Mario's Time Machine

Da Super Mario Wiki.
Questa voce è incompleta. Ecco cosa manca: errori storici.
Mario's Time Machine

MTM-CopertinaNES.png

MTM-CopertinaPC.jpg

MariosTimeMachine-Copertina.jpg

Sviluppatore: The Software Toolworks (Mindscape), Radical Entertainment
Pubblicazione: Nintendo, Mindscape
Genere: Educativi
Piattaforme (solo versione NES)
Console: PC, NES, SNES
Modalità: Giocatore singolo
Dispositivo:
NES:
Media NES icon.png Cartuccia
Super Nintendo:
Media SNES.png Cartuccia
Computer casalingo:
Media CD icon.png Disco ottico
Controller:
NES:
Super Nintendo:
Data di pubblicazione: MS-DOS:
1993, 1994 (ripubblicazione)
SNES:
Dicembre 1993
NES:
1994
[ Topic di discussione]

Mario's Time Machine è un gioco di genere educativo sviluppato da Radical Entertainment e rilasciato originariamente per MS-DOS e SNES, nel 1993. Una sua ripubblicazione è avvenuta su NES, con un titolo leggermente diverso, Mario's Time Machine!, e un gameplay notevolmente alterato. Fa parte della serie Mario Discovery ed è il seguito di Mario is Missing!, con cui condivide l'obiettivo di fondo: fare imparare giocando. In particolare, Mario's Time Machine si occupa dell'insegnamento della storia mondiale, attraverso la presentazione di personaggi salienti (da Platone a Mahatma Gandhi) e ricostruzioni delle varie epoche di riferimento. Questo gioco rappresenta, insieme a Hotel Mario, l'unica volta nella serie in cui Mario si esprime attraverso dialoghi completi.

La versione PC originale fu rilasciata via floppy disk, ma nel 1994 ne è stata rilasciata una versione "deluxe", che utilizzava i CD-ROM. Aggiungeva il doppiaggio e una Library ("libreria") gestita dalla madre di Bowser.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È l'anno 1993. Bowser ha iniziato a usare una macchina del tempo (da qui il titolo al gioco), la Timulator[1], con cui torna indietro in età diverse della storia umana per rubarvi artifatti significativi ed esporli nel proprio castello. Bowser ha quasi completato la sua collezione, ed è a questo punto che Mario capisce di dovere intervenire: l'alterazione della storia umana da parte del Re dei Koopa potrebbe infatti compromettere la stabilità dell'umanità in toto. L'eroe baffuto parte quindi anche lui in questo viaggio nel tempo, con l'obiettivo dunque inverso a quello dell'antagonista: con quello, cioè, di riporre gli artifatti rubati nel loro posto originario.

Le versioni per console casalinghe (NES, SNES) aggiungono che Bowser ha, in effetti, già in programma di distruggere la sua Timulator, così da evitare qualunque tentativo di "aggiustamento" altrui. Nella storia della versione NES, il Bowser's Museum ("museo di Bowser"), contenuto nel castello del Re, è stato già portato al termine ed è completo, laddove nella versione PC è ancora in corso di allestimento. Infine, nelle versioni per console casalinghe c'è anche Yoshi, che si unisce a Mario per aiutarlo; viene però catturato dopo poco tempo, e spetta a Mario, dunque, occuparsi anche della sua liberazione.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

MS-DOS[modifica | modifica wikitesto]

L'ambientazione principale di Mario's Time Machine è il museo all'interno del castello di Bowser. Esso presenta tre diversi piani, in ciascuno dei quali sono esposti cinque reperti, che Mario vuole restituire ai proprietari: a ogni reperto corrisponde infatti un periodo storico e un personaggio realmente esistito diversi, che il giocatore incontra in, dunque, un totale di 15 livelli/ambientazioni differenti. Ogni volta, il viaggio spazio-temporale nel periodo storico di riferimento comincia dopo che Mario ha tolto l'oggetto esposto dal suo piedistallo, ha controllato la data a cui risale e il luogo d'origine, e ha dunque programmato la sua macchina del tempo in base a questi dati. Durante il viaggio, Mario surfa letteralmente su delle onde temporali e deve, oltre ad evitare ostacoli, raccogliere funghi.

Giunto nel periodo desiderato, Mario inizia a esplorare le ambientazioni e a discutere con i residenti. Entra adesso in gioco l'elemento educativo del titolo: al giocatore vengono introdotte informazioni riguardanti l'oggetto recuperato, il periodo storico e il personaggio di rilievo associato all'oggetto. Per acquisire sempre più informazioni il giocatore deve soddisfare i locali completando delle semplici missioni di consegna oggetti. Un esempio è quando, a Vienna, un personaggio si lamenta del caldo asfissiante; Mario deve ritrovare un Fan e consegnarlo al personaggio accaldato che, soddisfatto, rilascia ulteriori informazioni riguardo l'oggetto del livello.

Una volta che Mario ha parlato con tutti i personaggi del luogo, il giocatore è messo alla prova in un'ulteriore sezione, la compilazione di un documento di natura storica. Si tratta di biografie lunghe due pagine che trattano del personaggio di rilievo locale, in cui alcune parole chiave sono state cancellate: l'obiettivo è, a partire da una lunga lista di lemmi disposti in ordine alfabetico, individuare le parole mancanti e così riempire gli spazi. Fare più di due errori vuol dire tornare obbligatoriamente al museo, e dovere dunque rifare daccapo il livello. Completare la biografia, invece, permette a Mario di completare la consegna dell'artefatto e di tornare nel suo anno, il 1993. Una volta riconsegnati ai proprietari tutti gli artefatti di un piano, Mario può occuparsi di quelli del piano superiore.

