Mario

Da Super Mario Wiki.
Mario Mario
NSMBUDX-Mario.png
Specie: Umano
Doppiatore attuale: Charles Martinet (1995 - presente)
Luogo d'origine: Regno dei Funghi
Debutto in: Donkey Kong (1981)
Ultima apparizione: Super Mario Maker 2 (2019)

“It's-a me, Mario!”
Mario, Mario

Mario Mario [1] (マリオ マリオ, Mario Mario in giapponese) è l'eponimo protagonista della longeva serie di Mario. Creato da Shigeru Miyamoto, è la mascotte ufficiale della Nintendo. Mario fa il suo debutto come protagonista nel gioco arcade Donkey Kong, pubblicato nel 1981. A partire da Super Mario Bros. ha acquisito numerose abilità di cui si serve per sconfiggere i suoi più acerrimi nemici, come il salto e la possibilità di trasformarsi utilizzando vari oggetti, tra i quali spiccano il super fungo e il fiore di fuoco. Spesso Mario è rappresentato come un personaggio silenzioso e privo di una personalità ben definita: secondo la filosofia di Nintendo, questo rende il personaggio più versatile e permette al giocatore di identificarsi meglio in lui. Nella maggior parte dei giochi in cui appare, Mario è l'eroe intento a liberare la Principessa Peach dalle grinfie del malvagio Bowser. Occasionalmente compete con i suoi amici e nemici in vari eventi sportivi.

Indice

Le origini[modifica | modifica wikitesto]

Concept art di Jumpman.

Dopo lo scarso successo del gioco Radar Scope negli Stati Uniti, l'allora presidente di Nintendo, Hiroshi Yamauchi, chiese a Shigeru Miyamoto di trasformarlo in un titolo che avrebbe attirato una fetta di pubblico più grande. Il game designer, anziché tentare di migliorare lo stesso gioco, decise di svilupparne uno totalmente nuovo basato sulla serie di Braccio di Ferro. Nonostante tutto, Nintendo non fu in grado di ottenerne i diritti e Miyamoto dovette inventare nuovi personaggi ed elementi.

Dopo aver concepito un triangolo amoroso tra i personaggi della sua nuova storia, il game designer definì il protagonista, che inizialmente fu soprannominato Jumpman. Inizialmente erano stati pensati altri nomi per il personaggio, tra cui Mr. Video e Ossan (un termine giapponese che significa uomo di mezza età). Al personaggio fu fatta indossare una salopette rossa e una maglietta blu, in modo da rendere le braccia più visibili grazie al contrasto di colore. Infine, furono aggiunti un cappello (perché a quei tempi rappresentare il continuo movimento dei capelli era molto difficile) e dei baffi caratteristici, dato che una bocca sarebbe stata impossibile da raffigurare sullo schermo del cabinato arcade.[2]

Durante lo sviluppo di Donkey Kong Jr., Jumpman cambiò nome e diventò l'attuale Mario. Comunemente, l'origine del nome Mario è attribuita all'allora proprietario dell'edificio usato come sede di Nintendo of America, Mario Segale, un uomo dall'aspetto simile a quello di Jumpman. Inizialmente la teoria secondo la quale Mario è stato ispirato a Mario Segale fu smentita da Shigeru Miyamoto, che poi la riconfermò come vera nel corso del 30° anniversario di Super Mario Bros..

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Yoshi con Baby Mario.png
Le origini di Mario in Super Mario Momotarō.

Le origini di Mario vengono spiegate nel gioco Super Mario World 2: Yoshi's Island. Una cicogna ha il compito di consegnare i fratelli Baby Mario e Baby Luigi ai loro genitori, ma mentre li trasporta in volo viene attaccata da Kamek che riesce a rapire Baby Luigi, mentre Baby Mario cade sull'Isola Yoshi. Gli Yoshi decidono di aiutare il piccolo a salvare suo fratello, e una volta fatto ciò la cicogna li consegna ai loro genitori. In Yoshi's New Island però, si scopre che la cicogna si è presentata nella casa sbagliata e riparte insieme ai due gemellini. Kamek non si arrende e lì attacca nuovamente riuscendo a rapire nuovamente Baby Luigi, mentre Baby Mario cade sull'Isola Uovo e parte alla ricerca di suo fratello, nuovamente grazie all'aiuto degli Yoshi. Una cosa simile accade anche in Yoshi's Island DS, uscito prima rispetto a Yoshi's New Island.

Nell'anime Super Mario Momotarō l'origine di Mario è ben diversa. Egli è stato trovato da due Martelkoopa all'interno di una pesca caduta dal cielo ed è partito alla ricerca della Principessa Peach, la loro nipote, che era stata rapita da Bowser e dai Bowserotti. Qui Mario assomiglia molto alla sua controparte più adulta, anche se inizialmente non indossa nè il cappello nè i suoi abiti tradizionali. Super Mario Momotarō, essendo una rivisitazione di una favola giapponese, coincide ad una storia simile a quella della favola.

Nel fumetto Family Album "The Early Years", pubblicato dal Nintendo Comics System, viene detto che Mario era interessato al lavoro di idraulico sin dall'infanzia, ma non essendo molto abile commetteva spesso degli errori. Una volta per esempio, mentre stava aiutando suo padre, fece uscire del fumo da un tubo invece che delle bolle. Mario giocava anche in una squadra di softball, ed era molto bravo. Sin dalla nascita aveva già i capelli e i baffi. A differenza di quanto accade nei videogiochi in cui sono gemelli, in questo fumetto Luigi è nato qualche anno dopo di Mario.

In Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo, Baby Mario e Baby Luigi hanno aiutato i Mario e Luigi del futuro a salvare il Regno dei Funghi dalla minaccia dagli Shroob, una razza aliena proveniente dal Pianeta Shroob.

Serie di Donkey Kong[modifica | modifica wikitesto]

Donkey Kong[modifica | modifica wikitesto]

Una scena dove Mario è con il martello mentre Donkey Kong lancia barili.

In Donkey Kong, Mario, all'epoca conosciuto come Jumpman, è un carpentiere il cui compito è salvare la sua amata Pauline dalle grinfie dello scimmione Donkey Kong, che l'ha rapita e portata in un cantiere. Con la pressione di un solo tasto, il giocatore può far scavalcare gli ostacoli a Mario. Inoltre, il protagonista può servirsi dei martelli per distruggere alcuni oggetti. A differenza dei giochi successivi, qui Mario non può sbarazzarsi dei nemici e degli ostacoli saltando sopra di essi.

Donkey Kong Jr. [modifica | modifica wikitesto]

Mario che rilascia nemici da un secchio mentre Donkey Kong Jr. cerca di salvare il padre in gabbia

Nel gioco Donkey Kong Jr., Mario non è il protagonista, ma l'antagonista. Dopo gli eventi del gioco precedente, ha rapito Donkey Kong e lo ha rinchiuso dentro una gabbia. Suo figlio, Donkey Kong Jr., decide quindi di partire per salvarlo, scontrandosi varie volte con Mario, che lo ostacola rilasciando una serie di animali da un secchio. Al livello finale, Mario viene battuto ed è costretto a liberare Donkey Kong.

Donkey Kong II[modifica | modifica wikitesto]

In Donkey Kong II, semi-sequel di Donkey Kong. Jr, Mario ritorna nuovamente nel ruolo di antagonista principale. Il suo ruolo è esattamente lo stesso del gioco precedente.

Donkey Kong Circus[modifica | modifica wikitesto]

In Donkey Kong Circus, Mario è il proprietario di un circo in cui Donkey Kong viene trasferito per utilizzarlo come fenomeno da baraccone. Mario riveste ancora una volta il ruolo dell'antagonista.

Donkey Kong Hockey[modifica | modifica wikitesto]

In Donkey Kong Hockey Mario ritorna come protagonista. Il suo tiro è più debole rispetto a quello di Donkey Kong ma più facile da controllare.

Donkey Kong (Game Boy)[modifica | modifica wikitesto]

Mario in Donkey Kong per Game Boy

In di Donkey Kong per Game Boy, il remake dell'originale Donkey Kong, Mario ritorna nuovamente come protagonista, con il design ripreso da Super Mario Bros.. La storia è la stessa del gioco originale, ma per salvare Pauline Mario deve attraversare non solo il cantiere, ma altri nove mondi. A differenza del gioco originale, Mario ha a disposizione delle nuove abilità.

Mario può eseguire la Verticale, che gli permette di difendersi dagli oggetti che cadono dall'alto. Dalla posizione a Verticale, Mario può effettuare il Salto in Alto. Il gioco offre anche la possibilità di compiere il Salto all'Indietro e di saltare sulle corde per eseguire un'Avvitamento. Un altro importate set di mosse per Mario, viene ripreso da Super Mario Bros. 2, come la capacità di raccogliere nemici e oggetti per poi poterli rilanciare. Questo è anche uno dei primi giochi in cui Mario può prendere danno o morire se cade da luoghi troppo elevati. Quando Mario muore comincia a carbonizzarsi e appare aureola sopra la sua testa.

Per poter proseguire nel gioco a volte Mario deve trovare un Chiave e aprire una Porta chiusa. Finché Mario possiede la chiave, può subire un danno in più rispetto al solito, ma se viene colpito perde la chiave. Come nel gioco originale Mario può utilizzare i Martelli e costruire strade o scale per proseguire nei livelli. In alcune occasioni Mario si trova a combattere contro Donkey Kong o contro Donkey Kong Jr.. Nel livello finale del gioco Donkey Kong può utilizzare dei Super Funghi per diventare più grande. Mario deve scalare tutta la Torre per rinchiudere in gabbia Donkey Kong Jr., sconfiggere Donkey Kong e salvare Pauline. Nei crediti del gioco sembra che Mario si sia riconciliato con i due gorilla, poiché appare insieme a loro e a Pauline in una fotografia scattata a Rocky-Valley.

Alla fine del gioco, viene raffigurato Donkey Kong che chiede aiuto poiché è stato sollevato in aria da Mario, con Donkey Kong Jr. in piedi alla sua sinistra. A destra dell'idraulico è presente una raffigurazione del livello 1-1 del primo Super Mario Bros..

Donkey Kong Country 2: Diddy's Kong Quest[modifica | modifica wikitesto]

Qui fa una piccolissima apparizione alla fine del gioco, tra i Cranky's Video Game Heroes, insieme a Diddy Kong, Link e Yoshi. In questa cerimonia di premiazione organizzata da Cranky Kong, con 39 Monete DK nel gioco originale e 67 nel remake per Game Boy Advance, Mario è riconosciuto come il migliore eroe di tutti i videogioco.

Donkey Kong 64[modifica | modifica wikitesto]

In Donkey Kong 64, in un cabinato arcade della Frantic Factory, è possibile giocare ad un port del gioco originale di Donkey Kong. In questo port, il giocatore deve guidare Mario negli stessi livelli del gioco originale, mentre il vecchio Donkey Kong tenta di ostacolarlo. Rispetto al gioco originale è stato aggiunto un piccolo bonus. Infatti, dopo aver completato questo port per la seconda volta, è possibile ottenere una Moneta Nintendo che sostituisce Pauline.

Saturaday Supercade[modifica | modifica wikitesto]

Mario compare in molti episodi dello show televisivo, Saturaday Supercade. Viene rappresentato come una persona eroica il cui unico è scopo è quello di riuscire a catturare Donkey Kong. In "The Great Ape Escape", Mario e Pauline vanno in un circo in cui Donkey Kong è uno degli animali del circo stesso. Donkey Kong fugge in sella ad una motocicletta, mentre Mario e Pauline lo inseguono con un furgone. Mario cerca di catturarlo in vari modi, travestendosi da banana o utilizzando un gas soporifero, ma Donkey Kong scappa, rifugiandosi in una prigione vicina. I prigionieri si alleano con Donkey Kong e lo sfruttano per compiere vari crimini, come il furto. Nel frattempo, a cavallo di una mongolfiera, Mario e Pauline provano ad attirare Donkey Kong con una scala di corda fatta di banane. Donkey Kong, tuttavia, riesce a bucare la mongolfiera, così i due poi si travestono come chef, ma anche questo tentativo fallisce. Durante una partita di calcio, nei pressi del carcere, Mario riprova a catturare Donkey Kong, travestendosi da arbitro. Quando Donkey Kong e i criminali sono finalmente con le spalle al muro, nella parte superiore dell'edificio, Mario, vestito da poliziotto, e Pauline, spiegano a Donkey Kong che i criminali lo stanno ingannando. Donkey Kong lancia i criminali in gabbia e, bucando il pallone da calcio, riesce a fuggire.

In "Greenhouse Gorilla", Mr X convince con l'inganno Donkey Kong a rubare la pianta carnivora di metallo di Stanley. Mentre insegue il gorilla, Stanley incontra Mario e Pauline che decidono di aiutarlo a recuperare ciò che gli è stato rubato. Mario e i suoi amici trovano Donkey Kong e Mister X in un negozio di alimentari e provano a catturarlo con una trappola. Sfortunatamente, la pianta carnivora divora la trappola e i due ladri riescono a fuggire. Mister X porta Donkey Kong in un banchetto, ma Mario, Stanley e Pauline, travestiti, li inseguono. Pauline riesce a convincere Donkey Kong a non fidarsi di Mister X, così il gorilla scappa via, mentre Mario e gli altri due lo inseguono.

Serie di Game & Watch[modifica | modifica wikitesto]

Mario & Co. in Game & Watch Gallery 2

Mario è apparso in molti giochi della serie Game & Watch. Alcuni di questi giochi sono presenti anche nella raccolta di remake Game & Watch Gallery e Game & Watch Collection.

Donkey Kong[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione per Game & Watch di Donkey Kong, l'obiettivo è lo stesso del gioco originale. Tutta via, oltre a dover evitare gli ostacoli e i nemici, Mario deve anche attivare una leva per far apparire un gancio. Atterrando il gancio, viene rimosso un pioli e Mario torna al punto di partenza. Se invece manca il gancio, Mario cade e perde una vita. Per sconfiggere Donkey Kong è necessario rimuovere tutti i pioli.

Mario Bros.[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco di Mario Bros. per Game & Watch, che non ha niente in comune con l'originale per arcade, Mario lavora insieme a Luigi in una fabbrica e insieme devono caricare delle bottiglie su un camion attraverso dei nastri trasportatori. Facendo cadere un pallet di bottiglie, il loro capo lì sgrida, facendone cadere tre il gioco finisce. Nel remake presente in Game & Watch Gallery 3 e in Game & Watch Gallery 4, il capo è Wario e Bowser appare ogni tanto, invertendo la direzione dei nastri trasportatori. Le bottiglie vengono inoltre sostituite da delle torte.

Mario the Juggler[modifica | modifica wikitesto]

InMario the Juggler, Mario è un giocoliere. Il suo obiettivo è quello di far ruotare sulla sua testa, palline da giocoliere, bombe, stelle e altri oggetti tipici del Regno dei Funghi. Con il passare del tempo, gli oggetti che Mario deve tenere in mano. Dopo tre errori il gioco finisce.

Mario's Bombs Away[modifica | modifica wikitesto]

In Mario's Bombs Away, Mario è un soldato. Il suo obiettivo è quello di distribuire delle bombe alle altre truppe, per eliminare i nemici nascosti tra gli alberi. Le bombe da portare sono cinque e Mario deve evitare i nemici e l'olio fatto cadere a terra da alcuni soldati distratti, per evitare che la bombe esplodano.

Mario's Cement Factory[modifica | modifica wikitesto]

In Mario's Cement Factory, Mario lavora in una fabbrica di cemento. Il suo obiettivo è quello di trasportare le tramogge di cemento dentro dei camion, utilizzando dei nastri trasportatori. I nastri trasportatori possono contenere solo tre tramogge, se una di esse trabocca il cemento può finire su un lavoratore, facendo perdere a Mario una vita. Mario può muoversi utilizzando un ascensore, ma se questo non è presente, o se rimane troppo tempo al suo interno, rischia di perdere una vita. Nel remake presente in Game & Watch Gallery 4, Yoshi e Toad appaiono come personaggi di sfondo, mentre un Boo può ostacolare il lavoro di Mario, il quale può anche cadere dell'ascensore in questa versione.

Super Mario Bros.[modifica | modifica wikitesto]

Mario ricompare in una versione per Game & Watch di Super Mario Bros., più facile e breve del gioco originale.

Mario Bros.[modifica | modifica wikitesto]

Mario in Mario Bros.

Mario Bros. é un videogioco arcade del 1983. In questo gioco Mario non è più un carpentiere, ma un idraulico che deve ripulire le fogne di New York dalla minaccia di Tartarughe, Granchi, Falene e Surgelini. A differenza dei giochi successivi, Mario può stordire i nemici colpendo dal basso con un salto le piattaforme su cui si trovano, per poi sconfiggerli semplicemente andandogli addosso. Nella modalità a due giocatori, il secondo giocatore veste i panni di Luigi, qui rappresentato come una recolor di Mario.

Un remake di Mario Bros. è presente in tutti i giochi di Super Mario Advance, in Super Mario All-Stars e in Mario & Luigi: Superstar Saga.

Serie di Mario Golf[modifica | modifica wikitesto]

Golf[modifica | modifica wikitesto]

Mario in Golf.

La prima apparizione di Mario all'interno di un gioco sportivo è stata in Golf, un gioco per NES nel 1984. In questo gioco le sue proporzioni sono più realistiche ed indossa una maglietta rossa e dei pantaloni del medesimo colore piuttosto che i suoi abiti tradizionali (anche se il suo sprite ha il cappello e la maglia bianca, mentre i pantaloncini sono blu). Tuttavia in Captain Rainbow l'omonimo protagonista si riferisce a questo personaggio con il nome "Ossan", ovvero uno dei nomi che era stato attribuito a Mario prima della scelta di "Jumpman".

Family Computer Golf: Japan Course[modifica | modifica wikitesto]

In Family Computer Golf: Japan Course Mario è ancora una volta un personaggio giocabile, questa volta con le sue solite proporzioni e gli abiti tradizionale. Rispetto al gioco precedente non è da solo, in quanto anche Luigi appare come personaggio giocabile.

Family Computer Golf: USA Course[modifica | modifica wikitesto]

In Family Computer Golf: USA Course, titolo pubblicato negli Stati Uniti poco dopo l'uscita in Giappone di Family Computer Golf: Japan Course, Mario mantiene lo stesso ruolo del gioco precedente. Questa volta indossa una tuta e un berretto a strisce bianche e rosse, insieme ad una camicia blu con stelle bianche impresse su di essa. Anche in questo gioco lui e Luigi sono gli unici personaggi giocabili, e quest'ultimo indossa gli stessi abiti del fratello, ma con il verde al posto del rosso.

NES Open Tournament Golf[modifica | modifica wikitesto]

Mario ritorna come personaggio giocabile, insieme a suo fratello Luigi, in NES Open Tournament Golf; entrambi indossano gli stessi abiti che avevano in Family Computer Golf: USA Course. La Principessa Peach è il caddie di Mario, poiché lo aiuta a trasportare la sua attrezzatura da golf.

Mario Golf (Nintendo 64)[modifica | modifica wikitesto]

Mario in Mario Golf per Nintendo 64.

In Mario Golf per Nintendo 64, Mario appare nella buca 18 del percorso Stelle di Mario insieme al fratello Luigi. Il suo tiro può coprire una distanza di 270 iarda. Nella modalità giocatore singolo deve essere sbloccato, mentre nella modalità multigiocatore è presente sin dall'inizio.

Mario Golf (Game Boy Color)[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Golf per Game Boy Color Mario, Luigi e Wario sono gli unici personaggi originali della serie di Mario ad apparire come giocabile, tranne nella modalità storia.

Mobile Golf[modifica | modifica wikitesto]

In Mobile Golf gioco uscito solamente in Giappone, Mario appare come personaggio giocabile, ma può essere sbloccato solo se il giocatore ha a disposizione una rete telefonica mobile.

Mario Golf: Toadstool Tour[modifica | modifica wikitesto]

Nel filmato introduttivo di Mario Golf: Toadstool Tour mentre Bowser insegue Wario e Waluigi, Mario colpisce involontariamente con la palla da golf Wario e Waluigi negli occhi e Bowser sulla mano, ma non si accorge di nulla. Bowser fa quindi cadere una Bob-omba su i due fuggitivi, causando un'esplosione. Mario, Luigi, la Principessa Peach e la Principessa Daisy guardano l'esplosione da lontano, senza capire da cosa sia stata provocata. Alla fine del filmato Wario, Waluigi e Bowser ringhiano contro Mario, che invece è confuso.

In Mario Golf: Toadstool Tour è un personaggio di default in tutte le modalità del gioco. Il suo tiro è di 212 iarde (280 con una stella) con una traiettoria alta e dritta. Sebbene possa colpire con un solo colpo una distanza maggiore rispetto agli altri personaggi, i suoi colpi sono maggiormente influenzati dal vento a causa dell'alta traiettoria, e il suo controllo della palla è molto debole. Quando esegue un nice shot la palla viene avvolta da fiamme rosse.

Mario Golf: Advance Tour[modifica | modifica wikitesto]

Come per Mario Golf per Nintendo 64, Mario Golf: Toadstool Tour presenta una variante portatile denominata Mario Golf: Advance Tour, con una modalità Storia ambientata diversi anni dopo la storia di Mario Golf per Game Boy Color. Proprio come nel capitolo per Game Boy Color, l'idraulico e gli altri personaggi della serie di Mario, sono giocabili in tutte le modalità del gioco fatta eccezione per la modalità storia. Durante la storia infatti appaiono esclusivamente come gli avversari dell'ultimo torneo del gioco, sia in singolo che in doppio.

Mario Golf: World Tour[modifica | modifica wikitesto]

Mario ritorna in Mario Golf: World Tour come personaggio disponibile fin dall'inizio. È un personaggio versatile, con una guida alta (superata solo da Bowser, Donkey Kong e Rosalinda) e una traiettoria dritta. Mario ha anche una variante dorata con le stesse statistiche, ma incapacità di utilizzare oggetti e si comporta come un qualsiasi personaggio si comporterebbe quando il giocatore utilizza un fiore dorato.

Serie di Wrecking Crew[modifica | modifica wikitesto]

Wrecking Crew[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco del 1985, Wrecking Crew, Mario insieme a suo fratello Luigi lavora come operaio in un cantiere di demolizioni, e utilizza dei martelli simili a quelli del gioco Donkey Kong. A differenza di Wrecking Crew '98, sequel uscito solo in Giappone, questo gioco non ha una trama specifica. Mario indossa un casco, un paio di scarpe e una sciarpa di colore rosso. I nemici principali sono i Gotcha Wrench, gli Eggplant Man e Foreman Spike. Mario ha il compito di distruggere i muri di pietra e sconfiggere i nemici. Mario non può sconfiggere i nemici col suo martello, ma deve intrappolarli dietro le porte. Se Mario si ferma troppo tempo su un punto verrà attaccato da una palla di fuoco.

Mario riappare in Vs. Wrecking Crew, gioco simile all'originale in cui compare una modalità multigiocatore.

Wrecking Crew '98[modifica | modifica wikitesto]

In Wrecking Crew '98 Mario scopre che il Regno dei Funghi è stato invaso da Bowser, che ha disseminato il regno di grattaceli. Questi edifici hanno un impatto negativo sull'ambiente del Regno dei Funghi, quindi Mario decide di distruggerli tutti. Foreman Spike fa il suo ritorno, insieme ad altri nemici del gioco precedente, questa volta al servizio del re dei Koopa.

A differenza del primo gioco, Mario può ostacolare i progressi del suo avversario facendo piovere dei pannelli su di esso. Per completare un livello, Mario deve demolire i blocchi o disporre tre pannelli consecutivi in ​​verticale o in orizzontale. Se quattro o più pannelli sono allineati, Mario può far piovere pannelli sul suo avversario. Ad ogni livello completato, Mario ottiene un Fungo, che aumenta le sue capacità offensive.

Serie di Super Mario[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario Bros.[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Bros. Mario è un abitante del Regno dei Funghi, così come suo fratello Luigi. In questo gioco l'obiettivo di Mario è quello di salvare la Principessa Toadstool (in seguito conosciuta come Peach) dalle grinfie di Bowser, il malvagio re dei Koopa. Questo è il primo gioco della serie in cui Mario può sconfiggere i Goomba e stordire i Koopa saltandogli in testa. Mario può anche ottenere potenziamenti o monete colpendo da sotto i blocchi ? e i blocchi mattone. Mario inizia il gioco come Piccolo Mario, ma può trasformarsi in Super Mario e poi in Mario fuoco raccogliendo rispettivamente un super fungo e un fiore di fuoco. Mario può anche diventare invincibile raccogliendo una super stella.

Questo sistema è stato mantenuto anche nei successivi giochi della serie (fatta eccezione per Super Mario Bros. 2), con l'aggiunta di nuove abilità per Mario e nuovi potenziamenti. Le caratteristiche per cui oggi Mario è conosciuto, ovvero la forma dei baffi, lo stile dei capelli, la forma del cappello, la forma del viso e il colore dei suoi occhi, derivano da questo gioco.

Super Mario Bros.: The Lost Levels[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario Bros.: The Lost Levels, sequel di Super Mario Bros., vede ancora una volta Mario e Luigi partire all'avventura per salvare ancora una volta la Principessa Toadstool da Bowser, esplorando nuove terre del Regno dei Funghi. Anche se, secondo il manuale giapponese del gioco, la storia ha luogo in un mondo parallelo rispetto al Regno dei Funghi del primo gioco. In questo gioco è stato introdotto il fungo velenoso, che può danneggiare o addirittura sconfiggere Mario. L'idraulico inoltre, a differenza del gioco precedente, ha caratteristiche diverse da suo fratello Luigi, che salta più in alto ma è più scivoloso, entrambe caratteristiche poi riproposte anche nei giochi futuri.

Super Mario Bros. 2[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Bros. 2, basato su Yume Kōjō: Doki Doki Panic, Mario sogna degli esseri fiabeschi provenienti dalla terra di Subcon che chiedono il suo aiuto per liberare il loro mondo dal malvagio re Wart. Una volta sveglio, Mario si rende conto che era solamente un sogno, quindi torna a dormire. Il giorno dopo si reca ad un picnic insieme a Luigi, la Principessa Toadstool e Toad. Mentre cercano un posto dove fermarsi, notano la presenza di una grotta e spinti dalla curiosità decidono di entrare al suo interno. Nella grotta si imbattono in una porta che, una volta aperta, li conduce nella terra di Subcon. Mario a questo punto si ricorda di quello che ha sognato il giorno prima, perciò lui e i suoi amici decidono di salvare Subcon da Wart e i suoi sgherri, gli 8bit. Dopo aver battuto i servitori di Wart, nonché Wart stesso, Mario e i suoi amici salutano gli abitanti di Subcon e fanno ritorno a casa. Dato che alla fine del gioco si vede Mario dormire durante i titoli di coda, si presume che il picnic e l'avventura a Subcon erano ancora parte del sogno di Mario.

Il gioco ha un gameplay molto diverso rispetto agli altri giochi di Mario: ogni personaggio alle proprie abilità (Mario escluso, per essere più bilanciato), non ci sono potenziamenti e non è possibile sconfiggere i nemici con un salto, ma Mario e i suoi amici possono sollevarli sopra la loro testa e lanciarli. La stessa cosa è possibile anche con altri oggetti o con gli ortaggi. I nemici stessi sono unici, anche se alcuni di essi fanno il loro ritorno in altri giochi della serie di Mario.

