Mario is Missing!

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia indipendente italiana.
(Reindirizzamento da Mario is Missing)
Mario is Missing!
MiM-PC-Cover.jpg
Sviluppatore: The Software Toolworks (Mindscape), Radical Entertainment
Pubblicazione: Mindscape (versioni SNES e MS-DOS), Nintendo (versione NES)
Genere: Educativo
Console: MS-DOS, SNES, NES, Mac
Modalità: Giocatore singolo
Valutazione:
ESRB K-A.png - Kids to Adults (Bambini ed adulti)
Dispositivo:
NES:
Media NES icon.png Cartuccia
Super Nintendo:
Media SNES.png Cartuccia
Computer casalingo:
Media CD icon.png Disco ottico
Controller:
NES:
Super Nintendo:
Data di pubblicazione: MS-DOS:
1992, 1993 (nuovo rilascio)
SNES:
Giugno 1993
NES:
Luglio 1993
MAC:
Giugno 1994
[ Topic di discussione]

Mario is Missing! è un gioco educativo rilasciato su MS-DOS, Super Nintendo Entertainment System, Nintendo Entertainment System e Macintosh. Il gameplay è stato ampiamente criticato, anche se i remix musicali dei medley di Super Mario World presenti nel gioco hanno ottenuto alcuni riconoscimenti. Mario is Missing! è stato rilasciato in formato floppy disk (e con l'edizione Deluxe in formato CD-ROM) per MS-DOS, rispettivamente nel 1992 e nel 1993, per SNES e NES nel giugno e nel luglio 1993 e per Mac nel giugno 1994. Questo è il primo gioco della serie di Mario in cui Luigi è il protagonista principale, seguito da Luigi's Mansion, uscito nel 2001 per Nintendo GameCube. Negli stessi anni precedentemente menzionati e per gli stessi dispositivi (ad eccezione del Mac), è stato creato un sequel: Mario's Time Machine.

Trama[modifica]

Introduzione[modifica]

Bowser senza il guscio.

Bowser vuole inondare la Terra usando gli asciugacapelli di Hafta Havit Mail-Order per sciogliere l'Antartide. Per prenderli decide di mandare in tutto il mondo i suoi sgherri. Mario, Luigi e Yoshi decidono quindi di seguire Bowser in Antartide per fermarlo, ma Mario viene catturato dal Koopa.

Nelle varie versioni, l'introduzione è sempre differente:

  • Nelle versioni per MS-DOS e Macintosh vi sono più dettagli rispetto alle altre: Luigi, in groppa a Yoshi, è troppo spaventato al pensiero di entrare nel Castello di Bowser, quindi suo fratello entra da solo. Nonostante gli avvertimenti di Luigi fatti a Mario contro l'assunzione di caramelle offerte dagli estranei, a quest'ultimo ne vengono date da Bowser, il quale è travestito da maggiordomo. L'idraulico viene poi catturato con una rete e così, il fratello, decide di intrufolarsi nel castello.
  • In quella per Super Nintendo, Mario raggiunge per ultimo l'Antartide dato che, quando nella schermata principale cade in un buco dopo essersi distratto osservando il titolo del gioco, sbuca nella landa gelata, mentre Luigi e Yoshi sono già davanti al Castello di Bowser. Successivamente, Mario cade all'interno di un altro buco apparso in quell'istante sotto di lui, e quindi Luigi decide di entrare nel castello e di lasciare Yoshi all'esterno.
  • Infine, nella versione per NES, un Koopa getta una borsa su Mario mentre quest'ultimo stava osservando il titolo.

Con Mario che è stato catturato, il compito di restituire tutti i manufatti rubati e salvare sia suo fratello che la Terra va a Luigi.

Finale[modifica]

Anche il finale del gioco cambia di versione in versione:

  • Nella versione per MS-DOS Luigi ruba il guscio di Bowser al proprietario, il quale, imbarazzato, esce dalla scena, con addosso solo i suoi boxer a pois; questa è l'unica volta che Bowser è stato visto in una forma simile a quella dei Beach Koopa. Luigi scuote il guscio per recuperare la chiave della cella di Mario, e poi lo getta via. Quando Bowser ritorna dall'idraulico per chiedere dove sia finito, quest'ultimo gli dice che è caduto dal balcone ma, appena il Koopa si affaccia, Luigi gli dà un calcio facendolo precipitare nella neve. Lui quindi apre la cella di Mario e i due, dopo essersi riavvicinati, escono dal castello assieme a Yoshi, mentre Bowser sporge la testa dalla neve guardando nella loro direzione: sulla sua schiena si può notare che il suo guscio è ricomparso.
  • In quella per Macintosh, Bowser non scappa dopo che Luigi gli prende il guscio, il quale poi lo colpisce trascinando giù dal balcone anche il malefico Koopa.
  • In quella per Super Nintendo, Luigi attiva una leva per liberare Mario, ma subito dopo appare anche Bowser. Luigi quindi utilizza la stessa leva per farlo cadere in un cannone, dopodiché lo spara nella neve.
  • Nella versione per NES, Luigi e "Bowser" combattono. Quest'ultimo, dopo essere stato sconfitto si rivela essere un semplice Koopa, il quale si trasforma in una chiave, che è quella che serve per aprire la cella di Mario.

