Paper Mario: Color Splash

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia indipendente italiana.
Paper Mario: Color Splash
PMCSCopertinaEUR.jpg
Copertina europea del gioco
Sviluppatore: Intelligent Systems
Nintendo
Pubblicazione: Nintendo
Genere: Gioco di ruolo, azione-avventura
Console: Wii U
Modalità: Giocatore singolo
Valutazione:
PEGI3new.svg - Da tre anni in poi
ESRBE.png - Everyone (Chiunque)
Dispositivo:
Wii U:
Media CD icon.png Disco ottico
Media DL icon.png Download digitale
Controller:
Wii U:
Data di pubblicazione: Usa 7 ottobre 2016
Eur 7 ottobre 2016
Aus 8 ottobre 2016
Jap 13 ottobre 2016
Topic di discussione
LM Mario.jpg È stato richiesto il caricamento di una o più immagini da aggiungere in questa pagina.

Paper Mario: Color Splash è il quinto capitolo della serie di Paper Mario, il primo ad uscire per Wii U e l'ultimo di Mario a uscire per tale console. È un gioco di azione/avventura con elementi da GdR ed è il successore di Paper Mario: Sticker Star.

Storia[modifica]

Mario apre la lettera del Toad postale
Durante una notte buia e tempestosa, Peach e Toad bussano alla porta di Mario. Dopo essere entrati mostrano all'idraulico una lettera che si rivela essere un Toad scolorito. Il francobollo li indirizza ad una famosa località turistica chiamata Isola Prisma. Quella stessa notte i tre s'imbarcano e la mattina successiva attraccano a Porto Prisma. Loro malgrado, scoprono che la città è deserta e scolorita. Nella piazza principale Mario incontra Tinto, un secchio di vernice che decide di unirsi all'avventura. Ad un certo punto, però il gruppo sente Toad urlare e dopo essere accorsi tutti in aiuto, i tre capiscono la vera causa dello scolorimento dell'isola. I Tipi Timidi cannucciati stanno succhiando via il colore con le loro cannucce. Tinto viene strizzato velocemente da Mario che, grazie al suo colore, riesce a sconfiggere i nemici. Tornando nella piazza di Porto Prisma, Tinto si rende conto che la Fontana Prismatica è stata prosciugata e che le Mega Vernistelle sono state rapite. Il secchiello chiede quindi a Mario di aiutarlo a far tornare alla normalità l'Isola Prisma, iniziando così la ricerca dei Bowserotti e delle Mega Vernistelle.

Dopo aver sconfitto Morton alla Torre Cremisi, Mario torna a Porto Prisma ed incontra Bowser nero. Questi gli spiega il suo piano malvagio e rapisce Peach, per poi scappare a bordo della sua aereonave. Le Mega Vernistelle da questo momento in poi raccontano a Mario i loro ricordi su ciò che è avvenuto prima della sua venuta. Il giocatore scopre così che il Re dei Koopa è stato posseduto dalla vernice nera e che è stato sempre a lui a far spedire il Toad postale. La Truppa Koopa, inoltre ha attaccato Porto Prisma, prosciugando i suoi abitanti. Durante il periodo di prigionia, Peach spedisce a Mario dei messaggi attraverso Olo-Peach; in questo modo gli comunica di volta in volta la sua posizione.

La battaglia finale

Dopo aver salvato tutte e sei le Mega Vernistelle appare un arcobaleno che collega Porto Prisma al Castello di Bowser nero. Luigi accorre in aiuto di suo fratello e con il suo kart gli permette di giungere a destinazione. All'interno del Castello la compagnia scopre una fabbrica di Banzai Bill inchiostrati utilizzati da Bowser per bombardare l'Isola Prisma. Subito, Tinto e Mario cercano di distruggerla, ma finiscono per causare una fuoriuscita di vernice nera e sono costretti a fuggire. Si ritrovano dunque nella sala principale del castello, la stessa nella quale Peach è stata scolorita ed imprigionata. Prima che Mario possa fare qualcosa, però Bowser nero irrompe nella stanza e i due finiscono per lottare. In battaglia, Tinto aiuta il nostro eroe ad assorbire gli attacchi del Koopa e così facendo riescono a metterlo fuori gioco. A seguire Bowser torna in sé, ma il castello inizia a crollare e tutti sono costretti a recarsi all'uscita. Qui, Tinto implora Mario, Peach e Luigi di andare via senza di lui. Il secchiello, infatti vuole fermare la vernice nera una volta per tutte e perciò sale in cielo cercando di contenerla al suo interno. Una volta tornati a Porto Prisma, i tre iniziano a fare festa, ma Mario è triste per la scomparsa di Tinto. Sbloccando il finale segreto è possibile vedere il compagno che cade dal cielo e finisce all'interno della Fontana Prismatica.

Gameplay[modifica]

Paper Mario: Color Splash è un GdR d'azione il cui gameplay si rifà, per molti versi, a quello del predecessore: Paper Mario: Sticker Star. Alla base c'è il Martellobaleno di Mario, il quale gli permette di usare la vernice. Ed è proprio con la vernice che è possibile colorare parti scolorite dell'ambiente e sconfiggere nemici. Per avanzare nel gioco, Mario deve collezionare Mini e Grandi Vernistelle. È presente una mappa dei mondi, dove ogni livello è caratterizzato da un nome, mentre la numerazione dei livelli (es.:1-1, 1-2) presente in Super Paper Mario e Paper Mario: Sticker Star non c'è più. Ciascuna area può contenere da 1 a 3 Mini Vernistelle. Raccogliendone una il livello finisce e si aprono nuove strade che permettono la progressione.