BS Super Mario USA[modifica | modifica wikitesto]

Dopo gli eventi di Super Mario Bros. 2 Mario e i suoi amici pensavano che Subcon fosse solamente un sogno. Ma dopo che Wart invade nuovamente quella terra dopo averne spodestato il re, scoprono che in realtà Subcon è un regno realmente esistente, ma raggiungibile sono tramite i sogni. Si recano quindi in questa terra per salvarla nuovamente dalle grinfie di Wart. Ma questa volta devono raccogliere durante la loro avventura delle statue dorate di Mario prima di poterlo affrontare.

Essendo il gioco ambientato poco dopo Super Mario Bros. 2, ne riprende completamente le meccaniche di base, nonché i personaggi giocabili e i nemici.

Super Mario Bros. 3[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Bros. 3 Mario, insieme al fratello Luigi, devono liberare nuovamente il Regno dei Funghi dalla minaccia di Bowser, che questa volta ha trasformato i sette re del regno in animali, con l'aiuto dei Bowserotti. Almeno inizialmente, Mario non ha come obiettivo quello di liberare la Principessa Toastool, che questa volta non è stato rapita e quindi consegna una lettera all'idraulico alla fine di ogni mondo. Tuttavia, una volta che Mario ha sconfitto tutti i Bowserotti e salvato i sette re, la Principessa Toadstool viene rapita da Bowser.

In questo capitolo Mario ha a disposizione ad altri potenziamenti rispetto ai giochi precedenti, tra cui Mario procione, Mario tanooki, Mario martello e Mario rana.

Super Mario World[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario World Mario, Luigi e la Principessa Toadstool decidono di trascorrere una vacanza nella Terra dei dinosauri, la patria degli Yoshi. Ma mentre cercano di godersi la vacanza, Bowser e i sette Bowserotti rapiscono la Principessa Toadstool. Nel cuore della foresta Mario e Luigi si imbattono in un enorme uovo da cui esce una creatura chiamata Yoshi. Yoshi racconta che i suoi amici dinosauri sono stati rinchiusi all'interno di enormi uova, uguali a quelle da cui è appena uscito, da delle "tartarughe mostruose". Così Mario e Luigi, insieme all'aiuto di Yoshi, esplorano vari mondi per liberare la Principessa Toadstool e gli amici di Yoshi da Bowser.

In questo gioco Mario può cavalcare gli Yoshi, creature simili a dinosauri, in grado di ingoiate nemici e frutti. Le abilità degli Yoshi sono influenzate sia dal colore della loro pelle, sia dal colore del guscio dei Koopa che indossano. Grazie alla Piuma Cappa, che secondo il manuale inglese e italiano è stata regalata a Mario da Yoshi stesso, l'idraulico può trasformarsi in Mario con la cappa per volare per qualche secondo. Mario ha a disposizione nuove abilità, come il salto avvitato, che può utilizzare per distruggere i blocchi girevoli e per evitare certi ostacoli o nemici.

Dopo aver liberato la Principessa Toadstool e gli amici di Yoshi, Mario e Luigi tornano sull'Isola Yoshi per godersi la vacanza.

Super Mario 64 / Super Mario 64 DS[modifica | modifica wikitesto]

Mario che fa una serie di attacchi

In Super Mario 64 la Principessa Peach invia a Mario una lettera, per invitarlo a mangiare una torta, che lei stessa a preparato, al Castello Fungo. Mario quindi si reca al castello tramite un tubo, ma una volta arrivato Toad gli racconta che Bowser ha rubato le Stelle a guardia del castello, nascondendole insieme alla Principessa Peach e agli abitanti del castello nei muri e nei dipinti. Dopo aver recuperato le Stelle rubate da Bowser ed averlo affrontato per tre volte, Mario salva la Principessa Peach ed entra nel castello per poter finalmente assaggiare la torta che ha preparato.

In questo gioco, Mario appare per la prima volta in un ambiente tridimensionale; acquisisce così la capacità di accovacciarsi, fare una capriola ed eseguire un salto in lungo. Inoltre può eseguire un salto triplo, un salto a parete, lo schianto a terra, può sferrare dei pugni, dei calci e trasformarsi grazie al potere del Cappello Alato, del Cappello Invisibile e del Cappello di Metallo. Rispetto ai giochi bidimensionali, la vita di Mario non dipende da un sistema di potenziamenti, ma piuttosto dall'energimetro, che si svuota quando subisce danni da un nemico, se cade da grandi altezze o rimane per troppo tempo sott'acqua. Mario può recuperare energia raccogliendo monete, attraversando bolle d'aria o cuori rotanti oppure nuotando sulla superficie dell'acqua. L'idraulico può anche perdere il suo cappello, subendo il doppio dei danni fino a quando non lo recupera.

Nel remake del gioco, Super Mario 64 DS, la Principessa Peach invita al Castello Fungo anche Luigi e Wario. Ma una volta entrati di loro tre non si ha più notizie, poiché Bowser li ha rapiti tutti, intrappolandoli dietro a delle porte e consegnando le chiavi a sui sgherri. Non vedendoli più tornare, dopo essere stato svegliato da un Lakitu Bros. dal sul sonnellino sul tetto del castello, Yoshi decide di andarli a salvare. Il dinosauro riesce a trovare il dipinto di Mario, e una volta ottenuta la chiave della sua stanza da Goomboss, lo libera. Da quel momento in poi anche Mario è un personaggio giocabile. Continuando ad esplorare il castello, Mario riesce a trovare il dipinto di Luigi, in cui Re Boo custodisce la chiave per liberarlo dalla stanza in cui è stato intrappolato. A sua volta Luigi libera Wario ottenendo la chiave della sua stanza da Gran Ghiaccio. Mario è l'unico personaggio che è in grado di sbloccare il sigillo delle Porte Stella, ma una volta che sono state aperte qualsiasi personaggio può attraversarle. L'unica eccezione è la Porta Stella all'ultimo piano; è già sbloccata ed è accessibile da chiunque, ma le scale infinite scompaiono solamente se il giocatore ha raccolto 80 Stelle e gioca come Mario.

In Super Mario 64 DS Mario ha le stesse abilità del gioco originale, ma dato che ogni personaggio ha caratteristiche uniche, Mario è l'unico in grado di eseguire il salto a parete e di trasformarsi in forma alata. Inoltre, una volta raccolto un Fiore Potenza, si trasforma in Mario Palloncino. Le sue statistiche di salto, nuoto, velocità e potenza sono nella media, per questo motivo Mario è un personaggio equilibrato. Raccogliendo il suo cappello, gli altri personaggi possono trasformarsi in Mario, acquistando così il suo aspetto, le sue abilità, ma non la sua voce. A sua volta Mario può trasformarsi in Luigi e Wario raccogliendo i rispettivi cappelli, ma nessun personaggio può trasformarsi in Yoshi.

Quando si gioca come Mario, all'interno del Castello Fungo, appaiono sette conigli rosa che il giocatore deve catturare per ottenere le chiavi che sbloccano i minigiochi di Mario nella Stanza dei Giochi della Principessa Peach. Mario appare nei seguenti minigiochi: Ricercato!, Scrigno sonoro, Dov'è finito Yoshi?, Tutti composti!, I tubi di Mario, Balza e rimbalza, Trampolini improvvisati, Rimbalzagli addosso!, A ciascuno la sua e Trampolino e cerchio.

Nella modalità multigiocatore, dato che gli unici personaggi giocabili sono Yoshi verde, Yoshi rosso, Yoshi blu e Yoshi giallo, per poter giocare nei panni di Mario i giocatori devono raccogliere il suo cappello, tenendo conto che in ogni livello appare un solo cappello di Mario.

Mosse specifiche[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario 64 DS Mario è dotato di tre mosse uniche:

Abilità
Descrizione
Salto a parete
Per fare un SALTO A PARETE, salta verso la parete e salta nuovamente mentre la colpisci .
Capacità di fluttuare
Quando Mario trova un FIORE POTENZA, diventa un pallone e può galleggiare in aria fino a raggiungere luoghi elevati. Per andare verso l'alto, premi ripetutamente il tasto B. Per spostarti, usa la pulsantiera di comando Croce direzionale.
Ali
Quando Mario trova le Ali può volare in alto. Per decollare, usa un SALTO TRIPLO.

Nella modalità storia di Super Mario 64 DS, Mario è l'unico personaggio che può ottenere sia Ali che un Fiore Potenza all'interno dei Blocchi ? di alcune aree. Nella modalità multigiocatore, invece, tutti i personaggi possono ottenere le Ali all'interno delle Scatole !.

Super Mario Sunshine[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Sunshine Mario, la Principessa Peach e Mastro Toad decidono di trascorrere le vacanze estive sull'Isola Delfina. Sull'aereo, Mario e Mastro Toad rimangono imbambolati da uno spot pubblicitario che mostra le comodità e i cibi dell'isola, mentre la Principessa Peach nota sullo sfondo una misteriosa entità simile a Mario. Una volta atterrati sull'isola, il gruppo si accorge che la pista di atterraggio è ricoperta dalla melma e mentre Mastro Toad chiede a Mario di ripulirla per il bene della principessa, Peach nota nuovamente la misteriosa identità simile a Mario. Controllando la zona intorno alla pista di atterraggio, Mario trova lo SPLAC 3000, un'invenzione costruita dal Professor Strambic, e con il suo aiuto riesce a ripulire tutta la melma. Tuttavia, poco dopo, la polizia arresta Mario e lo rinchiude in prigione.

Mario viene quindi portato in tribunale, e durante il processo il procuratore spiega che tutta l'isola è stata ricoperta da una sostanza simile a vernice, causando l'allontanamento dei Soli Custodi, fonte primaria di luce, dalla Porta Solis e facendo così precipitare l'Isola Delfina nel buio. Stando all'identikit basato sulle descrizioni di diversi testimoni oculari, il colpevole di tutto questo sembrerebbe essere lo stesso Mario. Peach prova a sollevare un'obiezione, ma il giudice la respinge, giudicando Mario colpevole dei reati commessi e condannandolo a ripulire tutta l'isola e a recuperare i Soli Custodi. Fino a quando tutta la melma non verrà eliminata, Mario non potrà abbandonare l'isola e fare ritorno a casa.

In realtà colui che ha messo nei guai Mario è Mario Ombra, che dopo diversi tentativi falliti, riesce a rapire la Principessa Peach. Mario segue Mario Ombra a Girasolandia, dove il suo sosia cerca di sconfiggerlo utilizzando Bowsermatic. Una volta che Mario ha sconfitto il robot, Mario Ombra rivela la sua vera identità: egli è in realtà Bowser Junior, il figlio di Bowser, che ha rapito la principessa perché il padre gli ha raccontato che Peach è sua madre e che un uomo cattivo di nome Mario l'aveva rapita. Mario, Peach e SPLAC 3000, capiscono anche che Bowser Junior ha finto di essere Mario e ricoperto l'isola di melma per mandare l'idraulico in prigione, così che non potesse salvare la principessa. Una volta spiegato il suo piano, Bowser Junior si dirige verso il Vulcano Corona.

Proseguendo nella sua avventura, Mario riesce a raggiungere la cima del vulcano, dove trova Bowser, Bowser Junior e la Principessa Peach all'interno di una vasca idromassaggio sospesa nel vuoto. Una volta colpiti i cinque punti sensibili della vasca, questa si capovolge, facendo cadere tutti di sotto. Mario e Peach atterrano su un'isoletta ad ovest di Delfinia, insieme allo SPLAC 3000 che si spegne davanti agli occhi dell'idraulico poiché fortemente danneggiato a causa della caduta. Nello stesso momento l'ultimo Sole Custode ritorna alla Porta Solis, facendo così tornare la luce in ogni angolo dell'Isola Delfina.

Mario e Peach quindi si recano alle Sabbie Rosse, dove vengono raggiunti da due Toad che sono riusciti a riparare lo SPLAC 3000, che si riaccende di nuovo, dichiarando l'inizio vero e proprio della vacanza.

In questo gioco Mario perde la capacità di colpire i nemici con pugni e calci, in favore delle abilità dello SPLAC 3000. Per lo stesso motivo l'idraulico non può eseguire dei salti in lungo, ma fa il suo ritorno il salto avvitato da Super Mario World. Allo stesso modo i potenziamenti di questo oggetto che si trovano nello Spruzzocasse sostituiscono i cappelli di Super Mario 64. Grazie allo SPLAC 3000 Mario può spruzzare acqua contro i nemici o contro la melma, librarsi in aria come se indossasse un jet pack, lanciarsi a razzo in aria o correre velocemente spruzzando acqua alle proprie spalle. L'acqua dello SPLAC 3000 è limitata, ma il suo serbatoio può essere riempito in qualsiasi specchio d'acqua o raccogliendo bottiglie d'acqua. Anche in questo gioco Mario possiede un energimetro, ma questa volta è separato dal misuratore dell'aria che compare quando si trova sott'acqua. Solamente quando questo si esaurisce l'idraulico inizia a subire danni. Per questo motivo, quando Mario sale sulla superficie dell'aria, l'energimetro non si riempie, ma il misuratore dell'aria torna pieno all'istante. Inoltre, a causa del sole, se Mario perde il suo cappello subirà dei danni a ogni secondo. L'idraulico può anche cavalcare degli Yoshi, che in questo gioco si possono liberare dalle uova portandogli il loro frutto preferito, e che sono in grado di sputare del succo le cui proprietà dipendono dal colore della loro pelle.

In alcuni livelli segreti, Mario Ombra sottrae a Mario lo SPLAC 3000 fino a quando non ne raggiunge la fine, costringendolo a fare affidamento esclusivamente sulle sue abilità.

New Super Mario Bros.[modifica | modifica wikitesto]

In New Super Mario Bros. Mario è catapultato nuovamente in un'avventura con la stessa trama e lo stesso gameplay dei precedenti giochi di Super Mario Bros. Durante una passeggiata insieme alla Principessa Peach, Mario si accorge che il Castello di Peach è stato colpito da un fulmine. Ignaro del fatto che si tratti di un diversivo, Mario corre verso il castello per capire cosa sia successo e lasciando indietro Peach, che viene quindi rapita da Bowser Junior.

Per salvare la Principessa Peach Mario deve attraversare otto mondi, sconfiggendo Bowser Junior all'interno delle torri e Bowser o i suoi scagnozzi nei castelli. Mario affronta per la prima volta Bowser nel castello del Mondo 1, che si trasforma in Skelobowser dopo essere caduto nella lava. Skelobowser viene affrontato e sconfitto da Mario nel primo castello dell'ottavo mondo, mentre Bowser viene riportato in vita, più forte e grande di prima, da Bowser Junior all'interno del secondo castello. Mario quindi li affronta entrambi nello stesso mondo, e una volta sconfitti salva la principessa, che come al solito lo ricompensa con un bacio sulla guancia.

In questo gioco Mario ha a disposizione gli stessi potenziamenti del primo Super Mario Bros., ma raccogliendo il Mega Fungo e il Mini Fungo può trasformarsi rispettivamente in Mega Mario e in Mini Mario. Mentre con un guscio blu può diventare Tarta Mario. Inoltre, Mario può anche eseguire i salti a parete, doppi e tripli e accovacciarsi come in Super Mario 64.

Nella modalità "Mario Vs Luigi", due giocatori possono vestire i panni di ciascun fratello a sfidarsi a chi raccoglie più Mega Stelle all'interno di un livello.

Mario appare anche all'interno di alcuni minigiochi presenti anche in Super Mario 64 DS: Ricercato!, I tubi di Mario, Rimbalzagli addosso! e Trampolini improvvisati.

Super Mario Galaxy[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Galaxy Mario riceve una lettera dalla Principessa Peach, che gli chiede di venire al castello la sera del Festival delle Stelle, perché ha qualcosa per lui. Quella sera Mario raggiunge la pizza vicino al castello, e mentre si avvicina ad esso, Bowser attacca il Regno dei Funghi a bordo del suo veliero volante. Il re dei Koopa fa sollevare il Castello di Peach per potarlo nello spazio, poiché vuole fondare insieme alla principessa un impero al centro dell'universo. Mario cerca di impedirlo, ma appena sale sul ponte del castello viene colpito dalla magia di Kamek, e vola via nello spazio aperto. Poco tempo dopo Mario viene svegliato da tre Astronigli sulla superficie di un piccolo pianeta. I tre conigli si nascondono e lo invitano a trovarli e a giocare ad acchiapparello. Una volta che l'idraulico li ha catturati tutti, questi si trasformano in Sfavillotti e gli permettono di incontrare Rosalinda, la loro mamma. Rosalinda chiede all'idraulico di raccogliere una Megastella che è stata rubata da Bowser, e gli affida Sfavillotto, che gli conferisce l'abilità di eseguire dello piroette, il principale metodo di attacco in questo gioco.

Una volta raccolta la Megastella, Mario raggiunge l'Osservatorio Cometa, che si riaccende grazie al potere di questo oggetto. Qui Rosalinda spiega a Mario che prima di attaccare il Regno dei Funghi, Bowser ha rubato tutte le Megastelle e le Superstelle, il carburante dell'Osservatorio Cometa. Per poter raggiungere il centro dell'universo dove si trova Peach, Mario deve raccogliere il maggior numero possibile di Superstelle e Megastelle, in modo da ripristinare la funzione di navicella dell'osservatorio. Nelle sua avventura Mario viene aiutato dalla Truppa Toad e da suo fratello Luigi, affronta Bowser e Bowser Junior diverse volte, e una volta raggiunto il centro dell'universo, il sole si trasforma in un gigantesco buco nero che risucchia ogni cosa. Grazie al sacrificio degli Sfavillotti che si lanciano all'interno del buco nero, l'universo viene risparmiato e nasce una nuova galassia. Mario, Peach e Bowser si risvegliano nel Regno dei Funghi, dove tutto ha iniziato. Rosalinda ringrazia Mario per averla aiutata, permettendogli di ricordare quanto accaduto. A questo punto Mario si rivolge verso lo schermo e da il benvenuto il giocatore nella nuova galassia che si è creata.

In questo gioco Mario ha le stesse abilità di Super Mario 64, con la piroetta che sostituisce i pugni e i calci. Proprio come nel suddetto gioco Mario ha a disposizione un energimetro, separato dal misuratore d'aria come in Super Mario Sunshine. L'energimetro ha però solamente tre tacche (sei raccogliendo un Fungo Energia) e Mario non subisce più danni da caduta. Esso si riempie sempre raccogliendo monete, le quali sono però più rare, rispetto alle Astroschegge che sono invece più frequenti. Mario può inoltre trasformarsi in Mario Fuoco, Mario Ghiaccio, Mario Ape, Mario Molla, Mario Spettro, Mario Iride e Mario Plano.

New Super Mario Bros. Wii[modifica | modifica wikitesto]

In New Super Mario Bros. Wii Mario ha lo stesso ruolo e le stesse abilità di New Super Mario Bros., ma può inoltre trasformarsi in Mario Ghiaccio, Mario Pinguino e Mario Elica, mentre Mega Mario e Tarta Mario sono assenti. Durante il compleanno di Peach a cui sono stati invitati Mario, Luigi, Toad blu e Toad giallo, una misteriosa torta viene portata all'interno del castello della principessa. All'improvviso dalla torta escono Bowser Junior insieme ai sette Bowserotti, che lanciano la torta addosso a Peach e poi la rapiscono.

Proprio come nel gioco precedente, Mario, questa volta insieme a Luigi e ai due Toad, esplorano otto mondi per salvare la principessa, affrontando nel mentre i sette Bowserotti, Bowser Junior e infine lo stesso Bowser. Dopo essere stata salvata, mentre torna a casa in mongolfiera, la principessa informa Mario sull'esistenza del Mondo 9.

Quando Mario raggiunge le 99 vite, perde il cappello sia nella mappa del mondo sia all'interno dei livelli, per poi riacquistarlo quando scende a 98 o più in basso.

Super Mario Galaxy 2[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Galaxy 2, la cui storia viene completamente raccontata da Rosalinda agli Sfavillotti tramite un libro illustrato, Peach invia nuovamente a Mario una lettera di invito al suo castello nella sera del Festival delle Stelle, poiché ha preparato una torta per lui. Sulla strada per il castello, Mario incontra lo Sfavillotto Babylume, che si unisce a lui permettendogli di eseguire delle piroette. Esattamente come nel gioco precedente, anche questa volta Bowser irrompe durante il festival, rapendo la principessa. Anche se questa volta il re dei Koopa ha utilizzato il potere delle Megastelle per diventare più grande e non ha portato il castello di Peach nello spazio. Due Sfavillotti aiutano Mario preparando per lui una Maxistella Lancio che lo conduce nella Galassia Isola Sospesa. Una volta ottenuta la Superstella custodita da Discolone, Mario raggiunge un piccolo pianeta dove incontra lo Sfavillotto Lume, che ha lo stesso ruolo che Rosalinda aveva nel gioco precedente. Grazie al potere della Superstella ottenuta, il piccolo pianeta, che è in realtà una navicella spaziale, assume le sembianze delle testa di Mario. L'idraulico viene quindi nominato come capitano dell'Astronave Mario, e a bordo della navicella parte alla ricerca delle Superstelle e delle Megastelle per ottenere l'energia necessaria a raggiungere il centro dell'universo, dove si trova Peach. Anche questa volta Mario viene aiutato dalla Truppa Toad e da Luigi.

Dopo aver affrontato diverse volte Bowser e suo figlio, Mario raggiunge il centro dell'universo e affronta per l'ultima volta il re dei Koopa. Una volta che è stato sconfitto, Mario e Peach tornano sull'Astronave Mario, che viene raggiunta da Rosalinda. La dama delle stelle ringrazia Mario per essersi preso cura dello Sfavillotto Babylume, che si era perso in seguito all'attacco di Bowser. A questo punto lo Sfavillotto Babylume ritorna da Rosalinda, portandosi via il cappello di Mario, mentre l'idraulico e la principessa tornano nel Regno dei Funghi, per gustarsi finalmente la torta.

Essendo Super Mario Galaxy 2 un seguito diretto del gioco precedente, Mario ha le stesse abilità e ha disposizione gli stessi potenziamenti, fatta eccezione per Mario Plano e Mario Ghiaccio, sostituiti da Mario Roccia e Mario Nuvola. In alcune galassie Mario può anche cavalcare Yoshi, che anch'esso diversi potenziamenti a sua disposizione.

Super Mario 3D Land[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario 3D Land, Mario ha a disposizione diverse trasformazioni tra cui Mario Tanuki, che fa il suo ritorno direttamente da Super Mario Bros. 3 (insieme a Mario Statua che è però esclusivo dei mondi speciali), Mario Fuoco e Mario Invincibile. Inoltre, se Mario perde consecutivamente un certo numero di vite all'interno di un livello dei mondi normali, può trasformarsi in Mario Tanuki Bianco. In questo gioco, nonostante sia in 3D, viene utilizzato il gameplay dei giochi in 2D, perciò la vita di Mario è rappresentata dal sistema di potenziamenti.

Durante la notte una tempesta fa staccare tutte le superfoglie dall'albero con la coda fuori dal castello di Peach. Il giorno dopo Mario e tre Toad si recano vicino all'albero per capire cosa sia successo, quando notano una lettera fluttuante lì vicino. La lettera è stata inviata da Peach, che è stata nuovamente rapita da Bowser. Mario e i tre Toad partono all'avventura per salvare la principessa, anche se solamente l'idraulico è un personaggio giocabile. Durante la sua avventura affronta nemici vecchi e nuovi, tra cui Boom Boom, Poom Poom e dei Falsi Bowser, ricevendo delle lettere da Peach che lo aggiornano sulla sua prigionia.

Una volta raggiunto il primo castello dell'ottavo mondo, Mario affronta Bowser convinto di aver trovato Peach. Tuttavia, era una trappola e ciò che Mario aveva visto era solo una sagoma di cartone con le sue sembianze. Una volta raggiunto il secondo castello e aver sconfitto nuovamente Bowser, Mario salva la vera Principessa Peach, legata con un fiocco all'asta di fine livello. Dopo aver liberato Peach, Mario e i tre Toad utilizzano delle superfoglie per trasformarsi in forma tanuki e volare dal Castello di Bowser al Castello di Peach.

Poco tempo dopo Mario riceve una lettera da Luigi, catturato da Skelobowser e tenuto in ostaggio nel mondo Speciale 1. A questo punto Bowser rapisce di nuovo Peach, riportandola nel secondo castello del Mondo 8, ma Mario la salva ancora una volta. Dopo che il giocatore ha ottenuto cinque stelle sul suo file di salvataggio, Mario può accedere all'ultimo livello del gioco, lo Speciale 8-Corona, in cui affronta Boom Boom e Poom Poom per l'ultima volta.

New Super Mario Bros. 2[modifica | modifica wikitesto]

Mario trasformato in Mario Procione in New Super Mario Bros. 2

In New Super Mario Bros. 2 Mario e Luigi fanno visita alla Principessa Peach, che si trova sul balcone all'ultimo piano del castello, e utilizzando delle superfoglie si trasformano in procioni per raccogliere delle monete nel cielo. Mentre i due fratelli sono impegnati, i Bowserotti arrivano al castello a bordo dell'Auto Clown Koopa, attaccano Mario e Luigi per fargli perdere il potenziamento, e rapiscono la principessa. Dopo aver attraversato sei mondi, sconfiggendo lungo la strada i Reznor e i Bowserotti, Mario e Luigi raggiungono Bowser e riescono a liberare la Principessa Peach.

Come in tutti i giochi di Super Mario Bros., la vita di Mario è rappresentata da un sistema di potenziamenti. Oltre a Mario Fuoco e Mario Invincibile, presenti in tutti i giochi della serie, a Mario procione di ritorno da Super Mario Bros. 3, e a Mega Mario di ritorno da New Super Mario Bros., il gioco introduce anche due nuovi potenziamenti: Mario procione bianco, che ha lo stesso ruolo di Mario Tanuki Bianco da Super Mario 3D Land, e Mario dorato, che lancia delle palle di fuoco potenziate che trasformano i blocchi mattone in monete, mentre i nemici rilasciano monete una volta colpiti.

L'obiettivo principale di Mario e Luigi, oltre a salvare la Principessa Peach, è anche quello di collezionare il maggior numero totale di monete possibile, sommando quelle ottenute completando i livelli della storia principale o della modalità Febbre dell'oro. Raccogliendo infatti 1.000.000, nella schermata principale apparirà una statua di dorato di Mario, sostituita da una statua dorata di Mario procione una volta raggiunte le 999.999.999 monete.

New Super Mario Bros. U[modifica | modifica wikitesto]

In New Super Mario Bros. U Mario ritorna nuovamente come protagonista e personaggio giocabile, al fianco di Luigi, Toad blu e Toad giallo. All'inizio del gioco, Mario e i suoi amici si trovano nel castello della Principessa Peach, quando un veliero volante di Bowser li lancia nella Piana delle ghiande, e il re dei Koopa occupa il castello. Per salvare la Principessa Peach, Mario e i suoi amici devono attraversare otto mondi, sconfiggendo lungo la strada i Bowserotti, Bowser Junior e, infine lo stesso Bowser.

In questo gioco Mario ha disposizione gli stessi potenziamenti di New Super Mario Bros. Wii (anche se il Fungo elica e il Costume pinguino appaiono solamente nella Pista Superstar e nelle sfide), ma può trasformarsi anche in uno scoiattolo volante o in una forma superiore raccogliendo rispettivamente la Super Ghianda e la Ghianda P. Inoltre Mario può farsi aiutare da dei Baby Yoshi con abilità uniche: il Baby Yoshi Palloncino, il Baby Yoshi Bollicino e il Baby Yoshi Luccichino.

In questo gioco Mario conserva il suo cappello quando raggiunge le 99 vite, a differenza di New Super Mario Bros. Wii.

