Dialoghi di Paper Mario: Sticker Star

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia di Mario.

Questa pagina presenta delle citazioni da Paper Mario: Sticker Star, ordinate per personaggio.

I collegamenti ipertestuali sono stati aggiunti a fini informativi e non sono in alcun modo presenti nel gioco originale.

Bowser Junior[modifica]

  • "NON ANDARTENE! ASPETTA!"
  • "Ehi, ma tu sei Mario! Che razza di coincidenza. Che ci fai da queste parti?"
  • "Sniff, sniff... sniiifffffffffffffff... Altolà. Quell'odore. QUELL'OLEZZO GLORIOSO. Hai uno sticker raro?"
  • " Ho una notizia fresca d'agenzia per te: sono tutti MIEI. Molla l'osso!"
  • "OK, adesso mi hai stufato! Se la metti così, ho un ultimo trucco da mostrarti."
  • "Ehi, sai che ti dico... In fondo, non sei così male. Per mia fortuna, però, posso usare i poteri che mi ha dato il mio paparino per... RECUPER-R-RARE!"
  • "Che cosa?! Andiamo, quello sticker ha una potenza assurda! Ma fai sul serio? Allora sei un baro!"
  • "OK, adesso mi hai stufato! Se la metti così, ho un ultimo trucco da mostrarti."
  • "CARTACADABRA!"
  • "E non ho ancora finito!"
  • "Non riuscirai mai ad arrampicarti fin lassù. Ti auguro una bella giornata lacrimosa!"
  • "Addio, baro!"
  • "E VOILÀ!"
  • "Ehi, Mario, ma quanto tempo! Ti trovo in forma smagliante."
  • "Sniff sniff snooorrrttt... Mmm... E hai uno sticker ancora più raro di quello dell'altra volta?"
  • "Ah, beh, tutto ciò è MOLTO FASTIDIOSO! Dammelo, dammelo, DAMMELO! ORA!"
  • "Capperi! Non sei che un bulletto troppo cresciuto! Dirò tutto al papà!"
  • "E il mio papà adesso è COOOSÌ lucente! È molto, mooolto più forte di voi due messi assieme!"
  • "Cominciate a tirare fuori i fazzoletti!"
  • "ASPETTAVO PROPRIO TE!"
  • "Mario! Ce l'hai fatta veramente ad arrivare fin qua!"
  • "Sai, il mio papà era assai arrabbiato quando gli ho detto che mi avevi malmenato senza una buona ragione! Anzi, era proprio su tutte le furie!"
  • "Oggi mi vendicherò! E lascia perdere i tuoi sticker, perché stavolta ci andrò giù pesante. Vuoi questo frammento di cometa? Beh, vieni a prendertelo!"
  • "Silenzio, silenzio, SILENZIO!"
  • "Avete fatto un grosso buco nella nave! Papà si infurierà di nuovo!"
  • "Adesso ve le darò di santa ragione e renderò orgoglioso il mio paparino!"
  • "Stavolta non perdo di sicuro!"
  • "Guardate un po' qua!"
  • "AH! Beccatevi questo! Uno scudo difensivo!"
  • "E ora potete attaccare quanto vi pare!"
  • "Oh, noooo... I marmocchi se la sono data a gambe!"
  • "A quanto pare non dovrò scomodare il mio papà. Sono io il boss finale!"
  • "Ehi, siete tornati! Siete sicuri di non voler scappare un'altra volta?"
  • "Aaaaah! Nooooo! Perché??? Non può essere vero!"
  • "Ma questo vuol dire che..."
  • "SONO STATO SCONFITTO?!"

Boomerang Bros[modifica]

  • "Boomerang! Bros!"
  • "Paghi uno, prendi due! Offerta speciale!"
  • "Con i Boomerang Bros è cosa normale!"
  • "A chi importa se a te non fa piacere?"
  • "Stiam bene assieme come cacio e pere!"
  • "Tornerai, te lo leggo nella mente!"
  • "Come un boomerang: inesorabilmente!"
  • "Sei di ritorno, come da me predetto!"
  • "La mia profezia è un lancio perfetto!"
  • "Urrà ed evviva per i Boomerang Bros!"
  • "Anche pestati da Mario a più non poss'!"

Strutzi[modifica]

  • "L'uomo e la donna sentono il cuore..."
  • "Battere forte in preda all'amore..."
  • "Di uova marce non senton l'odore."

Predecessore[modifica]

  • "Ah, benvenuto alla seggiovia di Valle sbiancata. Desiderate salire?"
  • "Seggiola per due... in arrivo!"
  • "Controllo sicurezza... effettuato!"
  • "In partenza!"
  • "Buon viaggio. Goditi il panorama!"
  • "Ah, benvenuto."
  • "Ti prego! Non restare così in piedi... Offendi la nostra ospitalità! Accomodati là sulla poltrona."
  • "Ah, ma che piacevole sorpresa! Sei tu che hai preso la seggiovia qualche giorno fa, dico bene?"
  • "Hai sfidato gli elementi per arrivare in questo posto così remoto. Ti prego, fai come se fossi a casa tua."
  • "Yuhuu!"
  • "È passato molto tempo dall'ultima volta in cui ho ricevuto visite qui al maniero. Devo dire che mi fa immensamente piacere avere ospiti."

Amministratore del Maniero[modifica]

  • "Ti saluto, signor Mario... Vedo che sei riuscito ad arrivare fin qui nonostante le intemperie. Che impresa! Io sono l'amministratore di questa proprietà."
  • "Visto che devi essere esausto dopo un così lungo viaggio, desidererei molto invitarti ad approfittare dei comfort che questo epico maniero ha da offrire."
  • "È con sommo dispiacere che ti comunico che non posso accoglierti come si deve per il momento."
  • "Qualcuno ha commesso un atto terribile. Un libro è stato aperto... un libro spaventoso con esseri terrificanti sigillati al suo interno."
  • "Da esso sono fuoriusciti tanti esseri terrificanti..."
  • "Questi esseri..."
  • "... sono talmente orribili che non riesco nemmeno a pronunciare i loro tremendi nomi.."
  • "Ero così terrorizzato al pensiero di dover coabitare con quegli esseri che sono fuggito dal maniero. Adesso non ho che questo umile giaciglio."
  • "Se non credi alla mia storia da brividi, ti chiedo gentilmente di esaminare... questo!"
  • "Signor Mario, quello che hai tra le mani adesso è il Libro del sigillo di cui ti parlavo. Quegli esseri terrificanti erano imprigionati proprio qui dentro."
  • "Mi rincuora vedere questo libro nelle mani capaci di un valoroso come te!"
  • "Se e solo se riuscirai a rinchiudere tutti gli esseri terrificanti all'interno del libro e a riportare quest'ultimo nello scantinato..."
  • "... allora potrò tornare a dedicarmi ai miei doveri di padrone di casa e a trattarti come merita un mio ospite."
  • "Signor Mario, ti prego di permettermi di mostrarti l'ospitalità tipica di noi Toad! Sigilla tutti quei mostri!"
  • "Ah, signor Mario. Improvvisamente sento dei brividi che mi salgono lungo la schiena. Quale potrebbe esserne la causa?"
  • "Anche riscaldandomi con questo falò, i brividi non accennano a sparire. Credo proprio di star prendendo l'influenza."
  • "Ah, signor Mario, i brividi continuano a percorrermi la schiena. Come puoi negare il sollievo del fuoco a un Toad in simili condizioni?!"
  • "Ah, signor Mario. Quei brividi che non volevano lasciare la mia schiena sono scomparsi. È come se non fossero mai esistiti."
  • "Credo che l'influenza che avevo sia passata."
  • "Signor Mario! Ce l'hai fatta, vero?"
  • "L'interno del maniero non ha più niente di terrificante!"
  • "Il libro è stato sigillato di nuovo e tutto è tornato alla normalità! Grazie infinite!"
  • "E ora, come promesso, lascia che ti introduca alla più calda delle ospitalità del pianeta. Prego, spostiamoci nella stanza a sinistra dell'ingresso."
  • "Ah, benvenuto."
  • "Cosa ne pensi? Che grande musica, non credi? Mi fa sentire subito a casa."
  • "Ah, sì... quel quadro."
  • "L'ha dipinto il precedente proprietario del maniero. In altre parole, il padrone di casa che è venuto prima di me."
  • "Quando è passato a miglior vita, ho ereditato l'amministrazione di questo maniero."
  • "In caso dovesse interessarti, posso fartene dono. Dopotutto, adesso la proprietà è in mano mia, e posso gestirla come meglio credo."
  • "Ti prego, prendilo pure se lo desideri. La nostra ospitalità è leggendaria per un buon motivo!"
  • "Ah, ad essere onesti, mi sento molto meglio senza quel dipinto."
  • "Preferirei appendere un quadro che rappresenti qualcosa di più personale, per rendere questo maniero più... mio. Magari un ritratto del sottoscritto."
  • "Signor Mario, ti prego! Non restare in piedi. Accomodati su quella poltrona."
  • "Cosa pensi della nostra magnifica sala? Straordinariamente accogliente, vero?"
  • "Mi rallegra oltremodo poter offrire ai visitatori l'ospitalità che si confà a un luogo glorioso come questo."
  • "Finalmente mi sento di nuovo un vero padrone di casa. Forse è arrivata l'ora di assumere un servitore. Oh oh oh."
  • "Ah, benvenuto."
  • "Ricevere il signor Mario nel migliore dei modi rende felice anche me."

