercano di fermarlo mentre il Re dei Koopa si muove verso la cometa, ma perdono la presa, facendolo cadere verso la stella. Il contatto con essa la distrugge, e i pezzi vengono dispersi in tutto il Regno dei Funghi. Uno degli Sticker Reali è caduto sulla testa di Bowser, aumentando il suo potere. Mario appare in scena per affrontare il Re dei Koopa, ma egli, grazie alla sua nuova forza, lo fa svenire e rapisce la Principessa Peach.

Non è più visto fino al Mondo 6-3: il Castello Volante di Bowser. Quando Mario e Corinne stanno per salvare la Principessa Peach, Bowser manda indietro il muro, rivelando un ampio corridoio che funge da campo di battaglia. Durante la prima parte ci sono tre scagnozzi a caso che accompagnano il Re dei Koopa, dopo averli sconfitti, Bowser può chiamarne altri. Dopo alcuni turni, in cui vengono sconfitti tanti nemici, Bowser cambia area, dove viene protetto da un gigantesco Womp. Quando Bowser cambia di nuovo area, non ha più nemici che lo proteggono. Però alcuni Fiammetti vengono utilizzati come efficace attacco contro Mario. Alla fine, nell'ultima sezione del corridoio, Bowser è assistito da un Categnaccio, che lo aiuta anche ad eseguire delle mosse. Gli altri attacchi di Bowser sono sputare fuoco, saltare direttamente contro il giocatore, oppure colpirlo all'interno del guscio. Inoltre, prima di ogni sezione, Bowser si cura.

Dopo essere stato sconfitto, Bowser cade in buco sul pavimento, ma presto riemerge, dotato di molta più forza e con una dimensione molto più grande. Bowser attacca schiacciando Mario con una delle sue gigantesche mani. Oltre a schiacciare, può anche colpire con le mani. Inoltre, lo Sticker Reale lo protegge da mosse in grado di danneggiarlo pesantemente. La sua testa non può essere attaccata con un salto normale. Per poter fronteggiare la potenza dello Sticker Reale, Corinne, compagna d'avventure di Mario, si sacrifica. Solo la sua potenza può aiutare abbastanza Mario. Dopo che le braccia sono colpite, vengono disabilitate. A questo punto Bowser può soltanto sputare fuoco e fare degli schianti a terra, facendo precipitare dei massi, da schivare. Quando viene battuto, Mario riesce a liberare Peach e, utilizzando il potere dei sette Sticker Reali, i due desiderano che tutto ritorni come prima. Durante lo Sticker Fest, Bowser sgattaiola di nuovo vicino alla Cometa Sticker, ma Corinne, riportata in vita grazie al desiderio di Mario, lo sgrida. Nei titoli di coda, Bowser viene visto sulla sua aeronave, insieme al figlio Bowser Junior.

A differenza degli altri videogiochi di Paper Mario, Bowser non ha nemmeno una battuta per tutta la durata del gioco, nemmeno nella scena d'apertura, prima della battaglia e in quella finale, probabilmente perché Miyamoto non era soddisfatto del modo in cui la sua personalità è stata interpretata durante la serie.[4]

Serie di Super Smash Bros.[modifica]

Bowser
BrawlBowser.jpg
Apparizioni: Super Smash Bros. Melee
Super Smash Bros. Brawl
Super Smash Bros. per Wii U / 3DS
Mosse speciali
Standard: Soffio di fuoco
Lato: Spezzaschiena
Su: Vortice di aculei
Giù: Bomba Bowser
Smash Finale: Giga Bowser
Bowser SSBB.png

Bowser è un personaggio giocabile in Super Smash Bros. Melee, Super Smash Bros. Brawl e in Super Smash Bros. per Wii U / 3DS. Bowser è un personaggio molto forte, quindi è molto importante per l'esecuzione di mosse potenti. Il suo peso molto elevato gli dà la possibilità di non essere gettato fuori dall'arena molto facilmente, però, in cambio, non è molto veloce. Tuttavia, la sua abilità del lancio è pari a quella dei personaggi veloci. Il quarto capitolo, però, mostra Bowser in una posizione più eretta, rispetto a quella curva dei giochi precedenti, permettendogli di eseguire gli attacchi anche più velocemente. Super Smash Bros. Melee, inoltre, introduce Giga Bowser, una versione mostruosa del Re dei Koopa. Egli si trasforma in Giga Bowser nel suo Smash Finale.

Conversazione Codec di Solid Snake[modifica]

  • Colonnello: Attento Snake! Quello è il terribile Bowser!
  • Snake: Bowser?! Sembra il mostro di un film di serie B!
  • Colonnello: Non esattamente: è a capo di un intero esercito di mostri. Ma se fossi in te, mi preoccuperei di più dei suoi artigli e della potenza di fuoco.
  • Snake: Non mi sembra così terribile. Anzi, mi sembra un po' lento.
  • Colonnello: Beh, dopo tutto è il re dei Koopa: è naturale che sia lento. Ma la sua lentezza è dovuta soprattutto al fatto che è di gran lunga l'avversario più pesante qui... È una macchina di distruzione. Attento a non farti schiacciare.

Emissario del Subspazio[modifica]

Bowser nell'Emissario del Subspazio.

Nella trama dell'Emissario del Subspazio, Bowser, leader dell'Esercito del Subspazio, pianifica di rubare il tesoro di Donkey Kong: un cumulo di banane. Quando Donkey Kong e Diddy Kong riottengono il tesoro, Bowser decide di affrontarli da solo. Con una sua arma, Bowser trasforma Donkey Kong in un trofeo, che fa in tempo a salvare Diddy Kong con uno dei suoi pugni. Bowser inizia a perseguitare Diddy Kong e Fox McCloud, con la sua Truppa Koopa. Alla fine, quando li trova, tenta di colpirli con il proprio cannone, ma non ci riesce.

Più tardi, Bowser incontra la principessa che Kirby ha salvato (essa può essere sia la Principessa Peach che Zelda), lasciata da sola dato che Kirby si è allontanato, dopo aver sentito un rumore inquietante e sospetto. Egli utilizza la sua arma, e la colpisce sulla schiena, trasformandola in un trofeo, mentre il suo clone si trasforma in una copia di lei. Alla fine Bowser riesce ad ottenere il trofeo della vera principessa.

Si scopre poi che Bowser collabora con Ganondorf, per mandare avanti la sua truppa. Tuttavia, a Ganondorf non piace lavorare con il Re dei Koopa, ma preferisce Master Hand. Bowser segue con riluttanza le missioni che Ganondorf gli dà, però si dirige verso il castello di King Dedede quando ha sentito parlare della presenza di tanti trofei lì. Bowser entra nel castello attraverso il soffitto, e caccia il proprietario, che seppellisce le statue di Luigi e Ness. Bowser, intanto, trova il trofeo dell'altra principessa, e lo ruba. Mario, Link, Pit, Kirby e Yoshi giungono immediatamente, cogliendo Bowser con le mani nel sacco. Mario tenta di colpirlo con un pugno, ma si ferma quando Bowser usa il trofeo della principessa per proteggersi. Pit lancia una freccia, che viene schivata facilmente. Tuttavia, Bowser perde l'equilibrio e precipita giù in un precipizio vicino, finendo sulla Koopa Clown Car, che vola verso l'Halberd.

Bowser appare per la terza volta da Diddy Kong e Fox McCloud, questa volta riesce a trasformare Diddy in un trofeo. Cerca di colpire anche Fox, ma non ci riesce. Bowser spara un'altra cannonata ma perde l'arma grazie a un attacco di Falco Lombardi, che poi la distrugge. Alla fine Bowser scappa a bordo della sua Koopa Clown Car, mentre il clone, dopo aver assunto la forma di Diddi Kong, viene lo stesso sconfitto.

Bowser e Ganondorf conducono la loro nave per la battaglia.

Bowser e Ganondorf, più tardi, conducono una grande nave da guerra, verso l'altro mondo. Essa utilizza la sua arma principale, per portare i frammenti nel Subspazio. I due vedono la recentemente liberata Halberd dirigersi verso di loro, e utilizzano i sistemi di difesa della loro nave per colpirla. Tuttavia non riescono a colpire le piccole astronavi che si muovono intorno, e la nave viene distrutta da Kirby. I due ritornano nel Subspazio per riferire la sconfitta, ma Ganondorf tradisce Bowser utilizzando il suo cannone contro di lui, trasformandolo in un trofeo. Poco dopo appare Master Hand, che rivela di essere controllato dall'essere Tabuu. Master Hand si ribella, attaccando Tabuu, ma viene facilmente sconfitto e abbandonato.

Dopo essere stato resuscitato da King Dedede, Bowser è ancora arrabbiato dal tradimento di Ganondorf, e lo sfida, venendo facilmente sconfitto. Alla fine comprende il vero scopo della missione del Subspazio, così si unisce agli eroi per sconfiggere Tabuu. Quando Bowser trova il trofeo di Ganondorf, lo attacca furiosamente, come punizione per il tradimento che ha subito.

Tabuu viene sconfitto dall'unione delle forze degli eroi, che poi ritornano nel mondo dei trofei. I titoli di coda mostrano il gruppo seduto su un promontorio, che guarda una grande "X" formata da luce nel cielo, quella che una volta era l'Isola degli Antenati.

Mosse speciali[modifica]

Soffio di Fuoco[modifica]
Soffio di Fuoco in Super Smash Bros. Brawl.

Il Soffio di Fuoco è una delle mosse speciali di Bowser in Super Smash Bros. Melee e in Super Smash Bros. Brawl. Egli esegue la mossa quando viene schiacciato il bottone Pulsante B. Il suo scopo è uguale a quello del Fiore di fuoco, anche se le fiamme diminuiscono dopo un po' di tempo che vengono usate. La mossa è molto simile a una mossa a lunga distanza, ed è ottima quando il nemico si avvicina per un combattimento a distanza ravvicinata. Tuttavia, quando la mossa viene utilizzata, Bowser non è in grado di muoversi e resta in una posizione vulnerabile. Se Kirby copia le abilità di Bowser, riesce anche ad imitare la mossa speciale Soffio di Fuoco.

Spezzaschiena[modifica]
Spezzaschiena in Super Smash Bros. Brawl.

Spezzaschiena è la mossa speciale laterale di Bowser in Super Smash Bros. Brawl e in Super Smash Bros. for Nintendo 3DS / Wii U, sostituendo il Koopa Klaw di Super Smash Bros. Melee. In questa mossa Bowser afferra l'avversario, salta in aria e poi lo sbatte a terra. Anche i suoi movimenti in aria possono essere controllati. Purtroppo, il giocatore può anche compiere un errore con la mossa, ad esempio Bowser può atterrare insieme al nemico, finendo KO insieme a lui. L'avversario, tuttavia, può controllare i movimenti di Bowser per contrattaccare colpendolo. A differenza della mossa da Super Smash Bros. Melee, Bowser non morde l'avversario.

Vortice di aculei[modifica]
Il Vortice di aculei di Bowser da Super Smash Bros. Brawl.

La mossa Vortice di aculei può essere utilizzata sia in Super Smash Bros. Melee che in Super Smash Bros. Brawl. Bowser esegue questa mossa solo se il giocatore preme Su e Pulsante B allo stesso tempo. Con Vortice di aculei Bowser si nasconde nel proprio guscio, cominciando a girare vorticosamente. Se il guscio tocca un avversario, esso perde una gran quantità di vita, che dipende dal tempo che passa a contatto con esso. Oltre a girare sul terreno, il guscio di Bowser può addirittura muoversi nell'aria.

Bomba Bowser[modifica]
Bomba Bowser da Super Smash Bros. Brawl.

Un'altra delle mosse speciali di Bowser è la Bomba Bowser, utilizzabile sia in Super Smash Bros. Brawl che in Super Smash Bros. Melee. Bowser può eseguirla premendo giù e Pulsante B, anche se ci sono differenti combinazioni in Super Smash Bros. Brawl. Qui Bowser salta in aria e fa uno schianto a terra, danneggiando tutti gli avversari nelle vicinanze, lanciandoli in aria. Si chiama "Bomba Bowser" perché ricorda molto il funzionamento di una bomba, che cade dall'alto ad alta velocità, e che poi provoca molti danni una volta toccato il terreno. Questa è l'unica differenza fra Bomba Bowser e lo Schianto a terra. Yoshi ha una mossa simile, che è Bomba Yoshi.

La Bomba Bowser è un riferimento alla mossa del Re dei Koopa in Super Mario Bros. 3. Qui Bowser fa uno schianto a terra quando Mario e Luigi si avvicinano. Addirittura la posizione che il Re dei Koopa assume prima dello schianto ricorda quella di Super Smash Bros. 3.

Giga Bowser[modifica]
Giga Bowser.

Nonostante non sia normalmente sbloccabile in Super Smash Bros. Melee, Giga Bowser è lo Smash Finale di Super Smash Bros. Brawl. Anche se subisce sempre dei danni dai colpi degli avversari, Giga Bowser è quasi impossibile da mandare KO. A causa della sua grande dimensione, può facilmente attaccare e sconfiggere il nemico, tuttavia la durata della sua mossa è molto breve. Quando esegue un attacco normale, può assumere varie trasformazioni, come il fuoco, l'elettricità, l'oscurità e il ghiaccio.

Il nome "Giga Bowser" è un'invenzione appartenente alla serie Super Smash Bros., tuttavia il concetto del Re dei Koopa che diventa gigante è apparso anche in altri giochi, come Super Mario World 2: Yoshi's Island, Super Mario Sunshine, Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser, Super Mario Galaxy 2 e New Super Mario Bros. Wii. Tuttavia, i modi in cui riesce a raggiungere le gigantesche dimensioni, variano da gioco a gioco.

Costumi alternativi[modifica]

Nei giochi della serie Smash Bros., Bowser ha dei costumi alternativi, ed alcuni fanno riferimento a giochi specifici della serie. Di seguito sono elencati i costumi alternativi e il personaggio o il gioco a cui fanno riferimento. Bowser Palette (SSB4).png

Serie di Mario & Luigi[modifica]

Mario & Luigi: Superstar Saga / Mario & Luigi: Superstar Saga + Scagnozzi di Bowser[modifica]

Nemico di Superstar Saga
Bowser
Bowser MLSS.gif
Locazione Castello di Peach
Livello 99
PV 6
Attacco 1
Difesa 28
Velocità 1
Fuoco Cura
Tuono Critico
Confusione 30%
Scottatura 30%
Statistiche 30%
Esperienza 0
Monete 0
Strumento
Nota
  • Le statistiche fra parentesi riguardano la versione giapponese (se sono diverse dalle statistiche nella versione Americana e nella versione Europea).
  • Le statistiche in grigio compaiono solamente nel codice del gioco.
Bowser, Mario, e Luigi incontrano la Strega Ghignarda.

In Mario & Luigi: Superstar Saga la voce della Principessa Peach viene trasformata in un vocabolario pieno di frasi pericolose, che causano un'esplosione una volta pronunciata. I colpevoli di questo "furto" sono la Strega Ghignarda e Sogghigno. Più tardi, Bowser entra nel castello per rapire la principessa, anche se viene seguito dai fratelli Mario. Mario inizia a combattere contro di lui, però, quando la battaglia è finita, Bowser dice che non è il momento giusto per una lotta, e Toad spiega la situazione. Bowser capisce che se avesse rapito la Principessa Peach in quel momento, la sua voce avrebbe distrutto il suo castello, così accetta di portare Mario al Regno di Fagiolandia, a bordo del suo Tartaplano. Il Re dei Koopa lo fa solo perché vuole rapire la principessa, dopo che Mario avrebbe recuperato la sua voce. Improvvisamente appaiono Sogghigno e la Strega Ghignarda, che ordina al suo compagno di distruggere il Tartaplano. Mario e Luigi cercano di sconfiggere Sogghigno, ascoltando anche i consigli del Re dei Koopa su come evitare o contrastare gli attacchi dell'avversario. Quando Sogghigno viene sconfitto, riesce comunque a distruggere il Tartaplano, facendolo cadere sul Piano Astrale.