Finali[modifica | modifica wikitesto]

Mario's Time Machine presenta tre diversi finali. Il percorso imboccato dal giocatore dipende dalla quantità di punti ottenuti nel corso dei vari livelli (dunque dalla velocità di completamento) e dall'ordine con cui sono stati riconsegnati gli oggetti.

  • Game over #1: Questo finale game over è innescato quando il giocatore impiega troppo tempo a riconsegnare gli artefatti. Presenta Bowser che fugge nel Paradise usando la sua macchina del tempo, e una scritta che consiglia al giocatore di consegnare gli oggetti più rapidamente di quanto abbia fatto in questa partita. Il giocatore deve a questo punto ricominciare daccapo.
  • Game over #2: Questo finale game over è innescato quando il giocatore consegna anche solo un oggetto nell'ordine cronologico-storico sbagliato. Presenta Bowser mentre si guarda attorno, soddisfatto, nel periodo cretaceo, e una scritta che consiglia al giocatore di consegnare gli oggetti nell'ordine storico corretto. Anche in questo caso, è necessario ricominciare il gioco dall'inizio.
  • Finale positivo: Questo finale, l'unico positivo, si realizza quando il giocatore soddisfa entrambe le condizioni descritte subito sopra. La macchina del tempo si sovraccarica, si autodistrugge e spedisce Bowser al periodo cretaceo; qui, il Re dei Koopa viene schiacciato dalla gigante zampa di un T-Rex, dalla cui cerca di difendersi, invano, "sfoderando" un ombrello. Sullo schermo appare la scritta "CONGRATULATIONS! YOU DID IT!", e partono dunque i titoli di coda.

SNES[modifica | modifica wikitesto]

La versione SNES, in quanto porting della versione SNES, è in gran parte rimasta immutata. Fra le differenze, la più rilevante è la minore quantità di livelli (da 25 a 15). Anche l'aspetto della macchina del tempo è stato modificato. Inoltre, nelle sezioni di surf Mario può spostarsi in tutte direzioni (mentre nella versione MS-DOS può solo andare avanti e indietro) e, quando raccoglie 10 funghi, deve entrare in un mulinello per raggiungere la sua destinazione.

Il finale positivo della versione SNES è quasi lo stesso della versione DOS: le differenze sono che Bowser, schiacciato, rimane sulla scena per tutto il corso dei crediti, e che non cerca di difendersi con l'ombrella.

NES[modifica | modifica wikitesto]

La versione NES di Mario's Time Machine è profondamente diversa rispetto a quelle SNES e MS-DOS: quasi tutti i luoghi e gli oggetti contenuti sono inediti, quindi non presenti nelle due uscite precedenti, e anche il gameplay è totalmente alterato.

Il museo di Bowser ha un aspetto diverso: si tratta di una grande sala con sette porte, dietro ciascuna delle quali il giocatore, per ottenere l'oggetto contenuto, deve affrontare dei Koopa in un minigioco stile Mario Bros.. La Timulator si trova nella parte bassa e centrale di ogni stanza, e ha l'aspetto di un Tubo con una scatola trasparente. Quando si trova nella macchina del tempo, inoltre, Mario deve selezionare il periodo desiderato in base a una lista di opzioni predefinite, invece di inserirlo manualmente. Una volta raggiunto l'obiettivo, Mario deve affrontare, in una breve sezione a stile gioco di piattaforme, dei nemici ostili: Koopa, Koopa bodyslam, rape erranti) e, occasionalmente, anche civili dell'epoca di riferimento. In questa versione, durante l'esplorazione, si incontrano anche dei Blocchi messaggio, che danno informazioni sull'area in cui si trovano. L'obiettivo di Mario non è risolvere i problemi dei personaggi come nella versione MS-DOS/SNES: deve, piuttosto, portare personalmente nella sua ubicazione originale l'oggetto che ha prima ottenuto nel minigioco stile Mario Bros.. Deve però porre attenzione al punto preciso in cui lo posiziona: se sbaglia, un uccello o un UFO riporta il dato oggetto ai Koopa affrontati precedentemente. Per ogni porta/livello ci sono due artefatti, dunque ogni area va esplorata due volte per poterla completare.

Riportati alle epoche corrette tutti gli oggetti contenuti nel museo, Mario supera automaticamente un test di storia e la parte più profonda del castello gli diventa ora accessibile. L'eroe si ritrova davanti Bowser, e deve sconfiggerlo; facendolo, ottiene la chiave con cui liberare Yoshi, che all'inizio degli eventi di gioco si era proposto di aiutare l'idraulico. La schermata finale presenta Mario e Yoshi che, soddisfatti, si trovano accanto a un Bowser che piange; sopra di loro, la scritta "YOU WIN!" ("HAI VINTO!").

Periodi storici[modifica | modifica wikitesto]

In ciascuna versione del gioco, Mario visita periodi storici differenti. Di seguito è riportato un elenco dei contesti storici interessati, con relativo personaggio di rilievo. L'ordine è cronologico.

Il gioco, non essendo stato tradotto, presenta nomi di luoghi e personaggi in lingua inglese: nei casi di elementi noti universalmente, come "Platone" o "Firenze", tali nomi sono qui presentati nella loro forma italiana; nel caso di oggetti, si è preferito lasciare il nome originale, in inglese.

PC[modifica | modifica wikitesto]

SNES[modifica | modifica wikitesto]

NES[modifica | modifica wikitesto]

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua Nome Significato
Uk.png Inglese Mario's Time Machine La macchina del tempo di Mario
France.png Francese Mario et la machine à remonter le temps Mario e la macchina del tempo
De.png Tedesco Marios Zeitmaschine La macchina del tempo di Mario

Staff[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Staff di Mario's Time Machine.

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

  1. Dai manuali delle versioni per console casalinghe del gioco

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]