Goomba[modifica]

  • "ALTOLÀ!"
  • "Ehi... Dove te ne scappi, Mario? Perché non ti fermi a giocare un po' insieme a noi?"
  • ""Miseri ingrati", eh? "Finire tagliuzzati", eeeh?! Bah! Ve la faremo vedere noi!"
  • "Eh eh! Già, non siamo i soliti vecchi Goomba che sei abituato a pestare!"
  • "Il grande e possente Bowser ci spalleggia!"
  • "Siamo veramente finiti tagliuzzati! Ma allora siamo davvero fatti di carta velina!"
  • "Altolà."
  • "Eh eh eh eh, che beeello! Pare proprio che non si sia accorto di noi."
  • "Bene, bene, bene! Di nuovo tu, con quel tuo aspetto smunto e fine come carta velina!"
  • "Attacchiamolo, presto, finché ha la guardia abbassata!"
  • "La volta scorsa eravamo impreparati e ce le hai suonate."
  • "Questa volta non sarà così facile, però! Qui carta canta, teppistello!"
  • "Oh, no! Ci ha mandati al macero ancora una volta..."
  • "Andiamo, amico, che cosa avevi in mano? Dai, mostralo anche a noi, eh?"
  • "Ehi, un bel gioco dura poco, sai. Forza, caccia fuori tutto, senza fare storie."
  • "Occhio, c'è Mario!"
  • "Stavamo giocando da buoni amici. Che hai da guardare?"
  • "Che c'è, voi due siete compagnucci di gioco? In tal caso..."
  • "Dacci 20 monete e lo lasceremo stare. Allora? Che intendi fare?"
  • "Vuoi salvare questo piccoletto? No, non credo di aver sentito bene."
  • "Lascia che ti avverta, bello. Noi siamo uno strato al di sopra dei soliti Goomba. Vuoi sfidarci lo stesso?"
  • "Hai fegato, non lo nego! Ancora per poco, ma ne hai da vendere. Vediamo se te la cavi con i fatti come con le parole!"
  • "Ah, allora è questo quel che si prova a venire pestati per benino. Gettiamo la spugna!"
  • "Fermi tutti!"
  • "Tu! Credi forse che i Goomba siano personaggi secondari a strato singolo?"
  • "Beh... ricrediti! Ti faremo vedere di cosa siamo capaci e stavolta saremo noi a schiacciarti come una formica!"
  • "OK, OK, hai vinto tu! Da ora in avanti ce ne staremo buoni buoni."
  • "Ehi, non ti piace venire calpestato? Peggio per te!"
  • "Ehi, quello è Mario! Che ci fa qui nella fortezza del capo?"
  • "Non è di certo un buon segno. Deve essere qui per quella cosa speciale che stiamo conservando per Re Bowser!"
  • "Forza, dormiglioni! Non c'è tempo da perdere in pennichelle! In piedi!"
  • "Pronti... puntare..."
  • "FUOCO!"
  • "Grazie, ma... no, grazie, caro il mio sbrillucciotto, o come mi hai chiamato... Credo che tornerò a essere uno qualunque, se non ti dispiace."
  • "Sì, anche io... La potenza degli sticker cambia un Goomba nel corpo e nella mente, sapete? È un po' troppo per i miei gusti!"

Calamarcio[modifica]

  • "SHLOOOP!"
  • "SHLOP LUCENTE!"
  • "SHHH-BLOOOP!"
  • "SH-BLOP-SHLOP!"
  • "BLOOOP-SHLOOOP-LUUUCCICAAA!"

Kamek[modifica]

  • "Mmm... Dove sei finito, mio piccolo Toad?"
  • "Bricconcello... Nascondevi ancora qualcosa, anche se ti avevo chiesto così gentilmente se avevi controllato a fondo... Tutto ciò è molto sospetto."
  • "Credo che sia qualcosa di molto raro... e che ha a che vedere con gli sticker. Temo di doverti alleggerire di questo peso e riportare tutto a Re Bowser!"
  • "Oh cielo, e questo chi è? Ma guarda, è il piccolo Mario!"
  • "Eh eh eh... L'incidente dello Sticker Fest ti ha spinto all'azione, non è così? Adorabile, non c'è che dire."
  • "Sai, quando penso "piccolo Mario", non posso fare a meno di pensare "rivale perenne di Bowser"... Il che ti rende anche mio nemico!"
  • "Sì... Ti sembrerà scortese, dato che ci siamo appena incontrati, però..."
  • "Non potremmo liberarci di te in quattro e quattr'otto, già che ci siamo? Preparati, è la tua fine!"
  • "Mmm... Sei forte quanto dicono, ma ancora non riesco a credere che tu mi abbia sconfitto."
  • "È una sensazione antipatica e, quando mi SENTO antipatico, finisco col FARE cose antipatiche come..."
  • "QUESTA!"
  • "Ah! Ah! Ah! Forse volevi raccogliere tu questo frammento di cometa?"
  • "Oh, scusami, come sono scortese... Prego, non fare complimenti: prendilo pure!"
  • "Uuups, è per caso volato da qualche parte? Oh, me tapino!"
  • "Beh, ti avevo detto di prenderlo, no? Sei tu che non ci sei riuscito. Ah! Ah! Ah! Ah! Ah! Ah!"
  • "Beh, pazienza. In bocca al lupo!"
  • "Però, Mario... sei riuscito a raggiungere la punta della lingua! Mi sorprendi. Complimenti!"
  • "Perbacco. "Malvagie"? Mi sembra un'espressione un po' forte."
  • "Tra l'altro, miei diletti, per come la vedo io siete voi due i cattivi. Mi state tormentando a ogni piè sospinto."
  • "Ad ogni modo... Corinne, giusto?"
  • "Sei incantevolmente lucente, mia cara. Per caso provieni dalla Sticker Star?"
  • "Ah! Ah! Ah! Dunque avevo indovinato. Che storia singolare."
  • "Sei molto interessante, ma ti sarei eternamente grato se tu e il tuo amico poteste volare via come aeroplanini di carta."
  • "Perbacco, che luogo eccezionale per un combattimento! Per l'occasione ho preparato una sorpresa niente male!"
  • "Ah! Ah! Ah! Ma guarda che fornitissimo arsenale di adesivi. Che paura mi fai!"
  • "Chi può mai competere contro un così ricco assortimento di calzature per il tempo libero? Questa volta corro il serio pericolo di perdere. Ah! Ah! Ah!"
  • "Ah! Ah! Ah! Il grande Mario... Hai combattuto con coraggio fino alla fine e non ti sei piegato alla mia magia. Che audacia! Sono impressionato."
  • "Naturalmente non sei da solo, giusto? No, so benissimo che è la tua amichetta Corinne a rifornirti di ogni tipo di sticker, anche quelli più rari."
  • "Ah! Ah! Ah! Improvvisamente le cose si fanno più interessanti del previsto. Attendo con ansia la nostra prossima disputa. Arrivederci!"
  • "Aaah, ti ho cercato in lungo e in largo, caro il mio dispettoso bruco."
  • "Sì, non vedevo proprio l'ora di incontrarti! Sono venuto fin qui a casa tua espressamente per parlare con te, ma sfortunatamente non c'eri."
  • "Invece... eri ai margini del bosco a pianificare chissà che birichinate con Mario e con la sua amica."
  • "Ah! Ah! Ah! Oh, per piacere. La tua sola presenza qui è già una fonte di problemi per me."
  • "Pertanto, ti mostrerò giusto un pizzico di magia. Una magia molto divertente... Ah! Ah! Ah!"
  • "Mu-uh-ah! AH! AH! AH! AH! AH! Oh, ma come vi divertite ora che siete tutte parti in libertà! Aaah, i bambini: così coraggiosi, così birichini!"
  • "OK, piccoli, correte fuori a giocare a volontà! Nascondino, mosca-Goomba, quello che vi pare..."
  • "Ah. Meglio così, vero?"
  • "Sapete, vi invidio molto. Passerete la vita a giocare."
  • "Ad ogni modo, si è fatta l'ora di andare. Addio!"
  • "Però... ottimo lavoro."
  • "Sei riuscito a scovare tutti quei furbetti dei Boo... Efficiente come sempre, Mario."
  • "Ah! Ah! Ah!... La signorina Corinne non ha peli sulla lingua, come al solito."
  • "Vi dirò com'è andata: avevo sentito parlare di un antico libro sugli sticker conservato in questo maniero e così sono venuto a cercarlo."
  • "Dopo un po' ho trovato questo prezioso tomo. Non appena l'ho aperto, tutti i Boo se ne sono volati via."
  • "Poi siete arrivati voi due e vi siete messi a giocare a nascondino. Dovevo per forza restare qua a guardarvi."
  • "Lo ammetto: mi sono divertito un mondo a vedervi frugare in lungo e in largo come dei disperati. Ah! Ah! Ah!"
  • "Ah! Ah! Ah! Ma grazie, carissima. Che complimento adorabile."
  • "E comunque, un libro con cento Boo sigillati al suo interno deve essere estremamente potente, non pensate?"
  • "Beh, visto che voi due vi siete dati da fare così tanto per completare questa notevole opera letteraria..."
  • "Perché non procediamo con la fase successiva?"
  • "Ah! Ah! Ah! Sono sicuro che questo Boo gigantesco vi terrà occupati per un bel po'..."
  • "Divertitevi! Io devo andare."
  • "Bene, bene, bene. Impressionante, direi. Alla fine ce l'avete fatta voi due ad arrivare fin qui."
  • "Hai decisamente ragione, mia cara. Ora che siete finalmente qui, nessuno di noi può di certo tirarsi indietro. Eh, no..."
  • "Ma adesso basta sbruffonerie. Dobbiamo combattere e vedere chi resiste fino in fondo. Che ne dite?"
  • "Siete d'accordo? Allora cominciamo!"
  • "Ah, quasi dimenticavo... Prima che lo scontro inizi, devo sbrigare il solito lavoretto..."
  • "Cosa dici mai?! Tu non sei altro che un triste adesivino arrivato dalla piccola, opaca Sticker Star... Senza i tuoi sticker non vali niente!"
  • "Ti dico io cosa puoi fare, mia diletta... Perché non ti fai portare via da questa brezzolina mentre io concio Mario per le feste?!"
  • "Ora capisco tutto. Non è un caso che tu abbia avuto un tale successo nella tua caccia agli Sticker reali."
  • "Kamek deve ammetterlo... Voi due siete davvero forti! O, perlomeno, abbastanza forti da potermi sconfiggere."
  • "Ma l'ultimo sticker nelle mani di Re Bowser è infinitamente più forte di tutti gli altri. Non esiste potere capace di piegare uno sticker così abbagliante!"
  • "Aaaaaaaaaaaaaah..."
  • "Sto immaginando la scena di Re Bowser che vi riduce in coriandoli. Che spasso..."
  • "È un tale spasso che non ho nemmeno più paura di scomparire! Ah! Ah! Ah!"
  • "Re Bowser vi distruggerà! RE BOWSER VI DISTRUGGERÀ! RE BOWSER VI D--"