Personaggi[modifica]

Gameplay[modifica]

Luigi salva Mario.

In ogni livello, Luigi deve recuperare diversi manufatti rubati dalla Truppa Koopa e riportarli nel loro luogo d'origine (il quale dev'essere intuito dal giocatore), saltando sopra ai vari nemici. Deve inoltre rispondere correttamente a diverse domande fatte dai custodi dei monumenti prima che loro possano riaprire quest'ultimi in cambio di denaro da dare al giocatore. Ogni volta che l'idraulico raggiunge una determinata città, il sindaco lo informa telefonandogli su ciò che deve fare per riportare tutto alla normalità, mentre quando se ne va viene ringraziato e gli augura di trovare presto il fratello scomparso. Quest'ultimo lo mantiene aggiornato sugli avvenimenti che gli accadono.

Nelle versioni per MS-DOS e Mac la schermata principale è più pratica, fornendo al giocatore una serie di icone corrispondenti a numerosi strumenti, mentre quando si raggiunge la biglietteria dei custodi dei monumenti, quest'ultimi non compariranno, ma al giocatore viene dato solo il loro numero di telefono per rispondere alle loro domande e ricevere la ricompensa monetaria; inoltre vi sono degli speciali gettoni che possono essere spesi per utilizzare i taxi, i quali agevolano lo spostamento nelle città, che nelle versioni per SNES e NES sono stati sostituiti dai Tubi Warp. In ogni città ce n'è uno che fa uscire il giocatore da essa, ma è ostruito da un Marghibruco: l'unico modo per oltrepassarlo è chiamare Yoshi con il Globulator, una mappa della Terra. Nelle versioni per MS-DOS e Mac, Yoshi mangia il nemico, mentre in quella per SNES si spaventa e scappa.

Ogni volta che Luigi recupera tutti i manufatti nelle città all'interno delle porte, le quali si trovano su diversi piani del Castello di Bowser, nelle versioni per PC deve utilizzare un Fiore di Fuoco per sconfiggere i Bowserotti, mentre in quelle per console deve saltare sopra ad un piccolo boss numerose volte.

Nell'edizione Deluxe in formato CD-ROM, i dialoghi scritti vengono accompagnati dalle voci dei relativi personaggi, anche se talvolta le scritte sono differenti da ciò che viene detto. Si sa chi sono i doppiatori (Kathy Fitzgerald, Rob Wallace, Bob Sorenson, Nicholas Glaeser, David Gill e Bruce Sandig), ma il gioco non specifica chi ha doppiato un determinato personaggio; tuttavia si suppone che Kathy Fitzgerald abbia doppiato la Principessa Peach, dato che è stata l'unica donna a doppiare i personaggi nel gioco. Ci sono anche alcune modifiche grafiche, come il caricamento delle schermate o le icone dei nuovi personaggi quando si utilizza il telefono, sebbene il vecchio dialogo non sia stato modificato. Le immagini raffiguranti i vari luoghi sono state sostituite da delle vere e proprie foto (e talvolta da dei brevi video).

Città[modifica]

MS-DOS e Mac[modifica]

Primo piano[modifica]

Il primo piano del Castello di Bowser.


Secondo piano[modifica]

Il secondo piano.


Terzo piano[modifica]

Il terzo piano.


Quarto piano[modifica]

Il quarto piano.


Quinto piano[modifica]

Il quinto piano.