Per la prima e unica volta all'interno di un gioco della serie di Mario, Mario non appare come personaggio giocabile in New Super Luigi U, ma non è presente nemmeno come NPC. Gli unici riferimenti a Mario sono: il suo cappello sul tavolo del castello di Peach nel filmato introduttivo del gioco, e un pupazzo di neve con un cappello con sopra una lettera "M" di colore rosso, e con una sciarpa intorno al collo del medesimo colore, sullo sfondo di alcuni livelli del Ghiacciaio candito.

New Super Mario Bros. U Deluxe[modifica | modifica wikitesto]

Mario ritorna come personaggio giocabile in New Super Mario Bros. U Deluxe, con lo stesso ruolo che aveva nel gioco originale. Tra tutti i personaggi, che a differenza di New Super Mario Bros. U hanno delle abilità uniche, Mario è il più equilibrato. Inoltre, anche se continua a non essere giocabile in New Super Luigi U, viene utilizzato dal computer quando il giocatore colpisce il Blocco Super Guida.

Super Mario 3D World[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario 3D World, durante una passeggiata notturna nel Regno dei Funghi, Mario, Luigi, Toad e la Principessa Peach si imbattono in un tubo trasparente mezzo rotto. Dopo che Mario e Luigi lo hanno riparato, dal tubo esce una Princifata, la quale spiega che le altre Princifate sono state rapite da Bowser. Poco dopo lo stesso Bowser sbuca dal tubo, cattura la Princifata con un'ampolla, e scompare all'interno del tubo. Mario e i suoi amici decidono quindi di seguirlo, raggiungendo così il Regno delle fate.

Durante la loro avventura salvano le Princifate che Bowser ha rinchiuso all'interno del castello finale di ogni mondo, sorvegliate da nuovi boss mai apparsi nei giochi precedenti della serie, anche se Boom Boom e Pom Pom fanno il loro ritorno da Super Mario 3D Land, da cui il gioco riprende il gameplay. Una volta completato il settimo mondo del gioco, dove di trova l'ultima Princifata, Bowser le rinchiude tutte all'interno di un'unica ampolla e fugge verso il Mondo Bowser. Quando Mario e i suoi amico raggiungono Bowser alla fine del mondo, il re dei Koopa utilizza una super campanella per trasformarsi in Miauser e scalare la cima di una gigantesca torre. Una volta raggiunta la cima, Miauser viene sconfitto, e dato che le Princifate sono ormai libere Mario, Luigi, Toad e Peach ritornano nel Regno dei Funghi. Al termine dei titoli Mario e gli altri ritornano nel Regno delle Fate per esplorare i mondi speciali, dove incontrano Rosalinda, che si unisce a loro.

In questo gioco Mario ha a sua disposizione gli stessi potenziamenti di Super Mario 3D Land, fatta eccezione per la Foglia Statua. L'idraulico può inoltre trasformarsi in Mario gatto con una Super Campanella (o in Mario manekineko con la Campanella Manekineko presente solo nei mondi speciali).

Super Mario Maker[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Maker Mario è l'unico personaggio giocabile un tutte le modalità del gioco. Nelle illustrazioni ufficiali e nel materiale ufficiale, l'idraulico indossa un casco e una tuta da costruttore al posto degli abiti tradizionali, mentre nel gioco vero e proprio è vestito normalmente. In base allo stile del livello, Mario ha a disposizione tutte le abilità e i potenziamenti dei rispettivi giochi di origine, più alcuni inediti. Ad esempio Mario Fuoco e Mario Invincibile sono presenti in tutti gli stili di gioco, mentre Mario procione, Mario con la cappa e Mario elica, sono esclusivi rispettivamente degli stili di Super Mario Bros. 3, Super Mario World e New Super Mario Bros. U. Tuttavia, nello stile di Super Mario Bros., Mario può trasformarsi anche in Mario cosplay, Mario strano e Mario gigante, delle forme inesistenti prima di questo gioco.

Super Mario Odyssey[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Odyssey Mario e Bowser stanno combattendo su un veliero volante nei cieli del Regno dei Funghi, perché il re dei Koopa ha rapito la Principessa Peach con l'intenzione di sposarla. Tuttavia, Bowser colpisce Mario con il suo cappello da sposo, facendolo precipitare di sotto. A causa dell'impatto, Mario perde il suo berretto che viene prima calpestato da Bowser, poi tagliuzzato dalle eliche del veliero volante e che infine cade di sotto, vicino allo stesso Mario. Quando Mario si risveglia, scopre di trovarsi nel Regno dei Cappelli, e nota la presenza di una creatura simile ad un fantasma che tiene in mano il suo cappello. Dopo averlo seguito per un po', il fantasma dice di chiamarsi Cappy e spiega a Mario che poco prima Bowser ha attaccato il loro regno e ha rapito sua sorella Tiara. Cappy si fonde con il cappello di Mario, che torna come nuovo, permettendo all'idraulico di lanciarlo in vari in modi, per attaccare, azionare congegni o per cap-turare oggetti, nemici e altre creature.

Mario e Cappy scoprono che Bowser ha chiesto l'aiuto dei Broodals, un gruppo di conigli antropomorfi, per organizzare il suo matrimonio e per fermare chiunque tentasse di ostacolarlo. Dopodiché si recano nel Regno delle Cascate, dove trovano la Odyssey, un'antica astronave tubalese che utilizza il potere delle lune di energia per spostarsi. A bordo delle Odyssey, Mario e Cappy esplorano diversi regni del gioco, recuperando le lune di energia necessarie per permette all'astronave di viaggiare più a lungo, mentre risolvono i problemi creati da Bowser e dai Broodals in ciascun regno. Dopo un lungo viaggio, Mario e Cappy riescono a raggiungere Bowser e Peach nel Regno della Luna, irrompendo nella chiesa per impedire che il matrimonio si celebri. Il re dei Koopa affronta Mario all'interno delle grotte situate nelle profondità della luna, che iniziano a crollare dopo che l'idraulico lo ha sconfitto. Una volta cap-turato Bowser, Mario carica Peach sulle sue spalle e fugge dalle caverne, ritornando sulla superficie della luna. L'idraulico si prepara a chiedere a Peach di sposarlo, ma viene interrotto dal risveglio di Bowser, che prova a fare la stessa cosa. La principessa si sente però sotto pressione, per questo dice di no ad entrambi e parte via a bordo della Odyssey, con Mario che la raggiunge saltando in testa a Bowser. Una volta tornati nel Regno dei Funghi, Mario e Cappy decidono di proseguire nella loro avventura, per rivisitare in tranquillità i regni in cui sono già stati ed esplorarne di nuovi. Durante questo tour i due si imbattono anche in Peach e Tiara che hanno deciso di partire da sole per fare la stessa cosa.

Mario ha le stesse abilità di Super Mario Galaxy, con il lancio di Cappy che sostituisce le piroette e con il salto avvitato di ritorno da Super Mario Sunshine. Anche il sistema di danno funziona come in Super Mario Galaxy, ma questa volta Mario deve raccogliere i cuori per recuperare energia. Infatti, in questo gioco Mario può utilizzare le monete tradizionali, accanto alle monete regionali di ciascun regno, per acquistare nuovi abiti che può indossare al posto di quelli da idraulico, oppure souvenir e adesivi per decorare la Odyssey all'interno e all'esterno. Inoltre Mario in questo gioco non può trasformarsi, poiché le trasformazioni sono state sostituite dalla cap-tura.

Super Mario Maker 2[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Maker 2 Mario è ancora una volta il protagonista principale. Nella modalità storia è l'unico personaggio giocabile, ma nelle altre modalità è possibile utilizzare anche Luigi, Toad e Toadette. Nella modalità storia, Mario, vestito da costruttore, ha appena finito di riparare il Castello di Peach insieme all'aiuto di Toadette capocantiere e dei Toad, quando Cancellino preme per errore il pulsante del Razzo Cancellatutto, eliminando completamente tutto il loro lavoro. Costretto a ricominciare tutto da capo, Mario deve accettare missioni dai vari personaggi nell'hub di gioco, in modo da racimolare le monete necessarie per ricostruire tutte le parti del castello. A ogni missione corrisponde un livello creato dagli sviluppatori. Nell'ultima missione della storia, escluse quelle extra ambientate dopo che il castello è stato completamente riparato, Mario deve salvare Toadette capocantiere, poiché è stata rapita da Miauser.

Essendo un sequel di Super Mario Maker, Mario mantiene le stesse abilità che aveva nel suo predecessore. Tuttavia, nello stile di Super Mario Bros., Mario non può più trasformarsi in Mario cosplay o in Mario strano, ma può trasformarsi in Mario Superball, di ritorno da Super Mario Land. Inoltre, nel nuovo stile di Super Mario 3D World, può trasformarsi in Mario gatto e in Mario costruttore.

Super Mario Bros.: Peach-hime Kyushutsu Dai Sakusen![modifica | modifica wikitesto]

Mario che gioca ai videogame all'inizio di Super Mario Bros.: Peach-hime Kyushutsu Dai Sakusen!

Mario, insieme a suo fratello Luigi, è il protagonista di un film animato uscito solamente in Giappone, intitolato Super Mario Bros.: Peach-hime Kyushutsu Dai Sakusen! (traducibile come Super Mario Bros.: La Grande Missione per Salvare la Principessa Peach). Nel film Mario viene doppiato da Toru Furuya. Il film inizia nel cuore della notte, con Mario che è impegnato a giocare a un videogioco, quando all'improvviso la Principessa Peach esce dallo schermo della TV e gli chiede di proteggerla. Mario accetta di farlo, ma nonostante i suoi sforzi la principessa viene comunque rapita dall'imperatore Koopa. L'idraulico sveglia Luigi per raccontargli cosa sia successo, ma suo fratello lo deride perché pensa che sia solo un sogno, e ritorna a letto. Tuttavia Mario è convinto che ciò che ha visto sia reale, poiché trova la collana di smeraldi della principessa sul pavimento. Il giorno dopo i due fratelli vanno a lavorare nel loro negozio, e Luigi riconosce il ciondolo che Mario tiene in mano, poiché lo aveva già visto all'interno di un libro. Il ciondolo è uno dei tesori custoditi dalla famiglia Toadstool, che vive nel Regno dei Funghi, perciò Mario e Luigi decidono di recarsi in questa terra per trovare gli altri tesori e diventare ricchi, tuttavia non hanno idea di come fare per arrivarci. All'improvviso, un cane blu di nome Kibidango entra nel negozio e ruba la collana. Mentre lo inseguono, Mario e Luigi finiscono all'interno di un tubo, che li conduce nel Regno dei Funghi, più precisamente nella casa di Kinoko Sennin, l'autore del libro sfogliato da Luigi. Il vecchio saggio spiega ai fratelli Mario che l'imperatore Koopa ha conquistato il regno, con l'intenzione di distruggerlo se la Principessa Peach dovesse rifiutarsi di sposarlo. Koopa ha lanciato una maledizione sugli abitanti del regno, trasformandoli tutti in Goomba e blocchi, e secondo la leggenda solamente due fratelli provenienti dall'est possono salvare la principessa. Tuttavia, per poter sconfiggere Koopa, Mario e Luigi devono prima trovare tre potenziamenti: un super fungo, un fiore di fuoco e una super stella. Mario accetta di salvare la principessa, poiché si è innamorato di lei a prima vista, Luigi accetta perché Kinoko Sennin gli promette che potrà portare con se tutti i tesori che troverà lungo la strada, mentre Kibidango li segue per evitare che si caccino nei guai.

Durante il loro viaggio il gruppo si ferma per riposarsi e accende un falò; Mario si addormenta mentre Luigi è ancora sveglio. Due Goomba lì vedono, e approfittando del fatto che sono rimasti senza cibo, decidono di imbrogliarli, portandoli in un campo di funghi. Luigi avverte il fratello che sta ancora dormendo e va avanti per primo. A un certo punto Mario, che sta pensando a un super fungo, viene svegliato da delle risate e scopre che suo fratello Luigi ha appena mangiato un fungo ridente. Mario cerca di farlo calmare, ma Luigi ingoia prima un fungo piangente, scoppiando quindi a piangere, e poi un fungo rabbioso, iniziando ad insultare e a prendere a schiaffi suo fratello. A causa dell'effetto combinato dei tre tipo di fungo, Luigi passa da uno stato d'animo all'altro in maniera incontrollata, mentre Mario viene rapito da un Paratroopa gigante e portato all'interno del suo nido, dove i suoi figli lo prendono a morsi. Pochi secondi dopo anche Luigi e Kibidango vengono portati all'interno del nido. Qui Mario si rende conto che sopra di loro si trova un super fungo all'interno di un blocco di ghiaccio, ed inizia a scalare la montagna per raggiungerlo. Tuttavia la roccia su cui si trovano inizia a sparare monete per poi crollare, facendo precipitare tutti di sotto, all'interno del campo di funghi. All'improvviso tutte le monete e il blocco di ghiaccio contenente il super fungo si trasformano in Kinopio. La Kinopio precedentemente trasformata in ghiaccio, ringrazia Mario e Luigi per averli salvati dalla maledizione che gli è stata lanciata da Koopa, e gli consegna il super fungo, affinché possano utilizzarlo per salvare la principessa.

Mario, Luigi e Kibidango proseguono nella loro avventura, e mentre cercano di raggiungere l'est si imbattono nei due Goomba di prima che cercano di imbrogliarli nuovamente, dicendogli che per proseguire devono prendere la strada che conduce ad un campo di fiori. Tuttavia il campo è in realtà infestato da delle Piante Piranha, che cercano di attaccarli. Il gruppo riesce a fuggire lontano dalle piante, facendo però arrabbiare un Lakitu, che voleva utilizzarli come cibo per le sue piante. Il Lakitu lancia delle Uova di Koopistrice, che però non colpiscono nessuno. Successivamente, grazie ad una leva nascosta nella sua nuvola, scatena la pioggia, seguita da un fulmine e infine dal sole, per far schiudere le uova. Mario, Luigi e Kibidango sono circondati dai Koopistrici, ma grazie ad una vite rampicante Mario riesce a salire sulla nuvola del Lakitu e ad attivare la neve, mandando i Koopistrici in letargo. Successivamente la nuvola di Lakitu si trasforma in una Kinopio, che consegna a Mario il fiore di fuoco come ringraziamento per averla salvata dalla maledizione.

Dopo essersi fermati per mangiare e riposare, il gruppo entra all'interno di una grotta, in cui Luigi li conduce dopo essere stato attirato da una fila di monete. Tuttavia, era una trappola dei due Goomba, che dopo averli rinchiusi all'interno della grotta rivelano di essere dei servitori di Koopa. Successivamente si allontanano, lasciando un Martelkoopa a guardia della grotta. Mentre Mario si addormenta e sogna di ballare con la principessa, Luigi trova un modo per fuggire, scavando una buca nel terreno con una pala. Il gruppo riesce a fuggire, scalando la montagna sopra di loro, nonostante il Martelkoopa cerchi di impedirlo lanciando un martello contro la parete rocciosa. Nel frattempo Luigi si rende conto che tutte le monete all'interno del sacco erano in realtà delle rocce, così lo svuota nell'acqua, ma all'improvviso dal sacco cade anche una super stella. Mario e Kibidango si tuffano in acqua, e dopo aver evitato vari Pesci Smack, Mario riesce a recuperare la super stella dall'interno di un Mollusky. Successivamente vengono attaccati da un Pesce Smack gigante e si rifugiano in un relitto abbandonato, dove un Calamako li lancia fuori dall'acqua con tutta la nave, che inizia a volare nel cielo. Mario e Kibidango recuperano Luigi, che intanto era stato trascinato dalla corrente su un'isola deserta, e si dirigono verso il Castello di Koopa.

Peach vede la nave volante avvicinarsi al castello, così Koopa ordina ai suoi servitori di fare fuoco con il cannone. Grazie ad un buco in un muro, Mario e Kidibiango riescono ad entrare all'interno di un castello, e raggiungono una stanza piena di piattaforme sulla lava con dei buchi dall'altra parte che conducono alle altre stanze del castello. Mentre i due Goomba di prima cercano di fermarli alterando il movimento delle piattaforme e facendo spuntare dei Fiammetti dalla lava, grazie ad un pannello di controllo, Luigi prende a picconate le tubature del castello in cerca di monete d'oro. Così facendo trova una perdita d'acqua, e il castello viene prima inondato per poi crollare completamente. Mario trova Peach dalle macerie, ma viene interrotto da Koopa, che cerca di schiacciarlo. L'idraulico tenta di fermarlo ingoiando il super fungo e il fiore di fuoco, ma nessuno dei due potenziamenti è sufficiente per sconfiggere Koopa e durante lo contro Mario perde la super stella. Peach prega Koopa di risparmiare Mario, accettando in cambio di sposarlo, ma Luigi trova la super stella perduta da suo fratello e, dopo averla mangiata, Mario diventa più forte e riesce a sconfiggere Koopa. A questo punto la maledizione lanciata sul Regno dei Funghi si spezza, con le macerie del Castello di Koopa che si trasformano nel Castello di Peach. Mario restituisce alla principessa il pendente che aveva perso a casa sua la notte in cui è stata rapita, che però è solamente una parte di una collana più grande. Mario promette alla principessa che troverà l'altra metà, mentre Peach afferma che secondo la leggenda nel momento in cui in indosserà la collana apparirà un bellissimo principe davanti a lei. Nel momento in cui pronuncia queste parole, Kibidango riacquista la sua forma umana. Egli infatti è in realtà il Principe Haru, proveniente dal Regno dei Fiori, territorio vicino al Regno dei Funghi. Dopo il rapimento della principessa, Haru era partito alla ricerca di Mario e Luigi, ma Koopa lo ha trasformato in un cane. Appena Mario realizza che Haru è il fidanzato di Peach, sviene dalla gelosia, ma poi si riprende e dice alla principessa di essere contento di vederla felice. A questo punto Mario e Luigi abbandonano il regno, promettendo alla principessa che torneranno da lei se dovesse avere ancora bisogno del loro aiuto. Dopo i titoli di coda si scopre che Mario e Luigi hanno assunto Koopa e i suoi servitori come dipendenti nel loro negozio.

Serie di Famicom Grand Prix[modifica | modifica wikitesto]

Famicom Grand Prix: F-1 Race[modifica | modifica wikitesto]

Mario è un personaggio giocabile nel gioco di corse Famicom Grand Prix: F-1 Race. Mario guida una macchina di formula uno e può gareggiare da solo o contro altre macchine. Ogni volta che Mario si schianta contro un muro, contro un'altra auto o finisce fuori strada, il carburante e la salute della sua auto diminuiscono. È possibile riparare l'auto e riempire il carburante fermandosi vicino ai pit-stop, ma questo richiede tempo. Quando Mario vince il Grand Prix, ottiene del denaro che può utilizzare per comprare nuove auto.

In questo gioco Mario non indossa i suoi soliti abiti da idraulico, ma una tuta sportiva completamente rossa e un cappello del medesimo colore. Sulla tuta è presente una spilla con sopra la lettera "M" scritta in blu, mentre sul cappello è presente un riquadro bianco con la scritta "Famicom", sempre in blu.

Famicom Grand Prix II: 3D Hot Rally[modifica | modifica wikitesto]

In Famicom Grand Prix II: 3D Hot Rally Mario è ancora una volta un personaggio giocabile, questa volta accanto a Luigi. I due fratelli possono scegliere di guidare tre diverse auto: Kattobi, Yonque o Monster. Mario e Luigi devono raggiungere il traguardo entro un certo tempo limite, attraversando tutti i checkpoint. Se colpiscono un'altra auto rallentano e possono andare fuori strada. Nei livelli di difficoltà più alti possono addirittura schiantarsi contro le altre auto, rendendo più complesso il raggiungimento dei checkpoint.

Rispetto al gioco precedente, Mario indossa degli abiti diversi. La sua tuta è completamente bianca, con due strisce rosse e blu attaccate nella parte alta del corpo, e alcuni elementi rossi, blu e gialli. Il cappello è bianco, con la visiera rossa, a parte per una zona blu con all'interno un riquadro bianco in cui è presente la scritta "Famicom" in rosso. Anche Luigi indossa gli stessi abiti, con gli stessi colori di quelli di Mario. In alcune illustrazioni ufficiali Mario e Luigi indossano un casco al posto del berretto, anch'esso con i colori bianco, rosso e blu. Il casco è l'unico elemento che presenta della differenze tra i due fratelli, infatti nel casco di Mario è presente ai lati un tondo rosso con una "M" bianca, mentre nel casco di Luigi il tondo è verde con la "L" bianca.

Alleyway[modifica | modifica wikitesto]

In Alleyway, videogioco simile a wikipedia:it:Breakout, Mario controlla una piccola barra posta sulla parte inferiore dello schermo che si può muovere a sinistra e a destra. L'idraulico deve muovere questa barra per far rimbalzare una pallina nella parte superiore dello schermo, dove si trovano dei mattoni che la pallina può distruggere. Nei livelli bonus , i mattoni si dispongono in modo tale da formare delle figure ad 8-bit, inclusa una figura che ricorda lo sprite di Mario in Super Mario Bros.

Serie di Super Mario Land[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario Land[modifica | modifica wikitesto]

Mario a bordo dello Sky Pop in Super Mario Land

In Super Mario Land, Mario si reca a Sarasaland per salvare la sua sovrana, la Principessa Daisy dall'alieno Tatanga. In questo gioco Mario può trasformarsi in Mario Superball e possiede due mezzi di trasporto; lo Sky Pop che gli permette di volare nei cieli di Sarasaland e il Marine Pop per viaggiare sott'acqua. Una volta salvata Daisy, Mario riceve un bacio.

Super Mario Land 2: 6 Golden Coins[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Land 2: 6 Golden Coins, Mario ha un nuovo nemico, Wario. Mentre Mario era occupa a salvare la Principessa Daisy da Tatanga durante gli eventi del gioco precedente, Wario ne ha approfittato per entrare nel suo suo castello, trasformandolo nel Wario's Castle. Per entrare nel castello e sconfiggere Wario, Mario deve recuperare le 6 Golden Coins, che Wario ha affidato ai boss di sei diverse zone. All'interno del castello, Wario cerca di sconfiggere Mario trasformandosi prima in Wario Fuoco e poi in Wario Coniglio, ma alla fine l'idraulico riesce ad avere la meglio e riprendersi il castello.

In questo gioco Mario può trasformarsi in Mario Fuoco, che in questo gioco ha una piuma sulla testa dato che la grafica è in bianco e nero, e in Mario Coniglio, che può volare o planare lentamente a terra dopo un salto.

Wario Land: Super Mario Land 3[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante il sul nome sia presente nel titolo del gioco, il protagonista assoluto di Wario Land: Super Mario Land 3 non è Mario, ma Wario. Secondo il manuale di istruzioni, Mario è il motivo per cui Wario ha deciso di partire alla ricerca di tesori dopo la sconfitta subita dall'idraulico al termine del gioco precedente. Mario appare fisicamente solo alla fine del gioco, in cui ruba a Wario una statua della Principessa Peach.

Cartoni DIC[modifica | modifica wikitesto]

Nei cartoni di Mario prodotti dalla DIC Entertainment, Mario e Luigi sono due idraulici nati a Brooklyn. Secondo le prime due serie animate, mentre stavano riparando la vasca da bagno di una signora anziana, Mario e Luigi sono stati risucchiati dallo scarico e trasportati nel Regno dei Funghi. Quello stesso giorno hanno salvato per la prima volta la Principessa Amarena dal malvagio Re Attila. Mario, descritto come un'amante della pasta, viene considerato il fratello più grande di Luigi, e non il suo gemello.

The Super Mario Bros. Super Show![modifica | modifica wikitesto]

Mario e Luigi in un segmento di live action in The Super Mario Bros. Super Show!

In The Super Mario Bros. Super Show! viene mostrata la vita di Mario e Luigi sia nel mondo reale, tramite delle scene in live action, sia nel Regno dei Funghi, con scene animate. Nelle parti in live action dello show, Mario e Luigi (interpretati rispettivamente da Lou Albano e Danny Wells ) sono degli idraulici di Brooklyn, che lavorano per la Mario Brothers Plumbing, un'attività di loro proprietà. Dal punto di vista finanziario il loro lavoro non da alcun frutto, per questo in molti episodi Mario si lamenta della sua vita, che considera noiosa, senza sfarzo e senza comodità.

Nella parte animata, Mario e Luigi viaggiano nel Regno dei Funghi insieme a Ughetto e alla Principessa Amarena, combattendo contro re Attila mentre cercano un modo per ritornare a Brooklyn.

Le avventure di Super Mario[modifica | modifica wikitesto]

Ne Le avventure di Super Mario, serie animata che riprende vari elementi da Super Mario Bros. 3, tra cui le ambientazioni, i nemici e alcune delle trasformazioni (solo Mario fuoco, Mario procione e Mario rana), Mario e Luigi continuano a combattere contro re Attila, questa volta aiutato dai suoi figli, e a salvare la Principessa Amarena. Mario appare in tutti episodi della serie, tranne in "Vita da cani", in cui Luigi è il protagonista assoluto dell'episodio.

Super Mario World[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario World, serie animata basata sull'omonimo videogioco, Mario, Luigi e la Principessa Amarena si spostano dal Regno dei Funghi alla Terra dei dinosauri, dove incontrano Yoshi, che sostituisce completamente Ughetto. Al posto dei Toad, nella serie appaiono dei personaggi originali, chiamati Uomini delle caverne, tra cui spicca un bambino di nome Oogtar. Dato che Attila e i suoi figli sono stati banditi dal Regno dei Funghi, iniziano a combinare guai nella Terra dei dinosauri, ma come nella serie precedenti vengono fermati da Mario e dai suoi amici.

Mario Ice Capades[modifica | modifica wikitesto]

Mario è il protagonista dello spettacolo televisivo intitolato Mario Ice Capades. Nello spettacolo, Bowser vuole utilizzare il NES per infettare con dei virus i computer di tutto il mondo. Dopo essere stati convocati dalla principessa Toadstool, Mario e Luigi affrontano alcuni nemici della Truppa Koopa: due Koopa, due Goomba, un Martelkoopa, un Paratroopa rosso e un Koopistrice. Per la lotta finale contro Bowser Mario e Luigi incitano i bambini del pubblico affinché li aiutino a sconfiggerlo, consegnandogli degli strumenti da idraulico da utilizzare come armi. Dopo che Bowser è stato sconfitto, Peach ricompensa i due idraulici con il "Purple Plunger for Bravery".

Mario and The Incredible Rescue[modifica | modifica wikitesto]

Nel libro per bambini Mario and The Incredible Rescue, Mario fa squadra con Luigi, Toad e Yoshi per salvare la Principessa Peach da Bowser. Il re dei Koopa ha infatti radunato un esercito di fantasmi grazie al The Book of Spells, che ha rubato da una strega di chiamata Cybele. Dopo aver parlato con Cybele, il gruppo scopre che per sconfiggere i fantasmi devono raccogliere sei funghi dai poteri magici. Una volta raccolti tutti, Mario e i suoi amici sconfiggono i fantasmi e Bowser, salvando così la principessa.

Serie di Dr. Mario[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Dr. Mario.

Nella serie di Dr. Mario, Mario assume le vesti del suo alter ego, chiamato per l'appunto Dr. Mario. Come viene rivelato nel primo primo gioco della serie, il Dr. Mario lavora presso l'Ospedale del Regno dei Funghi insieme all'Infermiera Peach, dove combatte i virus utilizzando le Megavitamine.