Dopo la caduta, Bowser cade in un cannone. Magastro, il proprietario del cannone, promette a Mario e Luigi di liberare il Koopa e mantenere il segreto in cambio di 100 Monete di Fagiolandia. Anche se i due consegnano le monete, Magastro non mantiene la promessa, iniziando invece una battaglia. Poco dopo i Fratelli Astro si accorgono di Bowser e riescono a farlo uscire dal cannone, con un violento colpo. Bowser chiede a Mario di salvare la voce della Principessa Peach, ma viene sparato verso un monte, dove perde la memoria dopo il colpo subito. Egli viene ritrovato da Champo, un ladro, che decide di portarselo con sé, chiamandolo Recluta.

Bowser, sotto il nome di Recluta, combatte contro Mario e Luigi, insieme a Champo, per ben due volte. Anche osservando i due fratelli, non riesce a riacquisire la memoria. Come riferimento a Super Mario Bros., Bowser lancia martelli e sputa fiammate nelle battaglie. La prima battaglia si svolge nella Cantina Ghigno, Champo aveva intenzione di rubare la Gazzosa Ridolina. La seconda, invece, si svolge nell'Accademia Crepapelle, dove il ladro tenta di rubare il Fagiolo Stella. Poco dopo la battaglia per il Fagiolo Stella, la testa di un robot precipita in mezzo ai personaggi, e tutti cercano di tenere fermo il Fagiolo Stella, per evitare che volasse via, finendo per romperla in quattro pezzi. È in questo momento che Bowser recupera la sua memoria.

Bowser finisce nel confine fra il Regno dei Funghi e il Regno di Fagiolandia, dove viene trovato da Sogghigno, con lo spirito della Strega Ghignarda (sconfitta precedentemente dai fratelli). Sogghigno fa entrare lo spirito della strega nel corpo di Bowser, creando Ghigno Bowser. Ghigno Bowser inizia a guidare la Truppa Koopa e, dopo aver rapito la Principessa Peach, manda un attacco militare verso il Regno di Fagiolandia. Dopo che Mario e Luigi battono Ghigno Bowser, finiscono all'interno del suo corpo, per affrontare anche la Strega Ghignarda. Dopo che essa viene completamente distrutta, Bowser ritorna finalmente nelle condizioni precedenti all'attacco dei due fagioli, però il suo castello viene distrutto (facendolo volare contro lo schermo del Game Boy Advance). Bowser cade nel Risoceano, ma viene recuperato dal Principe Fagiolino. In seguito Bowser si risveglia col raffreddore, all'interno di un pacco attaccato all'aereo di Peach, consegnato dal principe. Quando l'aereo arriva sotto al suo castello, il pacco viene lasciato cadere.

Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo[modifica]

Nemico di Fratelli nel Tempo
Bowser
Bowser Idle.gif
Livello 20
Area Laboratorio Linfa
PV.pngPV 1000 (1100)
ATT.pngATT 135 (120)
DIF.pngDIF 85 (105)
VEL.pngVEL 21 (30)
ESP.pngESP 700
MonetaFNT.pngMonete 300
MaL PiT Mushroom.pngStrumenti Ultraspora, Dinatessera
Affrontabile da Mario, Luigi, Baby Mario, Baby Luigi
Nota
  • Le statistiche fra parentesi riguardano la versione americana (se sono diverse dalle statistiche nella versione giapponese e nella versione europea).
Una scena dai titoli di coda che raffigura la scena in cui Bowser rapisce la Principessa Shroob, travestita da Peach.

Bowser, in Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo, compare dopo che la Principessa Shroob, travestita da Principessa Peach, viene portata nel presente, dal Regno dei Funghi del passato. Attacca il castello, per rapire la principessa (senza sapere che sia, in realtà, la leader degli Shroob), ma Mario e Luigi si presentano in scena. Proprio quando i due fratelli stanno per iniziare una battaglia contro il Re dei Koopa, un pezzo del Fungo Shroob attaccato al viso della principessa finisce sugli occhi di Bowser. Bowser lo stacca, e se lo mette in bocca. Tuttavia, dopo aver scoperto che non è commestibile, inizia a sputare un gas viola che appanna la vista a tutte le persone presenti nella stanza. Approfittando di questo momento, Bowser esce dalla stanza, con la "falsa" Principessa Peach. Mastro Toad Giovane cerca di fermare il Koopa a bordo del passeggino di Baby Peach, ma Bowser lo schiva con un salto. L'urto provocato dal salto, però, rompe il corridoio su cui poggia il Re dei Koopa, che cade nella Breccia Temporale sottostante, finendo nel Vulcano Twomp del passato. All'interno del cratere del vulcano, Bowser pensa di costruire un altro castello. Proprio in quel momento, Baby Bowser piomba nello stesso luogo, dopo che la Stella Cobalto l'ha colpito nell'Isola Yoshi: anche lui pensa che quello sia un luogo ideale per costruire un castello. I due iniziano a discutere su chi debba essere il proprietario del vulcano, ognuno pensa che l'altro sia un impostore.

Bowser con Baby Bowser sul guscio.

Quando Mario, Luigi e i baby raggiungono il fondo del vulcano, trovano la "Principessa Peach" e, proprio quando stanno per portarla via, appare Bowser, insieme a Baby Bowser. Qui si scopre che i due alla fine sono riusciti ad allearsi, e che sono pronti per combattere contro i due fratelli. Nella battaglia, Bowser può attaccare con un salto, che crea un'onda d'urto in grado di far cadere detriti, che colpiscono Mario e Luigi; con una fiammata a uno dei due fratelli (a volte però non riesce a completarla, e si capisce dal grido che emette prima di compiere la mossa). Anche le mosse di Baby Bowser coinvolgono il Koopa adulto: la prima mossa consiste nel fare diversi schianti sul suo corpo per mandare piccole fiammate ai fratelli, la seconda, invece, consiste nell'utilizzare il martello per mandare Bowser (chiuso nel suo guscio) verso i fratelli. I due devono poi rimandare il guscio verso Baby Bowser, e se lo manca Bowser non ritornerà per tutto il turno successivo. Quando il duo viene sconfitto, il vulcano erutta di nuovo, mandando la piattaforma su cui stanno Bowser e Baby Bowser in aria. Bowser non riesce a rimanere in equilibrio, e cade nel vuoto, finendo all'interno di un'altra Breccia Temporale, che lo riporta al presente.

Shrowser.

Dopo aver battuto la Principessa Shroob Vecchia, Mastro Toad e Mastro Toad Giovane conducono i fratelli nella sala del trono di Peach, dove trovano Bowser steso sul pavimento, privo di sensi. Mastro Toad spiega che il Re dei Koopa è stato trovato sfinito nel cortile del castello, dopo essere uscito dalla Breccia Temporale. Quando i protagonisti cercano di risvegliarlo, la Principessa Shroob Vecchia, sotto forma di fungo, esce dalla tasca di Baby Luigi ed entra nella bocca di Bowser. Così lo spirito della leader degli Shroob s'impossessa del corpo del Re dei Koopa, creando Shrowser. Bowser si risveglia, sentendosi rivitalizzato, e affronta i due fratelli e i baby in un'altra battaglia, senza dare loro il tempo di attaccare. Per battere Shrowser, il giocatore deve basarsi sui contrattacchi. Lo spirito, all'inizio della lotta, emerge dal corpo di Bowser, e c'è anche un contatore della vita rimanente. Quando la vita si esaurisce, la Principessa Shroob Vecchia scompare per sempre, e Bowser cade di nuovo in uno stato d'incoscienza.

Inoltre, i Falsamano, dei nemici che ricordano dei guanti neri, presenti sul Colle Stella, possono tenere in mano un cartellone con un disegno di Bowser, basato sull'artwork del Re dei Koopa, da Super Mario World.

Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser[modifica]

Nemico di
Viaggio al centro di Bowser
BowserAnimation.gif
Bowser
Locazione Castello di Peach/Clinica Toad
PV-BIS.png PV Prima battaglia - 25
Seconda battaglia - 1215
ATT-BIS.png ATT 60/150
DIF-BIS.png DIF 47/71
VEL-BIS.png VEL 32/48
ESP.png ESP 1000
Moneta Bis.png Monete 500/700
Simili nessuno
File:MLBiS Bowser.png
Artwork di Bowser in Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser.

Nel terzo capitolo della serie di Mario & Luigi, Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser, il Re dei Koopa è uno dei protagonisti più importanti della storia. La sua giocabilità è molto importante per la trama, ma anche Mario e Luigi sono giocabili, anche se per la maggior parte del tempo sono all'interno del suo corpo. All'inizio del videogioco, Bowser entra nella Sala delle Riunioni del Castello di Peach, per rapire la principessa, ma Mario interviene. Durante la battaglia, Bowser attacca solo con fiammate. Dopo essere sconfitto, il Re dei Koopa viene scaricato nella Foresta Selvafosca dalla Principessa Peach e da Dorastella. Dopo essersi curato, esplora la foresta, e trova un piccolo negozio gestito da una misteriosa persona incappucciata. Il misterioso individuo dà a Bowser un fungo, il Fungo Fortunello, che secondo lui è in grado di renderlo talmente potente da sconfiggere anche Mario. Bowser mangia il fugno, ma inizia ad aspirare tutti gli oggetti intorno a lui. Bowser ritorna alla Sala delle Conferenze, dove risucchia tutte le persone presenti. Poi il Re dei Koopa cade a terra privo di sensi e viene risvegliato da Dorastella nel Promontorio Rocciabuca. Quando Bowser esce dalla grotta e sconfigge Grugnosauro, capisce che Sogghigno ha in mente di conquistare il suo castello. Così lo scopo principale del Re dei Koopa è quello di giungere al proprio castello e fermare i malvagi piani del fagiolo.

Dopo che Bowser viene mandato via dal proprio castello, finisce nel Tunnel Sotterraneo, dove aiuta delle Tantatalpe a scavare un altro tunnel per i Sotterranei di Fungopoli. Tuttavia, quando esplora l'area, viene colpito da una scarica elettrica e cade a terra privo di sensi. Quando si risveglia si dirige verso la clinica del Dr. Doat, dove inizia a combattere contro Mario e Luigi (che intanto sono usciti dal suo corpo grazie a un complesso sistema di tubi). Durante la battaglia Bowser utilizza le stesse mosse che ha quando è un personaggio giocabile: pugni, fiammate, Goomba e Tipo Timido. Il pugno può essere schivato con un salto, ma se Bowser sbuffa prima di compiere la mossa, allora scivolerà, volando sopra l'obiettivo. La fiammata si può evitare attaccandosi a Dorastella quando Bowser carica la mossa. L'Unità Goomba si può schivare con dei salti, ma martellando un Goomba si potrà danneggiare anche Bowser. La mossa dei Tipi Timidi si può evitare colpendo Bowser con il martello quando si avvicina a uno dei due fratelli. Quando Bowser viene sconfitto, capisce che per salvare la Gravitombolite sono necessarie tre Curastelle. Inoltre esse aiutano anche le persone ad accedere al Castello di Peach. Dopo aver sentito che la prima Curastella è nella Foresta Selvafosca, Bowser esce subito dalla clinica. Durante la missione delle Curastelle, Bowser riesce a trovarne solo una, all'interno della sua cassaforte. Però Tipo Tizio, Paracaio e Goombronio lo chiudono all'interno, tradendolo per servire Sogghigno.

Dopo che Bowser si salva grazie a Bidomatic e si dirige verso Sogghigno e Grugnosauro. Inizia a combattere contro il tirapiedi di Sogghigno, che intanto si è trasformato in Grugnosauro delle Nevi. Dopo averlo sconfitto, la Stella Oscura si risveglia, e Sogghigno cerca di ottenere tutto il potere contenuto. Bowser riesce a colpire Sogghigno prima che riesca ad aspirarne troppo, ma egli si trasforma in Sogghigno Oscuro. Poi la Stella Oscura si dirige all'interno del corpo di Bowser, assorbendo alcune delle sue abilità e trasformandosi in Bowser Oscuro. Quando il Re dei Koopa sconfigge Sogghigno, il fagiolo si trasforma in una massa di energia oscura, che completa la trasformazione di Bowser Oscuro. Quando i due stanno per affrontarsi in cima alla torre del castello, l'antagonista ricopre il mondo di oscurità, cercando di distruggerlo. Durante la battaglia, Bowser riesce a far uscire lo spirito di Sogghigno dal suo nemico, che poi risucchia, permettendo a Mario e Luigi di sconfiggerlo. In questo modo Bowser riesce anche ad indebolire Bowser Oscuro, per poi batterlo. Quando il nemico viene sconfitto, anche la Stella Oscura viene distrutta, ma Sogghigno è ancora vivo all'interno del corpo del Re dei Koopa. Il fagiolo si fa esplodere, per distruggere Mario e Luigi, ma involontariamente manda fuori dal corpo di Bowser tutti coloro che sono stati risucchiati dal Fungo Risucchio all'inizio dell'avventura, salvandoli. Arrabbiato dal fatto che Mario e Luigi sono stati così tanto tempo all'interno del suo corpo, Bowser li affronta un'altra volta, ma viene facilmente sconfitto e portato a casa dai suoi scagnozzi. Costretto a letto dopo la sconfitta, Bowser riceve un regalo dalla principessa Peach, che si rivela di essere una torta.

Bowser che utilizza la sua abilità del risucchio.

Durante il gioco, il gameplay di Bowser si basa sui due pulsanti Pulsante X e Pulsante Y. Le battaglie sono molto simili a quelle di Mario e Luigi: il pugno e la fiammata si possono considerare le controparti del salto e del martello dei due idraulici. Le mosse speciali di Bowser coinvolgono tanti componenti della Truppa Koopa. Le Spille di Mario e Luigi sono rimpiazzate dal Blocco Risucchio, che permette a Bowser di risucchiare oggetti, parti del corpo dei nemici, oppure piccoli avversari. Quando un nemico viene risucchiato, Mario e Luigi sono obbligati ad affrontarlo. Quando un nemico attacca, invece, Bowser ha due modi per proteggersi: o premendo Pulsante Y per nascondersi nel guscio, o premendo Pulsante X per contrattaccare con un pugno. Fuori dalle battaglie, Bowser può sconfiggere nemici deboli schiacciandoli, senza nemmeno combattere.

Bowser ha anche una modalità di battaglia speciale, e può essere giocata solo quando è nella sua versione gigante. Durante le battaglie titaniche, il giocatore deve tenere il Nintendo DS sul lato, come un libro. I suoi PV sono rappresentati da una barra, anziché dai numeri come nelle lotte normali. Bowser ha solo due mosse in questa modalità: soffiare fuoco, che si può eseguire soffiando nel microfono, e sferrare un pugno, che si può eseguire trascinando lo stilo sul touch-screen. Possono apparire anche dei Funghi in battaglia, che lo aiutano a recuperare la vita. Quando l'avversario sta eseguendo una mossa, Bowser può contrattaccare allo stesso modo (con pugni e fiammate, che si possono produrre semplicemente col touch-screen e non soffiando come per gli attacchi diretti). Tuttavia, più fiamme sputa, più piccole diventano.

Fuori dalla battaglia, il gameplay di Bowser è molto simile a quello dei fratelli Mario e Luigi. Con Pulsante X Bowser può sferrare un pugno per spaccare oggetti come grandi rocce o blocchi. Più tardi sarà anche possibile eseguire un'abilità con questa mossa. Con Pulsante Y, invece, Bowser può sputare una fiammata per incendiare oggetti infiammabili, come le pianticelle. Però, una fiammata troppo prolungata può stancare il Re dei Koopa. Al Lago Blubolla, Bowser può anche andare sott'acqua, utilizzando il pulsante Pulsante Y sarà possibile, infatti, nuotare. Col progredire del gioco, Bowser apprende altre due abilità: premendo Pulsante R insieme a Pulsante X eseguirà uno schianto a terra, mentre insieme a Pulsante Y potrà rinchiudersi nel guscio e volteggiare. Bowser può anche viaggiare attraverso dei portali spazio-temporali creati da Chakran, per potersi spostare in tutte le zone del Regno dei Funghi visitate.

Anche le classi di Bowser cambiano, rispetto a quelle di Mario e Luigi. Inizia con la Classe Bronzo, e al livello 10 passa alla Classe Argento. La Classe Oro è raggiungibile al livello 20 e, quella finale, chiamata Classe Suprema, al quarantesimo livello.