Corinne[modifica]

  • "Sveglia..."
  • "Svegliati..."
  • "Dai, per favore..."
  • "SVEGLIA!"
  • "Ehi, tu... Vieni qua un attimo."
  • "Però, mi hai trovata subito! Hai un fiuto niente male. Mi piaci già."
  • "In caso tu non l'abbia ancora capito, sono qua bloccata e non riesco a muovermi. Vieni a staccarmi! E fai in fretta!"
  • "Avvicinati a me e tieni premuto Pulsante A. Non è difficile, no?"
  • "E ora staccami, dai"
  • "Fiuuu... Per stavolta l'ho scampata."
  • "Ehi, aspetta un attimo. Tu..."
  • "COSA PENSAVI DI FARE?"
  • "Tu! Sei stato tu a toccare la cometa! Cosa ti è preso, eh? Spiegamelo!"
  • "Sin dall'alba dei tempi esiste il detto: "MAI toccare la cometa Sticker!" Devi averlo sentito dire trilioni di volte!"
  • "Toccare una cometa stracarica dei desideri di tonnellate di persone deve pur essere un tantino pericoloso. Non ci hai mai pensato?"
  • "Macché... E invece tu cosa fai? Hai avuto la brillante idea di allungare le tue manacce goffe e BOOM!"
  • "Caos totale! E ti sei reso conto di cosa è saltato in aria e ora è chissà dove? Gli Sticker reali! Proprio così. Hai capito bene... QUEGLI Sticker reali."
  • "Ed è tutta colpa tua, amico! Non c'è altra spiegazione! Congratulazioni..."
  • "Come?"
  • "La cometa Sticker è stata toccata da un certo Bowser... e tu sei Mario?!"
  • "COME OSI?!"
  • "Come puoi incolpare qualcun altro? Non sei altro che un codardo! Tu hai il cervello tutto incartapecorito!"
  • "Qui c'è una fanciulla in serio pericolo! Dovresti invece chiederti: cosa farebbe il famoso Mario in questa situazione?!"
  • "Come dici? Sul serio? Mi aiuti davvero? Grazie!"
  • "In tal caso... lascia che mi presenti."
  • "Io sono Corinne!"
  • "Arrivo dalla lontana Sticker Star per esaudire i desideri di tutti quanti i partecipanti allo Sticker Fest."
  • "Beh, in realtà non sono proprio io a esaudirli. Gli sticker che hanno il potere di esaudire i desideri si chiamano Sticker reali."
  • "Ma ora sono andati persi... Io sono la guardiana degli Sticker reali e quindi ho il dovere di ritrovarli tutti se voglio tornare sulla Sticker Star!"
  • "Ecco perché ti sto chiedendo di aiutarmi a rintracciarli!"
  • "Sembra che siano caduti fuori dalla città, quindi prima di tutto dobbiamo trovare il modo di uscire da qui!"
  • "Visto? Adesso, oltre a saltare, sai anche usare questo oggetto fantastico. Mica male, eh?"
  • "Ora puoi sbizzarrirti a distruggere tutto quello che ti pare!"
  • "Oh? Ehi, ma quello non è uno sticker?! Raccogliere qualcosa di tanto speciale è una vera fortuna!"
  • "Beh, non posso certo permetterti di portartelo appresso nella tasca della tuta, quindi lascia che ti affidi un album in cui conservarlo."
  • "Niente male, eh? Quando raccogli uno sticker, finirà nell'album."
  • "Fidati di me: te ne serviranno parecchi, di qui in avanti, quindi conservali con cura!"
  • "Guarda, un sentiero! Finalmente possiamo partire alla ricerca. Sbrigati! Usciamo al più presto da questa città."
  • "Mmm. E così questo sarebbe il centro della città...? Sembra un posticino tranquillo... Non me lo aspettavo. E comunque... da dove si esce?!"
  • "Ce l'abbiamo fatta! Ora possiamo prendere quell'uscita per lasciare la città."
  • "Finalmente, FINALMENTE possiamo partire alla ricerca degli Sticker reali!"
  • "Ah, già, quasi dimenticavo... Quando vuoi parlare con me, premi Pulsante L."
  • "Se rimanessi bloccato, se dovessi perderti, o se soffrissi un po' di solitudine... rivolgiti pure a me."
  • "Scusate! Che cosa credete di fare, miseri ingrati? Toglietevi di mezzo!"
  • "Anzi, non fa niente. Sarà un'ottima occasione per liberare il potere degli sticker e ritagliarvi a puntino. Preparatevi a finire tagliuzzati!"
  • "OK, Mario, sono tutti tuoi. Sono una signora troppo raffinata per una volgare rissa. Proteggermi è tuo dovere!"
  • "Uh? Beh, questo è uno sviluppo inaspettato... Sembravano i soliti scagnozzi facilmente pestabili, ma..."
  • "... avverto il potere degli sticker!"
  • "Poco male, anche noi possediamo il potere degli sticker! Mario, sfodera i tuoi adesivi, forza!"
  • "Tutto qua? Mmmmmm. Nossignore, non è affatto abbastanza. Ecco qua. Per questa volta, te ne darò alcuni dei miei."
  • "OK. Per prima cosa, guarda da questa parte!"
  • "Scegli lo sticker che vuoi usare e incollalo qui!"
  • "Tocca sul touch screen lo sticker che vuoi adoperare, oppure usa Circle Pad per allineare il cursore, seguito da Pulsante A per confermare..."
  • "E adesso... si dia inizio alla BATTAGLIA!"
  • "Fiuuu... Quei Goomba avevano proprio qualcosa di strano. Sono sicura che il loro comportamento aveva a che fare con la diaspora degli Sticker reali."
  • "Con tutti questi dubbi Goomba in giro, forse è il caso di prepararsi al peggio e comprare qualche sticker alla rivendita della città."
  • "Ma questo è affar tuo. Su, andiamo a caccia di Sticker reali!"
  • "Beh, mi è sembrato davvero sconvolto. Che gli sarà mai capitato?"
  • "Mmm? Beh, e questo che cos'è? Sembra uno sticker incredibilmente raro."
  • "So tutto quel che c'è da sapere sugli sticker, eppure non ne ho mai visto uno simile."
  • "Povero sticker... dimenticato qui tutto solo soletto. Hai fatto proprio bene a raccoglierlo, Mario!"
  • "Che diamine aveva quel tipaccio? Di sicuro qualche problema."
  • "Certo, però, che possedere poteri del genere... Wow."
  • "Ad ogni modo, ora siamo noi ad avere un problema. Finché non ripariamo questo ponte, non andiamo da nessuna parte."
  • "Vediamo di farci venire qualcosa in mente!"
  • "Bene, è giunto il momento di rimettere questo ponte al posto suo."
  • "Da qui in avanti, ti presterò i miei poteri ogniqualvolta tu ne abbia bisogno. D'accordo?"
  • "OK. Forza e coraggio! È il momento di..."
  • "CARTIFICARE!"
  • "Che te ne pare? Strabiliante, eh? Il tempo si è fermato e il mondo è ora piatto come un foglio di carta. Questo è ciò che chiamo "cartificazione"!"
  • "Seleziona sul touch screen il ritaglio di ponte che hai raccolto prima."
  • "Sì, proprio quello. Adesso incollalo nel punto in cui si trovava il ponte."
  • "Allinea l'ombra del ritaglio con la zona in cui vuoi collocarlo usando Circle Pad... Quindi incollalo usando Pulsante A."
  • "Incolla a volontà!"
  • "Così si fa! Ottimo lavoro!"
  • "E adesso, il tocco finale! Spiana le estremità del ritaglio usando Circle Pad."
  • "Ce l'hai fatta!"