La trama è più o meno la stessa in quasi tutti i giochi della serie, con alcune eccezioni come Dr. Mario 64 e Dr. Mario World. In Dr. Mario 64, durante un'epidemia di influenza, Wario ruba le Megavitamine per trarne profitto. Tuttavia Mad Scienstein riesce a rubare le Megavitamine a Wario, che decide quindi di allearsi con il Dr. Mario per riprenderle. Alla fine si scopre che Mad Scienstein aveva rubato le Megavitamine per curare Rudy the Clown. Se il giocatore completa tutti i livelli senza mai perdere, Wario mangia le Megavitamine e si trasforma in Wario Vampiro. Tuttavia, se si gioca come Wario, è il Dr. Mario che le mangia tutte, diventando di metallo. In Dr. Mario World invece, Mario e i suoi amici vestono i panni di dottori per eliminare i virus che hanno invaso tutto il Regno dei Funghi.

Amada Anime Series Super Mario Bros[modifica | modifica wikitesto]

Mario è il protagonista principale della Amada Anime Series Super Mario Bros, una serie di film usciti solamente in Giappone ispirati a delle fiabe giapponesi, ma con i personaggi di Mario che sostituiscono quelli originali.

Super Mario Momotarō[modifica | modifica wikitesto]

Mario e i suoi alleati sconfiggono Bowser in Super Mario Momotarō.

In Super Mario Momotarō, film basato sulla celebre fiaba Momotarō, Mario appare nelle vesti del protagonista, con lo stesso ruolo che Momotarō aveva nella fiaba originale. Mario nasce da una pesca caduta dallo spazio, dopo che i due Martelkoopa Ojiisan e Obaasan avevano espresso il desiderio di riavere la Principessa Peach che era stata rapita da Bowser e dai Bowserotti per la sua bellezza. I due anziani Martelkoopa si impegnano per far crescere Mario sano e forte, e un giorno menzionano accidentalmente Peach davanti a lui. Dopo averla sentita nominare, Mario vuole sapere di più su di lei, così i suoi due nonni adottivi gli raccontano tutta la storia. A questo punto Mario decide di andare a salvarla e, nonostante i dubbi iniziali, i due Martelkoopa si convincono a lasciarlo partire, donandogli un pranzo al sacco contenente dei funghi e una pistola, un prezioso cimelio di famiglia.

Durante il suo viaggio, Mario incontra una Paranella debole e affamata. Decide quindi di aiutarla donandogli uno dei suoi funghi, e per questo la Paranella diventa sua amica e decide di viaggiare insieme a lui. Successivamente Mario aiuta e stringe amicizia con un Martelkoopa e con uno Spunzo. Utilizzando un veliero volante, Mario e i suoi compagni riescono a raggiungere il re dei Koopa grazie ad un veliero volante. Mentre i suoi amici affrontano i Bowserotti, Mario si occupa di Bowser, riuscendo alla fine a sconfiggerlo e a legarlo con l'aiuto del Martelkoopa e della Paranella. Dopo che Mario lo ha minacciato, Bowser si arrende, promettendo che non attaccherà più nessuna terra e liberando la Principessa Peach. A questo punto Mario e Peach salgono sul veliero volante e ritornano da Ojiisan e Obaasan.

Super Mario Issun-bōshi[modifica | modifica wikitesto]

Mario in piedi trionfante sul viso di Bowser in Super Mario Issun-bōshi.

In Super Mario Issun-bōshi, basato sulla fiaba giapponese Issun-bōshi, Mario interpreta il ruolo del piccolo eroe. Una notte, vedendo una stella cadente nel cielo, una coppia desidera di avere un bambino. Il desiderio viene esaudito, ma il loro figlio, che decidono di chiamare Mario, è alto solo un pollice. Man mano che Mario cresce, rimane sempre più incuriosito da una città situata oltre alle montagne che visto dalla cima di un albero, e spera un giorno di poterla visitare. Inizialmente i suoi genitori sono riluttanti all'idea, ma alla fine capiscono che non possono tenerlo sotto una campana di vetro per tutto il resto della sua vita. Così suo padre decide di regalargli un ago da cucito da usare come spada, una scodella che trasforma in una barca con dei motori a razzo, e una bacchetta da usare come remo. Durante la sua avventura, Mario attraversa un fiume e incontra diversi nemici, tra cui un Pesce Smack spinoso, un Calamako Sitter, un Tartosso e un Lakitu. Il Lakitu evoca una tempesta che fa affondare Mario e la sua barca.

Dopo essere svenuto, Mario si risveglia in città, e scopre di essere stato salvato dalla Principessa Peach, che lo ha trovato svenuto sulla riva del fiume. La principessa, che è di dimensioni normali, decide di aiutare Mario ad esplorare la città, a patto che il piccolo eroe rimanga sempre sulla sua spalla. Durante la passeggiata, Bowser attacca la principessa Peach, chiedendole di sposarlo. Al rifiuto della principessa, Bowser decide di utilizzare le maniere forti, ma prima che possa fare qualcosa viene sfidato da Mario. Il re dei Koopa prende la sfida come uno scherzo, ma quando cerca di schiacciarlo, Mario evita tutti i suoi colpi. Tuttavia, dopo un po' riesce ad ingoiarlo e cerca di rapire la principessa. Ma grazie all'ago che gli aveva dato suo padre, Mario attacca Bowser dall'interno, costringendo il re dei Koopa a sputarlo fuori con il colpo di tosse. Dopo che Mario gli ha tagliato le corna e le sopracciglia, Bowser viene deriso dai passanti, e fugge via. La Principessa Peach ringrazia Mario per averla salvata, e grazie ad un martello magico in grado di esaudire i desideri che Bowser aveva lasciato cadere durante la fuga, la principessa esaudisce il desiderio di Mario di essere alto come tutti gli altri esseri umani. Una volta che il desiderio di Mario è stato esaudito, lui e la principessa prendono un hovercraft e tornano a casa.

Mario a differenza degli altri esseri umani è alto solo un pollice. Un giorno decide di proteggere la principessa Peach da Bowser, il bullo del quartiere. La gigantesca tartaruga lo mangia, ma Mario gli squarcia il ventre grazie alla spada regalatagli dal padre e trova un martello magico che gli permette di acquisire un'altezza normale.

Super Mario Shirayuki-hime[modifica | modifica wikitesto]

Mario è ancora una volta il protagonista del film Super Mario Shirayuki-hime, basato sulla storia di Biancaneve. Bowser nei panni delle regina Koopa, è gelosa del fatto che lo specchio magico consideri la Principessa Peach come la più bella del reame, per questo ordina a Roy, Wendy, Iggy e Morton di ucciderla. Mario riesce a salvarla, e la porta a casa dei sette nani, che sono tutti Toad. Dopo aver raccontato ai Toad cosa è successo, Mario è costretto a partire, e i sette nani promettono di proteggerla. La regina Koopa riesce quindi a imbrogliare la Principessa Peach, che dopo aver mangiato una mela avvelenata cade in un sonno profondo. Al suo ritorno Mario trova la principessa addormentata e i Toad che si scusano per non essere riusciti a proteggerla. Ma grazie ad una pozione ottenuta da una dea in una terra lontana, Mario riesce a risvegliarla. Dopo aver raccontato cosa le è successo, Mario capisce che dietro tutto questo c'era lo zampino della regina Koopa e si reca, insieme ai sette nani, al suo castello, dove sconfigge due Goomba. Mentre cerca di affrontare la regina, i Bowserotti si intromettono attaccandolo con una magia elettrica, ma grazie ad un potenziamento che ricevuto dai Toad, Mario diventa più grande e riesce a liberarsi di loro. La regina quindi, sentendosi in trappola, afferra Peach e minaccia di ucciderla con un coltello. Grazie all'arrivo tempestivo di Luigi, i fratelli Mario riescono a sconfiggere la regina Koopa, lasciandola contro lo specchio magico. A questo punto la storia si conclude con Mario, Luigi, Peach e i Toad che abbandonano il castello.

Serie di Mario Teaches Typing [modifica | modifica wikitesto]

In Mario Teaches Typing e in Mario Teaches Typing 2, Mario insegna ai bambini come si scrive. Per proseguire il giocatore deve premere una sequenza di tasti, in modo da comporre la stessa parola che appare suo computer.

Mario Teaches Typing[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Teaches Typing, Mario insegna ai bambini come si scrive all'interno di diverse modalità. Nella versione su CD-Rom è stata aggiunta una storia, assenta nella versione originale su MS-DOS. Mentre si stavano dirigendo al Castello di Bowser, Mario e Luigi si imbattono nella Magical Typewriter. Mario cerca di utilizzarla per scrivere, ma dato che è un pessimo dattilografo, la macchina si inceppa ed esplode. Al posto della macchina compare un pezzo di una pergamena, con su scritto "TROVAMI...", perciò i fratelli Mario decidono di trovare i pezzi mancanti. Una volta trovati pezzi mancanti della pergamena, la Magical Typewriter viene ricomposta. Grazie ai poteri magici della macchina, Mario, che nel frattempo ha migliorato le sue abilità di dattilografo, scrive una frase che fa comparire un gigantesco Blocco ! sul Castello di Bowser, distruggendolo.

Mario Teaches Typing 2[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Teaches Typing 2 Mario ha lo stesso ruolo del gioco precedente. La storia è una versione leggermente modificata e riadattata di quella presente nella versione su CD-ROM del primo gioco. Le frasi che Mario scrive con la Magical Typewriter all'inizio e alla fine del gioco sono differenti, inoltre il Castello di Bowser viene distrutto da una macchina da scrivere gigante e non da un Blocco ! gigante.

Super Mario Bros. & Friends: When I Grow Up[modifica | modifica wikitesto]

Mario appare in diverse scene del libro da colorare virtuale, Super Mario Bros. & Friends: When I Grow Up. Compaiono anche altri personaggi della serie di Mario (e Link) impegnati in varie occupazioni.

Serie di Mario Discovery[modifica | modifica wikitesto]

Mario compare all'interno di una serie spin-off educativa, Mario Discovery (nota anche come Mario's Early Years), composta da cinque giochi pubblicati da Mindscape e licenziati da Nintendo.

Mario is Missing![modifica | modifica wikitesto]

Mimpc.gif

Nel gioco educativo Mario is Missing!, ambientato sulla Terra, Mario, Luigi e Yoshi si recano al Castello di Bowser in Antartide, poiché hanno scoperto che il re dei Koopa vuole fondere il ghiaccio del continente antartico con un'asciugacapelli per inondare la Terra. Mario viene rapito da Bowser, anche la sua cattura avviene in modo diverso a seconda della versione del gioco.

Nella versione su MS-DOS Mario entra da solo nel castello, perché Luigi ha troppa paura per seguirlo. Bowser, che si è travestito da maggiordomo, regala delle caramelle a Mario, che decide di accettarle nonostante Luigi lo abbia avvertito di non accettare caramelle dagli sconosciuti. Mentre Mario mangia le caramelle, Bowser lo cattura con una rete. Nonostante Mario sia prigioniero, in questa versione, riesce a contattare Luigi nel suo viaggio nei vari continenti della Terra, fino al Castello di Bowser. Ad un certo punto del gioco Mario dice a Luigi che la sua comunicazione con lui è a rischio, perché ha rivelato a Bowser di aver paura del buio, e ora io re dei Koopa ne sta approfittando per spaventarlo. Nella versione per NES, mentre si trova in Antartide, Mario viene catturato da un Koopa, che lancia addosso una borsa. Infine, nella versione per SNES, Luigi e Yoshi sono già in Antartide, mentre Mario arriva per ultimo, poiché mentre stava osservando il titolo del gioco nella schermata principale, è caduto in un buco che lo ha portato nel continente glaciale. Quando il gruppo entra nel castello, Mario viene catturato dopo che una fossa si apre sotto di lui.

Dopo che Mario ha catturato Bowser, Luigi viene incaricato di viaggiare nei vari continenti della Terra per fermare la Truppa Koopa e infine salvare Mario dal Castello di Bowser in Antartide.

Mario's Early Years! Fun with Letters[modifica | modifica wikitesto]

In Mario's Early Years! Fun with Letters, Mario e la Principessa Toadstool insegnano la ai bambini le asi della lingua inglese. In ognuno dei sette mondi del gioco, i due personaggi giocabili devono interagire con gli oggetti presenti sullo schermo per soddisfare vari obiettivi, che vanno dal completamente di una parola o di un'intera frase, alla ricerca di parole con un suono specifico o all'allineamento di tre oggetti che iniziano con la stessa lettera, scegliendo la soluzione corretta tra tre o quattro opzioni possibili. Mario e Toadstool possono svegliare Luigi, che completa sempre ogni obiettivo scegliendo la risposta corretta.

Mario's Early Years! Fun with Letters[modifica | modifica wikitesto]

In Mario's Early Years! Fun with Numbers Mario e la Principessa Toadstool esplorano otto isole diverse, completano diversi obiettivi per spiegare ai bambini le basi della matematica. Il gameplay è molto simile a quello del gioco precedente, ma questa volta Mario e la principessa hanno a che fare con i numeri invece che con le lettere. Anche in questo caso i due protagonisti possono svegliare Luigi per farsi aiutare.

Mario's Playschool[modifica | modifica wikitesto]

In Mario's Playschool Mario e Toadstool esplorano altre otto isole. A differenza dei giochi precedenti, basati completamente sulle lettere dell'alfabeto inglese e sui numeri, a ogni isola Mario e la principessa insegnano ai bambini le basi di una materia differente. In particolare i due personaggi insegnano ai bambini l'arte, come contare, il riconoscimento delle parti del corpo, dei suoni, degli oggetti, dei colori e infine la musica.

Mario's Time Machine[modifica | modifica wikitesto]

In Mario's Time Machine Bowser costruisce una macchina del tempo per rubare vari artefatti da diversi periodi della storia umana. Mario decide perciò di viaggiare nel tempo per riportare tutti gli artefatti al loro posto nelle rispettive epoche, in modo da evitare che il corso della storia venga modificato. Questo è uno dei pochi giochi in cui Mario parla.

Nella versione per NES Mario deve affrontare un gruppo di Koopa in una variante di Mario Bros. per recuperare gli artefatti rubati e successivamente riportarli nei musei e posizionarli al posto giusto in una missione a scorrimento laterale. In questa versione Mario deve anche salvare Yoshi, che è stato rapito da Bowser.

Nella versione SNES Mario deve raccogliere un oggetto rubato dal museo e poi andare in un livello "Time Surfing", in cui raccogliere abbastanza funghi per ottenere l'energia necessaria per tornare indietro nel tempo e riportare l'oggetto rubato al museo.

Super Mario-Kun[modifica | modifica wikitesto]

Mario in Super Mario-Kun.

Mario è il protagonista di Super Mario-Kun, una serie a fumetti la cui storia è in parte ispirata agli avvenimenti dei giochi, sia della serie principale che spin-off. Tuttavia alcuni archi narrativi sono invece molto diversi rispetto ai giochi, come ad esempio l'arco narrativo di Donkey Kong Country, in cui Mario appare per la prima volta, o l'arco di Super Mario World 2: Yoshi's Island, in cui Mario e Luigi aiutano gli Yoshi a salvare Baby Mario e Baby Luigi. Nelle copertine dei volumi, Mario appare spesso insieme a Luigi e Yoshi, ma a colte compaiono anche altri personaggi, che nelle storie trattate all'interno di questi volumi ricoprono il ruolo di compagni di avventura di Mario. Ad esempio, nel volume 41, ispirato a New Super Mario Bros., sulla copertina appaiono Toad giallo e Toad blu in forma elica insieme a Mario, Luigi e Yoshi.

In Super Mario-Kun, Mario viene dipinto come un personaggio giocoso, coraggioso e devoto ai suoi amici, anche se immaturo, avventato e talvolta malizioso (in giapponese infatti "kun" è un suffisso onorifico che viene utilizzato per riferirsi ad un ragazzino).

Serie di Yoshi[modifica | modifica wikitesto]

Mario & Yoshi[modifica | modifica wikitesto]

Mario, insieme a Luigi, è un personaggio giocabile in Mario & Yoshi. Il gameplay è simile a Tetris: diversi nemici della serie di Mario cadono dall'alto, e l'idraulico deve allineare due nemici dello stesso tipo per farli scomparire e ottenere dei punti. A volte, oltre ai nemici, può cadere anche un uovo diviso in due metà; se Mario riesce a unire le due metà nel verso giusto, l'uovo si schiude, facendo nascere un Baby Yoshi che fa guadagnare automaticamente 50 punti all'idraulico.

A volte può capitare che tra una metà e l'altra dell'uovo ci siano degli altri pezzi. Se questo accade, l'uovo si chiude facendo sparire tutti i pezzi al suo interno e facendo nascere uno Yoshi sempre più potente, che oltre ai 50 punti usuali, fa guadagnare a Mario 5 punti per ogni pezzo presente tra le due metà dell'uovo.

Yoshi's Cookie[modifica | modifica wikitesto]

In Yoshi's Cookie, e nel suo remake incluso nella Nintendo Puzzle Collection, Mario è un panettiere, ed è vestito come tale nella copertina del gioco e nelle illustrazioni ufficiali, mentre nel gioco vero e proprio indossa i suoi soliti vestiti. In un filmato presente solamente nella schermata del titolo delle versioni del gioco per NES e Game Boy, Mario sta cercando di aprire un barattolo, ma senza successo. A un certo punto gli viene un'idea e va a prendere un martello, ma in quel momento arriva Yoshi che prende il barattolo con la lingua, tenendolo in bocca. Mario insegue Yoshi con il martello e riesce a riprendersi il barattolo, che però è vuoto perché Yoshi si è mangiato tutti i biscotti.

Nel gioco Mario deve ripulire il livello dai biscotti che appaiono nella parte alta dello schermo, creando delle righe o delle colonne fatte solamente da biscotti dello stesso tipo (a forma di cuore, a forma di girasole, biscotti verdi, biscotti a scacchi, ciambelle e i Biscotti Yoshi, che hanno la forma della testa di Yoshi). Nella modalità VS, Mario può affrontare Yoshi, la Principessa Peach o Bowser. In questa modalità Mario deve allineare i biscotti, per far sì che la miccia sopra al suo schermo sia più alta di quella sullo schermo dell'avversario. Allineando cinque biscotti uguali è possibile ottenere vari tipi di bonus.

Yoshi's Safari[modifica | modifica wikitesto]

Mario e Yoshi in Yoshi's Safari

In Yoshi's Safari la Principessa Peach chiede a Mario e Yoshi di liberare la Jewelry Land, che è stata conquistata da Bowser e dai Bowserotti, che hanno anche rapito King Fret e il Princ Pine. In questo gioco Mario cavalca sempre Yoshi, e combatte contro i nemici utilizzando una pistola chiamata Super Scope (controllata dal giocatore tramite l'omonima periferica del NES).

Serie di Yoshi's Island[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Baby Mario.

La serie di Yoshi's Island è ambientata in un epoca in cui i fratelli Mario erano ancora dei neonati, conosciuti come Baby Mario e Baby Luigi. Mentre la cicogna cerca di portarli dai loro genitori, Kamek, la attacca e rapisce Baby Luigi. Baby Mario invece riesce sempre a salvarsi e viene trovato dagli Yoshi, che lo aiutano a sconfiggere Baby Bowser e a salvare Baby Luigi.

Mario adulto fa un cameo in Yoshi Touch & Go, in un'icona che appare quando il giocatore ottiene un punteggio elevato.

Mario adulto alla fine di Yoshi's New Island .

In Yoshi's New Island è invece un personaggio fondamentale, poiché aiuta Baby Mario e gli Yoshi durante la loro avventura, travestito da Signor Tubello per non rivelare chi è realmente. La sua vera identità viene rivelata dopo i titoli di coda, con Mario che si libera del costume e sparisce, probabilmente tornando nella sua epoca.

Super Mario Adventures[modifica | modifica wikitesto]

In Super Mario Adventures, Mario e Luigi vengono invitati al castello del Regno dei Funghi, per partecipare ad una festa serale. Una volta raggiunto il castello, i fratelli Mario si rendono conto che l'impianto idraulico ha diversi problemi, dato che molti tubi sono scollegati. Mentre sistemano tutto, Mario e Luigi si imbattono in misterioso tubo verde che non avevano mai visto prima. Mario ci guarda dentro, ma viene attaccato da una Pianta Piranha, e all'improvviso diversi tubi iniziano a spuntare dal terreno. I due fratelli fuggono dal seminterrato, ma arrivati nel cortile scoprono che questi misteriosi tubi sono spuntati anche lì. Dai tubi iniziano ad uscire diversi nemici, che attaccano i Toad e circondano completamente Mario e Luigi. In quel momento appare un tubo gigante, da cui esce Bowser. Il re dei Koopa vuole a tutti i costi conquistare il Regno dei Funghi e sposare la Principessa Peach, ma decide di darle il tempo di pensare alla sua proposta, minacciandola di trasformare in pietra tutti gli abitanti del regno se dovesse rifiutarsi. Per dimostrare che fa sul serio, pietrifica alcuni Toad e poi fugge via, rientrando nel tubo da cui è arrivato. I Toad che non sono stati colpiti dalla maledizione decidono di chiedere aiuto ai fratelli Mario, ma si accorgono che anche Mario è stato trasformato in pietra. Mentre la principessa, infuriata per ciò che è successo a Mario, segue Bowser nel tubo insieme ad alcuni Toad, Luigi sta cercando un modo per far tornare suo fratello alla normalità. Un Toad che è rimasto all'interno del castello, consiglia a Luigi di recarsi dal Ministro dei Massaggi. Il ministro fa un massaggio a Mario, che nel giro di una settimana riesce a tornare alla normalità. A questo punto lui e suo fratello entrano nel tubo da cui era arrivato Bowser, ma scoprono che l'uscita del tubo è sospesa nel vuoto, sopra una giungla.

Dopo una lunga caduta, Luigi rimane con la testa incastrata nel terreno e, mentre cerca di liberarlo, Mario tira su un uovo gigante. Non vedendoci più dalla fame, i due fratelli cercano di cucinarlo, ma l'uovo si schiude mentre ci provano e dal suo interno esce Yoshi. Non avendolo mai visto prima, Mario e Luigi scappano via, poiché hanno paura che Yoshi voglia mangiarli. Mario si nasconde in un cespuglio, con Luigi che prova a fare la stessa cosa, sedendosi per errore su un Torcibruco. Mario cerca di aiutare suo fratello a scendere, ma calpesta la testa del Torcibruco, che si infuria ancora di più. A questo punto provano nuovamente a scappare, ma Yoshi è sempre più vicino, e pensano che per loro sia ormai finita. Tuttavia Yoshi mangia il bruco e inizia a parlare con Mario e Luigi, utilizzando però un linguaggio a loro sconosciuto. Capendo che Yoshi non è ostile, Mario e Luigi decidono di seguirlo.

Seguendo Yoshi, Mario e Luigi arrivano in un villaggio pieno di creature simili a lui. Inizialmente sono nervosi, perché pensano che gli Yoshi vogliano mangiarli, ma si calmano dopo aver incontrato un altro essere umano, l'amichevole Floyd. Il commesso viaggiatore gli spiega cosa sta succedendo: il luogo in cui si trovano, il Villaggio Yoshi, era stato attaccato da Bowser, che aveva rapito alcuni dei suoi abitanti. Successivamente Yoshi, ha cercato di salvare i suoi compaesani, ma Bowser lo ha maledetto e rinchiuso all'interno di uovo, da cui poi Mario e Luigi lo hanno liberato. Mario chiede al mercante di unirsi a loro, dato che sembra conoscere bene il linguaggio degli Yoshi. Tuttavia, l'uomo è troppo impegnato e decide di aiutarli vendendogli il libro "Corso di Lingua Yoshi". Dopo aver convinto il mercante ad abbassarne il prezzo, Mario e Luigi acquistano il libro, per poi rendersi conto che è completamente inutile e che quell'uomo li ha truffati. Mentre proseguono nella loro avventura, i due fratelli si imbattono in uno dei Toad che si trovava insieme alla Principessa Peach, e scoprono che la principessa è stata rapita da Bowser. 

Mario, Luigi, Yoshi e Toad arrivano alla Torre di Bowser, circondata da un'enorme fossato. Mario cerca di attraversarlo a nuoto, ma viene attaccato da Ricciospini, Pesci Lisca e Pescespini (indicati genericamente come "Piranha" all'interno del fumetto), e decide di tornare a terra. Mentre stanno camminando vicino al fossato, Mario e i suoi amici notano l'amichevole Floyd che sta cercando di vendere un rossetto ad una Pianta Piranha, ma decidono di ignorarlo. Nel frattempo, dato che è stanco, Luigi decide di fermarsi un attimo, senza rendersi conto di essersi seduto su un Cannone Bill. Suo fratello però se ne accorge e cerca di farlo scendere, ma in quel momento viene colpito da un Pallottolo Bill e finisce per sbattere contro il muro della stanza di Wendy. A causa dell'impatto, la Principessa Peach, che nel frattempo stava provando a fuggire, cade nei boschi, dove viene ritrovata da Luigi, Toad e Yoshi.

Nel frattempo Mario viene sbattuto in prigione, mentre Luigi e gli altri provano a svegliare la principessa, che era svenuta dopo la caduta. Due Koopasapiens lì vicino salgono su una barca, comunicano al gruppo che Mario è stato rapito, e che se vogliono liberarlo devono scambiarlo con la principessa. Per dimostrare che fanno sul serio bruciano una bambola con le sembianze di Mario. All'improvviso appare l'amichevole Floyd, che sta pubblicizzando la sua nuova linea di trucco. Luigi è arrabbiato ancora con lui perché li ha imbrogliati, ma ha un'idea: si nasconde dietro un cespuglio e utilizzando il set di trucchi del mercante si traveste da Principessa Peach e segue i due Koopasapiens sulla barca. Appena si avvicina al castello, viene rapito dai Bowserotti, che non capiscono di essere stati imbrogliati. Vestito da Principessa Peach, Luigi si reca nella cella di Mario, che lo deride. In quel momento arriva Wendy, la quale spiega che in realtà Mario non verrà liberato, ma dato in pasto alle Piante Piranha. Dopo lo shock iniziale, Luigi si offre di ordinare la pagina, quindi chiama Yoshi e Toad che arrivano alla torre vestiti da pizzaioli. All'improvviso, dal cartone della pizza escono la Principessa Peach, con gli abiti di Luigi, e l'amichevole Floyd, che minacciano di distruggere la torre con delle bombe.

I Bowserotti sono confusi e non capiscono perché ci sono due principesse, fino a quando Luigi non si toglie il travestimento. La principessa minaccia i Bowserotti di usare le bombe, anche se Wendy pensa che sia solo un bluff. Nel frattempo Luigi riesce a rubare a Roy un mazzo di chiavi, che però cade e viene raccolto da Toad, in groppa a Yoshi. I Bowserotti inseguono Toad e Yoshi, che quindi passano il mazzo di chiavi a Luigi. Mentre la principessa, Toad e Yoshi si stanno occupando dei Bowserotti, Luigi è impegnato a trovare le chiavi giusto per aprire la cella di Mario e per liberarlo dalla palla da prigioniero legata intorno alla sua gamba. Dopo essersi liberato, Mario riesce a sconfiggere i nemici che Wendy ha mandato contro Peach e gli altri. A questo punto Wendy attiva una trappola, e Mario e i suoi amici cadono in una botola, dove un gruppo di Reznor attaccano Mario e i suoi amici sputando fuoco. Uno di loro colpisce accidentalmente una delle bombe della Principessa Peach, che esplode distruggendo completamente la torre.