Inoltre, nel Centro Metabolico, Mario e Luigi possono incontrare un Maloglobin. Non è obbligatorio da utilizzare, ma se colpito può aiutare con l'orientamento nelle aree. Il Maloglobin può chiedere a Bowser le domande dei giocatori: ogni domanda costa cinque monete. Poi riferisce la risposta ai giocatori. Ogni volta che un Maloglobin parla a Bowser, il Re dei Koopa non sa chi gli stia rivolgendo la parola.

Nemico di
Viaggio al centro di Bowser
Bowser Enemy Battle bis2.png
Bowser
Locazione Salone delle Sfide
PV-BIS.png PV 7155
ATT-BIS.png ATT 316
DIF-BIS.png DIF 194
VEL-BIS.png VEL 144
ESP.png ESP 0
Moneta Bis.png Monete 25000
Simili nessuno
Bowser +[modifica]
Per approfondire, vedi Bowser +.

Un boss chiamato Bowser + può essere sfidato da Mario e Luigi nel Salone delle Sfide, all'interno del Corpo di Bowser. Per sfidare Bowser + è necessario sconfiggere prima tutti i boss + e poi fare una "maratona", dove devono essere sconfitti tutti di fila. Bowser + è il boss più forte dell'intero gioco, ed è anche l'unico boss + a non avere i colori diversi rispetto all'originale. Dato che Bowser + certamente non è il Bowser originale (essendo all'interno del suo corpo), potrebbe essere una creazione degli Emoglobin all'interno del Colesterantro.

Come tutti gli altri boss + nel Salone delle Sfide, Bowser + ha le statistiche maggiori rispetto al Bowser originale. Sa eseguire tutte le mosse di Bowser, più altre tre nuove. Le mosse che Bowser + esegue durante la battaglia sono:

  • Pugno - Una variante del pugnorapido più veloce di quella originale. Si evita saltando, ma non se lui prima di colpire sbuffa fumo dal naso. In quel caso mancherà il fratello e lo oltrepasserà con un salto.
  • Fuoco - Una normale fiammata. Bisogna afferrare Dorastella prima che lui cominci a fare fuoco, o i fratelli subiranno ingenti danni.
  • Unità Goomba - Un attacco che ha due fasi: nella prima bisogna evitare saltando i Goomba che Bowser non colpisce col fuoco, nella seconda bisogna rimandare indietro i Goomba infuocati che cadono dall'alto con il Martello.
  • Unità Tipo Timido - Un attacco da contrastare con il Martello.
  • Palle di fuoco - Bowser sparerà delle semplici palle di fuoco contro i fratelli. Le palle da sole non fanno molto danno, ma sono molto numerose. I fratelli devono pararle con il Martello. Dopo di questo Bowser + si raggomitolerà in una palla e si dirigerà verso la parte alta dello schermo. Lì una tempesta di palle di fuoco inizierà a colpire i fratelli, che devono martellare via le palle che vanno direttamente verso di loro. L'ultima parte dell'attacco è la più difficile da evitare. Bowser, sempre raggomitolato, tenterà di schiantarsi contro uno dei fratelli. Non appena il primo fratello lo colpisce, lui andrà verso l'altro fratello, che deve evitarlo anche lui.
  • Risucchio - Ogni volta che i fratelli eseguono un attacco speciale, Bowser + risucchierà quella mossa rendendola inutilizzabile per 5 turni.
  • Mega Bowser + - Una mossa che rende Bowser enorme. Lui attaccherà i fratelli con palle di fuoco, da evitare saltando; dopo Bowser + si metterà a inseguire i fratelli, che devono evitare degli ostacoli di fuoco.

Mario & Luigi: Dream Team Bros.[modifica]

Artwork di Bowser da Mario & Luigi: Dream Team Bros..

Bowser è antagonista secondario in Mario & Luigi: Dream Team Bros.. A differenza degli altri giochi, egli si allea con Inkubak, l'antagonista principale, e si combatte tre volte: insieme a Inkubak, in una battaglia titanica e come boss finale (col nome di Oniribowser).

Egli appare per la prima volta a Buonparco, mentre Mario è nell'Abisso del Mondo onirico. Bowser riconosce l'odore di Peach ed entra nel Mondo onirico. Egli da un pugno ad Inkubak, permettendo a Mario e Oniriluigi di portare Peach in salvo. Inkubak decide quindi di allearsi con Bowser ed egli combatte contro Mario con l'aiuto del pipistrello. Quando viene sconfitto, Bowser colpisce Mario, Peach e Oniriluigi con una fiammata e va con Inkubak a Sonnosabbie, per recuperare la Pietra onirica.

Successivamente ritorna al Pigiamonte, dove insieme ad Inkubak scatena il Dormiritmo per ripristinare i poteri della Pietra onirica e desidera di possedere un nuovo castello sospeso nel cielo e protetto da una barriera impenetrabile.

Successivamente, dopo che Mario e Luigi riescono ad abbattere la barriera del suo castello grazie all'aiuto di Piumadormo, Bowser si addormenta su Inkubak per permettere al castello di mantenersi in piedi. quando i due fratelli riescono ad entrare nel suo sogno, egli li attacca lanciandogli contro una palla di ferro.

Non è visto personalmente, finché i due idraulici non lo scoprono mentre si ingozza di carne nel Neo-Castello di Bowser onirico per poter diventare più grande e sconfiggerli con un pugno. Tuttavia, non contento di aver mangiato tutta la carne, si butta sullo sfondo del livello e riemerge diventando gigantesco.

Dopo essere stato sconfitto da Oniriluigi gigante, Bowser diventa ancora più gigantesco grazie all'aiuto di Kamek che utilizza i suoi poteri magici in un ultimo disperato tentativo di rivitalizzare il suo padrone, anche se alla fine viene sconfitto comunque.

Dopo essersi svegliato, Bowser raggiunge il piano superiore del castello e si libera di Inkubak rivelando di essersi soltanto approfittato di lui per raggiungere i suoi scopi. Dopo che i due fratelli sconfiggono il suo vecchio socio, Bowser tenta di utilizzare la Pietra onirica che viene però distrutta dai poteri di Peach e Dorastella. Egli utilizza il suo risucchio per assorbire i pezzi della pietra e trasformarsi in Oniribowser. Dopo essere stato nuovamente sconfitto, viene sbalzato via dal suo stesso castello a colpi di martellate.

Compare nel filmato finale sulla Koopa Clown Car dove giura vendetta contro Mario e suo fratello Luigi di cui si è ricordato il nome. Infine precipita a terra dopo che i suoi sgherri si rallegrano per la pioggia di monete causata dalla Moneta onirica.

In battaglia (Bowser e Inkubak)[modifica]
Nemico di Dream Team Bros.
Bowser & Antasma.gif
Bowser e Inkubak
Locazione Abisso del Mondo onirico
Livello 9
PV Bowser: 233
ATT 70
DIF 56
VEL 23
ESP 300
Monete 0
Strumenti
Simili Bowser, Bowser + e Inkubak +

In battaglia Bowser può gettare fiamme verso lo schermo per poi rinchiudersi all'interno del suo guscio e inseguire Mario verticalmente. Mario deve correre lungo il percorso, saltare le fiamme rosse ed evitare completamente quelle viola. Se l'idraulico rimane troppo indietro, Bowser gli salterà addosso. Bowser può scagliarsi contro Mario con un pugno, un attacco evitabile col martello. In alcuni casi egli può anche saltare sopra di Mario diverse volte e colpirlo anche da dietro, anche se in principio può essere schivato allo stesso modo. Egli può anche lanciare due tipi di fiammate; quelle viola; evitabili con un salto, e quelle arancione che possono essere evitate soltanto muovendosi verso sinistra o verso destra e poi saltare. Quando Bowser utilizza questo attacco, alla fine convocherà dei pipistrelli di Inkubak. Se Mario dovesse essere colpito da un qualunque attacco di Bowser, i pipistrelli lo attaccheranno come nelle normali battaglie contro Inkubak, ma a differenza delle altre battaglie, l'attacco potrà essere respinto solo dal Martello anziché dal salto.

Nemico di Dream Team Bros.
GiantBowserDTB.png
Bowser
Locazione Neo-Castello di Bowser onirico
Livello
PV
ATT
DIF
VEL
ESP 0
Monete 2000
Strumenti
Simili Bowser e Inkubak, Bowser +
In battaglia (solo Bowser)[modifica]

In versione gigante, Bowser chiamerà un Aeronave Tipi Timidi che distruggerà una parte di terreno dietro Oniriluigi ogni volta che il giocatore attacca. Per sconfiggere Bowser bisogna farlo cadere nella lava in vari modi: con la Martellata Laterale per spingerlo fuori dal ring (ma si può fare una sola volta, in quanto nei turni successivi Bowser chiamerà un Aeronave che alzerà un muro ai lati), con il Salto quando è su una piattaforma instabile per distruggere la piattaforma, con la Martellata Uppercut il resto delle volte. Bowser ha due attacchi. Nel primo, esso sputerà una fiammata da schivare col salto. Oniriluigi si attaccherà all'Aeronave. Bisogna far cadere Oniriluigi sulla testa di Bowser per schivare l'attacco. Nel secondo Bowser prenderà Oniriluigi e bisogna liberarsi e spingere Bowser. Poi lui prenderà la carica verso Oniriluigi e bisogna spostarsi dall'altro lato, quindi Bowser perderà l'equilibrio e cadrà nella lava. Alla fine della strada c'è una fortezza. Bowser ci salterà oltre e chiamerà degli scagnozzi a turno. Prima dei Magikoopa che lanceranno un incantesimo da parare con il Martello, poi dei Tipi Selva che attaccheranno Oniriluigi, che dovrà tirarli via muovendo le gambe, poi delle Aeronavi che spareranno delle palle di cannone da parare con la Martellata Laterale o Uppercut, e poi dei Tipi Selva che daranno della carne a Bowser per fargli recuperare PV, quindi bisognerà sbattere a terra il Martello per interromperlo. Infine, Bowser si getterà su Oniriluigi ed esso dovrà spostarsi. Quindi bisogna prendere Bowser per la coda e tirarlo nella lava. Dopodiché il Koopa salterà su un altro sentiero. Allora bisognerà ripetere il procedimento di prima per poi spingere Bowser a saltare su una piattaforma, dove bisognerà girare come una trottola per far cadere Bowser nella lava fino a che non sarà l'ora della Distruzione Fratelli. Quando verrà sconfitto, dei Magikoopa lo faranno diventare ancora più grande. Quindi inizia la fase due. Bowser userà solo due attacchi. Nel primo sputerà un enorme palla di fuoco da parare col Martello, mentre nel secondo cercherà di schiacciare Oniriluigi. Entrambi gli attacchi, se riusciti, danneggeranno Oniriluigi, quindi toccherà di nuovo a Bowser, mentre se schivati, faranno cadere Bowser nella lava, paralizzandolo. Quindi bisognerà usare il Colpo Stellare (identico alla Distruzione Fratelli, solo che la stella sarà gigante e ucciderà istantaneamente Bowser) e schivare tutte le palle di fuoco sputate dal Koopa. Se riuscito, distruggerà Bowser e la battaglia sarà finalmente conclusa.

Nemico di Dream Team Bros.
Bowser&Inkubak+.png
Bowser + e Inkubak +
Locazione Ring
Livello 19
PV Bowser +: 771
ATT 173
DIF 135
VEL 43
ESP 300
Monete 0
Strumenti
Simili Bowser e Inkubak, Bowser +
Nemico di Dream Team Bros.
DTBGiantBowserX.png
Bowser +
Locazione Ring
Livello
PV
ATT
DIF
VEL
ESP 0
Monete 2400
Strumenti
Simili Bowser, Bowser + e Inkubak +
Bowser +[modifica]

Bowser + appare nel Ring come boss normale e gigante. Egli, insieme al Trio Élite +, è l'unico boss + a non avere colori diversi.

Mario & Luigi: Paper Jam Bros.[modifica]

In Mario & Luigi: Paper Jam Bros., Bowser appare di nuovo come antagonista secondario e si allea con l'antagonista principale, cioè la sua versione cartacea uscita dal libro della storia di Paper Mario. Entrambi hanno gli stessi scopi, ma vogliono tradirsi a vicenda per ottenere il Regno dei Funghi per loro stessi.

Rapiscono inizialmente le due principesse Peach, poi molti Toad e Toad di carta per farli lavorare nelle miniere. All'interno di queste miniere estraggono tre minerali potenti: i Minerali rossi.

Dopo aver cacciato i tre eroi dal Castello di Bowser che hanno liberato le due principesse, fanno volare il castello che attacca il Castello di Peach. Il trio riesce ad entrare nel Neo-Castello di Bowser e prenderà i tre minerali rossi per costruire il Modellone Mario Fuoco, che servirà a distruggere il Modellone Bowser, pilotato da quest'ultimo e dalla sua versione cartacea.

Bowser e Bowser di carta vengono sfidati normalmente nella prima fase della battaglia finale. Nella seconda fase, Bowser di carta si fonderà con gli altri nemici cartacei e crea una grande sfera luminosa nella quale Bowser si immergerà: si trasforma così in Bowser corazzato.

Dopo che questa trasformazione viene sconfitta, Bowser cadrà giù dal Neo-Castello e si schianterà sul Monte Brrr. Bowser di carta tenta invano di prendere il libro della storia di Paper Mario, dopodiché verrà rinchiuso da Mario di carta al suo interno.

Dopo i titoli di coda, tutti i personaggi cartacei rientrano nel libro. A questo punto, Mario e Luigi vengono avvertiti da un Toad del ritorno di Bowser, il quale sta causando altri danni al Regno dei Funghi. I due eroi si mettono in marcia per sconfiggerlo nuovamente.

Super Mario Ball[modifica]

All'inizio di Super Mario Ball, Mario, Peach e un gruppo di Toad vanno ad una festa, godendosi la giornata piena d'allegria. Peach partecipa a un particolare gioco. Il cannone la trasforma in una pallina, utile per giocare a flipper. Tuttavia, due Goomba, che approfittano della sua forma sferica, deviano il percorso e la mandano verso il Castello di Bowser. Mario salta nella macchina per diventare anche lui una pallina, e inizia un'altra avventura per salvare la principessa.

Mario può accedere alla Stanza di Bowser solo quando ha quindici stelle. Bowser non attacca, ma gira per la sala, facendo qualche schianto a terra per disabilitare temporaneamente il flipper. Bowser gira su se stesso se viene colpito da dietro, mentre resta stordito momentaneamente da un attacco frontale. Mario deve sfruttare la potenza delle alette per poter andare in fondo al flipper e colpire alcuni Twomp. Dopo aver colpito abbastanza Twomp, inizia a lampeggiare un Interruttore !. Se Mario lo colpisce, i Twomp in cima cadono, colpendo Bowser e rovesciandolo, rendendolo vulnerabile. Ogni attacco vale 100.000 monete. Dopo tre colpi Bowser inizia a cadere, e il giocatore deve creare uno spazio abbastanza grande con le alette. Così alla fine Bowser precipita fuori dal proprio castello, finendo su una collina vicina. Il giocatore alla fine guadagna 100.000 monete moltiplicate per il numero delle stelle. Così se il giocatore ha 35 stelle, il suo bottino sarà pari a 5.000.000 monete.

Yakuman DS[modifica]

In Yakuman DS, Bowser è uno dei personaggi sbloccabili. Lo si può ottenere battendo tutte le Sfide Difficili della Modalità Sfida. Egli appare al secondo posto nella classifica della Modalità Classifica e, quando non comandato dal giocatore, ama gli attacchi offensivi e utilizza sempre l'Open Riichi, come mossa principale.

Dancing Stage: Mario Mix[modifica]

La battaglia finale contro Bowser in Dancing Stage: Mario Mix.

In Dancing Stage: Mario Mix, Bowser non è l'antagonista principale, ma è il boss finale. Dopo aver ottenuto tutte le quattro Chiavi Musicali, Mario le riporta alle torri dove vengono custodite, ma Bowser entra in scena e le ruba tutte. Mario e Toad salgono su un'imbarcazione, con cui seguono il Re dei Koopa e schivando i Pallottoli Bill.