  • "Davvero niente male. Si vede che hai del potenziale. Credo che tu abbia la stoffa giusta. Un momento, "stoffa"? E cos'è? Volevo dire "carta"."
  • "Da adesso puoi cartificare quando vuoi: ti basterà premere Pulsante Y!"
  • "In questo modo potrai incollare dei ritagli nella loro posizione originaria, oppure degli sticker in luoghi sospetti... Con la cartificazione tutto è possibile!"
  • "Pulsante Y serve a cartificare! Non dimenticarlo!"
  • "Uh? Cos'è questo?"
  • "Devo confessarti che non mi è molto familiare... È un oggetto! È molto raro vedere oggetti tridimensionali!"
  • Tanto per andare sul sicuro, direi di conservarlo come souvenir, per lo meno. Mettiamolo nell'album!"
  • "Guarda là!"
  • "È un frammento della cometa Sticker che mi ha portato qui! Ricordi? Quella che è andata in pezzi!"
  • "Sia la cometa Sticker che gli Sticker reali provengono dalla Sticker Star. Ciò fa sì che si attraggano a vicenda, in virtù dei poteri del loro luogo natio."
  • "Perciò raccogliere i frammenti della cometa ci condurrà automaticamente anche agli Sticker reali."
  • "Sicuramente troveremo molti nemici sul nostro cammino, ma ogni volta che li sconfiggeremo otterremo monete a palate. Mica male!"
  • "Che altro aspettiamo? Raccogliamo i frammenti di cometa e usiamoli per ritrovare anche gli Sticker reali!"
  • "Uh, un altro di quegli oggetti di cui so così poco..."
  • "Questo dovrebbe persino essere uno dei più rari! Beh, prendiamolo."
  • "Perbacco, che entrata teatrale. Saranno anche scagnozzi di bassa lega, ma cinque di loro tutti assieme sono un bel guaio."
  • "Ma dove avevo la testa?!"
  • "Mario, ho appena ricordato una cosa. Non credi che spazzoleresti via questi gaglioffi più facilmente, se potessi usare più sticker in un colpo solo?"
  • "Ben detto! Sapevo che non avresti potuto resistere alla curiosità! Orbene, ho eccellenti notizie per te!"
  • "Eccole qua!"
  • "E voilà! Ti presento il Girasticker!"
  • "Cerca di ottenere tre figure identiche fermando i tre rulli con Pulsante A."
  • "Il numero di figure uguali che ottieni indica quanti sticker puoi usare in un colpo solo!"
  • "Ehi, hai ottenuto due figure identiche! Ora puoi usare due sticker in un colpo solo!"
  • "Certo, avresti potuto fare di meglio... Per esempio: con tre figure uguali avresti potuto usarne tre..."
  • "E va bene, va bene! Per questa volta ti spetta un trattamento di favore!"
  • "Guarda! Adesso puoi usare tre sticker in un colpo solo!"
  • "Inoltre, quando ottieni tre figure uguali succede qualcos'altro di bello!"
  • "Questa volta, per esempio, hai ottenuto tre monete, perciò ottieni delle monete bonus!"
  • "Davvero niente male, non sei d'accordo? La prossima volta cerca di riuscirci da te!"
  • "Uh-oh... Che déjà vu... Sbaglio, oppure qualcosa di molto simile ci è capitato non molto tempo fa?"'
  • "Oh, wow! È una pagina di album! Deve essere caduta da chissà dove."
  • "Sai già che cosa può fare per te? Può permetterti di trasportare ancora più sticker. Che fortuna!"
  • "Come ha POTUTO?! Maltrattare un frammento di cometa come se fosse un giocattolo?"
  • "UGH! Quel piccolo, malizioso, brutto... cavalcatore di ramazze spelacchiate! Ma chi si crede di essere, eh?"
  • "Tuttavia, anche lui sa come cartificare, quindi... dovremo stare in campana."
  • "Beh, è solo un contrattempo. Dobbiamo pur sempre recuperare quel frammento di cometa. Avanti tutta!"
  • "Uh? Che strano... Non ho mai visto una simile zona di cartificazione per incollare gli sticker..."
  • "Immagino che serva qualche sticker particolare che non conosco."
  • "Che fortezza colossale per dei tirapiedi di dimensioni così ridotte... Sarà una forma di sovracompensazione?"
  • "Mmm... Sento provenire dalla fortezza le emanazioni di potere di uno Sticker reale."
  • "Bowser ha indubbiamente dato di matto, sotto l'influenza di quello Sticker reale... Forse a questo posto è successo lo stesso."
  • "Faremmo bene a procedere con cautela, Mario."
  • "CHE LUCENTEZZA!"
  • "Mario, guarda lo sticker che ha in testa!"
  • "È uno Sticker reale!"
  • "Ehi, tu, mattacchione sproloquiante! Ridammi quello sticker!"
  • "Questo Sticker reale... Finché è rimasto incollato a quel Goomba, gli ha donato un enorme potere..."
  • "Ma la vera domanda è: è finito là per caso, o è stato incollato di proposito?"
  • "Bene, sia come sia... Ormai hai visto anche tu all'opera l'inimmaginabile potenza degli Sticker reali!"
  • "Se ne finisse un altro incollato a un nemico, anche questi perderebbe il lume della ragione... Sarebbe una scintillastrofe!"
  • "Oh, mi dispiace... Anche io sono andata un po' in corto circuito per un attimo, vero?"
  • "Suvvia, rimettiamo questo Sticker reale nell'album."
  • "Vorrei tanto dire cosa ho IO sulla punta della lingua, ma sono una signora e quindi mi trattengo!"
  • "I falsi complimenti tieniteli per te, canaglia! Le tue intenzioni non possono altro che essere malvagie, ammettilo!"
  • "Che tipo! Lo detesto! "Ehi, guardami! Volo su una scopa e colleziono sticker da molto prima di te!" Che pena mi fa."
  • "E poi non sa perdere!"
  • "Che razza di labirinto. Assicurati di ricordare da che parte siamo arrivati, OK?"
  • "Caspiterina! Chi avrebbe mai pensato che una torre così spettacolare si ergesse proprio qui..."
  • "Come è stato possibile lacerare una costruzione così alta? Qualcuno deve aver usato i superpoteri di uno Sticker reale."
  • "Allora, Mario, sei pronto? Questa torre deve nascondere un segreto..."
  • "Ehi, aspetta! Quello è uno Sticker reale, vero?"
  • "Uno Sticker reale riesce veramente a trasformare perfino un Marghibruco in un essere così mostruoso?! Che potere strepitoso!"
  • "Wow. Dobbiamo mettere le mani su questo Sticker reale al più presto!"
  • "Uh? Sei tu Torcibruco? Perché non dormi dentro casa come ogni... cosa gigante che si rispetti?"
  • "Aspetta un momento... Tutto è coperto di veleno? Sento puzza di Bowser! Presto, dobbiamo fare qualcosa!"
  • "Se i tirapiedi di Bowser si aggirano nei paraggi, dev'esserci uno Sticker reale anche in questa foresta."
  • "Beh, Torcibruco sembra conoscerla bene, quindi possiamo sicuramente chiedergli informazioni al riguardo."
  • "M-M-MA... M-M-MARIO! Hai visto? Torcibruco è sparito!"
  • "TORCIBRUCO?!"
  • "Uh. Non mi sembri particolarmente sorpreso..."
  • "Forse non si stava divertendo molto e ha deciso di corrersene a casa. Sì, mi sembra una teoria sensata."