Poco dopo l'esplosione, Mario e gli altri si ritrovano nella foresta vicino al fossato. A questo punto Luigi e la Principessa Peach si scambiano nuovamente i vestiti, mentre Floyd se ne va, dato che nessuno vuole più comprare le sue bombe. Il gruppo è felice, dato che ormai la loro avventura è giunta al termine, ma poi si ricordano che per ritornare a casa devono raggiungere il tubo da cui sono arrivati, che però è sospeso nel cielo. A Toad viene in mente un'idea: vedendo che Peach porta con sé un mantello, lo utilizza come cappa (che Peach definisce "una sorta di mantello-paracadute") per tornare nel Regno dei Funghi e cercare una squadra di salvataggio. Dopo un po' di tempo, la squadra di salvataggio cala una scala giù dal tubo, e Mario e i suoi ci salgono sopra. Mentre provano a salire, Mario e Luigi vengono buttati giù da Toad, che in realtà si rivela essere Bowser travestito, mentre la squadra di salvataggio era composta dai membri della Truppa Koopa. Quando infatti Toad ha raggiunto il Regno dei Funghi, ha scoperto che era stato conquistato da Bowser, che quindi lo ha rapito. La principessa viene invece costretta ad entrare nel tubo, che è una parte di un veliero volante nascosto tra le nuvole. Per impedire a Mario e Luigi di seguirli, Bowser ordina a dei Paratroopa (chiamati erroneamente Mecha Koopa in inglese e quindi Koopasapiens in italiano) di attaccarli. I due fratelli li sconfiggono saltandogli in testa, mentre Yoshi ingoia un guscio blu per farsi spuntare un paio di ali. Cavalcando Yoshi, Mario e Luigi inseguono il veliero volante di Bowser, ma ne perdono le traccie. Mario si chiede dove sia finito Bowser e Yoshi, per potergli rispondere, sputa il guscio blu, ma così facendo perde le ali, e il gruppo cade vicino ad una casa stregata.

Luigi ha fame e vorrebbe entrare nella casa per trovare qualcosa da mangiare, ma Mario lo ferma perché pensa che sia una trappola. Ignari del fatto che Bowser e i Bowserotti li stanno osservando, iniziano a litigare. Mario continua a credere che ci sia qualcosa di strano in quella casa, mentre Luigi pensa che suo fratello sia solo paranoico. Per assicurarsi che cadano nella trappola, Bowser preme un pulsante, facendo arrivare dalla casa un odore di formaggio che convince Luigi ad entrare. A questo punto Mario e Yoshi provano a seguirlo, ma senza successo: Yoshi viene sbattuto fuori dalla porta, mentre Mario viene separato da Luigi.

Ignari del fatto che Bowser e i Bowserotti li stanno controllando da dei televisori, Mario e Luigi iniziano a discutere, perché Mario ha una strana sensazione riguardo alla casa, mentre Luigi pensa che suo fratello sia solo paranoico. A questo punto Bowser attiva un pulsante per ingannare Luigi, che attirato da uno strano odore proveniente dalla casa, decide di entrare al suo interno. A questo punto Mario e Yoshi provano a seguirlo. Tuttavia, mentre Yoshi viene sbattuto fuori dalla porta, i due fratelli vengono separati.

Mario cerca suo fratello per tutta la casa, ma ad un certo punto viene inseguito da due Boo. Nel frattempo, mentre Luigi sta per addentare il formaggio, alle sue spalle appaiono un gruppo di Boo. Per suo fortuna Mario riesce a trovarlo e ad avvertirlo appena in tempo, così i due fratelli scappano insieme dai fantasmi. Per far sì che i Boo non si muovano, e per evitare che ne appaiono altri alle loro spalle, Mario e Luigi iniziano a camminare con le spalle al muro e con gli occhi puntati su di loro. Ad un certo punto il muro finisce, e senza che se ne accorgano, dietro di loro compare un Boo gigante. Dopo un po' Luigi inciampa per terra, e girandosi si accorge del Boo gigante che li sta inseguendo. A questo punto Mario e Luigi si mettono schiena contro schiena, per tenere fermi sia i Boo normali che quello gigante. Nonostante la cosa funzioni, Mario si stanca, ma gli viene in mente un'idea: corre insieme a Luigi all'interno di una stanza vuota, e quando i Boo arrivano vengono accolti da Mario e Luigi, che si sono travestiti rispettivamente da psicologo e da infermiere. Mario convince il Boo gigante a sedersi sul lettino e a raccontare il suo triste passato, mentre gli altri Boo (insieme a Luigi che ha avuto un'esperienza simile) ascoltano la storia e si commuovono. Dopo avergli diagnosticato l'antropofobia, Mario riesce a convincere il Boo gigante a rivelargli dove trovare il Castello di Bowser. Una volta usciti dalla casa stregata, Mario e Luigi si dirigono al Castello di Bowser insieme a Yoshi.

Arrivati all'esterno del castello poco prima dell'inizio delle nozze, Mario, Luigi e Yoshi entrano all'interno di un tubo e raggiungono una stanza piena di lava e di piccole isole rocciose. Dopo aver evitato un Twomp e un Blargg, Mario entra all'interno di un altro tubo ed esce fuori dalla torta nuziale, poco prima che la Principessa Peach (che era stata precedentemente ipnotizzata) possa dire "Lo voglio!". Mario cerca di portare via la principessa, ma viene catturato e legato da Bowser, mentre nel frattempo Luigi e Yoshi, che hanno trovato una strada alternativa, liberano gli Yoshi dalle uova in cui erano stati rinchiusi. Luigi e tutti gli Yoshi entrano di corsa nella stanza e schiacciano tutti i nemici che gli si parano davanti, incluso l'ipnotizzatore. Mario viene quindi liberato dalla Principessa Peach, che non è più sotto ipnosi, e utilizzando la corda con qui era stato legato afferra l'Auto Clown Koopa su cui Bowser stava cercando di scappare e lancia il re dei Koopa contro la torta. Bowser cerca di nascondersi nella torta, mentre gli Yoshi iniziano a mangiarla, e appena esce fuori vede Mario che si trova sopra di lui. Mentre Bowser cerca di attaccarlo, Mario scende dalla torta perché si accorge che sta per cadere a pezzi, e dopo pochi secondi Bowser viene sconfitto dalla sua stessa torta, che gli crolla addosso.

Dopo aver ricevuto un bacio dalla Principessa Peach, Mario ritorna nel Regno dei Funghi insieme ai suoi amici per riposarsi fino alla sua prossima avventura, mentre gli Yoshi tornano nel loro villaggio.

Serie di Mario Kart[modifica | modifica wikitesto]

Mario in Mario Kart 7.

In tutti i giochi della serie di Mario Kart, a partire da Super Mario Kart, Mario è sempre stato un personaggio giocabile. Nei giochi della serie in cui i personaggi sono divisi in base al peso, Mario è sempre stato un personaggio di peso medio. Nella serie ci sono molte piste che prendono il nome di Circuito di Mario o comunque in cui compare il suo nome.

In Super Mario Kart, primo gioco della serie, se controllato da un computer, Mario utilizza molto spesso la stella, diventando così invincibile. In Mario Kart 64 Mario è un personaggio medio in tutte le statistiche. In Mario Kart Super Circuit Mario è ancora una volta un personaggio dal peso e dalla velocità nella media.

In Mario Kart: Double Dash!! il partner default di Mario è suo fratello Luigi. Il loro oggetto speciale è la fiamma danzante e il loro kart è la Fiamma Rossa. In questo gioco Baby Mario, la sua controparte infantile, appare per la prima volta come personaggio giocabile all'interno della serie.

In Mario Kart DS Mario è un personaggio di peso medio. I suoi kart principali sono il Fulmine, la Meteora e il Kart Standard. Una volta completato il gioco può utilizzare tutti i tipi di kart. Mario può affrontare due boss nelle missioni: Rocciocchio nella seconda e Torcibruco nella settima. In Mario Kart Wii, Mario è un personaggio di peso medio. Può utilizzare tutti i kart e le moto della classe media. In Mario Kart 7, Mario può utilizzare qualsiasi tipo di kart personalizzato e fa sempre parte della classe di peso medio. In questo gioco fa il suo debutto nella serie anche la sua controparte metallica. In Mario Kart 8, Mario è ancora una volta un peso medio. Le sue statistiche, tuttavia, non sono perfettamente bilanciate. La sua velocità massima e la presa sono le sue statistiche più forti mentre la sua accelerazione è la sua statistica più debole. A differenza di Mario Kart Wii, in questo gioco Mario è in grado di guidare qualsiasi veicolo, che diventa sempre di colore rosso per abbinarsi al colore principale dell'idraulico. Gli unici veicoli che non cambiano colore sono il GLA e lo Scooter Crossing. Come tutti i personaggi di Mario Kart 8, è nuovamente giocabile in Mario Kart 8 Deluxe.

In Mario Kart Tour Mario è per prima volta un personaggio sbloccabile. Dato che in questo gioco i personaggi sono classificati in base alla rarità con cui li si sblocca e non in base al peso, Mario viene classificato come personaggio Raro.

In Mario Kart Arcade GP Mario è un personaggio bilanciato. I suo oggetti speciali, che condivide con Luigi, sono: la stella, la palla di fuoco, il martello e il Categnaccio.

Mario compare nei tre giochi di arcade di Mario Kart; Mario Kart Arcade GP in cui come tutti gli altri personaggi non è classificato in base al peso e i suoi oggetti speciali sono la Palla di fuoco, il Categnaccio, il martello e una stella. In Mario Kart Arcade GP 2 Mario è ancora una volta un personaggio bilanciato. In Mario Kart Arcade GP DX è classificato come personaggio di peso medio, e il suo kart personale è il Lightning Champ. In questo gioco Mario ha Mario Fuoco come costume alternativo.

Mario Paint[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Paint Mario ha un ruolo secondario, infatti compare nella scherma del titolo, con cui il giocatore può interagire. Viene rappresentato anche su delle icone, ad esempio, nella modalità composer, in cui le icone degli sprite di Super Mario World corrispondono ad uno strumento musicale, lo sprite di Mario rappresenta l'icona di un pianoforte.

Mario & Wario[modifica | modifica wikitesto]

Mario in Mario & Wario.

In Mario & Wario Mario è un personaggio passivo. Wario fa cadere secchi, barili od oggetti simili sulla sua testa per impedirgli di vedere dove cammina. La fata Wanda deve guidare Mario attraverso i pericoli di ogni livello. Tra i tre personaggi giocabili, Mario è quello con la velocità nella media, mentre la Principessa Peach è lenta e Yoshi è veloce.

Serie di Mario's Picross[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie di Mario's Picross Mario è un archeologo impegnato nella risoluzione di nonogrammi; giochi di puzzle in cui il giocatore deve colorare o lasciare in bianco le caselle di una griglia in base a dei numeri ai lati delle righe e delle colonne, per svelare un'immagine nascosta, che di solito rappresenta Mario o altri altri elementi provenienti da vari giochi del franchise. In Mario's Super Picross e in Picross 2, anche Wario è un archeologo che ha lo stesso obiettivo. I nonogrammi di Mario sono però più facili, perché anche se vanno risolti entro un limite di tempo, l'archeologo viene informato quando commette un errore e riceve dei suggerimenti. Al contrario i nonogrammi di Wario non vanno risolti entro un limite di tempo, ma l'archeologo non riceve suggerimenti e non viene informato immediatamente degli errori che ha commesso.

Hotel Mario[modifica | modifica wikitesto]

Mario durante una scena di Hotel Mario.

In Hotel Mario Mario e Luigi vengono invitati dalla Principessa Peach ad un picnic nel Regno dei Funghi. Appena i due fratelli arrivano nel regno, scoprono che Bowser ha reso la principessa un'"ospite permanente" in uno dei sui sette hotel. Mario e Luigi viaggiano da un hotel all'altro, ciascuno gestito da uno dei sette Bowserotti, ma la principessa viene trasferita nell'hotel successivo ogni volta che i due idraulici riescono a chiudere il precedente. Dopo la sconfitta di tutti i Bowserotti, Peach viene trasferita nell'hotel di Bowser. Una volta che Bowser è stato battuto, la principessa ringrazia Mario con un bacio sulla guancia.

Nel gioco Mario deve chiudere tutte le porte di un hotel per passare a quello successivo, sconfiggendo i nemici di ogni stanza (su cui è possibile saltare come nei giochi della serie principale) e il boss, che si trova sempre nella stanza finale. Mario può anche nascondersi dietro alle porte per evitare i nemici o salire su un ascensore per passare da un piano all'altro dell'hotel.  Curiosamente, in questo gioco Mario ha solamente quattro dita invece che cinque.

Excitebike: Bun Bun Mario Battle Stadium[modifica | modifica wikitesto]

Mario è uno dei personaggi giocabili di Excitebike: Bun Bun Mario Battle Stadium, remake di Excitebike in cui tutti i motociclisti umani sono stati sostituiti da personaggi della serie di Mario. Tuttavia, per coerenza con il gioco originale, Mario non ha alcuna differenza rispetto agli altri piloti.

Mario's FUNdamentals[modifica | modifica wikitesto]

Mario è apparso anche in Mario's FUNdamentals, in gioca a diverse giochi con giocatori più giovani come "Go Fish", "Dama", "Backgammon", "Domino", o "Yahtzee". Questo è il primo gioco in cui, Charles Martinet, attuale doppiatore di Mario, viene accreditato come tale all'interno nei titoli di coda.

Serie di Mario Tennis[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie di Mario Tennis Mario è un personaggio giocabile di tipo versatile, ovvero ben bilanciato in tutte le statistiche.

Mario Tennis (Nintendo 64)[modifica | modifica wikitesto]

Nell'introduzione Mario Tennis per Nintendo 64 Mario è uno dei partecipanti al torneo di tennis. Dopo aver sconfitto Donkey Kong accede alle semifinali, sconfigge Yoshi e si prepara per partecipare alla finalissima, contro Luigi. Poco prima che la sfida abbia inizio, Wario e Waluigi, seguiti poi da Bowser e da Boo, si avvicinano al campo. Mario e Luigi temono che vogliano creare scompiglio, ma in realtà il loro unico obiettivo è quello di divertirsi a giocare a tennis. Mario è contento, ma ad un certo punto sul campo arriva una Bob-omba che si prepara ad esplodere, cogliendo di sorpresa tutti i personaggi.

Durante le partite di tennis, Mario ha ruolo di arbitro ed è seduto su una sedia vicino al campo, indossando vestiti diversi a seconda del torneo. Se però Mario scende in campo, perché controllato dal giocatore o dalla CPU, sulla sedia dell'arbitro ci si siede un clone di Mario con il cappello blu.

Mario Tennis (Game Boy Color)[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Tennis per Game Boy Color, Mario è il fondatore dell'Accademia reale del tennis, ma nella storia del gioco ha un ruolo secondario.Alex o Nina possono affrontarlo nel Castel Courter  dopo aver completato il torneo dell'isola. Nel gioco in singolo è da solo, mentre nel gioco in doppio fa squadra con la Principessa Peach. Per poterlo utilizzare nelle altre modalità del gioco, il giocatore deve prima sbloccarlo, battendolo nella sfida in singolo della modalità storia.

Mario Power Tennis (Nintendo GameCube) / New Play Control! Mario Power Tennis[modifica | modifica wikitesto]

Mario e Luigi nell'introduzione di Mario Power Tennis per Nintendo GameCube.

Nel filmato introduttivo di Mario Power Tennis per Nintendo GameCube, Mario e Luigi sconfiggono Wario e Waluigi ad una partita di un torneo di tennis, mentre Bowser lì osserva grazie a delle telecamere nascoste. Il giorno dopo, le immagini di Mario e Luigi vengono proiettate su un tabellone e vandalizzate da Wario e Waluigi, arrabbiati per la sconfitta subita. Mentre vengono inseguiti dalla polizia, finiscono nel covo di Bowser, che si offre di aiutarli a vendicarsi di Mario e di suo fratello. Nel frattempo, mentre Mario e Luigi stanno partecipando alla finale del torneo contro Donkey Kong e Yoshi, Bowser e i suo complici tentano di sabotare il torneo, lanciando delle Bob-ombe sul campo, che però i due fratelli riescono a respingere con le loro racchette. Il re dei Koopa prova quindi a lanciare sul campo un Pallottolo Bill, ma Mario lo respinge con la sua racchetta, facendolo andare a sbattere contro la macchina che spara Bob-ombe.   A causa della sbadataggine di Wario e Waluigi, le Bob-ombe fanno esplodere il veliero volante di Bowser, mentre Mario e Luigi ritornano a giocare.

Mario, insieme a Luigi, è l'unico personaggio versatile del gioco. A differenza dei giochi precedenti della serie, Mario e Luigi sono molto diversi in termini di statistiche; le loro velocità sono quasi identiche, ma mentre Mario eccelle in potenza, Luigi ha una portata e un controllo palla maggiore. A causa della sua bassa statura, Mario ha una una portata e un affondo leggermente inferiori alla media, ma è il più forte di tutti i personaggi del gioco (fatta eccezione per i personaggi di tipo attacco). Tutte le altre statistiche sono invece nella media. Il super colpo offensivo di Mario, Martello di Ferro, tramuta la sua racchetta da tennis in un martello, permettendogli di colpire la palla con una maggiore velocità e potenza; gli avversari che provano a respingerla vengono spinti all'indietro. Quando invece utilizza il super colpo difensivo, Risposta Roteante, Mario esegue un salto piroetta con la racchetta da tennis. In questo modo può colpire palle potenti e veloci. Tuttavia questo è un dei pochi super colpi difensivi che non permettono al suo utilizzatore di raggiungere palle troppo lontane. Se il giocatore vince il Torneo Stella con Mario, viene automaticamente sbloccata la sua versione Stella, identica a quella normale, ma con statistiche migliorate.

In questo gioco, Mario è il personaggio che appare più spesso nei filmati di consegna di un trofeo, seguito subito dopo da suo fratello Luigi.

Mario Power Tennis (Game Boy Advance)[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Power Tennis per Game Boy Advance, la cui storia è ambientata successivamente agli eventi di Mario Tennis per Game Boy Color, Mario è ancora una volta un personaggio secondario all'interno della trama del gioco. Mario e altri personaggi, dopo aver indossato delle maschere, si recano nell'Accademia reale del tennis e sconfiggono Alex. La sconfitta del campione è ciò che spinge Max (o Tina) a partecipare all'Open dell'isola, poiché spera di poter scoprire così l'identità dei personaggi mascherati. Solo dopo che il giocatore ha vinto il torneo (e ciò vale sia se si gioca in singolo, sia se gioca in doppio), Alex lo porta nel Regno dei Funghi, dove incontra Mario, che lo convince ad iscriversi al Torneo di Peach. È in questa occasione che Max / Tina scopre che i personaggi mascherati erano in realtà Mario e i suoi amici, e che sono stati loro ad insegnare i super colpi agli abitanti della Terra. Il giocatore può sbloccare Mario e i suoi amici man mano che li batte nel torneo di Peach.

Come tutti i personaggi della serie di Mario, anche Mario ha gli stessi super colpi di Mario Power Tennis per Nintendo GameCube. 

Mario Tennis Open[modifica | modifica wikitesto]

Mario e Peach contro Luigi e Bowser in Mario Tennis Open.

In Mario Tennis Open Mario è un personaggio disponibile sin dall'inizio, con le stesse statistiche di Mario Power Tennis per Nintendo GameCube. Mario può essere utilizzato in tutte le modalità del gioco, tuttavia, solamente la sua versione stellare (sbloccabile completando il Torneo Speciale con Mario) può partecipare ai tornei dello Star Open. I Mii possono indossare diversi abiti di Mario, tra cui il suo costume, sbloccabile vincendo il Torneo Stella.

In questo gioco Mario Metallo fa al sua prima apparizione nella serie. Può essere sbloccato tramite QR code ed è un personaggio di tipo Potenza.

Mario Tennis: Ultra Smash[modifica | modifica wikitesto]

Mario si prepara a colpire la palla con un Ultra Smash.

In Mario Tennis: Ultra Smash Mario è ancora una volta un personaggio versatile, con le stesse di Mario Tennis Open. Mario stella può essere sbloccato vincendo 15 incontri consecutivi con Mario nella sfida dei campioni.

In questo gioco la sua racchetta è leggermente diversa rispetto ai precedenti giochi della serie; invece di essere completamente blu è prevalentemente rossa e blu, con alcune parti di colore bianco.

Mario Tennis Aces[modifica | modifica wikitesto]

L'illustrazoone ufficiale di Mario in Mario Tennis Aces.

In Mario Tennis Aces Mario indossa una tenuta sportiva di colore rosso, tranne i pantaloncini che sono invece bianchi, mentre la racchetta è la stessa di Mario Tennis: Ultra Smash. I suo vestiti classici si possono sbloccare partecipando al torneo online della demo o accumulando 500 punti di partecipazione al torneo di gennaio del 2019. Inoltre, Mario è uno dei personaggi giocabili all'interno del torneo online della demo. I suoi Colpi tecnici sono il "Balzo in avvitamento" e il "Colpo in verticale", mentre il suo Colpo speciale è la "Scalata fiammeggiante".

Mario combatte contro Pipino Piranha nella modalità avventura.

Mario è il protagonista principale della modalità avventura, dove indossa sempre la tenuta da tennis. Nell'introduzione (che è stata leggermente cambiata in uno degli aggiornamenti del gioco), Mario e Peach hanno appena sconfitto Bowser e Bowser Junior nelle finali del torneo di tennis, quando Wario e Waluigi arrivano da loro, vantandosi di aver messo le mani su Lucigna, la leggendaria racchetta delle Rovine di Solarius. Appena Luigi la tocca, Lucigna si impossessa del suo corpo e di quelli di Wario e Waluigi. Mario, seguito da Toad, si reca nel Tempio di Solarius alla ricerca di una soluzione per salvare Luigi e gli altri dal controllo di Lucigna. Nel tempio, Mario apprende da Aster che in passato il re Solarius era rimasto incantato dal potere di Lucigna, ma dopo averne compreso la sua pericolosità decise di privarla della cinque pietre del potere e di sigillarla in una stanza nascosta del Tempio di Solarius. Lucigna è in grado di percepire dove il suo potere è stato disperso, per questo l'idraulico deve ritrovare le pietre del potere prima di lei, ed evitare così che riacquisti la sua vera forza.

Durante la sua avventura Mario riesce a ottenere tre sfere, mentre Wario e Waluigi hanno messo le mani sulle altre due. Per riottenere il suo vero potere, Lucigna sfida Mario ad un torneo di tennis, con in palio le cinque pietre del potere; mentre Peach e Daisy, grazie alla forza di Aster, affrontano Wario e Waluigi, Mario riesce a battere Luigi nella finale del torneo. Quando tutto sembra essersi risolto per il meglio, Bowser ruba Lucigna e le pietre del potere e sfida Mario all'interno del Santuario di Solarius. Una volta che Lucignowser è stato sconfitto, il santuario crolla su se stesso, intrappolando Lucigna al suo interno, mentre Mario viene portato in salvo da Aster. A partire dall'aggiornamento alla versione 2.0.0 del gioco, completando la Prova del re, il giocatore può sbloccare un nuovo costume per Mario utilizzabile nella modalità multigiocatore e nei tornei: Mario con la tenuta da tennis che impugna copia di Lucigna al posto della sua solita racchetta.

Super Mario Bros.: Trapped in the Perilous Pit[modifica | modifica wikitesto]

Nel libro Super Mario Bros.: Trapped in the Perilous Pit Mario con l'aiuto di Luigi deve salvare la Principessa Peach che è stata rapita da Bowser nella cantina del suo castello mentre Mario e Luigi lavoravano come idraulici al castello. Durante la prima battaglia contro Bowser, Mario viene sconfitto, ma il Re dei Koopa viene battuto da Luigi. Bowser così è costretto a scappare e i due idraulici lo inseguono ma cadono in una buca. Il tartarugone così li rinchiude insieme a Peach nei sotterranei, ma i tre riescono a scappare e a sconfiggere Bowser.

White Knuckle Scorin'[modifica | modifica wikitesto]

Mario e Luigi in armatura in groppa a due Yoshi in White Knuckle Scorin'.

Nel fumetto rilasciato insieme all'album White Knuckle Scorin', Mario si reca al Castello di Bowser per salvare la Principessa Peach e impedire al Re dei Koopa di trasformare in combustibili fossili gli abitanti di Terra dei dinosauri. Lemmy Koopa si accorge del suo arrivo al castello insieme a Luigi e a Yoshi perciò decide di colpirli con un incantesimo, ma per sbaglio riporta il mondo nel medioevo donando a Mario e a Luigi un armatura.

Arrivati al castello l'incantesimo svanisce e Mario viene attaccato da Bowser. Bowser rinchiude Peach in una gabbia di ferro che lentamente sprofonda nella lava. Mario non riesce a combattere addolorato dalla morte di Peach, ma la principessa rivela di essersi salvata grazie alle istruzioni lasciate nella gabbia e Mario riesce a sconfiggere il nemico.

Mario Clash[modifica | modifica wikitesto]

Mario in Mario Clash

Mario ritorna come unico protagonista nel gioco Mario Clash, un gioco con un gameplay molto simile a quello di Mario Bros. per Virtual Boy. In questo gioco Mario deve liberare le tubature dai nemici come i Koopa o i Goomba Volanti.

Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars[modifica | modifica wikitesto]

Mario è il protagonista principale di Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars. All'inizio del gioco si reca al Castello di Bowser per salvare la Principessa Toadstool, che ancora una volta è stata rapita dal re dei Koopa. Dopo che Mario è riuscito a sconfiggere Bowser, una gigantesca spada di nome Exor precipita all'interno del castello, facendo volare via Mario, Bowser e la Principessa Toadstool in diversi punti del Regno dei Funghi. Mario finisce nel tubo sopra il tetto di casa sua e rimane impigliato in un appendiabiti.

Mentre cerca la principessa, Mario scopre che la caduta di Exor nel Regno dei Funghi ha causato la distruzione della Star Road, un luogo sacro in cui i desideri delle persone diventano realtà. La Star Road è stata divisa in sette Star Piece, rubati dalla Smithy Gang, una misteriosa organizzazione proveniente da un'altra dimensione e capeggiata da Smithy. Grazie all'aiuto di Mallow, Geno, della Principessa Peach, e perfino di Bowser, Mario riesce a recuperare i frammenti della Star Road. Successivamente, una volta sconfitta Exor al Castello di Bowser, Mario e i suoi amici entrano all'interno della sua bocca e raggiungono la Smithy Factory. Dopo aver superato vari ostacoli, Mario e il resto del gruppo sconfiggono Smithy, ponendo fine all'invasione del Regno dei Funghi.

Serie di Mario Party[modifica | modifica wikitesto]

Mario in Mario Party 9.

Mario è un personaggio giocabile in tutti i giochi della serie di Mario Party. Mario e i suoi amici competono tra di loro su vari tabelloni, partecipando a dei minigiochi per ottenere monete (o Mini Stelle in Mario Party 9 e nel tabellone Tappe stellari di Mario Party: Island Tour) che possono essere scambiate con delle Stelle. Il personaggio che ottiene più Stelle viene premiato con il ruolo di "superstar"; questo titolo è solo celebrativo in alcuni giochi della serie, mentre in altri solo la "superstar" può affrontare il boss del tabellone.

Mario non ha particolari abilità che lo contraddistinguono dagli altri personaggi, anche se in Mario Party 7 lui e Luigi sono gli unici in grado di utilizzare la Pallina Fiamme Danzanti. Come rivelato nel libretto di istruzioni di Mario Party 3, il suo oggetto preferito è il Fungo Dorato, mentre in Mario Party 4 è il Mega Fungo. In Mario Party 3, quando non viene utilizzato come personaggio giocabile, sfida il giocatore in duello per l'ottenimento dello Star Stamp del coraggio. In Super Mario Party il dado speciale di Mario è bel bilanciato ed ha i seguenti numeri: 1, 3, 3, 3, 5, 6.