Quando Mario e Toad entrano nel Castello, Bowser cerca di sfruttare l'energia contenuta nelle Chiavi Musicali, ma scopre che sono scomparse. Toad, in piedi su una sporgenza, insieme a Mario, rivela che è stato lui a rubarle. Arrabbiato, Bowser sfida Mario in una gara di ballo. La battaglia consiste nel ballare sulla musica del Castello di Bowser, presa da Mario Kart: Double Dash!!. Bowser viene colpito solo se il giocatore raccoglie dei pezzi di razzo, che sostituiscono dei passi della danza e contribuiscono a creare un razzo contenente dei martelli in grado di danneggiare il Re dei Koopa. Alla fine della musica, l'ultimo razzo fa cadere Bowser fuori dal proprio castello.

Dopo essere stato sconfitto, Bowser ammette di aver rubato le quattro chiavi per poter imparare a riconoscere una nota musicale da un'altra. Poco prima di andare, Mario utilizza la potenza delle quattro note per trasformare il Castello di Bowser in un paradiso. I tre personaggi iniziano a ballare, senza fermarsi, e Toad spiega che un po' della musica delle Chiavi Musicali è stata impiantata nelle loro anime. Il gioco si conclude con i tre che continuano a danzare e, nei titoli di coda, si può vedere Bowser davanti al proprio castello.

Se il giocatore torna al Castello di Bowser nella Modalità Libera, la battaglia finale contro Bowser, con i pezzi di razzo e i martelli, è ancora presente, anche se il vero obiettivo è quello di collezionare più razzi possibili.

Serie di Mario Baseball[modifica]

Bowser salva Mario da un Pallottolo Bill in Mario Super Sluggers.

Bowser è un personaggio giocabile in Mario Superstar Baseball, e nel suo sequel, Mario Super Sluggers. È un capitano della squadra con statistiche molto elevate.

Nella Modalità Sfida di Mario Superstar Baseball, Bowser e il suo team sono gli avversari finali da sfidare. Si può affrontare solo quando anche gli altri capitani delle squadre sono sconfitti. Quando il giocatore batte Bowser, viene sbloccato uno stadio che ricorda il suo castello. Quando il Re dei Koopa sarà sconfitto anche nella Difficoltà Speciale, il giocatore potrà giocare nei suoi panni nella Modalità Sfida. In questa modalità, Bowser dovrà sconfiggere tutti i capitani delle squadre e poi sconfiggerne una composta da nove capitani su dieci e da capitani secondari. Come per tutti gli altri, anche Bowser può reclutare altri personaggi per comporre la propria squadra e, quando egli è un personaggio giocabile, Bowser Junior non vaga intorno alla mappa come al solito.

In Mario Super Sluggers, Bowser Junior utilizza il suo stadio-sottomarino per raggiungere il Baseball Kingdom. Una volta raggiunto, esce insieme alla sua squadra e, in fondo, compare anche la figura di Bowser. Dopo che Mario batte Bowser Junior, deve sfidare anche Bowser in un duello a baseball. Una volta sconfitto, i giocatori vengono invitati alla cerimonia nella crociera di Daisy, e vengono anche invitati Bowser e Bowser Junior come premio di consolazione. Inizialmente Bowser rifiuta l'invito, ma partecipa alla cerimonia solo perché Bowser Junior vuole divertirsi. Con loro sgomento, però, Mario e i suoi amici preparano loro solo una piccola porzione di cibo. Gli altri, invece, hanno la possibilità di averne molto di più.

Artwork di Bowser con la sua mazza in Mario Superstar Baseball.

Di nuovo indietro allo Stadio di Mario, Wario e Waluigi utilizzano un Pallottolo Bill, con l'intenzione di far fuori l'idraulico rosso. Mario si gira, ma si è accorto troppo tardi, dato che i due sparano già l'arma. Improvvisamente Bowser salta sopra di lui, e colpisce rapidamente il Pallottolo Bill con la sua mazza. La pallottola ritorna indietro ai due, che vengono sparati in aria, per poi esplodere in un gigantesco fuoco d'artificio. La ragione per cui l'ha fatto è ancora sconosciuta, ma può essere possibile che, senza Mario, Bowser non possa avere più un rivale come lui, oppure che il compito di sconfiggere Mario sia suo.

In Mario Superstar Baseball, Bowser ha la statistica di battuta e lancio più alta fra i giocatori, anche se la sua corsa è molto debole, rispetto agli altri. La sua mossa speciale consiste nel lanciare oppure colpire un Pallottolo Bill. Se utilizzata durante una battaglia, allontana tutti i giocatori che si avvicinano. Ha anche un'abilità di corsa (che gli permette di far cadere la palla dalla mano del difensore di una base). La sua abilità del gioco in difesa è quella di mandare la palla ad alta velocità nella casa base. La squadra di Bowser può essere chiamata Bowser Monsters, Bowser Flames, Bowser Blue Shells o Bowser Blackstars.

In Mario Super Sluggers, Bowser ha sempre delle statistiche molto elevate (che condivide con Pipino Piranha e con King K. Rool), ma il suo lancio è peggiore rispetto a quello nel predecessore. La sua corsa e il suo gioco in difesa, invece, sono più elevati. Nel tiro, oltre alla sua mazza, può utilizzare anche una fiammata per colpire la palla. Il nome della sua squadra è la stessa del prequel: Bowser Monsters.

Super Princess Peach[modifica]

Sprite di Bowser in Super Princess Peach.
Un membro della Truppa Koopa avvisa Bowser in Super Princess Peach.

In Super Princess Peach, Bowser, dopo aver sentito parlare di una misteriosa forza presente ad Emoziolandia, costruisce una villa sull'isola per ottenere l'Emozioscettro. Un giorno, il capo dei Martelkoopa, entra nella sala del trono di Bowser e gli dice che finalmente l'Emozioscettro è stato recuperato. Egli, con tutti i suoi scagnozzi, utilizza la magia dello scettro per catturare Mario, Luigi e Toad. Ritornato al castello, Bowser è contento del fatto che sia riuscito a portare a termine il suo piano. Il Boss Martelkoopa, dopo aver immaginato quali siano i limiti dello scettro, chiama un Goomba, dandogli l'oggetto. Il Goomba, che riceve l'emozione della Gioia, lo agita intorno alla stanza, conferendo a tutti un'emozione.

La battaglia contro Bowser in Super Princess Peach.

Quando Peach raggiunge la Rocca di Bowser, Boss Martelkoopa decide di sfidare la principessa nella Sala del Trono. Bowser accetta la decisione del Martelkoopa, aumentando la sua forza con l'Emozioscettro, conferendogli l'emozione della Rabbia, poi fugge. Dopo aver battuto il Martelkoopa, Peach va nella stanza successiva, per sfidare il Re dei Koopa. Durante la battaglia, Bowser può attaccare lanciando martelli, sputando fuoco e lanciando palle infuocate che contribuiscono a creare una colonna ardente. Quando la vita di Bowser raggiunge i tre pallini, il Re dei Koopa migliora le proprie statistiche con l'emozione della Gioia, costringendolo a compiere dei salti e creando onde d'urto causate dall'atterraggio. Quando la sua vita raggiunge due tacchette, si potenzia con la Tristezza, e attacca lanciando velocemente dei giganteschi martelli. Utilizza la Rabbia solo se gli rimane poca vita, ed essa gli permette attaccare molto più velocemente.

Una volta sconfitto, Peach sarà costretta ad affrontarlo un'altra volta. Questa volta, il Re dei Koopa diventa gigante. Attacca semplicemente sbattendo le sue mani sul pavimento, che causa la caduta di numerose palle spinate. Può anche lanciare molti martelli in una volta sola, sputare una palla di fuoco (quando la sua vita raggiunge le tre tacche ne sputa due, anziché una sola). Quando la sua vita raggiunge due tacchette, al posto di palle di fuoco sputa una grande fiammata e se sta quasi per essere sconfitto, ritornerà a sputare palle di fuoco, ma questa volta molto più grandi. Inoltre, quando sbatte entrambe le mani a terra contemporaneamente, pioveranno numerose Bob-ombe, ma che potranno anche utilizzate per danneggiare l'avversario. Se Bowser raggiunge un punto di vita, inizia a utilizzare la Calma per recuperare punti vita. Quando Bowser viene sconfitto, ritorna nella sua dimensione normale, e Peach utilizza Perrisol per lanciarlo via dall'isola, insieme all'Emozioscettro.

Serie di Mario Football[modifica]

Bowser in Mario Strikers Charged Football.
Bowser ostacola i giocatori in Mario Smash Football.

Bowser fa delle piccole apparizioni in Mario Smash Football. Appare casualmente sul campo da calcio durante le partite, ostacolando le due squadre con il suo alito di fuoco o lanciando gusci. Ha anche una squadra propria, formata esclusivamente da robot, che, una volta battuta, dà la possibilità al giocatore di conquistare la Coppa di Bowser o la Super Coppa Bowser.

Bowser riappare in Mario Strikers Charged Football Football come un capitano di squadra e anche come personaggio giocabile. La musica che viene suonata quando gioca è hard rock, e il numero della sua squadra è il 66. Bowser indossa un'armatura sul suo guscio e dei lunghi artigli metallici alle mani, al posto dei normali guanti. Bowser è un personaggio molto potente, che ha l'abilità del calcio e della difesa molto elevate, ma è molto debole nel movimento e nel passaggio. La sua abilità speciale è quella di chiudersi nel guscio, girare e colpire tutti gli avversari che si avvicinano. Inoltre Bowser può anche sputare una grande fiammata, in grado di ostacolare tutti i giocatori presenti nel campo, inclusi però anche i compagni di squadra. Il tiro speciale di Bowser lo fa saltare, gli fa crescere le spine e gli artigli, trasformare i capelli in fuoco e gli permette di tirare la palla in porta.

Mario and the Incredible Rescue[modifica]

Durante gli eventi del libro Mario and the Incredible Rescue, Bowser ruba un libro d'incantesimi dalla strega Cybele. Bowser utilizza un incantesimo per evocare un esercito composto da fantasmi. Con essi, attacca il Castello di Peach, con l'intento di rapire la principessa. Mario, con l'aiuto di Luigi e Toad, trovano i sei funghi necessari a sciogliere l'incantesimo che circonda il castello, mandando tutti i fantasmi nel proprio luogo d'origine. Alla fine, i protagonisti riescono a sconfiggere Bowser.

Mario Slam Baketball[modifica]

Bowser in Mario Slam Basketball.

Bowser, in Mario Slam Basketball, è un personaggio sbloccabile. Si può sbloccare solo dopo aver completato il Torneo Stella, con almeno una medaglia di bronzo. Bowser, in questo gioco, è un personaggio molto potente: gli altri due personaggi che hanno come loro punto forte la potenza sono Wario e Donkey Kong. Il tiro speciale di Bowser si può eseguire tracciando sul touch-screen un simbolo simile a una "B". Nella sua mossa salta in aria, dà fuoco alla palla, e la schiaccia a terra, provocando poi una colonna di lava intorno ad essa. Il castello di Bowser, inoltre, è uno dei campi del gioco.

Serie di Itadaki Street[modifica]

Artwork di Bowser da Itadaki Street DS.

In Itadaki Street DS Bowser è un personaggio giocabile. In questo gioco, il giocatore può anche vestire a piacimento il proprio personaggio. I capi d'abbigliamento che il Re dei Koopa può indossare sono un cappello e un vestito.

Nel sequel di Itadaki Street DS, La via della fortuna, Bowser è sempre un personaggio giocabile. Quando è controllato da un computer, Bowser è un personaggio molto difficile da sconfiggere, di grado A (superato solo dalla Principessa Peach e da Patty).

Serie di Mario & Sonic[modifica]

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici[modifica]

Bowser che esegue il Lancio di Martello in Mario & Sonic at the Olympic Games.

Bowser, in Mario & Sonic ai Giochi Olimpici, è un personaggio con come statistica principale la potenza. La sua forza e la sua velocità sono molto alte, anche se l'accelerazione nella versione per Wiiè piuttosto debole. Nella versione per Nintendo DS, Bowser ha velocità, potenza e resistenza molto alte, anche se ha il punteggio della tecnica più bassa rispetto agli altri giocatori.

Le cinque missioni di Bowser in Mario & Sonic ai Giochi Olimpici riguardano gli sport Scherma (in cui deve parare cinque attacchi dell'avversario e vincere), il Lancio del Martello (in cui deve lanciare per tre volte il martello e realizzare almeno 220 metri), i 440 metri (in cui deve superare l'handicap di un secondo e vincere), il Tiro dell'Arco (in cui deve ottenere dieci punti per tre volte consecutive), e il Tennis Tavolo Sogno (in cui deve ottenere 20 punti in un unico scambio).

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali[modifica]

Bowser in Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali.

Bowser appare in Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali sempre come personaggio potente. Anche questa volta ha velocità e potenza molto alte, e nella versione Wii ha l'abilità e l'accelerazione molto deboli. Nella versione per Nintendo DS, invece, ha un'alta velocità, un'alta potenza e resistenza, mentre ha una bassa tecnica e un salto molto debole, rispetto agli altri giocatori.

Nella versione per Nintendo DS, nella Modalità Avventura, Bowser è uno dei due protagonisti principali della storia. L'altro è Dr. Eggman, e i due si alleano per fermare i Giochi Olimpici Invernali del 2010, e condurre dei giochi personali. Per compiere questo piano, Bowser scioglie tutta la neve con una delle sue potenti fiammate, mentre Dr. Eggman rapisce i sei Spiriti della Neve, anche se uno di essi riesce a fuggire. Tuttavia, Bowser e Dr. Eggman non danno troppa importanza all'evento accaduto, pensando che cinque spiriti possano produrre tutta la neve che vogliono.

L'unico Spirito della Neve che è riuscito a scappare, Frosty, raggiunge Mario e Sonic e racconta l'accaduto. I due partono per un'avventura, con l'intenzione di fermare i malvagi piani di Bowser e Dr. Eggman e salvare gli altri cinque Spiriti della Neve. I due protagonisti riescono a sconfiggere tutti gli scagnozzi di Eggman e Bowser e, subito dopo aver sconfitto Skelobowser per salvare Frosty, affrontano gli antagonisti del gioco. Una volta sconfitti, Dr. Eggman e Bowser sono inizialmente delusi per aver perso, e si allontanano arrabbiati.

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012[modifica]

Bowser che pratica il Lancio del Giavellotto in Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012.

Bowser ritorna come personaggio potente nel videogioco Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012. È molto forte nella resistenza, nella velocità e nella potenza, però i suoi punti deboli sono l'accelerazione e la tecnica. Per il Mii, c'è anche un costume che ricorda molto la forma di Bowser.

Nella versione per Nintendo DS, nella Modalità Avventura, Bowser e Dr. Eggman, come nel gioco precedente, sono gli antagonisti principali. Prima degli eventi raccontati nel videogioco, Bowser e Dr. Eggman si alleano, e Bowser chiede a un Magikoopa di andare a Stonehenge e rompere il sigillo di un contenitore. Così viene liberata una nebbia colorata. Dr. Eggman chiama un suo robot, e gli dice di andare a recuperare il contenitore.

Bowser ed Eggman dentro il loro nascondiglio all'inizio della Modalità Avventura.

La sera dell'inizio dei Giochi Olimpici, Bowser e Dr. Eggman osservano le vie della città di Londra, grazie a delle telecamere nascoste nel Big Ben, arrabbiati del fatto di non essere stati invitati e che i giochi siano iniziati senza di loro. Eggman, però, pensa che siano troppo preparati per poter partecipare ai giochi, mentre Bowser gli consiglia di mettere in atto il suo ultimo piano: grazie a un complesso macchinario, alcuni dispositivi nascosti lungo le strade di Londra potranno rilasciare la nebbia ritrovata a Stonehenge. Eggman chiede a Bowser e alla Truppa Koopa di sorvegliare le macchine nascoste, e poi attiva quella principale. I due poi iniziano a guardare attraverso il monitor il loro piano messo in atto.

