Circuito di Mario (Wii)

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia di Mario.
Circuito di Mario
CircuitoMarioWii.png
Comparso in: Mario Kart Wii (2008)
Trofei a cui appartiene: Trofeo Fiore
Basato su:
Fantasma staff: 01:44:777 di Nin*Kony
Fantasma staff esperto: 01:33:702 di Nin*fuyu
Lunghezza:
Wi-Fi: Non più disponibile (Wii)
Musica circuito
-
Mappa circuito
Wiimariocircuit.png
Questo articolo tratta della pista apparsa in Mario Kart Wii. Per informazioni su altre piste con nome simile, vedi Circuito di Mario.

In Mario Kart Wii, il Circuito di Mario è il primo del Trofeo Fiore. La sua struttura è simile a quella dell'Ottotornante di Mario Kart DS, avendo due grandi curve e due rettilinei. La parte iniziale del circuito si svolge tra le case di Toad Town, visto che sullo sfondo si vede come sempre il Castello di Peach. In questa zona ci sono dei personaggi (come Martelkoopa, Tipi Timidi e Sledge Bros.) che assistono alla gara. Altri nemici (Goomba e un Categnaccio) fanno da ostacoli. Qui è dove la cerimonia di premiazione alla fine di ogni trofeo si svolge.

Descrizione del circuito[modifica | modifica wikitesto]

Il percorso inizia in città, e dopo una rapida discesa e una curva si incontrano i Goomba che fanno da ostacoli. Come nei giochi precedenti, i Goomba possono diventare Funghi Scatto se colpiti. Poi i giocatori vedono due strade: una è un'ampia curva sorvegliata da un Categnaccio che azzanna chi gli va troppo vicino, l'altra una rampa situata in mezzo allo sterrato. La seconda strada è più veloce, ma bisogna avere almeno un Fungo Scatto a disposizione per usufruirne con successo. Dopo questa sezione si attraversa un tunnel sotto la strada percorsa in precedenza. In seguito c'è una salita asfaltata con Goomba e una curva prima del rettilineo finale.

Scorciatoie[modifica | modifica wikitesto]

Vicino al Categnaccio c'è una rampa con un'acceleratore che permette di sorvolare il grande prato e tagliare la curva. La rampa è raggiungibile velocemente con un Fungo Scatto, con un Megafungo, con un Fungo Scatto Dorato o con una Stella.

Staff fantasma[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono due staff fantasma. Uno è disponibile dall'inizio con un tempo di 01:44.777 con Mario sulla Jalapeno. Il secondo è sbloccabile facendo un tempo di 01:40.378 o meno, e questo fantasma è quello esperto, con un tempo di 01:33.702, usando Mario sulla Glory.

Descrizioni ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale europeo: Un arcobaleno all'orizzonte e una vista fantastica del castello potrebbero far fermbrare il Circuito di Mario una passeggiata nel bosco. Ma attenzione! Quel Categnaccio all'angolo non è lì per bellezza!

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni[modifica | modifica wikitesto]

La prima competizione.
La seconda competizione.

La prima competizione del gioco (in maggio 2008) si è svolta qui. Consisteva in una normale gara, ma con un Categnaccio che vagava libero per il circuito. Questa competizione si è ripetuta come la prima di maggio 2010, ma riservata ai kart e agli utilizzatori del Wii Wheel.

Un'altra competizione, la seconda di febbraio 2010, si è svolta qui e comprendeva sedici Goomba da sconfiggere con Gusci Verdi e Stelle, era riservata solo ai kart e si è ripetuta come prima di ottobre 2011, seconda di dicembre 2012 e prima di marzo 2014, con le restrizioni rimosse.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Se un giocatore è stato rimpicciolito dal fulmine, il Categnaccio non proverà ad attaccarlo.
  • Questo circuito fa un piccolo cameo nella serie televisiva The Big Bang Theory, nell'episodio "L'esperimento del gorilla", quando Raj Koothrappali batte Sheldon Cooper, a causa della scarsa capacità di guida di Sheldon.

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua Nome Significato
Jap.png Giapponese マリオサーキット
Mario Sākitto
Uk.png Inglese Mario Circuit
France.png Francese Circuit Mario
De.png Tedesco Marios Piste
Spa.png Spagnolo Circuito de Mario (NOA)
Circuito Mario (NOE)
KorSud.png Coreano 마리오 서킷
Mario Seokit
Cina.png Cinese 马里奥赛道
Mǎlǐào Sàidào

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]