Serie di Super Smash Bros.[modifica | modifica wikitesto]

Mario
Mario Emblem.png
MarioSSBWiiU 3DS
Apparizioni: Super Smash Bros.
Super Smash Bros. Melee
Super Smash Bros. Brawl
Super Smash Bros. per Wii U / 3DS
Mosse speciali
Standard: Palla di fuoco
Lato: Cappa (SSBM, SSBB, SSB4)
Su: Super pugno in salto
Giù: Tornado Mario (SSB, SSBM) / SPLAC 3000 (SSBB, SSB4)
Smash Finale: Spire di fuoco (SSBB, SSB4)
Le apparizioni di Mario in tutti i giochi della serie di Super Smash Bros..

Mario è un personaggio giocabile in tutti i giochi della serie di Super Smash Bros., dove viene considerato uno dei personaggi principali insieme a Link, Kirby e Pikachu. Mario è sempre stato un personaggio equilibrato, per questo motivo è considerato il volto principale della serie; viene utilizzato dalla CPU nei video "Come si gioca" presenti in tutti i giochi della serie, in Super Smash Bros. Brawl il giocatore lo utilizza quando prova uno scenario creato con l'editor scenari, mentre in Super Smash Bros. for Nintendo 3DS / Wii U la sua silhouette è il personaggio avversario nelle dimostrazioni delle mosse speciali, viene utilizzato per i test di funzionamento del controller e compare sullo schermo quando si sceglie il livello di difficoltà della modalità classica.

Le combo standard di Mario sono basate su Super Mario 64; il suo l'attacco standard è la combinazione Pugno + Pugno + Calcio; il suo attacco in scivolata è il calcio in scivolata; il suo attacco smash in giù è la spazzata (fino a Ultimate; infine il suo lancio all'indietro è lo stesso che utilizza contro Bowser.

Le mosse speciali di Mario sono la palla di fuoco, ovvero una sfera infuocata che può rimbalzare sul terreno; la cappa che può riflettere i proiettili; il Super pugno in salto che può utilizzare come recupero; il Tornado Mario, che da Super Smash Bros. Brawl in poi è stato sostituito dallo SPLAC 3000, ma è comunque rimasto come attacco aereo verso il basso. Il suo smash finale è chiamato Spire di fuoco. Quando lo utilizza, evoca due spirali di fuoco che si muovono lungo lato dello schermo verso il quale Mario sta guardando, spingendo e infliggendo danni a tutti gli avversari che si trovano sulla loro traiettoria.

All'interno della serie sono apparsi anche i suoi alterego Dr. Mario e Mario Metallo; il primo come personaggio giocabile in Super Smash Bros. Melee, Super Smash Bros. for Nintendo 3DS / Wii U e Super Smash Bros. Ultimate, il secondo come avversario in Super Smash Bros. e Super Smash Bros. Melee.

In Super Smash Bros. for Nintendo 3DS / Wii U, Mario (come tutti i personaggi del gioco) può indossare degli equipaggiamenti per aumentare alcune statistiche a discapito di altre. Oltre alle normali spille, Mario può può indossare anche delle attrezzature aggiuntive, che aumentano una statistica ciascuno; le scarpe (velocità), la tuta (difesa) e i guanti (attacco). Inoltre il giocatore può sbloccare due varianti di ciascuna delle sue quattro mosse speciali.

In Super Smash Bros. Ultimate Mario indossa il suo cappello tradizionale, ma con Cappy nascosto al suo interno, che appare durante alcune provocazioni. Le sue mosse sono rimaste le stesse, anche se il super pugno il salto ora ha una piccola probabilità di far apparire le monete regionali di New Donk City al posto delle monete tradizionali. Inoltre i suoi attacchi standard hanno ricevuto un nome: Testata dirompente lo Smash in su, Pugno meteorico l'attacco in aria frontale, Rotazione aerea il lancio all'indietro.

Conversazione Codec di Solid Snake[modifica | modifica wikitesto]

  • Colonnello: Snake, sai chi è quello?
  • Snake: Mi vuole prendere in giro? È Mario!
  • Colonnello: Mario ha fatto la sua prima comparsa nel 1981 ed è subito diventato un fenomeno mondiale. Non credo esista una sola persona al mondo che non lo conosce. È davvero famoso!
  • Snake: Sono lieto di essere riuscito a sopravvivere abbastanza a lungo per incontrarlo sul campo di battaglia!
  • Colonnello: È un'occasione più unica che rara, Snake. Ora vai e fai vedere di che pasta sei fatto. Dacci dentro!
  • Snake: Ricevuto.

Consigli di Palutena[modifica | modifica wikitesto]

Mario Conversazione.png
  • Palutena: Tu conosci questo personaggio, vero Pit?
  • Pit: Ma certo! È Mario!
  • Palutena: È stato il tuo primo alleato durante la lotta contro l'Esercito del Subspazio. Quello che forse non sai è quanto Mario sia famoso. È raro incontrare qualcuno che non conosce Mario.
  • Pit: Ora non so se combattere contro di lui o chiedergli un autografo!
  • Palutena: Farai il fan dopo averci combattuto.
  • Pit: Ehi, credi che mi farà l'autografo sulle ali?

Ruolo nell'Emissario del Subspazio[modifica | modifica wikitesto]

Mario nell'introduzione dell'Emissario del Subspazio.
Mario nell'introduzione dell'Emissario del Subspazio.
Mario e Pit dopo aver sconfitto Yoshi e Link.
Mario e Pit dopo aver sconfitto Yoshi e Link.


All'inizio della storia i trofei di Mario e Kirby appaiono nello Stadio Celeste e, dopo aver preso vita, si preparano a combattere, dando al giocatore la possibilità di scegliere quale personaggio utilizzare. Dopo la battaglia il personaggio sconfitto si trasforma in un trofeo, ma viene rianimato dal personaggio dal vincitore (ovvero dal personaggio utilizzato dal giocatore). All'improvviso lo Stadio viene attaccato dall'Esercito del Subspazio e Mario si allea con Kirby, Peach e la Principessa Zelda per sventare l'invasione. Mario tenta di distruggere la Bomba Subspaziale piazzata dal Ministro Ancestrale. Subito dopo Kirby combatte contro Pipino Piranha, che ha rapito Peach e Zelda. Più avanti Mario viene ritrovato sotto forma di trofeo da Pit che lo rianima e decide di collaborare con lui per sventare l'invasione. I due riescono a trovare il Ministro Ancestrale, che però riesce a fuggire.

Ad un certo punto della storia, se Kirby ha scelto di salvare Peach da Pipino Piranha, Mario vede in lontananza il trofeo di una Falsa Peach dissolversi. Pensando che sia quella vera e che siano stati Link e Yoshi a farle questo, Mario e Pit li attaccano, ma vengono sconfitti e trasformati in trofei. King Dedede prova a rapirli, ma vengono savati da Kirby. Al contrario se Kirby ha scelto di salvare Zelda, la situazione è capovolta: Link vede in lontananza il trofeo di una Falsa Zelda che si dissolve, così lui e Yoshi attaccano Mario e Pit, ma vengono sconfitti e salvati da Kirby.

Chiarito l'equivoco, Mario, Pit, Kirby, Link e Yoshi inseguono King Dedede attraversando una caverna e infine al suo castello, per salvare Luigi, Ness e la principessa che è stata trasformata in un trofeo (Peach o Zelda). Al loro arrivo scoprono che il castello è crollato e che la principessa è stata rapita. Attraverso un passaggio segreto raggiungono una scogliera e trovano Bowser che sta cercando di fuggire. Mario prova ad attaccarlo, ma è costretto a fermarsi, perché Bowser utilizza il trofeo della principessa per farsi scudo. Pit quindi prova ad attaccarlo con una freccia, ma mentre Bowser schiva il colpo, la spilla che King Dedede aveva appiccicato suo trofeo della principessa cade per terra e viene ingoiata da Kirby. Nel frattempo Bowser si butta nel burrone e fugge insieme alla principessa a bordo della sua Auto Clown Koopa.

Successivamente Mario e la sua squadra incontrano nuovamente il Ministro Ancestrale nella regione inesplorata e cercano di fermarlo. Vengono però bloccati da due R.O.B. e il Ministro Ancestrale riesce a piazzare e a far esplodere la Bomba Subspaziale. Riescono a scappare, e dopo aver raggiunto Il Canyon, incontrano gli Ice Climbers, Marth, Lucas, l'Allenatore di Pokémon e Meta Knight.

Dopo l'esplosione dell'Isola degli Antenati, il gruppo di Mario si riunisce insieme a tutti gli altri personaggi e insieme distruggono l'Astronave Subspaziale, per poi seguire Bowser e Ganondorf all'interno del Subspazio. Qui vengono tutti attaccati da Tabuu, che grazie al potere delle sue ali riesce a trasformarli in tutti in trofei. Successivamente, con all'aiuto di Luigi, Ness, King Dedede e Kirby, tornati normali grazie alle spille di Dedede, rianimato Mario e il resto del gruppo vengono rinimati ed all'interno del grande labirinto creato da Tabuu. Una volta giunti nel cuore del grande labirinto, grazie all'aiuto di Sonic, Mario e gli altri riescono a sconfiggere Tabuu e a liberare il Mondo dei Trofei dall'influenza del Subspazio.

Ruolo ne La stella della speranza[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio della storia Mario compare insieme agli altri personaggi del gioco all'interno del filmato introduttivo, mentre si prepara a combattere contro Kiaran e un esercito di Master Hand. Tuttavia, come tutti i personaggi tranne Kirby, viene colpito dai raggi di luce di Kiaran e trasformato in un personaggio fantoccio. Mario è il primo personaggio ad essere salvato da Kirby, che lo affronta e lo sconfigge nello scenario Destinazione finale. L'idraulico si unisce quindi a Kirby nella lotta contro Kiaran, e successivamente contro Teneber.

In questa modalità è possibile ottenere anche uno spirito di Mario in tenuta da tennis, con l'illustrazione ufficiale di Mario Tennis Aces.

Serie di Paper Mario[modifica | modifica wikitesto]

Paper Mario[modifica | modifica wikitesto]

Mario in Paper Mario.

In Paper Mario Mario viene invitato ad una festa al Castello della Principessa Peach. Durante la festa, Bowser sradica il castello da terra sollevandolo nel cielo e grazie al potere dello Scettro Stella riesce a sconfiggere Mario che precipita in un boschetto vicino al Goomba Village. Mario incontra il suo primo compagno Goombario e insieme a lui si reca a Borgofungo.

Più tardi lo Spirito Stellare Astrobaffo chiede a Mario di salvare tutti e sette gli Spiriti Stellari per poter sconfiggere Bowser e recuperare lo Scettro Stella che gli è stato rubato.

Dopo aver salvato tutti e sette gli Spiriti Stellari grazie all'aiuto dei molti compagni di avventura che ha conosciuto nel suo viaggio, Mario impara ad utilizzare lo Star Beam un attacco in grado di neutralizzare il potere dello Scettro Stella. Per accedere al Castello di Bowser, Mario deve passare attraverso lo Star Haven raggiungibile tramite la Star Way situata sulla Shooting Star Summit.

In un primo momento, Mario riesce a sconfiggere Bowser grazie al potere dello Star Beam, ma il Re dei Koopa scappa sulla Power Platform che amplifica i poteri dello Scettro Stella rendendo inefficace lo Star Beam. Tuttavia, dopo che Twink e Peach sconfiggono Kameka, lo Star Beam si tramuta nel Peach Beam permettendo a Mario di sconfiggere definitivamente Bowser facendo tornare la pace nel Regno dei Funghi.

Paper Mario: Il Portale Millenario[modifica | modifica wikitesto]

In Paper Mario: Il Portale Millenario la Principessa Peach invia a Mario una mappa del tesoro e gli chiede di venire nella città di Fannullopoli per partire insieme a lei alla ricerca delle Gemme Stella. Tuttavia, arrivato a Fannullopoli, Mario si imbatte in una giovane Goomba esploratrice di nome Goombella che viene attaccata da una banda criminale che prende il nome di Incrociati, ma di Peach nemmeno l'ombra e neanche Mastro Toad riesce a trovarla. Mario perciò si reca dal Professor Goombastein, il maestro di Goombella per avere delle informazioni sul tesoro leggendario di qui tutti parlano e delle Gemme Stella.

Mario scopre che la Principessa Peach è stata rapita da Giustignardo il capo degli Incrociati per offrirla in sacrificio per far rinascere la Regina delle Tenebre, un essere malvagio imprigionato oltre il Portale Millenario.

Grazie al suo coraggio e all'aiuto dei suoi numerosi compagni, Mario riesce a recuperare tutte le Gemme Stella e ad entrare nel Portale Millenario dove affronta le Regina delle Tenebre impossessatasi del corpo di Peach. Dopo aver sconfitto la Regina delle Tenebre, Mario e Peach salutano i loro amici e tornano a casa.

Nel corso del gioco molti personaggi storpiano il nome di Mario chiamandolo in tanti modi diversi come "Mauro", "The Great Gonzales" (o semplicemente "Gonzales") o addirittura Luigi.

Super Paper Mario[modifica | modifica wikitesto]

Durante gli eventi di Super Paper Mario, Mario e Luigi si trovavano annoiati a casa loro quando un Toad lì avvisa che Peach era stata rapita. Subito i due idraulici si dirigono al Castello di Bowser, qui appare un losco individuo che si fa chiamare Conte Cenere che rivela di aver rapito Peach e attacca Mario rapendo Bowser e per sbaglio anche Luigi.

Dopo essersi risvegliato, Mario fa la conoscenza di una Pixl di nome Consilia che lo porta a Svoltadilà dove Merlocchio gli chiede di trovare i Cuori Puri per fermare il Conte Cenere e impedire la distruzione dei mondi.

Durante la sua avventura, Mario si unisce a Peach, Bowser e a suo fratello Luigi e grazie all'aiuto di numerosi Pixl riescono a ritrovare tutti i Cuori Puri e giungere a Castel Cenere. Qui riescono a sconfiggere il Conte Cenere, che si rivelerà essere in realtà Lord Blumiere il quale aveva deciso di distruggere tutti i mondi poiché credeva che la sua amata Lady Farfalà, ovvero Consilia, fosse morta. Il Conte è dispiaciuto per tutto ciò che ha fatto, ma ormai è troppo tardi e Dimensio prende il controllo della situazione ma anch'egli viene sconfitto da Mario & Co.

Dopo aver battuto Dimensio, Blumiere e Farfalà si sacrificano per fermare la profezia e impedire la distruzione dei mondi.

Paper Mario: Sticker Star[modifica | modifica wikitesto]

Durante la notte della Sticker Fest Bowser infrange la cometa Sticker i cui frammenti, gli Sticker reali, cadono nelle mani di Bowser e dei suoi sgherri. Mario tenta di fermarlo, ma invano. Una volta svegliatosi, Mario trova la città tutta messa a soqquadro e la principessa Peach è sparita. Qui Mario incontra Corrine uno spirito proveniente dalla Sticker Star il cui compito è quello di ritrovare gli Sticker reali per ricostruire la cometa Sticker. Grazie al suo aiuto, Mario riesce a ritrovare i sette adesivi e a sconfiggere Bowser salvando la Principessa Peach. Alla fine del gioco, Mario insieme a Peach e a Bowser assiste nuovamente alla Sticker Fest.


Serie di Luigi's Mansion[modifica | modifica wikitesto]

Luigi's Mansion[modifica | modifica wikitesto]

Mario intrappolato in un dipinto in Luigi's Mansion

Durante gli eventi di Luigi's Mansion, Mario è il personaggio tenuto prigioniero. Luigi, dopo aver vinto un palazzo ad un concorso in cui non ha mai partecipato, chiede a Mario di presentarsi come ospite alla sua nuova casa. Lì, Re Boo gli tende una trappola e riesce a rapirlo trasformandolo in un ritratto. Re Boo è infuriato con Mario per le sconfitte passate. Più tardi Luigi scopre del rapimento di Mario mentre disinfestava la villa dai fantasmi. Luigi supera la sua codardia e dopo aver intrappolato tutti i fantasmi nel Poltergust 3000 e averli ritrasformati in dei quadri imprigiona anche i Boo e infine affronta Re Boo riuscendo a salvare Mario.


Luigi's Mansion 2[modifica | modifica wikitesto]

Mario intrappolato in un dipinto in Luigi's Mansion 2.
Mario si congratula con Luigi per averlo salvato nuovamente.

In Luigi's Mansion 2, Re Boo dopo essere riuscito a scappare dalla sua prigionia distrugge la Luna scura facendo infuriare tutti i fantasmi di Cupavalle. Luigi viene convocato dal Professor Strambic per aiutarlo nuovamente a catturare i fantasmi. Solo più tardi, verso la fine del gioco, Luigi riesce a scoprire che Mario è stato nuovamente catturato da Re Boo in circostanze sconosciute e ritrasformato in un dipinto. Dopo aver sconfitto nuovamente Re Boo, Mario viene liberato e si congratula con il fratello.

Serie di WarioWare[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie di WarioWare Mario è un personaggio minore e fa soltanto qualche apparizione come cammeo. In WarioWare: Mega Microgame$ è il giudice del minigioco Ultra Machine. In Classic Clash I, Classic Clash II e Classic Clash III compaiono delle parodie di Mario e Bowser. In WarioWare: Twisted compare nel minigioco Burying the Hatche dove viene salutato da Wario. In WarioWare: Touched! compare in un disegno di Jimmy T. e nei minigiochi Chalk Full, You Scratch Mine e Where's Wario. Appare di frequente nei minigiochi di 9-Volt dei classici Super Mario Bros. e Super Mario Sunshine.

Serie di Mario & Luigi[modifica | modifica wikitesto]

Mario & Luigi: Superstar Saga[modifica | modifica wikitesto]

In Mario & Luigi: Superstar Saga, Mario insieme a suo fratello Luigi partono per il Regno di Fagiolandia dopo che un Ambasciatore di Pace, che non è altri che la Strega Ghignarda, si presenta al Castello di Peach rubando la Voce della Principessa Peach. Mario, viene avvertito da un Toad dello spiacevole evento e subito si trascina dietro il fratello fino al Castello di Peach dove si scontrano con Bowser. Dopo che Mario sconfigge il Re dei Koopa, Peach prova a parlare ma dalla sua bocca escono suoni terribili che rischiano di distruggere il castello. Bowser decide perciò di scortare Mario e Luigi verso il Regno di Fagiolandia per recuperare la voce della principessa.

Durante il viaggio verso Fagiolandia, il Tartaplano di Bowser viene attaccato da Sogghigno, allievo della Strega Ghignarda che fa precipitare Mario, Luigi e il Re dei Koopa nel Piano Astrale il confine estremo tra il Regno dei Funghi e il Regno di Fagiolandia.

Dopo aver salvato il Principe Fagiolino, trasformato in un drago e la Regina Fagiolona posseduta da un Bruco Ghigno e una volta sconfitta la Strega Ghignarda, Mario e Luigi si recano all'aeroporto di Fagiolandia dopo atterra la Principessa Peach la quale riesce a parlare con la sua voce normale. A quanto pare, infatti la principessa era già stata avvertita in precedenza dal Principe Fagiolino dell'arrivo di Ghignarda per questo si era nascosta insieme a Mastro Toad cedendo il suo posto a Strutzi per questo motivo quando Ghignarda aveva tentato di risvegliare il Fagiolo Stella esso era andato in frantumi.

Durante un breve soggiorno a Toadopoli, Mario viene contagiato da una strana malattia nota come Febbre Fagiolina provocata dall'Invincibilfungo che aveva vinto in un minigioco. Mentre Luigi cerca la cura per salvare il fratello, Ghignarda si impossessa del corpo di Bowser trasformandosi in Ghigno Bowser e rapisce la vera Principessa Peach. Per poterla riavere Mario e Luigi devono recuperare i pezzi del Fagiolo Stella e consegnarli a Ghigno Bowser al Tempio delle Battute.

Con un trucco intelligente, Mario tenta di consegnare a Ghigno Bowser un Falso Fagiolo Stella ma senza successo e nel frattempo Luigi si traveste da Principessa Peach e libera quella vera. Ghigno Bowser si accorge del trucco, ma è troppo tardi e Luigi riesce a fuggire.

Mario e Luigi riescono a raggiungere il Castello di Bowser sospeso nel cielo grazie all'aiuto del Drago Lingualunga e qui riescono a sconfiggere definitivamente Ghigno Bowser e lo Spirito della Strega Ghignarda.

Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo[modifica | modifica wikitesto]

Mario e Baby Mario in Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo.

Nel Castello di Peach del passato in Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo, Baby Bowser tenta di rapire Baby Peach ma viene fermato da Baby Mario. All'improvviso il castello viene attaccato da delle creature misteriose. Nel frattempo, nel presente, la Principessa Peach utilizza la Macchina del Tempo del Professor Strambic, alimentata dalla Stella Cobalto, per viaggiare nel Regno dei Funghi del passato insieme a Toadoberto e Toadorica.

Pochi minuti dopo la Macchina del tempo torna nel presente, ma qualcosa non va, essa è completamente danneggiata e al suo interno non c'è la Principessa Peach, ma un mostro alieno chiamato Shrooboide Junior. Dopo aver sconfitto la creatura, nel giardino del castello appare una Breccia temporale.

Secondo il Professor Strambic, la breccia si è aperta a causa del viaggio nel tempo. Per colpa di Mastro Toad, Luigi cade nella breccia e Mario lo insegue nel passato. I due idraulici giungono su una collina vicino al Villaggio Olligiolli e vengono seguiti da Valigi8.0, una valigia parlante creata da Strambic. Arrivati al villaggio, Mario e Luigi lo trovano completamente distrutto e non è presente nessun altro oltre al loro due e al Sindaco di Olligiolli incastro in un camino. Mario e Luigi salvano il sindaco ma questi viene rapito dagli Shroob. I fratelli provano a fronteggiarli ma vengono sconfitti nel giro di pochi turni.

Nel frattempo Baby Mario e Baby Luigi si trovano sul Tartaplano di Baby Bowser quando si accorgono due i due idraulici e decidono di soccorrerli sconfiggendo gli Shroob. Mario e Luigi vengono portati sul Tartaplano il quale viene colpito da un missile e precipita nel Castello di Baby Bowser.

Qui i due idraulici incontrano le loro parti infantili e decidono di allearsi con loro ed insieme trovano un pezzo della Stella Cobalto e tornano nel presente seguiti dal Mastro Toad Giovane.

Mario & Co. partono alla ricerca dei pezzi della Stella Cobalto e al Colle Stella lo spirito della Stella Cobalto gli dice che l'unico modo per sconfiggere gli Shroob è ritrovare cinque dei suoi sei pezzi per poter entrare nel Castello Shroob dove si trova l'ultimo pezzo.

Al Castello Shroob, Mario, Luigi e le loro controparti infantili sconfiggono la Principessa Shroob e scoprono che l'ultimo pezzo della Stella Cobalto è nelle mani di Peach, ma viene rubato da Baby Bowser che ne ricongiunge tutti i pezzi per poi essere trasformato in un Fungo Shroob dalla stessa Stella Cobalto. Peach, infatti rivela che durante il suo viaggio nel passato utilizzò la Stella Cobalto per imprigionare al suo interno la Principessa Shroob Vecchia e ne distrusse poi i pezzi, ma venne rapita dalla Principessa Shroob Giovane.

Dopo aver sconfitto la Principessa Shroob Vecchia, Mario scopre che le lacrime di bambino sono un arma letale in grado di sconfiggere qualsiasi Shroob. Tornati al presente, Mario & Co. trovano Bowser svenuto nella sala del trono e qui la Principessa Shroob Vecchia nel suo stato di fungo si infila volutamente nella bocca di Bowser trasformandolo in Shrowser.

Dopo aver sconfitto Shrowser, Mario e Luigi salutano le loro contro parti infantili che tornano nel passato.

Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser[modifica | modifica wikitesto]

In Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser, Mario e Luigi partecipano ad una riunione al Castello di Peach riguardante la Gravitombolite, una malattia misteriosa che fa gonfiare i Toad facendogli assumere una forma sferica. La riunione viene interrotta da Bowser che viene sconfitto da Mario e spedito nella Foresta Selvafosca da Peach e Dorastella. Qui Bowser riceve un Fungo Risucchio da Sogghigno travestitosi da mercante e giunto nel Regno dei Funghi per vendicarsi della sconfitta inflittagli dai due fratelli durante gli eventi di Superstar Saga. Tornato al Castello di Peach, Bowser risucchia nel suo stomaco, Mario, Luigi, Peach, Dorastella e tutti i Toad presenti al castello e sviene.

Esplorando il Corpo di Bowser, Mario e Luigi riescono a trovare la Principessa Peach che racconta ai due idraulici che Sogghigno vuole impadronirsi della Stella Oscura, una stella malvagia rinvenuta tempo addietro durante uno scavo e lei è l'unica in grado di risvegliarla.

Sogghigno riesce perciò a rapire Peach approfittando dell'ingenuità di Bowser il cui tento era riconquistare il suo castello conquistato dallo stesso Sogghigno.

Usciti dal corpo di Bowser, Mario e Luigi si recano a Fungopoli dal Dr. Doat e dopo aver affrontato Bowser scoprono che l'unico modo per entrare nel Castello di Peach e curare la Gravitombolite è recuperare le tre Curastelle.

Dopo aver recuperato le tre Curastelle, esse si uniscono dando vita alla Cura Miracolosa grazie al quale i due fratelli riescono a curare la misteriosa malattia e a distruggere le barriere poste dalla Stella Oscura davanti al Castello di Peach.

Grazie a un tubo nel Castello di Peach, Mario e Luigi riescono a rientrare nel Corpo di Bowser. Bowser riesce a battere Grugnosauro delle Nevi, ma la Stella Oscura riacquista i suoi poteri e Sogghigno riesce ad assorbirne una parte, trasformandosi in Sogghigno Oscuro. La Stella Oscura si insinua nel corpo di Bowser dove assorbe il suo DNA copiando i suoi poteri ma viene sconfitta da Mario e Luigi. Dopo che Bowser batte Sogghigno Oscuro, la Stella Oscura, diventata a forma di Bowser per metà, lo assorbe tramutandosi in Bowser Oscuro completo.

Durante la battaglia finale contro Bowser Oscuro, Bowser riesce ad assorbire Sogghigno Oscuro mentre Mario e Luigi sconfiggono il Nucleo Stella Oscura permettendo al Re dei Koopa di distruggere definitivamente Bowser Oscuro. Sogghigno, ancora vivo, si fa esplodere liberando i due fratelli insieme ai Toad.

Bowser si rende conto che ha tenuto Mario tutto il tempo nel suo corpo e lo attacca ma i due fratelli lo sconfiggono in una scena animata dei crediti finali.

Mario & Luigi: Dream Team Bros.[modifica | modifica wikitesto]

In Mario & Luigi: Dream Team Bros. Mario & Co. vengono invitati a trascorrere una vacanza sull'Isola Guanciale. Durante il viaggio Luigi sogna suo fratello Mario combattere contro un essere misterioso che causa la caduta del dirigibile. Arrivati sul'isola, Mario e Luigi partecipano ad una serie di di minigiochi di benvenuto per poi giungere a Castel Guanciale. Qui la Principessa Peach e Mastro Toad salgono su una pedana che li conduce all'antica area nascosta dove i due fratelli fronteggiano alcuni ombracini. Nella zona Mario e Luigi trovano un cuscino misterioso. Nella sala del museo, Luigi si addormenta sul cuscino aprendo un varco verso il Mondo onirico. L'essere misterioso noto come Inkubak rapisce Peach conducendola nell'Abisso del Mondo onirico, mentre a Castel Guanciale onirico, Mario e Oniriluigi incontrano il Principe Sognoberto.