Tuttavia, il piano dei due inizia a fermarsi, quando Mario, Sonic e i loro amici iniziano a distruggere le macchine che rilasciano il fumo. Disperato dal fatto che i protagonisti stanno per iniziare i Giochi Olimpici (per via della scomparsa della nebbia), Dr. Eggman fa comparire un ologramma tridimensionale di lui che semina il panico nell'Olympic Stadium. Il clone, viene distrutto da Vector e Knuckles, che si trovavano all'interno dello stadio. Anche Sonic inizia a combattere contro il clone, anche se i veri Dr. Eggman e Bowser sono ancora al sicuro, nel loro nascondiglio nel Big Ben. Eggman dà un altro comando alla sua macchina, cioè quella di rilasciare dieci volte la nebbia rilasciata precedentemente, ma Bowser pensa che non sia una buona idea: la macchina, in poco tempo, si sovraccarica, e poi inizia a mandare la nebbia all'interno del nascondiglio. Bowser ed Eggman respirano la nebbia, e improvvisamente diventano più potenti. Il gas, fuoriesce anche dal Big Ben, tornando di nuovo nelle strade di Londra.

Bowser, potenziato dalla nebbia, sfida Mario in una partita di Judo.

Mario, Luigi, Sonic e Tails arrivano al Big Ben, capendo che è da lì che proviene la nebbia. Qui compaiono Bowser e Dr. Eggman, visibilmente potenziati dalla nebbia: sono di diversi colori ed emanano anche scariche elettriche. Informano i protagonisti del fatto che hanno rilasciato tutta quella nebbia per evitare che i Giochi Olimpici cominciassero. Tuttavia, Toad e altri personaggi sia della serie di Mario, che di Sonic, dicono di essere riusciti ad eliminare tutta la nebbia dalle strade di Londra. Bowser e Dr. Eggman sono inizialmente scioccati dal fatto, ma poi decidono di lasciar perdere tutto e far parte dei Giochi Olimpici, cercando di sconfiggere Mario e Sonic. Quando Mario e Sonic li sconfigge, Dr. Eggman cerca di evitare che il suo piano vada in fumo, ma i due vengono obbligati a guardare la distruzione della macchina che rilascia la nebbia. Mario usa il contenitore della nebbia per risucchiare via tutto il fumo, e Bowser ed Eggman perdono la maggior parte dei loro nuovi poteri, dato che il fumo è stato risucchiato anche dal loro corpo.

I due sono tristi del fatto di non essere stati invitati ai Giochi Olimpici, e quando Tails chiede il perché della loro delusione, i due spiegano che sono stati intenzionalmente scartati dai giochi. Tails capisce che c'è stato un errore, e comunica con Toad attraverso il walkie-talkie. I due, infatti, non hanno ricevuto nessun invito, ma sono segnati sulla lista degli invitati, e hanno ancora tempo per iscriversi ai Giochi Olimpici, utilizzando la loro carta d'identità. I due dicono di non aver la carta d'identità con sé, ma gli eroi convincono Toad, che registra Bowser ed Eggman senza nemmeno aver controllato i documenti, per poterli far partecipare ai giochi in tempo. Quella notte, Bowser è presente nella folla dei concorrenti, durante la cerimonia d'apertura dei Giochi Olimpici a Londra del 2012.

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014[modifica]

Bowser in Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014.

Bowser ritorna in Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 come personaggio giocabile. Anche qui è personaggio potente.

Mario Sports Mix[modifica]

Bowser che gioca a hockey in Mario Sports Mix.

Bowser appare in Mario Sports Mix come un personaggio con punto forte la potenza. La sua forza, quindi, è molto alta, anche se, come al solito, il suo punto debole è la tecnica. Inoltre, anche la sua velocità è molto bassa. La sua forte potenza gli permette di lanciare le palle o i dischi più lontano e in modo più forte degli altri. Inoltre riesce anche a spingere via i personaggi più deboli. Nel Dodgeball (Palla Avvelenata), Bowser può respigere il pallone girando nel proprio guscio. Tuttavia, questa mossa è inutile quando la palla è dotata di un elemento. L'abilità speciale di Bowser è quella di sputare fuoco nel campo, vicino all'obiettivo, per poi lanciare la palla (o qualsiasi altro oggetto sportivo) verso la meta. Qualsiasi personaggio che viene sfiorato dall'oggetto lanciato da Bowser (quando compie la sua mossa speciale), viene bruciato immediatamente e spinto via, ed è molto difficile da fermare oppure da schivare, in giochi come la Palla Avvelenata.

Altre apparizioni, camei e riferimenti[modifica]

Bowser nel 27° fumetto di Super Mario-Kun, una storia basata su Paper Mario.

Bowser è comparso e ha ricevuto molte apparizioni minori nei media basati sulla serie di Mario. In Luigi's Mansion, Bowser non appare in persona, però Madame Claravista menziona il fatto che Mario è riuscito a sconfiggere per l'ennesima volta il Re dei Koopa, e che il Re Boo si è nascosto in un suo falso travestimento. Bowser, nel gioco I Am a Teacher: Super Mario Sweater, uscito esclusivamente in Giappone, è uno dei tanti disegni da poter mettere sui propri vestiti. Egli compare anche in un altro gioco uscito solo in Giappone: Mario Roulette. Qui può solo apparire quando il giocatore ferma la roulette su un suo disegno. Nei videogiochi per bambini della serie Mario's Early Years!, Bowser appare solo in determinate attività, come per il ballo. Nel gioco della dama, in Mario's Game Gallery, Bowser compare quando Mario incorona uno dei suoi pezzi. In Super Mario Bros. & Friends: When I Grow Up, un programma per computer in cui i giocatori devono colorare dei disegni, Bowser appare in due pagine, nella prima ci sono anche Mario (un avvocato) e Peach (una giudice), mentre nella seconda il Re dei Koopa è un uomo d'affari. Nella sua prima comparsa nel gioco, Bowser ha la pelle gialla, come nei giochi, mentre nella seconda ricorda di più il Re Attila della serie animata, con la pelle verde.

Bowser è anche un personaggio importante e l'antagonista principale nel manga, uscito esclusivamente in Giappone, Super Mario-Kun. Dato che ogni fumetto è basato su un videogioco della serie, Bowser nei fumetti ha gli stessi ruoli che ha avuto nei videogiochi. Anche in un'altra versione di Super Mario-Kun, pubblicata da un'altra casa editrice, la Pikkapika Comics, sono presenti diverse comparse di Bowser, anche qui egli è un personaggio importante ed anche antagonista principale.

Oltre alle apparizioni elencate sopra, nella serie di Mario ci sono anche riferimenti a Bowser, oppure è apparso in vari altri modi. La forma più comune è l'emblema della Truppa Koopa. Infatti, alcuni videogiochi, pur non avendo un'apparizione di Bowser vera e propria, contengono diversi emblemi della Truppa Koopa, che raffigura il volto del Re dei Koopa. Le statue e i busti di Bowser appaiono molto spesso in castelli e aeronavi.

Bowser appare anche in varie forme di merchandising. Bowser compare negli Scacchi di Super Mario, e svolge il ruolo del re. Nel gioco di carte non collezionabili Nintendo UNO, Bowser è rappresentato sulla carta numero 2. Inoltre, nelle due versioni Nintendo di Monopoly, Bowser appare solo sulla scatola; però in una delle carte del Blocco ?, il giocatore deve pagare $15 per la "Tassa Bowser". Nella gioco da tavolo di Monopoly uscito nel 2006, Bowser compare in molte scene raffigurate sul tabellone, che sono ad esempio il suo combattimento contro Mario in Paper Mario: Il Portale Millenario e Super Mario 64.

L'errore nel nome di Bowser.

Nel libro di disegni How to Draw Nintendo Heroes and Villains, in cui sono segnate le istruzioni per disegnare molti personaggi di Nintendo, Bowser viene chiamato erroneamente "Kerog". Tuttavia, non si sa da che cosa derivi questo errore, anche se potrebbe venire dal giapponese kero (suono onomatopeico che indica il verso della rana). Comunque, l'errore è stato corretto nel sequel del libro, How to Draw Nintendo Greatest Heroes & Villains.

Bowser fa dei camei anche al di fuori della serie di Mario, come in serie TV, cartoni animati, film e libri. Un esempio è in F-1 Race, quando il giocatore taglia il traguardo, si può vedere il Re dei Koopa, insieme agli altri personaggi di Nintendo, che lo saluta con la mano. In Art Style: PiCOPiCT, sono presenti tutti gli sprite dei personaggi di Mario, presi da Super Mario Bros..

BowserSC.png

Nella versione SNES di SimCity, uno dei disastri naturali che il giocatore può causare è un attacco da parte di Bowser. Il Re dei Koopa, calpestando le case, distrugge la città del protagonista. Egli sostituisce il mostro che ricorda Godzilla, comparso negli altri giochi della serie.

In Pikmin 2, uno dei tesori (una scatola di fiammiferi), ha raffigurata la faccia di Bowser, e il gioco dice che essa contenga i fiammiferi della marca "Bowser Breath" (soffio di Bowser).

Nel Nintendo 3DS, il giocatore può ottenere per il suo Mii un capo d'abbigliamento ispirato al Re dei Koopa. Si tratta di un grosso cappello che riproduce la testa di Bowser, e copre l'intera testa del Mii, a parte la faccia, che è visibile dal punto della bocca. Inoltre, nel minigioco chiamato "Pazzi per i Pezzi", c'è un puzzle che rappresenta Mario, Luigi e Bowser insieme, che stanno con la schiena contro schiena e braccia incrociate (si chiama "Mario e Bowser").

Serie di Tetris[modifica]

Sprite di Bowser da Tetris DS.

Nella schermata dei risultati della versione per Nintendo Entertainment System di Tetris, ci sono Bowser insieme a un suo gruppo, formato da Link, Pit, Donkey Kong, Mario, Luigi, Peach e Samus Aran. Egli viene visto mentre sta suonando una fisarmonica.

Nella Modalità Standard di Tetris DS, uno sprite di Bowser di Super Mario Bros. compare nel touch-screen, nel decimo livello. Inoltre, nella schermata della quantità di punti Tetris, quando il giocatore visualizza i punti, può vedere la figura di Bowser nello schermo superiore, ma solo se ha dagli 8000 Punti Tetris ai 8999.

Serie di The Legend of Zelda[modifica]

Talon con la sua collana di Bowser in The Legend of Zelda: Ocarina of Time.

Anche se Bowser non compare fisicamente in The Legend of Zelda: Ocarina of Time, un suo ritratto può essere trovato da Link Giovane, appeso su un muro del Castello di Hyrule. Più tardi, al Lon Lon Ranch, i due personaggi Malon e Talon indossano una collana, con raffigurata la faccia di Bowser, ed è una cosa ironica, dato che Talon assomiglia molto a Mario.

Più tardi, in The Legend of Zelda: Majora's Mask, il giocatore incontra una coppia di sorelle, chiamate Romani e Cremia. Anche loro indossano due collane di Bowser, identiche da quelle indossate da Malon e Talon.

Ralph Spaccatutto[modifica]

Bowser, con Zangief e Dr. Eggman in Ralph Spaccatutto.

I personaggi dei videogiochi, come Mario, sono apparsi in molti cartoni animati e film. Però, l'unico personaggio della serie di Mario apparso in un cartone della Disney è Bowser, nel film Ralph Spaccatutto. Mario non fa nessuna comparsa nel cartone, perché, secondo i produttori, non è stata trovata nessuna parte per lui.[5] Nel film, Bowser è un membro del club "Cattivi Anonimi", insieme al protagonista, Ralph, e compare solo in un paio di scene. Inoltre, Bowser viene visto recitare il motto del gruppo dei Cattivi Anonimi, insieme agli altri personaggi, e, quando Ralph dice di non voler più essere un antagonista, egli sputa delle fiammate dallo sgomento.

Informazioni generali[modifica]

Personalità[modifica]

La personalità di Bowser varia da gioco a gioco, ma è quasi sempre pieno d'odio verso Mario, egoismo e altre caratteristiche negative.

Durante i primi anni dopo la creazione di Bowser, il Re dei Koopa era il tipico antagonista senza una personalità propria e con come unico obiettivo la conquista del Regno dei Funghi. Più tardi Bowser acquisì diverse personalità, che spesso variavano da gioco a gioco (e che dipendevano anche molto dalla tipologia di trama).

Mentre nei titoli platform della serie Bowser mantiene il suo ruolo di normale antagonista, nella serie di Mario Party ha molti aspetti negativi, fra cui l'infantilità, la capacità di arrabbiarsi facilmente, la maliziosità.

Nei giochi di ruolo, invece, Bowser può essere sia minaccioso e cattivo che anche divertente. In questi titoli è stato più di una volta un personaggio giocabile, e in questi casi molti aspetti della sua personalità vengono approfonditi. Nel primo capitolo, Super Mario: Legend of the Seven Stars, Bowser perde il suo castello, cedendolo a un antagonista più importante: Bowser è molto addolorato quando capisce che non può più ritornarvi, ma dimostra anche di poter provare tristezza per qualcun altro (quando il corpo di Geno si spezza, ad esempio, è triste quanto gli altri personaggi giocabili) e di essere molto colto (compone un haiku, cioè una complessa poesia giapponese). Negli altri giochi di ruolo le azioni che Bowser compie sono tutte centrate su se stesso e decide di aiutare gli altri personaggi solo se c'è un altro antagonista più potente in grado di conquistare il mondo (o il Regno dei Funghi) al suo posto o se, così facendo, gli è possibile riottenere una cosa a lui sottratta (come il suo castello). Questo ragionamento sta anche dietro all'alleanza fra Bowser, Mario e i suoi compagni in Super Paper Mario: dopo che un ignaro Koopa gli ha avvisato che il piano del nemico principale del gioco, ovvero eliminare tutti i mondi, sta per arrivare al compimento, Bowser decide di aiutare i protagonisti. In questo capitolo dimostra anche di essere un po' altruista, dato cerca di salvare i suoi compagni d'avventura prima di pensare a se stesso (sostiene infatti un soffitto che sta per cadere con tutte le sue forze). Viene mostrato inorridito, esattamente come Mario e i suoi amici, dopo aver assistito alla distruzione del Regno d'Eztate, un netto contrasto al suo atteggiamento in Super Mario Galaxy, in cui, per creare una galassia propria, è anche disposto a distruggere l'intero universo.

Bowser è spesso rappresentato come un personaggio spietato e pieno di rabbia.

Anche nel primo capitolo della serie di Paper Mario Bowser è l'antagonista principale, tuttavia, a differenza di Paper Mario: Sticker Star la sua personalità è approfondita e resa molto bene: oltre alla classica malvagità, Bowser è il protagonista di numerosi episodi divertenti e comici. Inoltre, in molti RPG Bowser ha una cotta per la Principessa Peach. Gli sviluppatori si soffermano su questa cotta soprattutto in Super Paper Mario, in cui il Re dei Koopa e Peach vengono forzatamente sposati dall'antagonista principale: mentre Peach rifiuta l'evento, Bowser la tratta come se fossero veramente coniugi. L'amore che Bowser prova verso Peach può essere anche trovato in Super Mario Sunshine, in cui Bowser cerca di far credere al proprio figlio, Bowser Junior, che la principessa sia la sua madre. Bowser Junior non ha mai rivelato di non credere alla storia del proprio padre, anche se lo rivela solo alla fine del gioco, proprio quando Bowser cerca di dirgli, con tristezza, la verità. Oltre a questo, Bowser non ha mai mostrato di pentirsi o avere rimorsi dopo aver compiuto qualche malvagia azione o aver causato il caos nel Regno dei Funghi, ed è rattristato solo dalle proprie sconfitte. In Mario & Luigi: Superstar Saga, l'unico dispiacere di Bowser è provocato dal suo fallimento nel creare un proprio regno, in Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser, egli è sconvolto dopo aver danneggiato il proprio castello, solo per cercare di riottenerlo da Sogghigno. Al contrario, in Mario Party 4, Bowser è triste e vergognoso solo dal fatto di dover dare un regalo al giocatore ed augurargli un buon compleanno.