  • "Beh, non so dove abiti Torcibruco, ma sono sicura che la sua casa sia da qualche parte in questa foresta..."
  • "Proseguiamo!"
  • "Che diamine?! Torcibruco! Accipicchia..."
  • "Direi che hai decisamente... perso peso. Mi sbaglio?"
  • "Su, su, piccolo Torcibruco. Stai tranquillo."
  • "Ascolta, Mario."
  • "Quel Kamek è un tipo molto scaltro, vero? Non credo che compierebbe un'azione così crudele senza un secondo fine."
  • "Beh, in un modo o nell'altro, questo povero piccolo avrà bisogno di riavere i suoi piedi. Andiamo a recuperare le sue parti mancanti!"
  • "Wow, proprio come un bambino, eh? Grandi capacità di ripresa e un'innata spensieratezza! OK, si parte!"
  • "Ehi! La parte di Torcibruco è scappata!"
  • "Ugh! Questa non ci voleva. Faremmo meglio a riacchiapparla."
  • "Ehi... Ciao, piccola parte di Torcibruco! Siamo venuti a prenderti."
  • "Tu... non stai ascoltando, vero? Ti stai facendo gli affari tuoi, vedo. Beh, se non vuoi darmi retta, allora avrai quello che ti meriti!"
  • "Ehi..."
  • "Dai, piccoletto! Piantala!"
  • "Fiuuu... Meno male che è finita. Forza, piccolo. È ora di tornare a casa"
  • "Mario, da là scorre il veleno!"
  • "Se non troviamo il modo di raggiungere l'isola e fermare il suo flusso, la foresta non tornerà mai alla normalità."
  • "Oh, no, povero piccoletto! È precipitato! Starà bene...?"
  • "Aaaaaaah! Mario!"
  • "Non so se l'hai mai notato, ma io non ho né braccia né gambe. Insomma, fai qualcosa! Muoviti!"
  • "DOVE TI ERI CACCIATO?!"
  • "Mentre eri in giro a bighellonare, sono stata rapita da queste orride creature e sono stata appesa come un quadro. Diciamo che non è stato divertente!"
  • "Non solo, ma quella ragnatela collosa mi si sfregava addosso in maniera fastidiosissima! Come hai potuto abbandonarmi qua? Che faccia tosta!"
  • "... Fiuuu..."
  • "Nonostante tutto, sono contenta che tu mi abbia salvata."
  • "Anche se ho dovuto aspettare secoli..."
  • "Ti ringrazio."
  • "Ehi, aspetta! Hai perso il tuo martello?! Presto, corriamo a cercarlo!"
  • "Su, forza!"
  • "Che birbone. Hai ancora energia per bricconate come queste?! Dai, ormai sei grandicello per fare le marachelle. Guarda che ti metto in castigo!"
  • "Anche se non avrei idea di dove metterti in castigo..."
  • "Stiamo scherzando?! Sta veramente giocando da queste parti? Qui si nascondono infinite trappole..."
  • "Capperi, è piuttosto buio qui, eh? Dev'esserci una luce da qualche parte."
  • "Mario... Questi mi sembrano un po' svitati. Che hai intenzione di fare?"
  • "Ehi! E il nostro premio?"
  • "Che cosa... A che serve questo oggetto?"
  • "Ehi! Fate tutti parte dello stesso corpo! Perché, perché non volete capirlo?"
  • "Mario, riacchiappa quella parte di Torcibruco al volo!"
  • "Ehi! Smettetela di fare i prepotenti e lasciatelo stare! Dovreste vergognarvi!"
  • "Mario! Forse dovresti elargire a questi ceffi 50 monete. Magari così tolgono il disturbo!"
  • "Mario, così mi piaci! Fagli vedere chi sei!"
  • "Piano, piano, piccolo! Non vedi che sei coperto di veleno? Non vorresti darti una ripulita prima di andare ad attaccare briga altrove?"
  • "Senti, so bene che venire diviso in parti dalla magia di Kamek non è divertente. Il che ha molto senso, perché lo stesso Kamek non è affatto divertente."
  • "Ma approfittare di questo caos per andarsene in giro con dei Calamaki a fare dispetti non è cosa da piccolo per bene come te!"
  • "Ad ogni modo, tutta la situazione è caotica e io ne sono stufa. Vediamo di rimetterla in ordine!"
  • "Che cosa succede, piccolo?"
  • "Sai, piccolo... Quando vedo un'isola avvelenata... Allora SÌ che mi arrabbio."
  • "Ma arrabbiarsi non serve a niente. Non c'è modo di raggiungerla per investigare. Non possiamo nuotare in un mare avvelenato."
  • "Ugh! È corso via un'altra volta!"
  • "Cosa è successo? Dai, calmati!"
  • "Hai sentito cosa ha detto? Non se la sente di andare in mare."
  • "Capisco che tu voglia scongiurare il pericolo del veleno, ma rassegnati: non puoi partire con la nave."
  • "Tutto quello scappare, nascondersi, correre... Non posso certo dire che sia stato divertente, ma almeno tutte le parti sono tornate sane e salve."
  • "Parlando seriamente, adesso... Non ti prenderai un raffreddore restando a quel modo? Non credi che sia meglio che tu ti ricomponga?"
  • "Mmm... Sembra che la magia di Kamek sia troppo potente."
  • "Beh, proviamo così."
  • "OK, Mario: in azione!"
  • "OOOPLÀ!"
  • "Devo confessare che... è la prima volta che applico la cartificazione a un essere vivente."
  • "Eppure, anche lui è fatto di una specie di materiale cartaceo, come il resto del mondo, giusto? Sì, dovrebbe funzionare. Il resto è compito tuo, Mario."
  • "Procederemo come per la normale cartificazione, poi incolleremo di nuovo al loro posto le parti di Torcibruco!"
  • "L'ultima parte!"
  • "Aspetta un attimo!"
  • "Kamek doveva essere a conoscenza del fatto che Torcibruco può camminare sul veleno..."
  • "Sono sicura che il suo sortilegio avesse proprio lo scopo di impedirgli di raggiungere l'isola!"
  • "Che trucco MESCHINO! Non mi arrabbio facilmente, ma quel Kamek è... è... un malandrino, ecco!"
  • "Wow, lui sì che sa andare fuori dai gangheri!"
  • "Va bene, sarà il caso che anche noi andiamo alla Spiaggia spumeggiante."
  • "Mi piace il tuo entusiasmo, ma vediamo di non essere precipitosi, Torcibruco..."
  • "Mario, chissà che ci attende su quell'isola... Faremmo meglio ad assicurarci di essere pronti a tutto."
  • "Se c'è di mezzo Kamek, puoi contare sul fatto che c'è del marcio da quelle parti."
  • "Eh eh eh... Hai imparato molto, vero, Torcibruco?"
  • "Si direbbe che queste peripezie ti abbiano aiutato a crescere almeno un po'."
  • "Proprio così! Ecco perché è ancora più importante bloccare il veleno il più velocemente possibile, per riportare la foresta alla normalità."
  • "Ah, finalmente riesco a vedere l'isola."
  • "Avanti, Mario. Troviamo la fonte di quell'appiccicoso, invadente veleno!"
  • "Grazie a te per averci portato su quell'isola, Torcibruco. Per merito tuo siamo riusciti a ottenere uno sticker molto importante."
  • "Quindi, grazie a TE di tutto cuore! Ora che le foglie sono pulite, potrai mangiare a volontà!"
  • "Giusto! Così crescerai di sicuro!"
  • "Tutto è bene quel che finisce bene, non è vero, Mario?"