Proseguendo nell'avventura Bowser si allea con Inkubak che lascia libera Peach e insieme rubano la Pietra onirica e la utilizzano per creare il Neo-Castello di Bowser, un castello fluttuante protetto da una barriera impenetrabile.

Mario e Luigi perciò decidono di proteggere Peach portandola nella zona più profonda del Mondo onirico, ma scoprono che la vera Peach è stata già rapita da Bowser e quella che i due idraulici pensavano fosse Peach è in realtà Kamek e il Trio Élite.

Per poter salvare Peach, Mario e Luigi devono ricomporre i pezzi dell'Ultraletto e risvegliare Piumadormo l'unico in grado di abbattere la barriera creata dalla Pietra onirica. Giunti sulla cima del Neo-Castello di Bowser, tuttavia, il Re dei Koopa rivela di aver usato Inkubak che viene sconfitto da Mario e fugge sul tetto. Qui assorbe i pezzi della Pietra onirica distrutta da Peach e Dorastella trasformandosi in Oniribowser, ma Mario e Luigi riescono comunque a sconfiggerlo.

Liberata l'isola da Bowser e Inkubak, Mario si gode la vacanza insieme a suo fratello e ai suoi amici.

Serie di Mario vs. Donkey Kong[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie di Mario vs. Donkey Kong, ispirata ai vecchi giochi arcade, Mario deve fronteggiare Donkey Kong e i suoi strani comportamenti. Nel primo gioco della serie Mario ha le stesse mosse di Donkey Kong per Game Boy ed è aiutato dai Minimario. Nei giochi successivi della serie, Mario compare nella trama ma solo i Minimario sono realmente utilizzati nel gioco.

Mario vs. Donkey Kong[modifica | modifica wikitesto]

In Mario vs. Donkey Kong Donkey Kong vorrebbe acquistare un giocattolo Minimario che ha visto in pubblicità ma arrivato al negozio scopre che tutte le copie sono esaurite. In preda alla rabbia lo scimmione si reca alla Minimario Toy Company e ruba tutti i giocattoli Minimario legando i Toad presenti all'interno della fabbrica. Mario perciò decide di recuperarli. Tutte le fasi fondamentali del gioco sono divisi in due sale. Nella prima sala, Mario deve trovare la chiave e portarla verso la porta, come in Donkey Kong. Nella seconda sala Mario deve liberare il Minimario intrappolato in una bolla. Nel settimo livello di ogni mondo, Mario deve guidare sei Minimario nella Toy Box. Nell'ottavo livello di ogni mondo Mario deve utilizzare i Minimario condotti nella Toy Box per sconfiggere Donkey Kong. Dopo aver sconfitto Donkey Kong nell'ultimo mondo Mario gli regalerà un Minimario.


Mario vs. Donkey Kong 2: La Marcia dei Minimario[modifica | modifica wikitesto]

In Mario vs. Donkey Kong 2: La Marcia dei Minimario Mario decide di aprire una parco a tema, il Super Minimario World per celebrare il successo dei giocattoli Minimario, Mini Peach, Mini Toad e Mini Donkey Kong. Alla presentazione è presente un amica di Mario, Pauline. Mario decide di regalare un Minimario all'amica, ma Donkey Kong per far colpo su di lei vuole regalarle un Mini Donkey Kong. Pauline sceglie Minimario e Donkey Kong va su tutte le furie e decide di rapirla. Mario decide di utilizzare i Minimario per raggiungere Donkey Kong. Alla fine Mario e il suo esercito di Minimario riescono a salvare Pauline.

Mario vs. Donkey Kong: Minimario alla riscossa[modifica | modifica wikitesto]

Alla festa di riapertura del Super Minimario World Donkey Kong decide di procurarsi i biglietti per entrare nel parco, ma una volta arrivato alla biglietteria scopre che è tutto esaurito e per la rabbia rapisce nuovamente Pauline. Dopo molta fatica Mario raggiunge il tetto dove trova Pauline, Donkey Kong e alcuni Toad e la ragazza rivela all'idraulico ormai confuso che il rapimento era stato messo in atto per testare le funzionalità dei Minimario.

Mario vs. Donkey Kong: Parapiglia a Minilandia[modifica | modifica wikitesto]

Mario e i Minimario cercano di fermare Donkey Kong in Mario vs. Donkey Kong: Parapiglia a Minilandia

In Mario vs. Donkey Kong: Parapiglia a Minilandia, durante la riapertura del parco a tema di Super Minimario World in onore delle Minipauline, Mario decide di regalare una Minipauline ai primi 100 clienti. Purtroppo Donkey Kong è il 101° cliente e le scorte sono ormai finite perciò lo scimmione infuriato rapisce Pauline. Dopo aver sconfitto Donkey Kong, Mario gli regala una Minipauline.


Yakuman DS[modifica | modifica wikitesto]

Mario appare come personaggio giocabile o come rivale in Yakuman DS, un gioco uscito solo in Giappone. Come in tutti gli spin-off, Mario è un personaggio predefinito e compare sin dall'inizio del gioco.

Dancing Stage: Mario Mix[modifica | modifica wikitesto]

In Dancing Stage: Mario Mix, Waluigi tenta di rubare le quattro Sfere Musicali ma tre di esse volano via. Un Toad avvisa Mario dell'accaduto costringendo l'idraulico baffuto a partire alla ricerca delle quattro sfere. Per poter terminare la sua avventura, Mario deve affrontare i vari stage e boss del gioco a ritmo di musica.


Serie di Mario Baseball[modifica | modifica wikitesto]

Mario è un personaggio giocabile in Mario Superstar Baseball e Mario Super Sluggers. Ancora una volta Mario è un personaggio abbastanza equilibrato. Il suo attacco speciale consiste nella Palla di fuoco. Le sue abilità sono simili a quelle di Luigi. In Mario Superstar Baseball la squadra di Mario è chiamata Mario Sunshine ed è formata da alcuni personaggi non giocanti di Super Mario Sunshine.

In Mario Super Sluggers, la squadra di Mario, i fratelli Fireballs è formata dai fratelli Mario, i Baby fratelli Mario, i Palmense, i Noki, un Tantatalpa e un Calamako. Le sue tecniche speciali vengono leggermente migliorate.

Super Princess Peach[modifica | modifica wikitesto]

Il Boss Martelkoopa tiene Mario in ostaggio in Super Princess Peach

In Super Princess Peach, una truppa di Martelkoopa capeggiata dal Boss Martelkoopa viene inviata da Bowser ad attaccare il Castello di Peach. Mario, Luigi e I Toad tentano di proteggere il castello ma vengono sopraffatti dal potere dell'Emozioscettro. Mario e Luigi vengono catturati mentre la Principessa Peach riesce a salvarsi poiché in quel momento non si trovava all'interno del castello. La Principessa Peach decide di partire al salvataggio dei due idraulici con l'aiuto di Perry, un parasole magico donatole da Mastro Toad. Dopo essere stato salvato, Mario regala alla sua amata un mazzo di fiori.

Mario Slam Basketball[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Slam Basketball, Mario è un personaggio giocabile sin dall'inizio ed è un tipo versatile. Il suo Super tiro è la Palla di fuoco, eseguibile disegnando una "M" sul touch screen. Quando il tiro viene eseguito con successo la palla viene circondata da una scia di fuoco. Mario viene classificato come personaggio equilibrato col soprannome di "Jumpman".

Serie di Mario & Sonic[modifica | modifica wikitesto]

Mario appare anche in Mario & Sonic ai Giochi Olimpici, Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali, Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012, e Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014. In tutti e quattro i giochi come un personaggio completo (cioè standard). In Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali, Mario collabora con Sonic per salvare gli Spiriti della Neve e i giochi olimpici invernali, mentre in Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012, sempre insieme al suo rivale decide di salvare la città di Londra dai piani di Bowser e del Dr. Eggman.

Serie di Mario Football[modifica | modifica wikitesto]

Mario compare come personaggio giocabile in Mario Smash Football e in Mario Strikers Charged Football. In entrambi i titoli indossa una tuta da calcio rossa con degli scarpini ed è un personaggio buono sia in attacco che in difesa.

In Mario Smash Football il suo attacco più potente è Tiro di Fuoco, tecnica che consiste nel trasformare il pallone in una palla di fuco per poi successivamente tirarlo contro la porta.

In Mario Strikers Charged Football può eseguire il Super Mario!, tecnica che gli permette di diventare leggermente più grande e quasi invincibile. Il suo Megatiro è il Fiery Metal Mario.

Mario Sports Mix[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Sports Mix, Mario è un personaggio versatile le cui statistiche sono nella media. La sua arena principale è lo Stadio di Mario. Nella maggior parte degli attacchi utilizza una specie di piroetta. In tutti gli sport il suo Super Tiro è una folata di fuoco molto potente.

Altre apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Mario è un personaggio titolare in giochi educativi come Mario Teaches Typing , Mario's Early Years e Mario Paint. Mario compare anche sulla copertina del gioco Alleyway. Inoltre in Mario's Picross e in Mario's Picross 2 è un archeologo. Mario è anche presente come carta inclusa nella vendita del Nintendo 3DS e utilizzabile nell'applicazione Giochi RA : Realtà Aumentata. Altre carte RA che raffigurano Mario e altri personaggi della serie sono acquistabili in Giappone. Sulla periferica della camera del Game Boy è presente un francobollo che lo raffigura. Compare anche nella schermata principale in cui lo si vede danzare. Mario è il protagonista di Super Mario-Kun un fumetto giapponese ispirato alle avventure di Mario nei giochi della serie principale.

Mario in un McDonald's.

Mario può assere acquistato nel Nintendo Monopoly per 400 $. Egli andrà a sostituire Mr. Monopoly. In tutto il mondo inoltre è possibile acquistare gadget o magliette con raffigurato Mario o comunque inerenti alla serie a cui ha dato via. In alcuni McDonald's è possibile reperire giocattoli di Mario.

Impatto culturale[modifica | modifica wikitesto]

Una statua di cera dedicata a Mario.

Mario è il personaggio più famoso nel settore dei videogiochi. Secondo un sondaggio realizzato in America negli anni novanta, Mario è diventato addirittura più famoso di Topolino.[3] A lui è stata dedicata la prima statua di cera ad essere dedicata ad un personaggio dei videogiochi.

Una statua svedese dedicata a Mario.

La serie di Mario è la serie di videogiochi più venduta in assoluto. Le vendite complessive di tutte le sotto-serie sono superiori ai 600 milioni di unità. Escludendo le sotto-serie, ad oggi sono stati venduti più di 300 milioni di giochi. Inoltre Mario è la serie di punta di Nintendo nonché la sua mascotte ufficiale. Nell'edizione del 2008, Mario ha vinto il Guinness World Record per essere il personaggio ad essere apparso in più giochi in assoluto, ben 116, un numero che oggi è anche superiore.


Descrizione del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Aspetto fisico[modifica | modifica wikitesto]

L'aspetto di Mario nell'era del Nintendo 64 (sinistra) e il suo aspetto attuale (destra).
L'aspetto originale di Mario in Donkey Kong.

L'aspetto caratteristico di Mario deve in parte le sue origini alle limitazioni tecnologiche degli anni '80. Con pochi pixel e colori a disposizione i programmatori non riuscivano ad animare i movimenti di Mario evitando che le braccia si confondessero col resto del corpo, di conseguenza gli hanno fatto una salopette. Allo stesso modo non avevano spazio per fare la bocca, e di conseguenza gli hanno dato dei baffi. Shigeru Miyamoto ha raccontato in un'intervista che quando ha creato Mario trovava difficile disegnare i capelli, quindi lo ha disegnato col cappello per comodità.

Mario ha ha subito grandi cambiamenti fin dalla sua prima apparizione in Donkey Kong fino a Super Mario Bros.. Le sue caratteristiche più importanti, come l'abbigliamento e i baffi sono invece rimaste. In Donkey Kong ha un naso completamente rosso e più realistico. In Donkey Kong Jr. è più robusto e con un naso tondo, due caratteristiche che lo rendono molto simile al suo design attuale, anche se in alcuni artwork mantiene l'aspetto che aveva in Donkey Kong. In entrambi i giochi assomiglia ad un uomo di mezza età.


In Super Mario Bros., invece, Mario è rappresentato come un uomo di circa 26 anni, alto 1,55m, con una "M" sul cappello che rappresenta il suo marchio, i capelli castani e una tuta. Nei primi disegni era molto tozzo, sopratutto in Super Mario 64. Nel corso degli anni, è diventato più sottile e sia le gambe che le braccia sono state allungate. Secondo Shigeru Miyamoto, nell'area del GameCube, Mario è diventato "più adulto".

Le differenze tra il design di Mario in Paper Mario e in Paper Mario: Il Portale Millenario

In Super Mario 64 la sua tuta era più scura nei colori, e Mario aveva gli occhi più grandi. In Luigi's Mansion invece i colori della tuta sono stati leggermente schiariti e i suoi occhi sono stati rimpiccioliti. In questo gioco inoltre la sua pelle è diventata un po' più scura, le orecchie meno rotonde, il cappello più rotondo e il volto è diventato meno definito, con le guance meno prominenti.

Anche nella serie di Paper Mario, il suo design è stato migliorato. In Paper Mario: Il Portale Millenario il suo cappello è più definito, e il suo corpo è diventato più semplice; ha i piedi ma non le gambe, il suo viso è più rotondo e il contorno intorno al suo corpo è molto più evidente. Nel corso di tutta la serie mantiene comunque le sue solite sopracciglia, e i punti neri che rappresentano gli occhi.

Abbigliamento[modifica | modifica wikitesto]

Mario indossa un cappello rosso, una salopette blu con bottoni gialli, una maglia rossa, guanti bianchi e scarpe marroni. Rispetto alle prime apparizioni il colore dei vestiti è cambiato: prima di Super Mario Bros. 2 infatti veniva rappresentato con la maglia blu e la salopette rossa, mentre a partire dall'avventura di Subcon i colori di maglia e salopette sono stati invertiti, dandogli così l'aspetto che mantiene tutt'oggi. Super Mario Bros. fa eccezione a questo discorso: a causa delle limitazioni della console e del basso numero di colori disponibili, la salopette appariva marrone. Il colore dei vestiti di Mario può cambiare in base al power-up: l'esempio più emblematico è il Fiore di fuoco che gli dona un abbigliamento bianco e rosso.

Il Cappello di Mario è una delle sue caratteristiche più rappresentative, ha un cerchio bianco al centro con una M dentro, ed è sempre stato rosso. Mario viene mostrato col cappello fin da quando era un neonato. Può cambiare colore prendendo un power-up, così come il resto dell'abbigliamento. In Super Mario 64 e Super Mario Sunshine alcuni nemici possono privarlo del cappello, nel secondo gioco questo significa perdere in continuazione energia per il caldo soffocante. Mario indossa sempre dei guanti bianchi, probabilmente utili per il suo lavoro da idraulico, molto raramente si vede senza (nei primi giochi non li porta). Le sue scarpe sono marroni, con un grande rigonfiamento all'estremità. Nei giochi di ruolo indossa anche delle Tessere, che gli donano nuovi attacchi o abilità aggiuntive.

Abbigliamento alternativo[modifica | modifica wikitesto]

Mario indossa, ogni tanto, indossa degli abiti diversi dal solito come ad esempio nei giochi come: Famicom Grand Prix II: 3D Hot Rally, Mario's Tennis, Mario's Picross , e Dr. Mario. Nei giochi più recenti, tuttavia, Mario raramente cambia il suo abbigliamento e indossa quasi sempre i suoi soliti abiti.

In Mario Smash Football Mario indossa una maglia da calcio completamente rossa con qualche colorito grigio-blu e nero scuro. Sulla maglietta è visibile il disegno del fuoco e sotto di esso si trova il numero "1". I pantaloni sono per metà rossi e per metà grigio-blu con delle sottili strisce bianche e il simbolo a "M" simile a quello sul cappello. Lo stesso logo si trova sugli scarpini dal colore analogo a quello dei pantaloncini. Sulle braccia indossa dei bracciali rossi. In Mario Strikers Charged Football indossa una vera e propria armatura con sopra il logo caratteristico che è visibile sotto al collo e sulle spalle. Le maniche sono nere e la fiamma sull'armatura è più grande. Invece dei soliti guanti bianchi indossa dei guanti neri.

In Super Mario Sunshine i vestiti di Mario rimangono gli stessi le uniche differenze sono; la tuta che è leggermente più stretta e le maniche che sono più corte ed arrivano fino ai gomiti. Volendo Mario può anche indossare una costume alternativo, una camicia estiva completamente azzurra con dei Soli Custodi disegnati sopra e degli occhiali da sole che porta sul viso.

Nella serie di Super Smash Bros. il suo abbigliamento è molto più realistico. Come tutti i personaggi inoltre può cambiare il colore degli abiti, nel suo caso quello del cappello e della maglietta.

Nella serie di Mario & Luigi può indossare diversi abiti che non ne modificano il colore ma contribuiscono a migliorare le sue statistiche. In Paper Mario: Il Portale Millenario, Mario può utilizzare delle Tessere che cambiano il colore dei suo abiti facendolo assomigliare a Luigi o Wario. Equipaggiandole entrambe i suoi abiti acquisteranno il colore di Waluigi.

I giochi di Mario Strikers sono eccezione per quando riguardo il cambio di abiti. In tutti gli altri giochi di sportivi, Mario mantiene i suoi classici vestiti da idraulico.

Super Mario Maker, Mario indossa degli abiti da muratore nella cover del gioco in alcuni artwork. Grazie al Fungo ? inoltre può assumere le sembianze di diversi personaggi, oggetti, o nemici. Tra questi vi è anche l'abito da muratore.

Nome[modifica | modifica wikitesto]

Nel film di Super Mario Bros., il nome completo di Mario è "Mario Mario". Questa informazione è trapelata attraverso altri mezzi di informazione, anche se molto raramente come per esempio nella guida Prima Game di Mario Party 2. Inoltre quando è stato chiesto a Mario (doppiato da Charles Martinet) quale fosse il suo nome completo, egli ha risposto così: "Il mio nome è Mario Mario. Certamente, il nome di mio fratello è Luigi Mario. Certamente il nome di mia madre è Mamma Mia Mario, il nome di mio padre è Papà Pio Mario. Certamente, il nome di mia nonna è Nonna Mia Mario, così come quello di mio nonno eccetera, eccetera. Sì, il mio nome è Mario, il mio cognome è Mario. Yahoo!"[4] Nintendo of America al contrario ha dichiarato che i due fratelli non hanno un cognome.[5] Ciò era stato confermato anche da Satoru Iwata.[6] Shigeru Miyamoto ha affermato più di una volta che i cognomi di Mario e Luigi non si conoscono, tuttavia nel corso del 30° Anniversario di Super Mario Bros. in Giappone, ha cambiato idea confermando ufficialmente che il cognome completo dell'idraulico italo-americano è proprio "Mario Mario".

Carattere[modifica | modifica wikitesto]

Una scena ironica tratta da Super Mario-Kun in cui l'avidità di Mario lo porta a preferire la stella piuttosto che la salvezza del fratello Luigi che sta cadendo da un burrone.

Nonostante la sua lunga storia Mario è, sotto molti punti di vista, un personaggio poco sviluppato. Molti dettagli della sua biografia come la sua famiglia (oltre a Luigi) o la sua provenienza non hanno una spiegazione ufficiale. Di lui si sa solo che ha origini italiane e che ama il cibo italiano. Sa parlare anche in inglese. Mario ha dimostrato di essere un eccellente combattente, un amante dello sport e dei party negli spin-off. Nintendo ha dichiarato che la biografia di Mario è semplice e poco dettagliata per rendere il personaggio versatile e adatto a qualsiasi storia. Paradossalmente Mario è uno dei personaggi meno definiti della serie, visto che altri personaggi come Bowser, Peach e persino suo fratello Luigi hanno più personalità e più dettagli sulla loro storia.

Nel corso dei suoi tanti giochi, Mario ha salvato tante persone dalla prigionia, tra cui Pauline, la Principessa Peach e la Principessa Daisy, ed è riconosciuto come un grande eroe in tutto il Regno dei Funghi e nel resto del mondo. Mario è visto come l'unico salvatore del regno, mentre i contributi degli altri, come Luigi, sono spesso dimenticati o ignorati. Nella serie di Mario & Luigi, infatti, molte persone incontrate in viaggio dai fratelli riconoscono subito Mario ma non ricordano il nome del fratello; stessa cosa in Super Mario 64 DS, con il Toad al piano terra del castello della principessa Peach. Anche se non si può considerare una colpa di Mario, l'idraulico in rosso è sempre stato sotto i riflettori a discapito di Luigi, nonostante abbia fatto gli stessi sforzi e partecipato alle stesse avventure per il bene del regno.

In Super Mario-Kun, Mario ha un atteggiamento prepotente verso il fratello. Anche se è possibile che il suo atteggiamento miri a proteggere Luigi che si caccia spesso nei guai. In questo fumetto il suo carattere è un po' distorto dato che sembra essere molto irascibile arrabbiandosi facilmente e divertendosi a fare qualche scherzetto. Inoltre, Mario è molto più impulsivo e intraprendente del fratello, e vuole sempre prendere il controllo delle situazioni pericolose da solo. Al contrario di Luigi, Mario tende a trovare soluzioni rapide un poco tempo. In Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars a volte Mallow si ritrova persino a trattenere Mario dal buttarsi a capofitto in un combattimento, ad esempio prima dello scontro con Bowser, per riflettere meglio su come agire. Anche se accetta aiuto e compagni di viaggio durante le sue avventure, Mario non lascia mai intendere di aver davvero bisogno di aiuto. Nonostante questo sembra che gli piaccia avere compagnia.

Mario è un eroe coraggioso e di animo gentile che pone sempre i problemi e le necessità degli altri prima dei suoi. Questo lo dimostra ad esempio in Paper Mario: Il Portale Millenario, quando Rampel gli ruba l'identità lui vuole comunque prima di tutto aiutare Ombretta prima di preoccuparsi di riprendere il suo corpo. È disposto a mettere a rischio la sua stessa vita per salvare le persone messe in pericolo da Bowser e gli altri cattivi che incontra.

Come tanti altri protagonisti dei giochi Nintendo, Mario è un protagonista silenzioso e parla raramente, i suoi "dialoghi" sono perlopiù composti da versi e urla. Nelle occasioni in cui parla usa un inglese con un forte accento italiano, usando anche alcuni termini italiani. In Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars Mario è completamente silenzioso e comunica solo mimando le sue intenzioni. In Super Mario 64 e altri titoli successivi dice in inglese "Thank you so much for playing my game!" ("Grazie mille per aver giocato il mio gioco!"). Nella serie di Paper Mario comunica principalmente con semplici cenni e gesti delle mani, mentre nei Mario & Luigi usa un "linguaggio spazzatura" composto da parole realmente inesistenti, ma che i personaggi del gioco comprendono alla perfezione. In Super Mario Sunshine si vede parlare nella scena di apertura, ma non si può sentire ciò che dice questo perché le sue battute di dialogo sono presenti soltanto nella versione giapponese. Nella serie di Mario vs. Donkey Kong Mario dice delle frasi completamente in inglese come "Come back here, you big monkey!" ("Torna qui, scimmione!"). In Itadaki Street DS e La Via della Fortuna dialoga normalmente con gli altri personaggi. Nonostante l'enfasi di Nintendo su Mario come protagonista silenzioso, in alcuni giochi come appena dimostrato è capace di elaborare frasi complete e di senso compiuto.

Nei giochi sportivi parla molto più spesso, anche se le sue appunto non sono delle vere e proprie battute di dialogo. Nella trilogia della serie animata di DiC parla regolarmente come tutti gli altri personaggi. Nei giochi molti personaggi parlano al suo posto e per come tutti i personaggi silenziosi durante dei dialoghi importanti i pensieri dell'idraulico vengono espressi attraverso altri personaggi che tendono a ripetere le parole di Mario come per essere sicuri di aver capito bene quanto detto.

Mario sembra avere una leggera fissazione col cibo. In Super Mario 64 se non si compie nessuna azione per un po' Mario si addormenta, e dopo qualche secondo inizia a parlare nel sonno nominando diversi piatti tipici italiani come i ravioli e gli spaghetti. Nello stesso gioco, tra l'altro, il motivo originale per cui stava andando al castello prima del rapimento di Peach era una torta che la principessa gli aveva cucinato. Nell'introduzione di Super Mario Sunshine inoltre sogna a occhi aperti il cibo dell'isola. Diversi personaggi nel corso della serie gli consigliano di non mangiare troppo e di stare più attento alla linea. Nella serie animata quando la Principessa Amarena gli chiede se pensasse ad altro oltre che al cibo, Mario gli risponde in modo ironico chiedendole che altro ci fosse a cui pensare.

Lingua[modifica | modifica wikitesto]

Come molti altri protagonisti di giochi Nintendo, Mario parla raramente, i suoi dialoghi sono limitati principalmente a numerose grugniti e grida. Quando parla, parla in inglese con un forte accento in italiano. Mario viene doppiato da Charles Martinet, e in alcuni giochi la sua voce è morbida e acuta, mentre in altri e in alcuni animi, Mario ha una voce roca con l'accento tipico di Brooklyn. Nei giochi di Mario vs. Donkey Kong, Mario può dire delle frasi complete come: "Come back here, you big monkey!" ("Torna qui grande scimmia!), mentre alla fine di Super Mario Galaxy dice frasi come "Welcome! Welcome, new galaxy!" ("Benvenuta! Benvenuta, nuova galassia!") o "Thank you so much for playing my game!" ("Grazie mille per aver giocato al mio gioco!"). In Itadaki Street DS e in La via della fortuna Mario può dire delle frasi complete.

Nonostante l'enfasi di Nintendo per questo protagonista silenzioso, Mario si sente spesso parlare attraverso delle frasi complete di senso compiuto, se si contano le occorrenze di fuori dei videogiochi (soprattutto durante gli eventi speciali nella vita reale).

In alcuni casi, Mario è veramente protagonista silenzioso, o non parla in inglese. In Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars, Mario è completamente silenzioso, e comunica solamente attraverso i gesti. Nei giochi della serie Paper Mario, comunica principalmente attraverso semplici gesti della mano e annuendo; nel primo capitolo della serie è completamente silenzioso, mentre negli ultimi giochi alterna i gesti a dei grugniti. Mario è silenzioso anche durante le scene di dialogo nei giochi sportivi, anche se può tecnicamente parlare. Nei titoli di Mario & Luigi, sia Mario che Luigi parlano utilizzando un linguaggio incomprensibile che gli altri personaggi possono capire. In Super Mario Sunshine, Mario parla durante le scene di apertura, ma il suo dialogo è completamente impercettibile. Nella versione giapponese del gioco ha un vero e proprio doppiaggio durante queste scene.

Ha piene capacità vocali in alcuni giochi sportivi e giochi esterni (e negli eventi speciali della vita reale) e parla anche regolarmente nelle serie animate della trilogia della DiC. In una conferenza stampa, Mario ha dimostrato di saper parlare correttamente.[7]. Inoltre, le persone possono comunicare con Mario ponendogli varie domande a cui può rispondere; anche se in questo caso il suo accento italiano sparisce completamente.[4][8][9] Come accade in tutti i giochi in cui il protagonista non parla, diversi personaggi esprimono il suo pensiero al suo posto. Questo accade perché ovviamente questi personaggi sono silenzioso solo per una questione di gameplay e per permettere al giocatore di immedesimarsi di più nel personaggio.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

MarioSSBWiiU 3DS.png

L'abilità principale di Mario è il salto. Dopo Luigi e Yoshi, Mario è il più abile saltatore del Regno dei Funghi. Il salto di Mario ha diverse varianti tra cui il Doppio Salto, il Salto Triplo, il Salto Avvitato, la Capriola all'indietro e il Salto a parte (quest'ultima mossa in Super Mario 64 DS può essere utilizzata solo da Mario). I suoi salti hanno sconfitto diversi nemici, rovesciato fortezze e persino schiacciato Pagosu, una nave spaziale. Mario può anche utilizzare una varietà di attacchi di base di arti marziali, tra pugni e calci, anche se usa queste mosse solo in Super Mario 64, in Super Mario 64 DS e nei giochi della serie di Super Smash Bros.; nella maggior parte dei giochi, il salto è la sua principale forma di attacco. Negli RPG una delle sue armi principale è il Martello.