A differenza dei platformer e degli altri giochi della serie di Paper Mario, il ruolo di Bowser, in Paper Mario: Il Portale Millenario è ridotto a quello di un antagonista con un rilievo comico poco velato. Infatti, Bowser, continua a fallire nella ricerca delle Gemme Stelle, essendo sempre di un passo più indietro di Mario. Anche nei primi due videogiochi della serie Mario & Luigi, Bowser è protagonista di numerose scene comiche, ad esempio, in Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo non riesce nemmeno a capire all'istante che Baby Bowser è la sua controparte giovane, anche se alla fine i due si alleano per sconfiggere i fratelli Mario. Nel terzo capitolo, Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser, il Re dei Koopa, pur essendo uno dei principali protagonisti, non sembra avere nuovi aspetti della personalità, anche se fornisce una panoramica completa di essa fino a quel momento. Le ragioni per cui si è messo in viaggio per salvare il mondo da Sogghigno e dalla Stella Oscura, sono solo incentrate sul suo egoismo: infatti Bowser vuole solo prendersi la Principessa Peach per sé. Inoltre, egli è estremamente vanitoso e presuntuoso e non riesce mai a formulare una domanda gentile per Dorastella, che si trova nel suo corpo. Bowser agisce come un vero leader, perdonando i suoi tirapiedi che l'hanno tradito precedentemente per unirsi a Sogghigno, però, a causa della sua personalità, e a causa della sua propensione per la violenza, non riesce a trattenersi dal fatto che ha "ospitato" nel suo corpo Mario e Luigi per tutto quel tempo. Così, subito dopo aver collaborato per salvare il mondo, Bowser sfida Mario e Luigi in una lotta, venendo sconfitto poco dopo.

Anche se Bowser ha differenti tipi di emozioni, che variano da gioco a gioco, la sua rabbia e il suo odio lo caratterizza in tutti i giochi, sia se è uno dei protagonisti principali del gioco, o solo un antagonista che pensa solo a conquistare il Regno dei Funghi, il mondo, o, in alcuni casi, l'universo.

Aspetto fisico[modifica]

Bowser perde ad una partita di Game Boy.

Bowser è un Koopa enorme e corpulento, con un guscio verde ricoperto di spine. Ai lati della testa ha due corna, e ha anche dei capelli rossi. Le sue sopracciglia, molto folte, sono di rosso fuoco-arancio e i suoi occhi hanno un colore rosso brillante. Le sue spine sul guscio ricordano quelle di un Koopistrice e si trovano sia sul guscio che sulla coda. Sono circondate alla base da anelli arancioni, e sulla coda gli anelli sono più piccoli. Inoltre indossa collane e bracciali spinati sul collo, sui polsi e sotto le ascelle. Ha tre artigli per ogni gigantesco piede, che sostengono l'imponente corpo. Le sue possenti braccia possono indicare la sua grande forza fisica, e le sue mani sono formate da quattro dita, che concludono in affilati artigli. Mentre il suo guscio e la sua faccia sono verdi, il suo ventre e il suo muso si avvicinano al color carne (anche se a volte può essere raffigurato marroncino o, addirittura, giallo), e la sua coda e gli arti hanno un colore giallo-arancione venato.

L'aspetto di Bowser è basato sulla combinazione di tante specie di Koopa, come Koopa, Koopistrici e Martelkoopa. Secondo la guida di Super Mario Galaxy di Prima Games, l'aspetto di Bowser e dei Koopa è anche basato sul Kappa (河童), uno spirito della mitologia giapponese, anche se non è stato dichiarato ufficialmente da Shigeru Miyamoto.[6]

L'aspetto di Bowser varia, però, da gioco a gioco. Le limitazioni che imponeva la grafica dell'originale Super Mario Bros. aveva costretto i produttori a togliere i capelli rossi, mentre negli artwork di Super Mario Bros.: The Lost Levels il Re dei Koopa viene raffigurato con i capelli gialli. I capelli rossi compaiono per la prima volta solo in Super Mario Bros. 3. Inoltre, nel gioco originale di Super Mario Bros., la maggior parte del corpo di Bowser è rappresentata di colore verde, anziché giallo. I creatori della serie animata di Mario hanno voluto seguire gli sprite del primo gioco, quindi anche nel cartone Bowser (chiamato Re Attila), ha la pelle verde e non ha i capelli, con una corona sulla testa. La sua pancia è di un giallo più profondo, rispetto agli altri giochi, e anche il bianco dei suoi occhi è giallo. Il suo muso, sempre verde come il corpo, è molto più allungato, facendolo assomigliare a quello di un coccodrillo. Inoltre indossa solo due bracciali ai polsi, anch'essi verdi con spine gialle, e non ne indossa altri, nemmeno al collo.

Il Nintendo Comics System utilizza l'aspetto di Bowser nei cartoni per i suoi fumetti di Mario. Però, sempre nel Nintendo Comics System, possono esserci fumetti in cui Bowser ha il suo aspetto dei giochi. Negli anime di Mario (compreso il film Super Mario Bros.: Peach-hime Kyushutsu Dai Sakusen!), Bowser ha lo stesso aspetto dei giochi, anche se i suoi occhi sono blu, anziché rossi.

Poteri e abilità[modifica]

Bowser è strettamente associato al fuoco.

Bowser ha tante abilità, anche se quella più importante, a cui viene spesso associato, è la fiammata. Egli può sia sputare palle di fuoco singole, oppure lunghe fiammate continue. Inoltre, come dimostrato da Paper Mario: Il Portale Millenario e da Super Paper Mario, è in grado di sputare fuoco anche sott'acqua. In Super Mario World e in New Super Mario Bros. U, Bowser è in grado di causare una pioggia di fuoco, mentre in Super Mario 64 e New Super Mario Bros. può anche sputare fiamme blu, che vanno a colpire direttamente Mario. Bowser sembra essere molto orgoglioso della sua abilità, e rimane molto dispiaciuto dopo aver scoperto di non poterla più utilizzare verso l'inizio di Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser. Nella versione per computer di Mario is Missing!, Bowser è immune alle palle di fuoco, anche se questo non vale per tutti gli altri giochi della serie. Infatti, Bowser sembra essere molto vulnerabile dalla lava, come dimostrato in Super Mario Bros. e in New Super Mario Bros., dove, dopo essere precipitato nel lago di lava, si scheletrizza e diventa Skelobowser. In New Super Mario Bros. Wii, invece, Bowser sembra resistente alla lava.

La sua quasi immunità alle cose pericolose e la sua capacità di riprendersi facilmente e velocemente dopo le sconfitte, sono altre caratteristiche importanti di Bowser. Oltre ad essere caduto in un lago di lava, il Re dei Koopa è anche precipitato da grandi altezze, coinvolto in un'esplosione, schiacciato, congelato e spezzettato in tanti pezzi, ma nessuno di questi incidenti gli ha provocato danni permanenti. In Super Paper Mario, quando il soffitto del Castel Cenere precipita e schiaccia Bowser, insieme a Pugnazzo, Luigi non si preoccupa, affermando che "Bowser è sopravvissuto a molto peggio". Nei momenti in cui Bowser è giocabile, in Paper Mario: Il Portale Millenario, si può vedere che ha infinite vite. Questo potrebbe spiegare la sua grande resistenza.

Un'altra importante caratteristica del Re dei Koopa, è la sua immensa forza fisica. Nei videogiochi sportivi la sua potenza è sempre più alta rispetto agli altri giocatori, e in Super Paper Mario la sua potenza è il doppio rispetto a quella degli altri giocatori. Bowser può rovesciare facilmente nemici molto più grandi di lui, e spaccare grandi pietre. In Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser, Mario e Luigi stimolano i suoi muscoli con dei minigiochi, per permettergli di spostare isole, grandi statue e altre cose. Come per le fiammate, Bowser va molto fiero anche per la sua forza. Utilizza molto frequentemente i suoi pugni, le sue artigliate e sbatte i piedi, durante le battaglie.

Mentre la potenza è il punto forte del Re dei Koopa, velocità e agilità sono, invece, i suoi punti deboli più ricorrenti nei giochi della serie. Bowser è, solitamente, più lento di Mario, come dimostrato in Super Paper Mario, e nella serie di Super Smash Bros.. È anche molto lento nella maggior parte dei giochi sportivi, come nei Mario & Sonic ai Giochi Olimpici. Nella serie di Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali, però, ha una velocità abbastanza alta (8/10). In Super Mario 64 Bowser può spiccare giganteschi salti, mentre sembra essere incapace di arrampicarsi sulle scalette in Super Paper Mario. Sia in Paper Mario che in Paper Mario: Il Portale Millenario, Bowser è molto abile nel nuoto, anche se più tardi rivela di non amare particolarmente l'attività.

Nell'originale Super Mario Bros., Bowser lancia dei martelli a Mario, come un Martelkoopa. Quest'abilità compare anche in altri giochi successivi, come Super Princess Peach, Mario & Luigi: Superstar Saga e New Super Mario Bros. 2. In molti giochi, inoltre, Bowser è capace di creare onde d'urto con uno schianto a terra e può anche ritirarsi nel suo guscio e girare per attaccare. In Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars e in Paper Mario: Il Portale Millenario, Bowser può anche attaccare mordendo l'avversario, e il suo morso a volte può anche contenere del veleno. C'è anche un'altra abilità, anche se non è apparsa in molti giochi, e consiste nella creazione di diversi fulmini (appare solo in Hotel Mario, e nell'introduzione di Super Mario Galaxy). In entrambi i giochi c'è anche l'utilizzo, da parte del Re dei Koopa, del teletrasporto. In Hotel Mario lo utilizza per trasportare se stesso e la Principessa Peach nel proprio hotel, e in Super Mario Galaxy, invece, lo usa per scappare dopo le sue prime due sconfitte contro di Mario. In Super Mario 64 può sempre teletrasportarsi, anche se non in luoghi lontani, ma all'interno dell'arena (lo fa quando Mario si avvicina a lui).

Bowser si trasforma in Giga Bowser.

Secondo il libretto d'istruzioni di Super Mario Bros., Bowser è molto esperto nella magia oscura, ed è grazie ad essa che trasforma gli abitanti del Regno dei Funghi in blocchi e altri oggetti. Anche se questo aspetto non compare molte altre volte nella serie di Mario, Bowser sembra avere poteri magici in Mario Party 4 e in Mario Party 2, dove trasforma un Koopa in una rana. Il Re dei Koopa sembra avere anche l'abilità di trasformarsi, come dimostrato nella battaglia finale di Super Mario Galaxy, dove diventa un mostro gigantesco, e nella serie di Super Smash Bros., dove si trasforma in Giga Bowser. La trasformazione, in questa serie, gli dà anche molti nuovi poteri, fra cui quello di immobilizzare gli avversari. Nel cartone animato giapponese Super Mario Bros.: Pīchi-hime Kyushutsu Dai Sakusen! egli ha la capacità di mutare in qualsiasi forma voglia un oggetto qualsiasi.

Dimensione[modifica]

Come per la velocità, Bowser ha differenti dimensioni, che variano da gioco a gioco, ma che possono variare anche all'interno di un gioco solo (ad esempio, può trasformarsi nelle battaglie finali). In Super Princess Peach, Super Mario Galaxy 2, Paper Mario: Sticker Star, Mario & Luigi: Dream Team Bros. e in diversi capitoli della serie di Mario Party, Bowser utilizza incantesimi od oggetti per trasformarsi durante le battaglie finali. In Super Mario Sunshine inizia la battaglia nella sua forma gigante, e si rimpicciolisce dopo la sconfitta. In New Super Mario Bros. Wii e in New Super Mario Bros. 2, sono gli incantesimi di Kamek e dei Bowserotti che aiutano Bowser a sviluppare le proprie dimensioni. Inoltre, in Yoshi's Island Kamek ingrandisce anche Baby Bowser. In Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser, Mario e Luigi possono aumentare le dimensioni del Re dei Koopa sovraccaricandolo di adrenalina, ma anche Bowser Oscuro e Bowser + possono ingrandirsi. In New Super Mario Bros. e in Paper Mario, Bowser cambia dimensioni anche fra una battaglia e un'altra. Nei momenti in cui Bowser è giocabile in Paper Mario: Il Portale Millenario, può aumentare la sua dimensione mangiando carne, mentre nella serie di Super Smash Bros. può aumentarla mangiando Funghi, come per tutti gli altri personaggi. Negli eventi speciali di Super Smash Bros., Bowser è un po' più grande del normale, anche se la sua dimensione "normale" varia da gioco a gioco. Solitamente è alto il doppio di Mario, o poco più alto di Peach, anche se il suo corpo è più largo, rispetto a quello degli altri.

Relazioni[modifica]

Anche se Baby Bowser è la versione giovane di Bowser, il Re dei Koopa ha interagito con lui due volte nella serie di Mario, sfruttando un viaggio nel tempo. Baby Bowser, in Yoshi's Island DS, insulta Bowser, che lo caccia immediatamente dal castello. Tuttavia, più tardi, il re s'indigna, dopo aver visto che il piccolo Koopa è stato sconfitto dagli Yoshi. In Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo, Bowser e Baby Bowser non si riconoscono, quando s'incontrano per la prima volta, ma discutono animatamente su chi dovrebbe essere il possessore delle Caverne Twomp. Alla fine, però, riescono a giungere ad un accordo, alleandosi per sconfiggere Mario, Luigi, Baby Mario e Baby Luigi. Alla fine, dopo la sconfitta, i due Koopa vengono scagliati fuori dal vulcano da un geyser di lava, e Bowser perde l'equilibrio, precipitando nel vuoto. Baby Bowser gli promette che in futuro diventerà più forte e più cattivo di lui.

Gli scagnozzi di Bowser sono molto umili nei suoi confronti, e lo trattano con molto rispetto. Molte volte hanno molta paura del Re dei Koopa, consapevoli della sua particolare personalità. Bowser non tratta bene coloro che lo tradiscono, e spesso li attacca come se fossero dei nemici. Solo poche volte ha perdonato qualcuno che in precedenza l'ha tradito. In Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser, ad esempio, perdona Paracaio, Tipo Tizio e Goombronio, dopo che l'hanno tradito per unirsi a Sogghigno. Bowser a volte può anche trattare i suoi tirapiedi in modo molto gentile, come per i Mini Bowser nella serie di Mario Party (che, nonostante la somiglianza, non fanno parte della sua famiglia), anche se essi lo trattano come un capo. L'unico aiutante di Bowser che non lo tratta con rispetto è Kameka, che deride il proprio capo ogni volta che prende una decisione sbagliata, nei primi due giochi della serie di Paper Mario. Secondo Goombella, non è facile stabilire se sia più difficile per Bowser sopportare Kameka o il contrario, ma nonostante tutto, il Re dei Koopa prende sempre i consigli della Magikoopa in considerazione.

Famiglia[modifica]

Bowser Junior, l'unico figlio di Bowser.

Sia la versione giapponese che inglese del gioco Super Mario Bros. 3 introduce i Bowserotti come figli di Bowser.[7][8] Anche nella serie animata di Mario i Bowserotti sono i figli di Bowser, e questo vale anche per i numerosi fumetti rilasciati dopo l'uscita di Super Mario Bros. 3 e per Yoshi's Safari. I giochi successivi non hanno dato molta importanza alla famiglia dei Bowserotti e, molto tempo dopo, all'uscita di Super Mario Sunshine, viene introdotto Bowser Junior, il figlio più giovane di Bowser che, a sua differenza, gli assomiglia molto di più rispetto ai Bowserotti. La guida ufficiale di New Super Mario Bros. Wii, però, classifica Bowser Junior come un Bowserotto fastidioso (Bothersome Koopaling). Altre fonti smentiscono la parentela fra Bowserotti e Bowser Junior e, in un'intervista a Shigeru Miyamoto nel settembre del 2012, viene rivelato che Bowser Junior è l'unico figlio di Bowser.[9].

Prima dell'introduzione di Bowser Junior, i Bowserotti erano gli eredi al trono del Regno di Bowser, ed erano guidati dal più anziano, Ludwig von Koopa (considerato anche il braccio destro di Bowser). Bowser è da sempre stato molto grato del lavoro dei suoi Bowserotti, che lo trattano con molto rispetto e soddisfano quasi sempre le sue richieste. Mentre nella serie animata Bowser tratta i Bowserotti con molto affetto, come un vero padre, nei giochi dà solo ordini e li utilizza per cercare di fermare Mario. Bowser, a volte, sfrutta persino il proprio vero figlio per i propri piani, ad esempio in Super Mario Sunshine gli dice che Peach è in realtà sua madre e che deve sconfiggere Mario per ricostituire la sua famiglia. In un raro momento d'umiltà, Bowser rivela al proprio figlio che Peach non è sua madre, ma Bowser Junior sapeva già che questo non era vero, e aveva lottato contro Mario solo perché voleva diventare come il proprio padre. Comunque, Bowser si preoccupa molto per il proprio figlio e, come per i Bowserotti, è molto fiero della sua fedeltà alla Truppa Koopa. Il loro legame è molto più ristretto a differenza di quello con i Bowserotti e Bowser Junior spesso collabora con Bowser, anche negli spin-off.

