New Super Mario Bros. (serie)

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia di Mario.
Questo articolo tratta dei giochi della serie. Per informazioni sul primo gioco di essa, uscito per Nintendo DS, vedi New Super Mario Bros..
New Super Mario Bros.
New Super Mario Bros..svg
Logo corrente della serie.
Primo gioco: New Super Mario Bros. (2006)
Ultimo gioco: New Super Mario Bros. U Deluxe (2019)
Numero di giochi: 7 (4 originali, 1 contenuto scaricabile, 1 remake ed 1 tech demo)
Serie padre: Mario

New Super Mario Bros. (Newスーパーマリオブラザーズ Nyū Sūpā Mario Burazāzu) è una serie di Mario composta da 7 giochi a piattaforme in 2.5D e creata dal game designer Takashi Tezuka. Tutti i giochi di essa, fuorché New Super Mario Bros. U Deluxe (che è stato sviluppato da Nintendo EPD), sono stati creati da Nintendo EAD, con New Super Mario Bros. 2 che è stato sviluppato assieme a Nintendo SPD. La serie ha debuttato con New Super Mario Bros., gioco del 2006 uscito per Nintendo DS, e come ultimo gioco di essa vi è New Super Mario Bros. U Deluxe, uscito nell'anno corrente per Nintendo Switch.

Molti personaggi che erano già delle icone della serie di Mario o sono successivamente diventati ricorrenti in quest'ultima, sono apparsi nella serie di New Super Mario Bros.. Nel primo gioco di essa, che è stato rilasciato nel 2006, fa la sua prima apparizione Skelobowser, mentre nel suo successore appaiono e sono per la prima volta giocabili Toad blu e Toad giallo; inoltre compaiono per la prima volta Yoshi ed i Bowserotti all'interno della serie, che sono poi apparsi in tutti i successivi giochi. Escludendo la tech demo New Super Mario Bros. Mii, da New Super Mario Bros. U anche il Mii diventa giocabile, mentre fanno la loro prima apparizione i Baby Yoshi ed il Ruboniglio, il quale diventerà poi un personaggio giocabile in New Super Luigi U, gioco rilasciato nell'anno seguente come contenuto scaricabile del predecessore. Infine, in New Super Mario Bros. U Deluxe, è per la prima volta giocabile nella serie Toadette, la quale ha la possibilità di assumere le sembianze di una trasformazione inedita del gioco, Peachette, un ibrido tra lei e la Principessa Peach, grazie alla Super corona.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Il gameplay della serie di New Super Mario Bros. riprende quello dei primi giochi di Mario a piattaforme. Essa infatti presenta molte analogie con quest'ultimi, ovvero il fatto che i giochi da cui è formata sono in 2.5D (quindi la loro grafica è bidimensionale), la suddivisione in mondi e livelli specifici (non più in aree e missioni come in Super Mario 64 ed in Super Mario Sunshine), la presenza degli oggetti originariamente presenti (come il Super fungo, il Fiore di fuoco, la Super Stella e l'Asta della Bandiera) e di altri personaggi giocabili diversi da Mario (come Luigi, Toad blu, Toad giallo, il Ruboniglio e Toadette) assenti nei giochi di Mario in 3D citati precedentemente.

Giochi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo, primo rilascio e console Sinossi e valutazioni
New Super Mario Bros.

New Super Mario Bros.png

New Super Mario Bros. è il primo gioco dell'omonima serie ed è uscito nel 2006 per Nintendo DS. È il primo gioco della serie di Mario ad essere stato tradotto in spagnolo per l'America Latina. Mario (o Luigi) passeggia assieme alla Principessa Peach, quando i due notano un fulmine abbattersi sul Castello della principessa. Quindi, Mario (o Luigi) va a controllare l'accaduto, mentre Bowser Junior ne approfitta per rapire la principessa; quindi il giocatore comincia un'avventura attraverso 8 mondi per salvare Peach.

Vi sono due modalità secondarie: Mario vs. Luigi e Minigiochi. La prima può essere giocata solamente in multiplayer e sono disponibili 5 livelli, brevi e semplici, dove Mario e Luigi si contendono delle Mega Stelle, mentre la seconda, già apparsa in Super Mario 64 DS, è utilizzabile da un solo giocatore, il quale deve affrontare dei minigiochi divisi per genere.