Paratroopa[modifica]

  • "... Bersaglio agganciato..."
  • "Ripeto: bersaglio agganciato. Guscio Alato Uno ha contatto visivo. Passo."
  • "Guscio Alato Due pronto per l'attacco. Il bersaglio sembra resistente. Passo."
  • "Qui Guscio Alato Tre. Armi attivate. Passo."
  • "Fuoco a volontà. Passo."
  • "Ricevuto. Ti seguo a ruota. Passo."
  • "Gusci in picchiata!!!"
  • "Bersaglio fuori portata. Passo."
  • "Il bersaglio è un pappamolla. Passo."
  • "Bersaglio riagganciato. Passo."
  • "Gusci in picchiata!!!"
  • "Koopa abbattuti! Passo."

Goomba Megairidato[modifica]

  • "Luci-lucetta-lucettin, che sfavilluccibrilli..."
  • "LUCENTEGGIAAA!"
  • "Eh eh eeeh! Benvenuto, Mario!"
  • "Per favore, consentimi di trasformarti in coriandoli da spargere al vento! Prendi questo: lucci-lucci-LUUU!"
  • "Che ragazzaccia spenta e opaca!"
  • "Bowser ha affidato a NOI questo sticker fantasmagorico! Non a te!"
  • "E, grazie al potere di questo sticker così lucente, veniamo potenziati!"
  • "Luci-lumi-faville-relè... Son questi sticker troppi per te?"
  • "OH QUALE LUCENTEZZA!"
  • "Che luccicosità! Che luminoseria! Che potere devastante! Che apoteosi di svafillosa brillanza!"
  • "Molto bene, ragazzi! È ora di fare sul serio!"
  • "Uuups sluurps! Quando siamo tutti insieme in un muro luccicante, questo non ci fa niente!"
  • "Ptù... Pfuiii... Che batosta! Forza, ragazzi! È ora di tirarsi a lucido!"
  • "Avanti, miei sfavillanti luccicotti, uniamo ancora una volta le nostre forze in un gigantesco sticker traboccante di radiosità!"
  • "Opaco, offuscante e tutt'altro che sfavillante! Piccoli pallottolini piagnucolanti!"
  • "... ... ..."
  • "Se è così che dev'essere, così SIA! Offuscherò la lucentezza di tutti voi con la mia!"
  • "Pssshhh... Uggghhh..."
  • "Tutta quella magnifica, scintillante potenza non era che un luminoso sogno..."
  • "Ma ora... è svanita... non è più... così... brillan... te..."

Mr. Bufera[modifica]

  • "Brrrrr..."
  • "BRI-BRI-BRILLUCCICO!"
  • "Oh, no! Mi dispiace tantissimo!"
  • "Avevo questo sticker lucente e ho espresso un desiderio, e poi è successo il finimondo..."
  • "Stavo scomparendo... da ghiaccio a nebbia... Stavo tornando in cielo... Volevo soltanto un corpo che non si sciogliesse..."
  • "Quando la neve cadrà l'anno prossimo, mi farai di nuovo, vero?"
  • "Così potremo incontrarci ancora una volta!"

Goomba volanti[modifica]

  • "Ehi, ma... guarda un po'! C'è Mario!"
  • "E così vuoi aiutare questo Toad, eh? Ma che gentile! Sei proprio un bravo ragazzo. Forse è per quello che tutti ti adorano."
  • "Ma dimmi, Mister Simpatia... credi veramente di poterci battere tutti e cinque? No, giusto? Se sai che non puoi vincere, perché sprecare energie?!"
  • "Senti, ti faccio un'offerta: 25 monete e lo lasciamo andare. Che ne dici?"
  • "Ecco perché tutti stravedono per te!"
  • "L'abbiamo spuntata, compari! Cinque monete a testa! Andiamo a berci qualcosa di fresco!"
  • "Che pacchia!"
  • "Bravo, gentile, eroico... e ha anche fegato!"
  • "All'attacco!"
  • "GROAR!"
  • "Pensavi davvero che fossimo semplici Goomba volanti? Ah, mi fai quasi tenerezza!"
  • "Ragazzi... Ai vostri posti!"
  • "E allora, cosa ne pensi di noi adesso, bravo ragazzo? 5 a 1 per noi, ah ah!"
  • "Arrrrgh! Ora capisco perché non siamo gli eroi di nessuno!"

Pipino Piranha[modifica]

  • "Briiiiiiilllll..."'
  • "LUCCIBRILLUCCI!"'
  • "BRILLA PIRANHA IO!"

Principessa Peach[modifica]

  • "Mario!"
  • "Ti ringrazio, Mario. Sapevo che anche stavolta avrei potuto contare su di te."
  • "Adesso che lo Sticker reale è stato staccato, Bowser dovrebbe riprendersi, prima o poi."
  • "È stato appiattito per bene, ma non è la prima volta che succede. Non è necessario preoccuparsi per lui. Se la caverà."
  • "E così tutto questo è successo a causa dei sei Sticker reali portati dalla cometa nella notte dello Sticker Fest..."
  • "Il potere di esaudire desideri può essere dannoso se non lo si usa con giudizio. Non è vero?"
  • "Ah, ecco i preziosi Sticker reali..."
  • "Dev'essere stata un'ardua impresa ritrovarli tutti e sei."
  • "Ma grazie al tuo duro lavoro, il mio desiderio per la pace nel regno..."
  • "No, aspetta! È stato il desiderio espresso da tutti gli abitanti del regno. E adesso è diventato realtà."
  • "E ora, ti prego, usa il potere di questi Sticker reali per esaudire il tuo desiderio."
  • "Mario, qual è il tuo desiderio?"
  • "Cittadini del Regno dei Funghi!"
  • "Stasera, finalmente, viene ripristinato un simbolo di pace: lo Sticker Fest."
  • "Ma questo lieto giorno non ci è arrivato grazie al potere della cometa Sticker."
  • "No! Questo giorno esiste grazie al coraggio di Mario, che ci ha riportato gli Sticker reali."
  • "Ed esiste anche grazie a voi tutti, che avete espresso un unico desiderio: il ritorno dello Sticker Fest."

Epiloghi[modifica]

  • "Uno sticker fluttuò lieve giù dal cielo
    Tutti i Goomba celebrarono il suo arrivo
    Sedici d'essi formarono un cattivo
    Per poi staccarsi, finito lo sfacelo"
  • "C'è uno stadio sopra una torre deserta
    E un Marghibruco col suo Sticker reale
    Arriva Kamek coi poteri del male
    Dell'alta torre fa una mera casetta"
  • "Un Calamako gigante amava ballare
    Coi piccoli Calamaki per gioco lottare
    Uno Sticker reale gli rovina la festa
    E un fiume di veleno il mare appesta"
  • "Viene la primavera assieme al disgelo
    Il mio corpo accalorato s'assottiglia
    Mentre piango il mio destino, meraviglia!
    Uno sticker mi trae in salvo per un pelo"
  • "Il Vulcano tonante è molto arrabbiato
    Per placarlo i Tipi Selva van danzando
    Uno sticker giunge tardi svafillando
    Un ghiottone cattivone s'è ingozzato"

Toad degli oggetti reali[modifica]