Kamek, l'aiutante di Bowser.

Kamek compare per la prima volta in Super Mario World 2: Yoshi's Island. Il Magikoopa ha accompagnato Bowser sin dalla sua infanzia, aiutandolo per la maggior parte della durata del gioco. Nei giochi successivi della serie di Yoshi, e in Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo, si scopre che Kamek si prende anche cura di Bowser, cercando di soddisfare i suoi bisogni e, col passare degli anni, è stato sempre al suo fianco, senza mai tradirlo. Psychopath, in Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars, dice che Bowser, per Kamek, è come un figlio e riesce a riconoscerlo, nonostante il lavaggio del cervello subito, per mano dei nemici. Solo una volta si è verificata una spaccatura nel legame fra Bowser e Kamek. Il Magikoopa lascia la Truppa Koopa, deluso dal fatto di aver perso il titolo di "Game Master", anche se alla fine i due riescono a fare pace. Da questo episodio in poi, Bowser si rivolge con molto più rispetto a Kamek, trattandolo meglio rispetto ai suoi altri scagnozzi.

Il padre di Bowser viene citato solo poche volte, nei fumetti di Nintendo Comics System. Dai pochi riferimenti, sembra che il Koopa sia un criminale ricercato. La madre, come per il padre, non appare nei giochi della serie di Mario, ma fa una comparsa nella serie animata. È un Koopa molto prepotente, con i vestiti e i capelli rosa. Inoltre, sempre nella serie animata, nell'episodio Nel selvaggio West, Bowser cita il suo nonno. Compaiono anche altri membri della famiglia di Bowser, mai apparsi nei giochi o nei fumetti. Sempre nella serie animata, Morton Koopa Jr. presenta alla famiglia la sua bisnonna. Nei fumetti del Nintendo Comics System, viene rivelato che la famiglia possiede un coniglio, chiamato Pookie. Viene trattato male, e scappa dal Castello di Bowser nel fumetto "Bowser Knows Best". Nel fumetto Flown the Koopa, del Nintendo Adventure Books, viene presentato un anonimo cugino di Bowser. Questo personaggio appare anche in Unjust Desserts e Brain Drain, però in questi due episodi ha un ruolo minore. Nella canzone "Ignorance is Bliss", Bowser menziona una sorella minore che, secondo lui, è un topo da biblioteca.

Interessi amorosi[modifica]

Bowser, dopo aver rapito Peach in Super Mario 3D Land.

Uno degli aspetti più complessi del carattere di Bowser è la sua relazione con Peach. Nella guida di Super Mario Bros. viene spiegato che il Re dei Koopa ha rapito la principessa solo per evitare che faccia ritornare i Toad nella loro forma normale. Nello stesso episodio della serie animata in cui è comparsa la madre di Bowser, il Koopa cerca anche di sposare Peach, non riuscendoci. L'amore non corrisposto compare anche in molti altri giochi della serie, iniziando da Paper Mario, in cui Bowser utilizza un diario per scrivere il proprio desiderio, cioè che Peach s'innamori di lui. Ha anche mentito al proprio figlio, dicendo che Peach è sua madre, ma gli eventi di Super Mario Sunshine lo hanno costretto a raccontare tutta la verità. In Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser si scopre che la memoria meglio conservata di Bowser è quella che riguarda Peach, anche se il Re dei Koopa a volte non mostra tanto rispetto e amore nei suoi confronti (basti pensare a tutte le volte in cui l'ha rapita, cercando di distruggere il suo regno). Molte volte mette anche in pericolo la principessa, sia inavvertitamente, sia appositamente, ad esempio in Super Princess Peach e in Super Mario 3D World, in cui è Peach che deve combattere contro di lui. In Super Paper Mario, Bowser e Peach vengono sposati dal Conte Cenere e da Nastasia, per poter sprigionare il Cuore Oscuro. Bowser, per la maggior parte della durata del gioco, pensa che Peach fosse veramente la sua moglie, mentre lei rifiuta ciò, considerando il matrimonio solo una finzione, e non ricambia il suo affetto. Nonostante questo, Peach è sempre disposta ad aiutare il Koopa, quando ha bisogno, diventando a volte anche molto esagerata nei complimenti.

L'ammiratrice di Bowser da Koopa's High School Yearbook.

Nel fumetto Koopa's High School Yearbook, Bowser rivela di aver avuto, durante la scuola superiore, un'ammiratrice. Quando Bowser ha chiesto all'anonima ragazza un sandwich, lei si è subito innamorata di lui, fondando un fan-club formato solo da un membro (il "Koopa Fan Club"), ma non si sa se abbia veramente avuto l'intenzione di sposarlo. Un'edizione inglese del Nintendo Power dice che Bowser ha avuto una ragazza di nome Clawdia Koopa, anche se questo è evidentemente uno scherzo, dato che non è mai più stato nominato. In un'intervista a Miyamoto, viene rivelato che la madre di Bowser Junior è sconosciuta.

Avversari[modifica]

Battaglia fra Mario e Bowser in Super Mario 64.

Mario è il nemico numero uno di Bowser, ed è anche colui che ha fermato sempre tutti i suoi malvagi piani, e la Truppa Koopa. Bowser disprezza Mario, dato che lo ferma sempre, e per colpa sua non riesce mai a portare a termine i suoi numerosi piani, come la conquista del Regno dei Funghi. Nonostante questo odio reciproco, Bowser molte volte ha ammesso di portare rispetto verso l'idraulico, per esempio in Super Mario Galaxy, in cui si rende conto di aver scelto la giusta persona come arcinemico. Inoltre, Bowser ha anche difeso il suo nemico Mario, in Mario Super Sluggers, in cui lo protegge da altri due cattivi: Wario e Waluigi. Nei GdR, Bowser ha dimostrato di potersi alleare con il suo nemico, per affrontare un altro avversario molto più potente, comune a tutti e due, come Smithy in Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars, o Conte Cenere, in Super Paper Mario, che pianifica la distruzione di tutti i mondi, mandando in frantumi il sogno di Bowser di diventare il capo dell'universo. Tutte le volte che Mario propone a Bowser di unirsi a lui, egli mostra un po' di riluttanza, anche se Mario è sempre molto felice del fatto che i due possano lavorare insieme, nonostante la loro lunga storia di rivalità. Inoltre, Mario dimostra anche di essere molto gentile con il Re dei Koopa, lasciandogli passare momenti di divertimento, nonostante le sue malefatte, in Mario Party DS. Nonostante questi aiuti reciproci, Bowser, verso la fine, ritorna di nuovo un antagonista, e, soprattutto nei giochi della serie di Mario & Luigi, c'è sempre una battaglia finale contro di lui.

Dato che Luigi, molte volte, collabora con Mario, è anche lui uno dei più grandi nemici del Re dei Koopa. Come molti altri personaggi della serie di Mario, anche Bowser "mette da parte" Luigi, non considerandolo all'altezza di Mario. Un altro alleato di Mario è Yoshi, anche se il rapporto fra Bowser e gli Yoshi (sia il personaggio, che l'intera specie), è iniziato molto tempo prima, quando il Koopa, ancora giovane, creava piccole rivalità rubando Biscotti Yoshi, il Super Happy Tree, obbligando loro a ribellarsi. Yoshi ha, inizialmente, combattuto contro di Bowser per salvare il piccolo Luigi, portato via da Kamek e la rivalità fra il dinosauro, il Magikoopa e il Re dei Koopa continua tuttora.

Quindi, tutti gli alleati di Mario sono rivali di Bowser, anche se più di una volta hanno condiviso avversari comuni, come i sopracitati Smithy, Conte Cenere e anche Sogghigno. Le rare vittorie fra Bowser e un suo rivale sono quelle contro di Sogghigno, in Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser, anche se il fagiolo riesce sia a catturare Peach, che a impossessarsi del suo castello. Mario e Luigi, all'interno del suo corpo, hanno aiutato il Koopa per la maggior parte della durata del gioco, utilizzando come intermediaria Dorastella, conosciuta da Bowser come "Cosma". Pur avendo gli stessi obiettivi, Bowser e Dorastella passano gran parte dell'avventura a discutere e a rifiutare di collaborare. Dorastella, però, poco dopo, inizia a pensare che, sotto sotto, Bowser è una buona persona con cui collaborare, e, proprio quando Bowser la nomina un membro della Truppa Koopa, ella rivela la sua vera identità, facendolo arrabbiare. Anche Wario, pur essendo un nemico di Bowser, ha collaborato con Bowser, seppur in rare occasioni. Un esempio è in Mario Power Tennis, dove i due, con Waluigi, hanno unito le proprie forze. Un altro esempio, inoltre, è in Yoshi's Island DS, dove dimostrano di aver collaborato durante la loro infanzia. Stranamente, in giochi come Super Mario 64 DS e come quelli della serie di Mario Party, Wario (e Waluigi) sono dalla parte di Mario. Inoltre, in Super Mario Sluggers, Bowser ha difeso Mario, dicendo che solo lui può essere considerato il suo vero nemico.

Sosia[modifica]

Dato che Bowser è molto temuto, in tutto il Regno dei Funghi e, anche nel Mondo dei Funghi, durante la serie di Mario ci sono stati diversi personaggi che hanno voluto imitarlo, spesso solo a proprio vantaggio. I numerosi impostori che hanno cercato di imitarlo, ci sono riusciti in modo perfetto, ma a volte anche imperfetto.

Sosia Creatore/Impostore Apparizioni
falso Bowser Non specificato Super Mario Bros., Super Mario 3D Land
Koopasapiens Super Mario World, Yoshi's Safari, Hotel Mario, Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars, Mario Kart: Super Circuit, Mario Party 5, Mario & Luigi: Superstar Saga, Mario Power Tennis, Mario Party Advance, Mario Party 7, Super Mario Galaxy, New Super Mario Bros. Wii, Super Mario Galaxy 2, Mario Party 9, New Super Mario Bros. U, Mario & Luigi: Dream Team Bros.
Iggy Koopa Hotel Mario
Clone di Bowser Belome Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars
Tuta di Bowser Mario & Co. Mario Party, Mario Party 2, Mario Party 3, Mario Party 4, Mario Party 8
Bowser??? Koopa Bros. Paper Mario
Mini Bowser Mario Party 3
Re Boo Luigi's Mansion
Bowsermatic Bowser Junior Super Mario Sunshine, Mario Party 5, Mario Power Tennis, Mario Kart Arcade GP, Mario Party 7, Mario Kart Arcade GP 2, Super Mario Galaxy, Mario Party 9
Bowser ombra Ombroso Super Paper Mario
falso Bowser Cellule ombra Super Smash Bros. Brawl
Bowser Oscuro Stella Oscura Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser
Bowser + Salone delle Sfide Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser
Bowser + Ring di Castel Guanciale Mario & Luigi: Dream Team Bros.

Profili ufficiali e statistiche[modifica]

Serie di Super Mario[modifica]

Super Mario Bros.[modifica]

Descrizione del manuale: "Il Re Mago che tiene la Principessa Toadstool nell'ultimo castello vi viene incontro sputando fuoco. Ci sono molti modi per ucciderlo, ma fate punti soltanto se usate le palle di fuoco."

New Super Mario Bros. Wii[modifica]

Descrizione del sito ufficiale: "The flame-haired, fire-breathing King of the Koopas could never be described as a quitter. For every failed attempt to hold Princess Peach captive, Bowser seems to have five more schemes up his sizeable sleeve. Could his latest plot finally see him getting the better of Mario?" (Il Re dei Koopa dai capelli e dall'alito di fuoco non si può mai descrivere come una persona che si arrende facilmente. Ogni volta che i suoi piani vanno in fumo, Bowser sembra avere più piani di prima. Potrà, questa volta, vincere finalmente contro di Mario?)

Super Mario 3D Land[modifica]

Descrizione del sito ufficiale: "The dastardly King of the Koopas is making Mario's life difficult again. He'll spit fireballs, shake the ground, and throw whatever he can get his hands on to keep you from getting Princess Peach." (Il vile Re dei Koopa sta causando nuovamente dei problemi alla vita di Mario. Sputerà palle di fuoco, farà tremare la terra, e lancerà tutto ciò che troverà fra le sue mani, per tenere la Principessa Peach lontana da lui)

New Super Mario Bros. 2[modifica]

Descrizione del sito ufficiale: "The colossal King of the Koopas is up to no good again—and with the Koopalings in tow, he might be unstoppable... Can you make it all the way to his castle?" (Il gigantesco Re dei Koopa non promette nulla di buono, e con i Bowserotti, potrebbe diventare invincibile... Ce la farai lungo la strada verso il suo castello?)

New Super Mario Bros. U[modifica]

Descrizione del sito ufficiale: "With a fearsome fleet of airships at his disposal, Bowser and his cohorts have decided to mount an attack right on the heroes' home turf." (Con una terribile flotta di aeronavi a disposizione, Bowser e le sue coorti hanno deciso di attaccare le case degli eroi)

Nota degli autori della serie animata[modifica]

"Despite every devious and dastardly plot he hatches, Koopa has a certain Rodney Dangerfield-like vulnerability which makes him as loveable as he is hateable. Koopa is pure id. Unmitigated selfishness running rampant in an ugly green body. He will capture, trick, bribe, threaten, attack, cast evil spells, hurl malicious insults, throw temper tantrums and do anything else despicable and nasty to defeat the Super Marios. And he has so much fun doing it; we always want to see him try again. In Super Mario 3, Koopa fans can enjoy his humorous rantings and funny frustrations even more as he contends with his seven black sheep Koopalings. If reptiles had hair, Koopa would've pulled all his out by now."
(Tralasciando tutti i piani subdoli e vili che crea, Re Attila trasmette un senso di vulnerabilità come quello di Rodney Dangerfield, facendolo diventare sia adorabile che odioso. Bowser è formato da tanto egoismo, che dilaga nel suo brutto corpo verde. Egli catturerà, corromperà, minaccerà, attaccherà, lancerà incantesimi e insulti malevoli, getterà collera e farà qualsiasi altra cosa spregevole e brutta contro i Super Mario. E lo fa sempre con molto divertimento: noi vogliamo sempre guardarlo riprovare di nuovo. In Super Mario 3, i fan di Attila possono godere delle sue divertenti farnerticazioni e frustrazioni. Se i rettili avessero i capelli, Re Attila avrebbe ormai mostrato tutti i suoi.)

Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars[modifica]

Descrizione: "Yep. Mario teams up with Bowser. These two archenemies have put aside their differences and joined forces. Let's hope this alliance sticks. Watch your back, Mario." (Sì. Mario si allea con Bowser. I due arcinemici hanno messo da parte le loro differenze e hanno unito le loro forze. Speriamo che questa alleanza funzioni. Guardati alle spalle, Mario.)

Statistiche iniziali[modifica]

  • Livello: 8
  • PV: 80
  • Velocità: 15
  • Attacco: 85
  • Difesa: 52
  • Attacco magico: 20
  • Difesa magica: 30
  • Attacco speciale: Terrorize
    • Punti usati: 6
    • Energia magica: 10
    • Descrizione: Scare 'em good!

Serie di Mario Tennis[modifica]

Mario Tennis[modifica]

Descrizione del libretto delle istruzioni: "His impressive serve may be too much to handle." (Il suo servizio impressionante potrebbe essere troppo difficile da maneggiare)

Mario Tennis Open[modifica]

  • Tipo: Potenza
  • Descrizione: "Bowser is proud of his power. The shots released from his massive body have explosive power! No shot is too strong for him to return." (Bowser è fiero della sua forza. I colpi rilasciati dal suo imponente corpo hanno una forza esplosiva! Nessun colpo è così forte da impedirgli di respingerlo)
  • Descrizione 2: "There's only one style possible for this megaton of a player. No matter how hard you hit the ball towards him, he'll always return it with interest." (C'è solo uno stile possibile per questo giocatore. Non preoccuparti di quanto forte la palla venga lanciata contro di lui, Bowser la respingerà sempre.)