In questo gioco vi è l'apparizione di nuovi potenziamenti (il Mini Fungo ed il Mega Fungo), affiancati dal ritorno del Guscio Blu che però, stavolta, non è un potenziamento per Yoshi come in Super Mario World, bensì per Mario (o Luigi), che diventano rispettivamente Tarta Mario e Tarta Luigi. I due idraulici possiedono anche delle mosse fino ad allora apparse solo nei Mario 3D, quali il Salto a Parete, il Salto Triplo e lo Schianto a Terra, che verranno riproposti successivamente anche nei giochi futuri della serie di New Super Mario Bros.. Infine, vi è la presenza di nuovi boss e nemici, molti dei quali appaiono esclusivamente in questo gioco.

Usa 15 maggio 2006
Jap 25 maggio 2006
Aus 8 giugno 2006
Eur 30 giugno 2006
Nintendo DS
New Super Mario Bros. Wii

NSMBW Inbox.png

New Super Mario Bros. Wii è il successore di New Super Mario Bros. ed è stato rilasciato nel 2009 per Wii. Per giocare bisogna impugnare il Telecomando Wii in orizzontale e per utilizzare certi strumenti bisogna scuoterlo, sfruttando i sensori di movimento presenti in esso. La Principessa Peach sta festeggiando il suo compleanno, mentre Mario, Luigi, Toad blu e Toad giallo la acclamano. D'un tratto però, tra i pacchi regalo, appare una torta gigante da cui spuntano i Bowserotti e Bowser Junior, i quali lanciano addosso alla festeggiata il dolce, intrappolandola al suo interno. Successivamente fuggono dal Castello di Peach grazie al velerio volante di Bowser; quindi, Mario e compagni decidono di andare a salvarla.

È stata introdotta una nuova modalità multiplayer chiamata Caccia alle monete, dove è presente il Mondo Moneta, il quale possiede solo 5 livelli. I giocatori, nei panni dei 4 personaggi utilizzabili nel gioco, devono raccogliere più monete possibile per riuscire a battere i propri avversari.

Per la prima volta nella serie vi è la possibilità di giocare in quattro persone in contemporanea e vi è la prima apparizione in assoluto della modalità Super Guida, che aiuta il giocatore se quest'ultimo ha difficoltà ad oltrepassare un determinato livello; tuttavia, se utilizzata, non si potrà completare al 100% il gioco. Quest'ultimo presenta nuovi elementi, fra cui l'introduzione dei Bowserotti e di Yoshi nella serie di New Super Mario Bros., di tre nuovi potenziamenti (il Fungo Elica, il Fiore di ghiaccio ed il Costume Pinguino) ed anche di un mondo segreto accessibile solo se vengono completati i precedenti.

Aus 12 novembre 2009
Usa 15 novembre 2009
Eur 20 novembre 2009
Jap 3 dicembre 2009
Wii
New Super Mario Bros. Mii

NSMBM-demo.jpg

New Super Mario Bros. Mii è una tech demo mostrata nell'E3 2011, inizialmente destinata al Wii U. Il gioco quindi non è mai stato rilasciato ufficialmente e non era altro che New Super Mario Bros. Wii con l'unica differenza che dovevano apparire anche i Mii come personaggi giocabili, oltre che a quelli di Mario. La tech demo è stata mostrata al fine di far notare la possibilità di giocare ad un gioco anche se la TV era spenta o sintonizzata su un altro canale, e anche per far vedere le potenzialità del Wii U GamePad.
-
New Super Mario Bros. 2

NSMB2 BoxartEU.jpg

New Super Mario Bros. 2 è un gioco rilasciato nel 2012 per Nintendo 3DS. A causa della mancanza di particolari, nuove modalità e quindi giudicato non originale, non è stato acclamato dalla critica come i suoi predecessori. In una bella giornata nel Regno dei Funghi, Mario e Luigi decidono di raccogliere delle monete nel cielo. Tuttavia, quando atterrano, notano che la Principessa Peach è scomparsa e che è stata rapita dai Bowserotti; così devono nuovamente salvarla dalle grinfie di Bowser.

La modalità secondaria presente in questo titolo è Febbre dell'oro e, per essere sbloccata, bisogna almeno completare il Mondo 1. Il giocatore deve superare tre livelli in sequenza presi casualmente dalla modalità principale (e facenti parte di uno dei tre set di base di livelli disponibili), avendo a disposizione una sola vita, deve ottenere più monete nel tempo più ristretto possibile (il maggior numero di monete che si può ottenere è di 30 000). Per la Febbre dell'oro è disponibile un DLC, contenente altri numerosi set di livelli di diversa difficoltà.