  • "Ehilà!"
  • "Certo, lo Sticker Fest è stato una vera e propria catastrofe, ma non serve a niente piangere sul latte versato, dico bene?"
  • "Eh, no... Bisogna stare in gamba! E io ho appena avuto l'idea più in gamba della stagione!"
  • "Adesso ti spiego, Mario. Se durante le tue esplorazioni trovi uno di quegli... oggetti, portalo qui da me."
  • "Ho in serbo per te una sorpresa niente male!"
  • "Stavolta mi hai portato un oggettino meraviglioso! Me lo sento nelle gambe."
  • "Adesso ti prego di posizionarti su quella piattaforma."
  • "Ora prendi il tuo oggetto speciale, girati verso la superficie bianca e scaraventalo con tutta la forza che hai!"
  • "Allora, che mi dici? Un'idea brillante, vero?"
  • "Tu vieni qua, lanci il tuo oggettucolo, e TAH DAAH! Diventa uno sticker. Io li chiamo "sticker oggetto" perché sono un genio del marketing, modestamente."
  • "Mario, credimi... La gente farebbe carte false per avere un'opportunità simile!"
  • "Visto? Geniale, no? D'ora in poi, gli sticker non saranno soltanto qualcosa da trovare... ma anche qualcosa da fabbricare!"
  • "Ogni oggetto che trovi in giro per il mondo può essere trasformato in un adesivo qui da me."
  • "... Ehi, anche se non hai nessun oggetto nel tuo album, fai un saltino da queste parti e possiamo parlarne..."
  • "Dai, spero di rivederti presto. In gamba!"
  • "Benvenuto! Prego, lancia pure un oggetto."
  • "Ci si vede."
  • "Uh? Un cliente? Sul serio? URRÀÀÀ! È proprio un cliente!"
  • "Siamo la filiale del promontorio della bancarella dove si lanciano gli oggetti."
  • "Mmm... Non credo di doverti spiegare altro, no? Te lo leggo negli occhi."

Snifit[modifica]

  • "Yeah!"
  • "Yay!"

Conduttore di Sfiuta o sfiata[modifica]

  • "SIIIGNOREEE E SIIIGNORIII!"
  • "Sono TERRIBILMENTE desolato per avervi fatto aspettare tanto. Abbiamo in serbo per voi un grande spettacolo. Ebbene sì! È il momento di giocare a..."
  • "SFIUTA O..."
  • "SFIATA!"
  • "Sì, anche questa settimana siamo di ritorno con una nuova puntata di "Fiuta o sfiata!", amabilmente presentata dal vostro Snifit."
  • "Per i prossimi trenta minuti, il nostro ospite speciale si ritroverà faccia a faccia con tre sfide assolutamente mozzafiato!"
  • "E l'ospite odierno è proprio lui: il nemico preferito, il più amato degli odiati... Mario!"
  • "Proprio così, signore e signori, e, se egli dimostrerà il fiuto necessario a vincere tutte le tre prove, potrà portare a casa questo favoloso premio!"
  • "Uh... una parte di Torcibruco?!"
  • "Bene, e adesso, senza ulteriori indugi... Caro concorrente! Ti senti pronto, mentalmente e fisicamente, per giocare a... "Fiuta o sfiata!"?"
  • "Ora, prima di dare il via alle danze, farei bene a sottolineare che non posso garantirti che ne uscirai tutto intero..."
  • "Questa è quella che chiamo una risposta coi fiocchi! Beeene bene, diamo inizio alla sfida... con la prima prova!"
  • "TROPPA SCELTA!"
  • "Ecco la prima domanda. Mario, per dare la risposta devi colpire il blocco √ o il blocco X."
  • "Naturalmente, il nostro esilarante gas velenoso inizierà a diffondersi nella sala, quindi rispondi in fretta, se non vuoi vedere i tuoi PV andare a picco!"
  • "OK! È ora di fiutare!"
  • "Solo l'acerrimo rivale del temibile Bowser avrebbe potuto mantenere un tale sangue freddo in una nube velenosa! Chiunque altro sarebbe già sfiatato!"
  • "E infatti... la prima prova è superata! Avanti con la successiva!"
  • "Proprio così, signore e signori, è l'ora della seconda prova!"
  • "CACCIA ALLO SNIFIT!"
  • "OK, ecco le nuove regole! I nostri stagisti Snifit faranno sbucare le loro testoline da quei buchi nel terreno. Tutto chiaro fin qui?"
  • "Devi colpirli con il tuo martello premendo Pulsante B prima che sgattaiolino nuovamente giù nella loro saletta per le pause! Devi colpirne 20 in tutto."
  • "Va da sé che anche questa prova si svolgerà in una sala progressivamente invasa di un gas che farebbe sfiatare quasi chiunque. È ora di fiutare!"
  • "Niente male. Non ci saremmo attesi nulla di meno dall'impavido guardiano del Regno dei Funghi, non è vero? Il giovanotto se la cava con i martelli!"
  • "Seconda prova: superata! Le mie congratulazioni! E con questo, siamo giunti alla prova fiiinaleee!"
  • "Miei cari spettatori, eccoci alla prova finale di "Fiuta o sfiata!"
  • "Vi presento..."
  • "L'INCOMPARABILE PROVA DEL MISCHIATUTTO!"
  • "OK, vediamo un po' cosa abbiamo qui. Ci sono diversi blocchi, ma soltanto uno è quello giusto."
  • "Gli altri, ovviamente, sono SBAGLIATI."
  • "Innanzitutto, i blocchi vengono mischiati."
  • "Ed è qui che la vicenda si fa eccitante, perché a questo punto devi scegliere un blocco."
  • "Se colpisci per tre volte il blocco giusto, avrai superato la prova!"
  • "Se colpisci un blocco sbagliato, prenderà il via una esaltante battaglia con Snifit!"
  • "Tutto chiaro? Eccellente! Inizieremo recitando in coro la formuletta magica..."
  • "Forza! Scegli un blocco e colpiscilo!"
  • "Hai scelto questo blocco? OK, come vuoi... Apriamolo!"
  • "Ovviamente, fiutare il blocco giusto a questa velocità è cosa facile."
  • "Indovina altri due blocchi e avrai vinto. E adesso... la sfida continua!"
  • "MISCHIATUTTO!"
  • "Molto bene, semplicemente favoloso. Ma vedo avvicinarsi la fine della tua serie positiva. Qui sfiati senza dubbio, perché..."
  • "Aggiungiamo un altro blocco! Le regole non cambiano: ancora una volta, per cavartela devi colpire quello giusto."
  • "Hai completato il gioco! Non riesco a credere che tu non abbia sangue Snifit nelle vene!"
  • "Mario, per quanto la cosa mi addolori, devo farti i miei complimenti per il tuo fiuto."
  • "Congratulazioni! Come promesso, ecco il tuo premio. È tut-tut-tutto tuo!"
  • "E purtroppo siamo alla fine anche di questa puntata di "Fiuta o sfiata!", amiche e amici miei cari. Speriamo abbiate gradito il nostro spettacolo."
  • "È il momento dei saluti: da parte del vostro umile conduttore, Snifit, e del nostro ospite speciale, Mario: grazie di cuore per essere stati con noi."
  • "Spero di rivedervi così numerosi anche alla prossima puntata di..."
  • "Senti, Mario, posso parlarti da Snifit a, ehm, quasi Snifit? Hai fatto un lavoro fantastico."
  • "Sii sincero, le prove che hai affrontato erano bazzecole per te, o sbaglio?"
  • "Sì, perché tu sei un tipo speciale e noi abbiamo preparato un palcoscenico speciale appositamente per tipi come te ."
  • "Supera anche questa prova e riceverai un premio importante. Per "importante", neanche a dirlo, intendo un "oggetto strepitoso".""
  • "Hai il fiuto necessario ad affrontare la sfida posta dalla nostra prova speciale?"
  • "Ancora una volta, il notaio mi ricorda che tecnicamente non mi è possibile garantire la tua incolumità fino al termine della sfida. Accetti lo stesso?"
  • "Mio caro amico, la risposta è esatta! Passiamo quindi al palco speeecialeee!"
  • "Benvenuto alla prova speciale! SAPEVO che il buon vecchio Mario non ci avrebbe deluso!"
  • "Non vorrei spaventarti, ma a questo giro potresti veramente finire a pezzettini, sai?"
  • "I pericoli abbondano nella prova chiamata..."
  • "PAZZA CACCIA ALLO SNIFIT CON PIÙ SCELTA CHE MAI!"
  • "OK, stiamo per dare il via al quiz. Caro Mario, sai già che devi colpire il blocco √ oppure il blocco X, ma..."
  • "COLPO DI SCENA! Non puoi colpire nessun blocco senza prima aver sferrato una martellata a cinque dei nostri stagisti Snifit!"
  • "Dovrai scattare come un furetto se vuoi colpire abbastanza dei nostri stagisti da poter dare tre risposte esatte. Non ti resta altra scelta!"
  • "Oh, e non preoccuparti: ovviamente, continueremo a inondare gradualmente la sala con il nostro gas velenoso preferito, per mantenerti sulle spine."
  • "A questo punto, non ci resta che far partire la prova speciale, eh? È tutto pronto? Allora, via al gran finale di..."
  • "Amici miei, la prova speciale è stata superata! Magnifico! Favoloso! Che fiuto ineguagliabile! CONGRATULAZIONI!"
  • "Sembra che io ti abbia sottovalutato. Devi avere geni Snifit da qualche parte! Ad ogni modo, per oggi la nostra sfida termina qui, cari amici."
  • "Signore e signori: un caloroso applauso per Mario!"
  • "Amici, siete stati un pubblico focoso come pochi, grazie di cuore!"
  • "Il vostro presentatore, Snifit, vi saluta. Alla prossima!"
  • "Ma certo, ma certo: il vostro premio! Eccolo qua."