Serie di Paper Mario[modifica]

Paper Mario[modifica]

Descrizione del libretto delle istruzioni: "Will Bowser use the Scettro Stella to become ruler of the world? It's up to Mario to make sure that never happens!" (Bowser utilizzerà la Scettro Stella per diventare il comandante di tutto il mondo? Sarà compito di Mario, quello di garantire che questo non succeda mai!)

Carte raccolta di Super Paper Mario[modifica]

# Nome Tipo Immagine Descrizione
226 Bowser (1) Rara BowserCard.png Il nemico storico di Mario: non ha bisogno di presentazioni. Non è troppo entusiasta di dover aiutare Mario.
227 Bowser (2) Non comune Bowser2Card.png Bowser sta proprio bene con quello smoking bianco! Si è anche fatto lucidare il guscio per l'occasione!

Paper Mario: Sticker Star[modifica]

Descrizione del sito ufficiale: "La nemesi di Mario ha un nuovo asso nella manica: per l'occasione si presenta in un'inedita versione luccicante, grazie alla Cometa Sticker! Questa volta sarà durissima riuscire a fermarlo!"

Serie di Mario Kart[modifica]

Mario Kart: Super Circuit[modifica]

  • Velocità: *
  • Peso: *****
  • Descrizione: "With road rage pumping through his veins, Bowser is the biggest brute on the track. It's impossible to push him around, but his weighty shell makes his acceleration suffer." (Con la rabbia nelle vene, Bowser è la bestia più grande sul circuito. È impossibile spingerlo fuori dalla pista, ma il suo guscio pesante fa diminuire la sua accelerazione.)

Mario Kart: Double Dash!![modifica]

  • Kart: Bolide Bowser
  • Partner: Bowser Junior
  • Classe: Pesante
  • Oggetto speciale: Guscio di Bowser
  • Descrizione del sito ufficiale: "Naturally, Bowser gives new meaning to the term road rage. His massive girth is matche only by his fierce temper." (Naturalmente, Bowser ha dato un nuovo significato al termine "rabbia al volante". Le sue grandi dimensioni sono proporzionali al suo feroce carattere.)

Mario Kart DS[modifica]

  • Accelerazione: *
  • Velocità: ***
  • Maneggevolezza: *
  • Descrizione del sito ufficiale: "Durante la stagione Mario Kart, Mario e il suo acerrimo nemico Bowser mettono da parte le loro divergenze per il bene dello sport. Bowser è il pilota più grosso del gruppo, per cui i suoi kart sono quelli con minore accelerazione. Ma la sua velocità non ha uguali!"
  • Kart:

Mario Kart Wii[modifica]

Il profilo completo di Bowser.
  • Dimensione: Grande
  • Bonus:
    • Velocità: +2
    • Peso: +5
    • Fuoristrada: +3
  • Statistiche nel sito ufficiale:
    • Accelerazione: 1/3
    • Velocità: 3/3
    • Fuoristrada: 1/3

Mario Kart 7[modifica]

  • Classe: Pesante
  • Statistiche:
    • Velocità: 4
    • Accelerazione: 2
    • Peso: 4.25
    • Maneggevolezza: 2.5
    • Fuori strada: 3.5
  • Descrizione del sito ufficiale: "Bowser è un autentico peso massimo e, mentre la sua accelerazione è piuttosto scarsa, la sua velocità massima è ottima."

Serie di Super Smash Bros.[modifica]

Super Smash Bros. Melee[modifica]

Libretto delle istruzioni[modifica]

"A mighty foe that trades speed for pure power." (Un avversario potente che ha rinunciato alla velocità per la potenza.)

Trofei[modifica]
# Nome Immagine Descrizione Primo gioco/mosse
31 Bowser
(Classico)
Trophy31.png Bowser ha rapito innumerevoli volte la Principessa Peach per tendere trappole al suo nemico giurato, Mario. Guida un esercito di creature malefiche, fra il quale militano anche i suoi sette figli. Forza erculea, soffio infuocato e spuntoni acuminati sono le caratteristiche che rendono Bowser un lottatore temibile. Super Mario Bros.
10/85
32 Bowser [Smash]
(Avventura)
Trophy32.png Da molti punti di vista, Bowser è il più forte personaggio in circolazione. Non solo ha la pelle dura, ma è anche così pesante che sbalzarlo fuori dallo schermo è un'impresa quasi impossibile. Ovviamente, il suo peso ne limita la mobilità e quindi, affrontandolo è utile attaccarlo con molti colpi in sequenza per non lasciargli l'opportunità di reagire. Pulsante B: Soffio di fuoco
Smash Pulsante B: Artiglio Koopa
33 Bowser [Smash]
(All-Star)
Trophy33.png Il Soffio di Fuoco di Bowser può durare a lungo, ma diminuisce in intensità col passare del tempo. L'Artiglio Koopa intercetta i nemici e li costringe a un serrato corpo a corpo. Il Vortice di Aculei può essere usato anche lateralmente, oltre che come mossa per tornare all'interno dello scenario. La Bomba Bowser è molto potente ed è utile per iniziare una sequenza letale. Su e Pulsante B: Vortice di Aculei
Giù e Pulsante B: Bomba Bowser

Super Smash Bros. Brawl[modifica]

Trofei[modifica]
# Nome Immagine Apparizioni Descrizioni
17 Bowser BrawlTrophy017.png NES Super Mario Bros.
GCN Super Mario Sunshine
Il re dei Koopa, nonché eterno rivale di Mario. Bowser sputa fuoco, lancia martelli, guida veicoli strampalati e utilizza qualsiasi mezzo per mettere al tappeto Mario. Come suggerisce la sua taglia, è estremamente potente. Suo figlio Bowser Junior segue le orme del padre e passa intere giornate inventando mille espedienti per mettere i bastoni tra le ruote a Mario.
18 Giga Bowser Giga Bowser.png WII Super Smash Bros. Brawl Bowser nella forma terribile e brutale vista per la prima volta in Super Smash Bros. Melee. Quando è in questo stato, Bowser non può essere né tramortito, né smosso. Ha un aspetto così spaventoso che non sembra nemmeno appartenere al mondo di Smash Bros.. La trasformazione non dura a lungo, cerca di sfruttarla al massimo!
150 Paper Bowser BrawlTrophy150.png WII Super Paper Mario Il grande re dei Koopa che trama per governare la terra con pugno di ferro. Col tempo, da nemico di Mario, Bowser diventa suo alleato. Ha l'abilità di sputare fuoco e una potenza d'attacco quasi doppia rispetto a quella di Mario e Peach. Ecco perché riesce a colpire i nemici anche da grande distanza e a eliminarne tanti con un unico soffio.
152 Bowser Sposo BrawlTrophy152.png WII Super Paper Mario Il grande re dei Koopa in un elegante smoking bianco confezionato su misura. Bowser è costretto a sposare la Principessa Peach dal Conte Cenere, che trama per spazzare via l'intero universo con il Cuore Oscuro. In realtà Bowser non sembra troppo dispiaciuto dall'idea. Probabilmente non lo vedremo mai più indossare uno smoking.
Adesivi[modifica]
Immagine Gioco Effetto
Bowser DDRMM Sticker.png Dancing Stage: Mario Mix Attacco: +20
Utilizzabile da: Mario, Luigi, Yoshi, Peach, Bowser
Bowser MK64 Sticker.png Mario Kart 64 Attacco: +13
Utilizzabile da: Mario, Luigi, Yoshi, Peach, Bowser
Bowser MPT Sticker.png Mario Power Tennis Attacco: +21
Utilizzabile da: Ganondorf
Bowser SPM Sticker.png Super Paper Mario Attacco: +23
Utilizzabile da: Mario, Luigi, Yoshi, Peach, Bowser
Valutazione Prima[modifica]
  • Offesa: 7
  • Difesa: 5
  • Smash Finale: 7
  • Velocità: 1
  • Totale: 7

Serie di Mario Party[modifica]

Mario Party DS[modifica]

Trofei e medaglie[modifica]
# Nome Immagine Procedimento
27 Bowser
BowserFigureMPDS.png
Guadagnare 38.000 punti.
25 Bowser
BeatenBowserFigure.png
Battere il pacco di minigiochi di Bowser per sei volte.
28 Rivale Bowser
MPDSBadgeBowser.png
Guadagna 37.000 punti.

Serie di Mario Baseball[modifica]

Mario Superstar Baseball[modifica]

  • Capitano della squadra:
  • Tipo di giocatore: Potente
  • Stadio: Castello di Bowser
  • Palla speciale: Killer Ball
  • Abilità speciale: Laser Beam, Body Check
  • Buona affinità
  • Cattiva affinità
  • Statistiche
    • Battuta: 9
    • Lancio: 9
    • Esterno: 1
    • Corsa: 1
  • Descrizione: "Mario's arch rival and the king of the Koopa Clan. He's challenged Mario and his friends to battles countless times, but his ambitions tend to get crushed every time. His lethal Killer Ball is powerful enough to drag anyone who catches it across the field!" (L'arcinemico di Mario, e il Re dei Koopa. Lui ha affrontato Mario e i suoi amici in battaglie, per innumerevoli volte, ma le sue ambizioni tendono ad essere distrutte ogni volta. Il suo Killer Ball letale è abbastanza potente da trascinare qualunque persona lo tocchi attraverso il campo!)

Mario Super Sluggers[modifica]

  • Stadio: Castello di Bowser
  • Statistiche
    • Lancio: 5/10
    • Battuta: 10/10
    • Esterno: 3/10
    • Corsa: 3/10
  • Buona affinità
    • Koopa
    • Paratroopa
    • Tartosso
    • Bowser Junior
    • Martelkoopa
    • Kamek
  • Cattiva affinità

Mario Slam Basketball[modifica]

  • Tipo di giocatore: Potente
  • Simbolo per la mossa speciale: B

Mario Strikers Charged Football Football[modifica]

  • Tipo di giocatore: Potente
  • Finta: Si nasconde nel guscio per proteggersi dai nemici
  • Statistiche
    • Movimento: 3
    • Tiro: 10
    • Passaggio: 3
    • Difesa: 10

Serie di Mario & Sonic[modifica]

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici[modifica]

  • Statistiche
    • Velocità: 2/10
    • Potenza: 10/10
    • Abilità: 3/10
    • Resistenza: 9/10

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali[modifica]

  • Statistiche Wii
    • Velocità: 9,5/10
    • Accelerazione: 6/10
    • Potenza: 10/10
    • Abilità: 5,5/10
  • 'Statistiche DS
    • Velocità: 8/10
    • Salto: 3/10
    • Potenza: 9/10
    • Tecnica: 4/10
    • Resistenza: 9/10

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012[modifica]

  • Statistiche:
    • Accelerazione: 5/10
    • Velocità massima: 7/10
    • Tecnica: 4/10
    • Potenza: 9/10
    • Resistenza: 8/10

Serie di Mario & Luigi[modifica]

Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser[modifica]

  • Descrizione del sito ufficiale: "Questa volta riuscirai a conoscere Bowser meglio che mai... dall'interno! Mentre Mario & Luigi fanno il diavolo a quattro su e giù per le sue budella (e speriamo che non ci sia una sola uscita), Bowser ha la missione di proteggere da solo il suo castello – e la sua dignità – contro il malefico Sogghigno."
  • Statistiche iniziali
    • PV: 75
    • PA: 17
    • ATT: 55
    • DIF: 29
    • VEL: 12

Mario & Luigi: Dream Team Bros.[modifica]

  • Descrizione del sito ufficiale: "Il gioco non sarebbe lo stesso senza Bowser e infatti si presenta anche lui sull'isola, rigorosamente senza invito! Chissà cos'avrà architettato questa volta?"

Mario Sports Mix[modifica]

  • Tipo di giocatore: Potente
  • Statistiche
    • Potenza: 5/5
    • Velocità: 1/5
    • Tecnica: 2/5

Doppiatori e attori[modifica]

Durante gli anni, Bowser è stato doppiato o impersonato da tante persone, sia nei media che nei giochi. Essi sono:

Attore o Doppiatore Apparizione
Akiko Wada Super Mario Bros.: Peach-hime Kyushutsu Dai Sakusen!
Masaharu Satou Amada Anime Series: Super Mario Bros.
Christopher Hewett Mario Ice Capades
Harvey Atkin (Antonio Paiola in italiano) Serie animata
Christopher Collins King Koopa's Kool Kartoons
Pat Pinney King Koopa's Kool Kartoons
Marc Graue Hotel Mario
Scott Burns Super Mario Sunshine, Mario Golf: Toadstool Tour, Mario Power Tennis, Mario Super Sluggers, Mario Party 8, Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali, Super Mario Galaxy 2
Eric Newsome Super Paper Mario
Kenny James Mario Smash Football Football, Super Mario Galaxy, Mario Kart Wii, Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser, Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali, New Super Mario Bros. Wii, Super Mario Galaxy 2, Mario Sports Mix, Super Mario 3D Land, Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012, Mario Kart 7, Mario Party 9, Mario Tennis Open, New Super Mario Bros. 2, Paper Mario: Sticker Star, New Super Mario Bros. U, New Super Luigi U, Mario & Luigi: Dream Team Bros., Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014, Super Mario 3D World, Mario Party: Island Tour

Galleria[modifica]

Per approfondire, vedi Bowser/Galleria.

Curiosità[modifica]

  • Nello sprite originale di Super Mario Bros., Bowser sembra avere quattro colori. In realtà, i suoi bracciali ai polsi sono assenti, dato che hanno lo stesso colore dello sfondo nero del castello. Se si utilizzano dei codici per mettere Bowser in un altro livello, si vedrà che le sue mani sono staccate dal resto del corpo. Quindi, gli sviluppatori del gioco hanno sfruttato lo sfondo per creare un'"illusione ottica".

In altre lingue[modifica]

Lingua Nome Significato
Jap.png Giapponese クッパ
Kuppa
Uk.png Inglese Bowser
France.png Francese Bowser
Bosswor (Hotel Mario)
De.png Tedesco Bowser
Spa.png Spagnolo Bowser
Du.png Olandese Bowser
Ar.png Arabo باوزر
Bawazr
Ru.png Russo Боузер
Bouzer
KorSud.png Coreano 쿠파
Kupa
Cina.png Cinese 庫巴 (tradizionale)
Kùbā
库巴 (semplificato)
Kùbā
酷霸王 (semplificato/tradizionale)
Kùbàwáng

Note[modifica]

  1. Iwata Asks: Nintendo DSi, Volume 8 - Flipnote Studio
  2. È presente nel codice del gioco, ma dato che Mallow non è disponibile in quel punto del gioco, è inutilizzato. Comunque, con dei metodi di hacking, il messaggio può essere visualizzato.
  3. The Mushroom Kingdom (differenze fra versione inglese e giapponese)
  4. IWata Chiede: Paper Mario Sticker Star
  5. Intervista che spiega perché i produttori non hanno inserito Mario e Luigi nel film.
  6. È scritto anche nella guida ufficiale di Prima Games di Super Mario Galaxy.
  7. 「ワッハハ。これから俺様の息子達がこのゲームの説明をするぜ。息子達の言うことをよーく聞いてせいぜいガンバルことだな。ワッハハ。」 - Super Mario Bros. 3 manuale Famicom. Da notare l'espressione di Bowser 「俺様の息子達」 ("ore-sama no musuko-tachi"), che significa "miei figli". Inoltre, la forma del pronome personale io, 俺 ("ore"), viene utilizzata solo da persone arroganti e/o volgari, definendo anche la personalità di Bowser.
  8. VC スーパーマリオブラザーズ3 Sito giapponese di Nintendo. Da notare che Larry si riferisce a Bowser con 「オヤジ」 ("Oyaji") in katakana, che significa padre.
  9. L'annuncio del fatto che i Bowserotti non sono imparentati con Bowser e una pagina contenente l'intervista con Miyamoto, in cui l'autore di videogiochi dice che il padre dei Bowserotti è sconosciuto, come per la madre di Bowser Junior

Voci correlate[modifica]