In questo gioco ritorna la Super Foglia, apparsa fino a quel momento solo in Super Mario Bros. 3, Super Mario 3D Land e Mario Kart 7, con anche una variante apparsa in Super Mario 3D World: la Foglia Invincibile, che si trova all'interno di un Blocco Soccorso che appare quando il giocatore perde 5 vite e che permette di riempire in un tempo più ristretto la Barra P. Compaiono anche altri nuovi potenziamenti (come il Fiore Dorato ed il Blocco dorato) ed anche nuovi nemici, principalmente dorati, col principale scopo di far guadagnare monete al giocatore per poter raggiungere l'obiettivo di ottenerne un milione. I mondi rimangono nove come nel precedessore (senza contare il Mondo Moneta, apparso esclusivamente nella modalità Caccia alle Monete): 6 normali e 3 speciali (Fungo, Fiore e Stella).

Jap 28 luglio 2012
Eur 17 agosto 2012
Aus 18 agosto 2012
Usa 19 agosto 2012
Nintendo 3DS
New Super Mario Bros. U

New Super Luigi U

New Super Mario Bros. U Deluxe


NSMBU BoxartEU.png

Box EU - New Super Luigi U.png

NSMBUD-CopertinaPegi.png

New Super Mario Bros. U è un gioco che è stato rilasciato nel 2012 per Wii U. Riguardo ai comandi, il gioco presenta una novità: se si utilizza il Gioco assistito, colui o colei che utilizza il Wii U GamePad, può creare dei Blocchi Assistente per avvantaggiare gli altri giocatori. La Principessa Peach, Mario, Luigi, Toad blu e Toad giallo sono nel Castello di Peach, quando all'improvviso appaiono i velieri volanti di Bowser ed i Bowserotti. Successivamente, dal veliero volante di Bowser, appare una mano meccanica che afferra tutti i personaggi tranne Peach, scaraventandoli molto lontano, precisamente nella Piana delle ghiande. Durante la caduta, colpiscono una quercia, dalla quale cade una Super Ghianda, un nuovo potenziamento che trasforma Mario in Mario Scoiattolo Volante.

Le modalità secondarie sono la Modalità Sfida, divisa a sua volta in altre 5 modalità, di cui una necessita di due o più giocatori che è chiamata Partita turbo, molto simile alla Febbre dell'oro di New Super Mario Bros. 2, e la Caccia alle monete, che torna da New Super Mario Bros. Wii, dov'è però presente anche una modalità per cambiare la posizione delle monete.

Oltre alla Super Ghianda, esiste una variante chiamata Ghianda P analoga all'Ala P, mentre vi è il ritorno della Luna 3-Up, apparsa per la prima volta in Super Mario World, con l'introduzione dell'apposito blocco. Fanno la loro prima apparizione il Ruboniglio ed i Baby Yoshi, i quali sono di diversi tipi e sono situati in determinate zone della mappa, mentre Boom Boom ed i Sumo Bros. sono per la prima volta dei boss nella serie di New Super Mario Bros.. Rispetto a tutti gli altri giochi della serie di Mario, qui vi è una mappa unica.

Nel 2013, è stato rilasciato New Super Luigi U come contenuto scaricabile di New Super Mario Bros. U. Questo è l'unico gioco della serie di Mario dove quest'ultimo non appare, ed al suo posto il Ruboniglio diventa giocabile; lui è invincibile, come se qualsiasi altro personaggio utilizzasse una Super Stella. Stavolta, i livelli sono più corti, il giocatore ha a disposizione 100 secondi e qualsiasi personaggio giocabile ha le caratteristiche del salto di Luigi in Super Mario Bros.: The Lost Levels ed in Super Mario Bros. 2 (e simili in Super Mario 64 DS).

Infine, nel 2019, è stato rilasciato New Super Mario Bros. U Deluxe, remake dei due giochi precedentemente mostrati e momentaneamente l'ultimo della serie di New Super Mario Bros.. Qui è disponibile un nuovo personaggio giocabile mai apparso prima nella serie: Toadette. Questi, se utilizza una Super corona, si trasforma in Peachette, un ibrido tra la Principessa Peach e Toadette.

New Super Mario Bros. U

Usa 18 novembre 2012
Eur 30 novembre 2012
Aus 30 novembre 2012
Jap 8 dicembre 2012
Wii U

New Super Luigi U

Jap 19 giugno 2013
Usa 20 giugno 2013
Eur 20 giugno 2013
Aus 21 giugno 2013
Wii U (Download digitale)

Jap 13 luglio 2013
Eur 26 luglio 2013
Aus 27 luglio 2013
Usa 25 agosto 2013
Wii U (Copia fisica)

New Super Mario Bros. U Deluxe

Jap 11 gennaio 2019
Usa 11 gennaio 2019
Eur 11 gennaio 2019
Aus 11 gennaio 2019
Nintendo Switch

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]