SM64-Bowser-e-Mario-illustrazione.png

Mario ha dimostrato di possedere una forza sovrumana. In Super Mario World, è in grado sollevare una fortezza intera e lanciarla via a calci. In Super Mario 64, può sollevare e lanciare il Boss Bob-omba, nonostante il re sia molto più grande di lui. Un'altra prova della sua forza è la sua capacità di sollevare Bowser per la coda e lanciarlo via. In Super Mario Galaxy può stordire un Goomba gigante con una piroetta e sconfiggerlo con un solo calcio. In Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser, Mario può sollevare anche Luigi mentre esegue la mossa Dolcecesto. Nelle spin-off, Mario, anche se equilibrato, ha una forza leggermente superiore rispetto ai personaggi della stessa categoria.

Mario è stato progettato per essere un personaggio versatile deliberatamente. Di conseguenza, ogni volta che appare in un gioco, è sempre, sia negli spin-off che giochi tradizionali è sempre un personaggio equilibrato. Infatti, è spesso descritto come un "tuttofare". Un altro risultato della sua versatilità è la sua capacità di eseguire più lavori contemporaneamente, tra cui quello di un idraulico.

Mario può inoltre usufruire di numerosi potenziamenti e le trasformazioni, anche le più disparate, può essere piccolo, assumere dimensioni medie, diventare Mini Mario minuscolo o un gigante. È in grado di lanciare fuoco, ghiaccio, sfere simili a piccole palle da bowling o dei martelli. Può anche galleggiare, volare e planare. Inoltre è in grado di diventare invincibile trasformandosi in Mario Invincibile o in Mario Iride e può diventare invisibile o di Mario Metallo. Inoltre la sua vasta gamma di costumi gli permette di trasformarsi in animali, molle e strane creature spettrali. . Tra questi ben quattordici di essi gli permettono di volare.

Oltre ad essere molto forte è anche molto resistente. Nei giochi in 3D può cadere da altezze elevatissime facendosi pochi danni come visto in Super Mario 64 e in Super Mario Sunshine o senza risentirne per niente come visto in Super Mario Galaxy e in Super Mario Galaxy 2. Nei giochi 2D e in alcuni giochi in 3D con caratteristiche tipiche di quelli in 2D come Super Mario 3D Land e Super Mario 3D World può respirare sott'acqua all'infinito mentre dai giochi puramente 3D da 64 a Galaxy 2 può resistere sott'acqua per lunghi periodi di tempo. Nei Galaxy in particolare può respirare nello spazio (cosa che in realtà può fare qualunque personaggio della serie). Mario può resistere anche alle varie alterazioni di stato e in alcuni giochi può entrare in contatto con la lava senza morire istantaneamente. Può anche resistere in zone con temperature altissime e molto più basse dello zero. A differenza del fratello non si fa intimidire da nessuno.

Mario è sempre associato all'elemento del fuoco, che a volte può utilizzare senza avere la necessità di raccogliere un Fiore di fuoco. In generale molti personaggi posso utilizzare questo elemento, ma in Mario & Luigi: Superstar Saga questo fattore è più evidente dato che è l'unico a poter utilizzare la Mano di Fuoco, mentre al contrario Luigi è l'unico a poter utilizzare la Mano di Tuono.

In Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars, anche se non è uno dei suoi attacchi, quando Mario deve spiegare certi fatti o raccontare storie inerenti i suoi compagni è solito "trasformare" i personaggi. Una capacità utilizzata in cartoni per bambini in cui dei protagonisti silenziosi per farsi capire "trasformano" il loro corpo.

In Paper Mario può usare lo Spin Dash per spostarsi velocemente, in Paper Mario: Il Portale Millenario possiede molte abilità legate alla carta che gli permettono di trasformarsi. Anche se queste abilità gli sono state date dai Demoni dello Scrigno Nero, in Super Paper Mario può Svoltare tra il 3D e il 2D e viceversa e in Paper Mario: Sticker Star gli sticker gli permettono di eseguire una moltitudine di mosse.

Occupazioni[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente Mario era un'abile carpentiere, tuttavia con l'uscita di Mario Bros., ha acquistato il lavoro di idraulico che mantiene tutt'ora. Nonostante la sua professione, molto raramente nei giochi viene fatto riferimento a questo suo lavoro. Altri mezzi di intrattenimento, come ad esempio l'anime di The Super Mario Bros. Super Show! , al contrario, fanno spesso molti riferimenti al lavoro di Mario. Nei segmenti in live-action di The Super Mario Bros. Super Show!, Mario possiede una piccola attività a Brooklyn, ma a malapena riesce a trovare i soldi necessari per vivere, e a volte si lamenta di avere una vita noiosa. Nonostante questo, lui e Luigi sembrano eccellere nel loro lavoro, tanto da essere considerati i migliori idraulici di New York City. Sempre secondo lo show, Mario studiato per diventare un idraulico presso l'Accademia di Idraulici di Brooklyn , fondata da Salvador Drainado. In ogni puntata utilizza gli strumenti da idraulico, che sa utilizzare con grande abilità, per aiutare i suoi amici.

Oltre alla carriera di idraulico, Mario si è dilettato in varie altre occupazioni. In numerose occasioni, Mario ha ricoperto la carriera da medico, vestendo i panni del suo alter-ego il Dottor Mario, protagonista dell'omonima serie. Mario si è cimentato in diversi sport, non limitandosi solo al golf, al tennis, al basket, all'hockey, al calcio e alle gare di kart o motocross. Ha partecipato alle olimpiadi, sia estive che invernali, e in Mike Tyson's Punch Out!! ha ricoperto anche il ruolo di arbitro. Nella serie di Mario vs. Donkey Kong (serie) è il proprietario della Mario Toy Company.

Nei vari spin-off ha svolto anche molte altre occupazioni, come operaio in Wrecking Crew, Mario's Cement Factory, Mario Bros. e Super Mario Maker, come archeologo in Mario Picross, come panettiere in Yoshi's Cookie , come soldato in Mario's Bombs Away, come gestore di un negozio di alimentari in Super Mario Bros.: Peach-hime Kyushutsu Dai Sakusen! e, potenzialmente, come sensei in Super Mario RPG : Legend of the Seven Stars. Infine , in Super Mario Bros. & Friends: When I Grow Up Mario svolge diverse incarichi, tra cui quello di educatore.

Relazioni[modifica | modifica wikitesto]

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Mario pesta un piede a Luigi in Mario Power Tennis per Nintendo GameCube.

Luigi è il fratello gemello di Mario. Luigi parte spesso all'avventura insieme al fratello e i due compaiono in coppia nei giochi sportivi e negli spin-off. Hanno un forte legame fraterno e non esitano ad aiutarsi a vicenda quando uno di loro è in difficoltà. In Luigi's Mansion, per esempio, quando Luigi viene a sapere che Mario è stato rapito da Re Boo non esita a venire a salvarlo nonostante abbia una paura tremenda degli spettri. Anche se si vogliono bene in Paper Mario, Luigi ammette di essere un po' geloso perché è stanco di essere sempre un giocatore di riserva. In Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser, quando i due fratelli scoprono che Shroob sono rimasi congelati per anni nel Castello di Bowser, Mario dice a Dorastella che durante lotta contro di loro l'aiuto di Luigi è stato fondamentale. Sembrano essere molto competitivi, infatti quando Luigi vince un trofeo in Mario Power Tennis, Mario gli si avvicina e gli pesta un piede. Nel fumetto di Super Mario-Kun, Mario trova divertente vedere Luigi che si caccia nei guai.

I genitori di Mario non si sono mai visti in volto. In Super Mario World 2: Yoshi's Island, la Cicogna consegna i bambini ad una coppia. In Yoshi's New Island si scopre che la consegna è stata fatta alla casa sbagliata. Verso la fine del gioco i due fratelli vengono consegnati ai due genitori. Appaiono in Family Album "The Early Years" e in Super Mario Issun-bōshi, tuttavia neanche qui viene mostrato il volto o dichiarato il loro nome. In The Super Mario Bros. Super Show! vengono mostrati la madre, i cugini, gli zii e le zie. Il padre non è mai stato mostrato.

Amici ed interessi amorosi[modifica | modifica wikitesto]

Il primo amico di Mario è stato il dinosauro Yoshi che l'ha aiutato quando era un neonato a ricongiungersi al fratellino Baby Luigi in Super Mario World 2: Yoshi's Island, in Yoshi's Island DS e in Yoshi's New Island, dopo che questi era stato rapito da Kamek. Ancora oggi Yoshi collabora con Mario fungendo da suo destriero nella maggior parte dei giochi, anche se in Super Mario 64 DS preferisce aiutare Mario collaborando al suo fianco piuttosto che farsi cavalcare. Un altro buon amico di Mario è Toad che lo ha accompagnato in diverse avventure in alcuni videogiochi, nella serie animata e nel Nintendo Comics System. Anche quando non viaggia al suo fianco è sempre pronto a dargli dei consigli. In Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo sia a Baby Mario che al Mario adulto piace farsi compagnia a vicenda.

Mario e Peach sono compatibili al 100%.
Peach da un bacio a Mario (Super Mario 64).

Molto spesso Mario viaggia per salvare la Principessa Peach che lo ringrazia con un bacio sulla guancia. Hanno un buon rapporto nei giochi sportivi e si conoscono sin dall'infanzia. Secondo il fumetto tedesco "Warios Weihnachtsmärchen" i due si sono anche laureati insieme. Inoltre tra i due sembra esserci una relazione amorosa. Lo status di Mario e Peach come fidanzati è stato confermato anche nel sito ufficiale di Mario Party 5. Nella guida ufficiale di Yoshi's Island DS viene riportato che prima di fidanzarsi hanno collaborato per salvare Baby Luigi quando erano ancora dei neonati. In Super Paper Mario Farfabì, gelosa del rapporto tra Mario e Peach, afferma spesso che Mario abbia una cotta per Peach. Il legame tra i due viene messo in risalto da altri personaggi che descrivono Peach come una persona molto importante per l'idraulico. Mario inoltre ha avuto tantissimi buoni amici nel corso della serie di Paper Mario. Un'altra buona amica di Mario è Rosalinda che l'idraulico ha conosciuto in Super Mario Galaxy. Entrambi si sono aiutati a vicenda, Rosalinda infatti gli ha permesso di salvare Peach dopo che Bowser ha rubato tutte le Superstelle.

Prima di Peach il primo grande amore di Mario è stato Pauline. Attualmente i due sono semplicemente amici. In Super Mario Land dopo che Mario salva la Principessa Daisy un cuore compare sulla sua testa. Una loro possibile relazione temporanea non è mai stata confermata. Daisy viene per lo più associata come fidanzata di Luigi, anche se questo non è stato mai confermato.

Nemici e rivali[modifica | modifica wikitesto]

Il nemico numero uno di Mario è Bowser. Il re dei Koopa infatti ha più volte sconvolto la pace nel Regno dei Funghi e rapito la Principessa Peach di cui si è invaghito. Di tanto in tanto i due si alleano per sconfiggere nemici comuni come in Mario & Luigi: Superstar Saga, in Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars e in Super Paper Mario. Nonostante siano nemici i due non si odiano a vicenda: Bowser ha un atteggiamento di rivalità nei confronti di Mario, mentre Mario ha un atteggiamento perlopiù passivo e indifferente nei confronti di Bowser.

Nei primi giochi il nemico numero uno di Mario non era Bowser, ma Cranky Kong (allora conosciuto come Donkey Kong) che spesso rapiva per amore Pauline, ex-fidanzata di Mario. I rapporti tra Mario e il nipote di Cranky Kong, l'attuale Donkey Kong, sono migliori. Nei giochi sportivi infatti gareggiano insieme senza troppi problemi. Hanno avuto dei contrasti soltanto nei giochi di Mario vs Donkey Kong per la strana fissazione di Donkey Kong per i giocattoli Mini Mario che ha rubato nel primo gioco e della serie e per Pauline di cui si è invaghito come il nonno e che ha rapito nei giochi successivi della serie. Nonostante ciò lo scimmione è stato sempre perdonato.

Il rivale di Mario è Wario. La loro rivalità è molto importante nel fumetto di Super Mario-Kun. I due sono diventati rivali in Super Mario Land 2: 6 Golden Coins in cui Wario ha rubato Castello di Mario mentre l'idraulico era in viaggio per salvare la Principessa Daisy. In Mario Super Sluggers e in alcuni giochi di tennis, Wario insieme a Waluigi ha tentato più volte di distruggere Mario e Luigi. Super Mario 64 DS è l'unico gioco in cui i due hanno collaborato, oltre ad essere il primo e per ora unico gioco della serie principale in cui Wario è giocabile. Secondo la rivista Nintendo Power, Mario e Wario sono cugini, ma questo non è mai stato confermato ufficialmente.


Lista di giochi in cui appare[modifica | modifica wikitesto]

Questa lista comprende tutti i giochi in cui è apparso Mario. I cammeo non sono compresi.

Gioco Anno Console
Donkey Kong 1981 Arcade
Donkey Kong 1982 Game & Watch
Donkey Kong Jr. 1982 Arcade
Mario's Cement Factory 1983 Game & Watch
Mario's Bombs Away 1983 Game & Watch
Pinball 1983 Arcade
Mario Bros. 1983 Arcade
Mario Bros. 1983 Game & Watch
Donkey Kong Circus 1984 Game & Watch
Donkey Kong Hockey 1984 Game & Watch
Pinball 1984 Nintendo Entertainment System
F-1 Race 1984 Nintendo Entertainment System
Tennis 1985 Nintendo Entertainment System
Baseball 1989 Game Boy
Super Mario Bros. 1985 Nintendo Entertainment System
Wrecking Crew 1985 Nintendo Entertainment System
Golf 1985 Nintendo Entertainment System
Super Mario Bros. Special 1986 NEC PC-8801
Vs. Super Mario Bros. 1986 Arcade
Super Mario Bros. 1986 Game & Watch
Super Mario Bros.: The Lost Levels 1986 Famicom Disk System
All Night Nippon Super Mario Bros. 1986 Famicom Disk System
Famicom Grand Prix: F-1 Race 1987 Famicom Disk System
Punch-Out!! 1987 Nintendo Entertainment System
Super Mario Bros. 2 1988 Nintendo Entertainment System
Famicom Grand Prix II: 3D Hot Rally 1988 Famicom Disk System
Super Mario Bros. 3 1988 Nintendo Entertainment System
I am a Teacher: Super Mario Sweater 1988 Personal computer
Pinball 1989 Famicom Disk System
Tetris 1989 Nintendo Entertainment System
Tetris 1989 Game Boy
Wrecking Crew 1989 Famicom Disk System
Super Mario Brothers 1989 Nelsonic Game Watch
Kaettekita Mario Bros. 1989 Famicom Disk System
Alleyway 1989 Game Boy
Super Mario Land 1989 Game Boy
Super Mario Brothers 2 1989 Nelsonic Game Watch
Tennis 1989 Game Boy
Dr. Mario 1990 Nintendo Entertainment System
Dr. Mario 1990 Game Boy
Vs. Dr. Mario 1990 Arcade
Super Mario World 1990 Super Nintendo Entertainment System
Super Mario Brothers 3 1990 Nelsonic Game Watch
NES Open Tournament Golf 1991 Nintendo Entertainment System
Super Mario Brothers 4 1991 Nelsonic Game Watch
Mario Teaches Typing 1991 Personal computer
Super Mario Bros. & Friends: When I Grow Up 1991 Personal computer
Mario the Juggler 1991 Game & Watch
Mario & Yoshi 1991 Game Boy
Mario & Yoshi 1991 Nintendo Entertainment System
Mario Is Missing! 1992 Personal computer
Mario Is Missing! 1992 Super Nintendo Entertainment System
Super Mario Kart 1992 Super Nintendo Entertainment System
Mario Paint 1992 Super Nintendo Entertainment System
Yoshi's Cookie 1992 Nintendo Entertainment System
Yoshi's Cookie 1992 Game Boy
Super Mario Race 1992 Nelsonic Game Watch
Super Mario Land 2: 6 Golden Coins 1992 Game Boy
Mario's Time Machine 1993 Personal computer
Mario Is Missing! 1993 Nintendo Entertainment System
Mario's Time Machine 1993 Super Nintendo Entertainment System
Mario & Wario 1993 Super Nintendo Entertainment System
Super Mario All-Stars 1993 Super Nintendo Entertainment System
Mario's Early Years! Fun with Letters 1993 Super Nintendo Entertainment System
Mario's Early Years! Fun with Numbers 1993 Super Nintendo Entertainment System
Mario's Early Years! Preschool Fun 1993 Super Nintendo Entertainment System
Yoshi's Cookie 1993 Super Nintendo Entertainment System
Yoshi's Safari 1993 Super Nintendo Entertainment System
Tetris & Dr. Mario 1994 Super Nintendo Entertainment System
Wario Land: Super Mario Land 3 1994 Game Boy
Mario's Playschool 1994 Personal computer
Mario's Time Machine 1994 Nintendo Entertainment System
Hotel Mario 1994 CD-i
Super Mario All-Stars + Super Mario World 1994 Super Nintendo Entertainment System
Donkey Kong 1994 Game Boy
Donkey Kong 1994 Nelsonic Game Watch
Donkey Kong Country 2: Diddy's Kong Quest 1995 Super Nintendo Entertainment System
Super Mario World 2: Yoshi's Island 1995 Super Nintendo Entertainment System
Mario's Game Gallery 1995 Personal computer
Undake30 Same Game 1995 Satellaview
Mario Excite Bike 1995 Satellaview
BS Super Mario USA Power Challenge 1995 Satellaview
Mario's Picross 1995 Game Boy
Mario's Super Picross 1995 Super Nintendo Entertainment System
Mario's Tennis 1995 Virtual Boy
Mario Clash 1995 Virtual Boy
Mario Teaches Typing 2 1996 Personal computer
Super Mario 64 1996 Nintendo 64
Mario Kart 64 1996 Nintendo 64
Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars 1996 Super Nintendo Entertainment System
BS Mario Paint: Yuu Shou Naizou Ban 1997 Satellaview
Dr. Mario BS Version 1997 Satellaview
Game & Watch Gallery 1997 Game Boy
Game & Watch Gallery 2 1997 Game Boy
Mario no Photopi 1998 Nintendo 64
Wrecking Crew '98 1998 Satellaview
Super Mario Bros. Deluxe 1998 Game Boy Color
Mario Golf 1998 Nintendo 64
Mario Party 1998 Nintendo 64
Mario Party 2 1999 Nintendo 64
Super Smash Bros. 1999 Nintendo 64
Game & Watch Gallery 3 1999 Game Boy Color
Mario Golf 1999 Game Boy Color
Mario Artist: Paint Studio 1999 Nintendo 64DD
Mario Artist: Talent Studio 2000 Nintendo 64DD
Mario Artist: Communication Kit 2000 Nintendo 64DD
Mario Artist: Polygon Studio 2000 Nintendo 64DD
Mario Tennis 2000 Nintendo 64
Paper Mario 2000 Nintendo 64
Mario Party 3 2000 Nintendo 64
Dr. Mario 64 2001 Nintendo 64
Mario Family 2001 Game Boy Color
Luigi's Mansion 2001 Nintendo GameCube
Super Smash Bros. Melee 2001 Nintendo GameCube
Mario Tennis 2001 Game Boy Color
Mario Kart: Super Circuit 2001 Game Boy Advance
Super Mario Advance 2001 Game Boy Advance
Super Mario World: Super Mario Advance 2 2001 Game Boy Advance
Super Mario Sunshine 2002 Nintendo GameCube
Mario Party 4 2002 Nintendo GameCube
Yoshi's Island: Super Mario Advance 3 2002 Game Boy Advance
Game & Watch Gallery 4 2002 Game Boy Advance
Mario Party 5 2003 Nintendo GameCube
Mario Kart: Double Dash!! 2003 Nintendo GameCube
Mario Golf: Toadstool Tour 2003 Nintendo GameCube
Nintendo Puzzle Collection 2003 Nintendo GameCube
Super Mario Advance 4: Super Mario Bros. 3 2003 Game Boy Advance
Mario & Luigi: Superstar Saga 2003 Game Boy Advance
Paper Mario: Il Portale Millenario 2004 Nintendo GameCube
Classic NES Series: Super Mario Bros. 2004 Game Boy Advance
Classic NES Series: Dr. Mario 2004 Game Boy Advance
Mario Party 6 2004 Nintendo GameCube
Mario Power Tennis 2004 Nintendo GameCube
Mario vs. Donkey Kong 2004 Game Boy Advance
Mario Golf: Advance Tour 2004 Game Boy Advance
Super Mario Ball 2004 Game Boy Advance
Super Mario 64 DS 2004 Nintendo DS
Yakuman DS 2004 Nintendo DS
NBA Street V3 2005 Nintendo GameCube
Mario Superstar Baseball 2005 Nintendo GameCube
Dancing Stage: Mario Mix 2005 Nintendo GameCube
SSX on Tour 2005 Nintendo GameCube
Mario Kart DS 2005 Nintendo DS
Mario Party 7 2005 Nintendo GameCube
Mario Smash Football 2005 Nintendo GameCube
Mario & Luigi: Fratelli nel Tempo 2005 Nintendo DS
Yoshi Touch & Go 2005 Nintendo DS
Mario Party Advance 2005 Game Boy Advance
Mario Power Tennis 2005 Game Boy Advance
Dr. Mario & Puzzle League 2005 Game Boy Advance
Yoshi's Universal Gravitation 2005 Game Boy Advance
Mario Kart Arcade GP 2005 Arcade game
Super Princess Peach 2006 Nintendo DS
New Super Mario Bros. 2006 Nintendo DS
Mario Slam Basketball 2006 Nintendo DS
Mario vs. Donkey Kong 2: La Marcia dei Minimario 2006 Nintendo DS
Yoshi's Island DS 2006 Nintendo DS
Tetris DS 2006 Nintendo DS
Super Paper Mario 2007 Wii
Mario Party 8 2007 Wii
Mario Strikers Charged Football 2007 Wii
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici 2007 Wii
Super Mario Galaxy 2007 Wii
Mario Party DS 2007 Nintendo DS
Itadaki Street DS 2007 Nintendo DS
Mario Kart Arcade GP 2 2007 Arcade game
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici 2007 Nintendo DS
Super Smash Bros. Brawl 2008 Wii
Una pausa con ... Dr. Mario 2008 DSiWare
Dr. Mario & Germ Buster 2008 WiiWare
Mario Kart Wii 2008 Wii
Game & Watch Collection 2008 Nintendo DS
Mario Super Sluggers 2008 Wii
Mario Power Tennis (New Play Control!) 2008 Wii
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali 2009 Wii
New Super Mario Bros. Wii 2009 Wii
Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser 2009 Nintendo DS
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali 2009 Nintendo DS
Super Mario Galaxy 2 2010 Wii
Game & Watch Collection 2 2010 Nintendo DS
Super Mario All-Stars - Edizione per il 25° anniversario 2010 Wii
Mario vs. Donkey Kong: Parapiglia a Minilandia 2010 Nintendo DS
Mario Sports Mix 2010 Wii
Super Mario 3D Land 2011 Nintendo 3DS
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012 2011 Wii
Mario Kart 7 2011 Nintendo 3DS
La via della fortuna 2011 Wii
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012 2012 Nintendo 3DS
Mario Party 9 2012 Wii
Mario Tennis Open 2012 Nintendo 3DS
New Super Mario Bros. 2 2012 Nintendo 3DS
Paper Mario: Sticker Star 2012 Nintendo 3DS
New Super Mario Bros. U 2012 Wii U
Luigi's Mansion 2 2013 Nintendo 3DS
Mario and Donkey Kong: Minis on the Move 2013 Nintendo 3DS (eShop)
Mario & Luigi: Dream Team Bros. 2013 Nintendo 3DS
Mario Kart Arcade GP DX 2013 Arcade
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 2013 Wii U
Super Mario 3D World 2013 Wii U
Mario Party: Island Tour 2013 Nintendo 3DS
Super Smash Bros. per 3DS 2014 Nintendo 3DS
Super Smash Bros. per Wii U 2014 Wii U
Puzzle & Dragons: Super Mario Bros. Edition 2014 Nintendo 3DS
Mario Party 10 2015 Wii U
Super Mario Maker 2015 Wii U
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Rio 2016 2016 Nintendo 3DS
Minecraft: Wii U Edition 2016 Wii U
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Rio 2016 2016 Wii U
Paper Mario: Color Splash 2016 Wii U
Mario Party: Star Rush 2016 Nintendo 3DS
Super Mario Maker for Nintendo 3DS 2016 Nintendo 3DS
Super Mario Run 2016 iOS
Mario Sports Superstars 2017 Nintendo 3DS
Super Mario Run 2017 Android
Mario Kart 8 Deluxe 2017 Nintendo Switch
Minecraft: Nintendo Switch Edition 2017 Nintendo Switch
Mario + Rabbids Kingdom Battle 2017 Nintendo Switch
Mario & Luigi: Superstar Saga + Scagnozzi di Bowser 2017 Nintendo 3DS
Super Mario Odyssey 2017 Nintendo Switch
Mario Party: The Top 100 2017 Nintendo 3DS
Minecraft: New Nintendo 3DS Edition 2018 Nintendo 3DS
Mario Tennis Aces 2018 Nintendo Switch
WarioWare Gold 2018 Nintendo 3DS
Super Mario Party 2018 Nintendo Switch
Luigi's Mansion 2018 Nintendo 3DS
Super Smash Bros. Ultimate 2018 Nintendo Switch
New Super Mario Bros. U Deluxe 2019 Nintendo Switch
Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser + Le avventure di Bowser Junior 2019 Nintendo 3DS
New Super Mario Bros. U Deluxe 2019 Nintendo Switch
Super Mario Maker 2 2019 Nintendo Switch
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 2019 Nintendo Switch

Profili ufficiali e statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Lista di profili e statistiche ufficiali di Mario.

Doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Mario è stato doppiato dalle seguenti persone:

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Galleria:Mario.

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Lista delle citazioni di Mario.

Games[modifica | modifica wikitesto]

Mario comics[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Lista delle citazioni in Mario Comics.

Serie animata[modifica | modifica wikitesto]

The Super Mario Bros. Super Show!
Per approfondire, vedi Lista delle citazioni in The Super Mario Bros. Super Show!.
Le avventure di Super Mario
Per approfondire, vedi Lista delle citazioni in Le avventure di Super Mario.
Super Mario World
Per approfondire, vedi Lista delle citazioni in Super Mario World serie animata.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua Nome Significato
Jap.png Giapponese マリオ
Mario
ジャンプマン (Donkey Kong)
Janpuman

Mario


Ru.png Russo Марио
Mario

Mario
KorSud.png Coreano 마리오
Mario

Mario
Cina.png Cinese 瑪利歐 (Tradizionale)
Mǎlìōu
马里奥 (Semplificato)
Mǎlǐào

Mario

Mario

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]