Marghibruco poderoso[modifica]

  • "Brillerribrilla... Sbrillerribrilla..."
  • "SSBRILLISSIMO!"
  • "BRILLOQUA, BRILLOLÀ, LUCCIGIÙ!"
  • "BRILLUCCICO!"
  • "Brill... lucc... slucc... br?"

Torcibruco / Fiorfalla[modifica]

  • "YYYAAAWWWNNN!!! Mmm... Buongiorno! Sì, è davvero un giorno buono!"
  • "Torcibruco si è goduto una notte di sonno profondo e rilassante, perciò si sente benone."
  • "Oggi succederanno cose grosse. Torcibruco se lo sente."
  • "Ehi, hai ragione. Chissà perché Torcibruco si è addormentato in un posto simile."
  • "Oh sì, Torcibruco se lo ricorda: aveva la pancia piena di foglie e si è sentito tanto assonnato. Torcibruco non masticava un boccone da tanto tempo."
  • "Di recente questa foresta è stata infestata da un disgustoso, melmoso veleno..."
  • "Anche le foglie preferite di Torcibruco si sono sporcate con quel disgustoso, melmoso veleno, perciò Torcibruco non ha più potuto mangiarle..."
  • "Così è venuto fino al confine del bosco per trovare foglie fresche e pulite da sgranocchiare."
  • "Uh? Vuoi dire che spazzerete via il veleno? Torcibruco ha l'appetito di un Torcibruco in crescita, perciò se ci riuscirete Torcibruco sarà felicissimo!"
  • "Ora Torcibruco vi porta a casa di Torcibruco, per parlare meglio della questione."
  • "Torcibruco: VIA!"
  • "Torcibruco è qui!"
  • "È sempre solo soletto, Torcibruco... perciò è felicissimo che degli amici siano venuti a trovarlo!"
  • "Da qui in poi è buio... Oh, sì, anche in pieno giorno! È colpa di tutto questo veleno, quindi fate attenzione a dove mettete i piedi, parola di Torcibruco!"
  • "Quando saremo a casa di Torcibruco, Torcibruco adorerebbe..."
  • "mostrarvi il suo diario illustrato e raccontarvi le reminiscenze di Torcibruco."
  • "Già... Quando è entrato nella foresta, Torcibruco è stato afferrato da viscidi tentacoli..."
  • "Fermi! Mollate subito Torcibruco!"
  • "Non così forte... Spezzerete Torcibruco!"
  • "Cosa? Come? Dove?"
  • "Torcibruco voleva solo mangiare foglie deliziose, non fare birichinate."
  • "Uh? Divertente? URRÀÀÀÀÀÀ! Presto, presto!"
  • "Torcibruco ha perso..."
  • "il suo corpo!"
  • "URRÀ! Davvero aiuterete Torcibruco ritrovando il corpo di Torcibruco?"
  • "Le parti mancanti di Torcibruco sono quattro in tutto... Adesso staranno scorrazzando allegramente qua e là, giocando e divertendosi a volontà."
  • "Torcibruco pensa che ritrovarle tutte non sarà facile, ma sa che voi potete farcela!"
  • "Oh, vi prego... non fate loro del male."
  • "Che bello, una parte di Torcibruco è tornata da Torcibruco! Bentornata!"
  • "Avete ritrovato tutte le parti mancanti di Torcibruco!"
  • "UFFF! State buone, parti!"
  • "In nome di tutte le parti di Torcibruco, Torcibruco vi ringrazia. Grazie!"
  • "O-O-OOO-K! Proviamo. Torcibruco si ricompone!"
  • "Nnn... Nnnrrrggghhh..."
  • "Non funziona. Le parti di Torcibruco non vogliono proprio restare unite."
  • "Urrààà! Torcibruco è di nuovo normale!"
  • "Ed è tutto merito di Mario e Corinne. Grazie!"
  • "Però... anche se Torcibruco è di nuovo normale, i boschi sono ancora ricoperti di veleno appiccicoso."
  • "Camminare sulle pozzanghere di veleno non è un problema, ma Torcibruco non può mangiare foglie avvelenate!"
  • "Avrebbero un sapore orribile e perciò a Torcibruco passerebbe per sempre la voglia di mangiare..."
  • "ORA TORCIBRUCO È STUFO!"
  • "Torcibruco andrà su quell'isola e spazzerà via il veleno!"
  • "Mario! Corinne! Torcibruco vi aspetta alla Spiaggia spumeggiante!"
  • "Avanti! Torcibruco vi stava aspettando! All'isola! Non c'è tempo da perdere!"
  • "Presto il veleno sparirà e Torcibruco potrà rimettersi a mangiare le sue deliziose foglie preferite! Torcibruco già le pregusta!"
  • "Torcibruco è strapronto! Possiamo andare all'isola, adesso?"
  • "Urrà! OK! Salite pure sul dorso di Torcibruco."
  • "OK! Aaavantiii!"
  • "All'inizio, quando è stato diviso in parti, Torcibruco era triste, ma..."
  • "Grazie a voi, le parti di Torcibruco hanno visto tante cose diverse in tanti posti diversi."
  • "Però, vedere parti di Torcibruco che se ne correvano qua e là come matte ha fatto pensare a Torcibruco che, forse, dev'essere un po' più responsabile."
  • "URRÀÀÀ! Torcibruco è cresciuto! Torcibruco mangerà foglie a tonnellate e crescerà ancora di più!"
  • "Torcibruco vi aspetta qui. Corinne, Mario... Torcibruco vi prega: fermate il veleno!"
  • "Tornate da Torcibruco sani e salvi!"
  • "Mario! Corinne! Il veleno non c'è più! La foresta è pulita!"
  • "È tutto merito di voi due. Grazie!"
  • "URRÀÀÀ! Torcibruco è rimasto col pancino vuoto per tanto tempo, perciò ora potrà mangiare senza fermarsi più!"
  • "Ora sì che Torcibruco potrà crescere!"
  • "Mario! Corinne! Grazie per tutto ciò che avete fatto!"
  • "Guardate un po'! Che ve ne pare? Torcibruco ha mangiato e mangiato e mangiato... finché non si è trasformato in Fiorfalla!"
  • "Già, sono proprio quel che pensi. Anche Fiorfalla è rimasta sorpresa!"
  • "Fiorfalla non avrebbe mai immaginato di poter volare in cielo. Che buffa è la vita!"
  • "Naturalmente! Non c'è problema. È grazie a voi che Torcibruco ha potuto crescere e diventare Fiorfalla."
  • "Fiorfalla vorrebbe restituirvi il favore, quindi permettetele di portarvi a destinazione."
  • "Qui si imbarca il volo per la Scogliera Portale. Tutti pronti?"
  • "Urrà! Fate attenzione mentre salite. Siii parteee!"
  • "Evviva, come ai vecchi tempi! Come quella volta in cui Torcibruco vi ha portato all'isola avvelenata! Ve ne ricordate?"
  • "Oh, davvero? A Fiorfalla, la sua infanzia sembra storia vecchia."
  • "OK, allora! Siii parteee!"
  • "Adesso siamo più in alto di tutte le nuvole."
  • "Presto dovremmo riuscire ad avvistare il castello di Bowser."
  • "Wow, quel coso ci ha sfiorati per un pelo! Attenzione! Tenetevi forte!"

Voci correlate[modifica]