SNES[modifica]

Primo piano[modifica]

  • San Francisco, California, USA (America Settentrionale) 1ª porta
  • Mosca, Russia (Europa) 2ª porta
  • Nairobi, Kenya (Africa) 3ª porta
  • Beijing, Cina (Asia) 4ª porta
  • Roma, Italia (Europa) 5ª porta

Secondo piano[modifica]

  • Parigi, Francia (Europa) 1ª porta
  • Città del Messico, Messico (America Settentrionale) 2ª porta
  • Sydney, Australia (Oceania) 3ª porta
  • Buenos Aires, Argentina (America Meridionale) 4ª porta
  • Atene, Grecia (Europa) 5ª porta

Terzo piano[modifica]

  • Londra, Regno Unito (Europa) 1ª porta
  • El Cairo, Egitto (Africa) 2ª porta
  • Tokyo, Giappone (Asia) 3ª porta
  • Rio de Janeiro, Brasile (America Meridionale) 4ª porta
  • New York, New York, USA (America Settentrionale) 5ª porta

NES[modifica]

Prima stanza[modifica]

  • New York, New York, USA (America Settentrionale) 1° tubo
  • Roma, Italia (Europa) 2° tubo

Seconda stanza[modifica]

  • Sydney, Australia (Oceania) 1° tubo
  • San Francisco, California, USA (America Settentrionale) 2° tubo

Terza stanza[modifica]

  • Tokyo, Giappone (Asia) 1° tubo
  • Parigi, Francia (Europa) 2° tubo

Quarta stanza[modifica]

  • Montreal, Canada (America Settentrionale) 1° tubo
  • Mosca, Russia (Europa) 2° tubo

Quinta stanza[modifica]

  • Londra, Regno Unito (Europa) 1° tubo
  • Buenos Aires, Argentina (America Meridionale) 2° tubo

Sesta stanza[modifica]

  • Città del Messico, Messico (America Settentrionale) 1° tubo
  • El Cairo, Egitto (Africa) 2° tubo

Settima stanza[modifica]

  • Nairobi, Kenya (Africa) 1° tubo
  • Beijing, Cina (Asia) 2° tubo

Galleria[modifica]

Per approfondire, vedi Mario is Missing!/Galleria.

Elementi beta[modifica]

Per approfondire, vedi Elementi beta di Mario is Missing!.

Staff[modifica]

Per approfondire, vedi Staff di Mario is Missing!.

Vendite[modifica]

In un comunicato stampa dell'agosto 1993, Software Toolworks ha dichiarato che le vendite di Mario is Missing! per ogni versione hanno superato i $ 7.000.000 durante il trimestre fiscale e che il gioco ha incrementato le entrate della società. Un dipendente afferma inoltre che il gioco ha venduto oltre un milione di copie.

Riferimenti da giochi precedenti[modifica]

MiM-Bowser-NES.png
  • Super Mario Bros.: I Koopa delle versioni per PC sono simili ai loro artwork di questo gioco.
  • Super Mario World: Gli sprite di Mario, Luigi e Yoshi nelle versioni per SNES e NES sono stati presi da questo titolo. Il boss finale del gioco (il quale si rivelerà essere un Koopa) della versione per NES sembra un misto tra gli sprite di Morton, Ludwig e il corpo di Roy in Super Mario World, con anche una versione modificata della testa di Lemmy; nonostante questo insieme risulta essere molto piccolo. Alla fine della lotta con Luigi viene calciato dal suo guscio, il quale non presenta tutti i dettagli originali, ed il Koopa appare molto simile ai Beach Koopa, che fino a quell'epoca erano apparsi esclusivamente in Super Mario World.

Curiosità[modifica]

  • Nel gioco sono presenti molti errori, come quelli di battitura nei dialoghi scritti o informazioni errate sui monumenti.
  • Nelle versioni per PC, Mario ha paura di entrare nel castello buio: questa paura non viene indicata negli altri giochi della serie tranne in Hotel Mario, dove balbetta all'entrata di una grotta.
  • L'accento di Mario nell'edizione Deluxe cambia spesso: infatti, talvolta possiede un accento italiano, altre volte americano o ancora un mix dei due. Dai dati del gioco sono emersi dei file contenenti le frasi recitate con i vari accenti, quindi molto probabilmente gli sviluppatori hanno mischiato i vari file erroneamente nella versione finale del gioco. Nonostante ciò, Luigi possiede esclusivamente un accento americano.
  • Mario is Missing! nell'edizione Deluxe, è il primo gioco della serie di Mario dove i Bowserotti vengono doppiati.
  • Gli Stati Uniti d'America sono l'unico Paese ad essere visitato due volte in porte differenti in ogni versione del gioco (a San Francisco e a New York).
  • Lo sprite di Luigi nella versione per PC è diventata una meme di internet chiamata "Weegee", un chiaro riferimento appunto all'idraulico. Nei vari video vengono modificati anche i nomi di Mario ("Malleo") e Yoshi ("Yushee").

In altre lingue[modifica]

Lingua Nome Significato
Uk.png Inglese Mario is Missing! Mario is Missing! (Mario è Scomparso!)
France.png Francese Mario a disparu ! Mario is Missing ! (Mario è scomparso !)
De.png Tedesco Mario wird vermißt! Mario is Missing! (Mario è scomparso!)

Voci correlate[modifica]

Template:MiM