Le bandiere presenti in Sticker Star appaiono nuovamente, stavolta nella piazza principale. In battaglia, Mario può attaccare solo tramite l'utilizzo delle carte scontro, visibili nel touch-screen del Wii U Gamepad. Le battaglie sono a turni e rappresentano l'unico modo per ottenere ritagli di martello. Per aumentare il danno inflitto Mario può decidere se colorare le sue carte, tuttavia se così non farà il danno inflitto sarà minore. Una volta usate, le carte svaniscono, tuttavia durante gli scontri è possibile comprarne di nuove. Le carte hanno 3 principali funzioni: attaccare, ricaricare i PV e ricaricare la vernice. Molti attacchi sono i simili a quelli apparsi in Paper Mario: Sticker Star, tuttavia, alcuni sono leggermente diversi. Il martello, ad esempio ha un nuovo indicatore che aiuta il giocatore ad ottenere un "Eccellente". Ritornano gli Oggetti, questa volta sotto forma di carte che non utilizzano vernice. Per ottenere le Carte Oggetto, basta "strizzare" gli Oggetti trovati durante l'avventura. Questo tipo di carte possono essere utilizzate sia in battaglia, sia per risolvere enigmi nel mondo di gioco. Infine le Carte Nemico possono essere a volte ottenute dopo aver vinto uno scontro. Una volta utilizzate in battaglia, faranno apparire un compagno che aiuterà Mario attaccando il nemico e difendendolo dagli attacchi. Questi compagni tuttavia, scapperanno se richiamati durante una battaglia boss. A volte durante le battaglie, Kamek potrebbe apparire casualmente coprendo le carte del giocatore e impedendogli la fuga. Per scoprirle Mario dovrà vincere lo scontro, otterrà così anche un bonus di 300 monete.

La quantità del colore che Mario possiede attualmente è indicata da un serbatoio posizionato in alto a sinistra dello schermo. Quando Mario vince una battaglia ottiene monete, vernice extra, carte e degli speciali piccoli martelli che vanno a riempire una barra a lato dell'interfaccia della vernice. Una volta piena, il livello massimo del colore che Mario può trasportare aumenterà. Nel gioco esiste anche una "tecnica del ritaglio" che ha una funzione molto simile alla Cartificazione che serve per togliere parti dello sfondo e risolvere enigmi. Gli Oggetti Importanti o Oggetti Chiave tornano. Durante l'avventura Mario può trasportare fino a 90 carte e con l'avanzare del gioco può aumentare il numero di attacchi per turno. Ritorna l'abilità Flip da Super Paper Mario in un livello dedicato a Super Mario Bros. 3.

Per ottenere altre monete, il giocatore può fare alcuni minigiochi e missioni secondarie. Ad esempio, Luigi può essere scoperto mentre si nasconde nei vari scenari. È presente anche un luogo dove è possibile giocare a Sasso-Carta-Forbici contro alcuni nemici.

Personaggi[modifica]

Giocabili[modifica]

Sostenitori[modifica]

Personaggi con nomi propri[modifica]

Boss e Miniboss[modifica]

Nemici[modifica]

Altri[modifica]

Luoghi[modifica]

Oggetti e Carte[modifica]

Generali[modifica]

Oggetti Importanti[modifica]

Carte[modifica]

All'interno del gioco ce ne sono più di 150.

Carte Scontro[modifica]

Ce ne sono 4 categorie: quelle consunte, quelle normali, quelle grandi e quelle giganti. Anche lo sfondo cambia a secondo del tipo della carta.

  • Salto Spento
  • Salto Spento x3
  • Salto
  • Salto x2
  • Saltone
  • Balzofola
  • Balzofola x2
  • Multisalto
  • Ferrosalto
  • Salto Avvitato
  • Martello Consunto
  • Martello Consunto ×3
  • Martello Consunto ×5
  • Martello
  • Martello ×2
  • Martellone
  • Soffietto
  • Soffiettone
  • Martello KO
  • Lanciartello
  • Martello di Fuoco (Conosciuto in Paper Mario: Sticker Star come Brucello)
  • Fiore di fuoco
  • Fiore di ghiaccio
  • Fungo
  • Mega Fungo
  • Ultrafungo
  • Fungo 1-Up
  • Coda
  • Spinelmo
  • Blocco POW
  • Costume Rana

Carte Oggetto[modifica]

  • Ventilatore
  • Ventilatore Replica
  • Pila
  • Estintore
  • Gatto Portafortuna
  • Limone
  • Limone Replica
  • Salvadanaio Maialino
  • Salvadanaio Maialino Replica
  • Rompighiaccio
  • Osso
  • Martello
  • Quello che sembra un'apribottiglie
  • Asciugacapelli

Carte Nemico[modifica]

  • Tipo Timido (Rosso, Blu, Verde, Giallo e Rosa)
  • Tipo Timido Cannucciato (Rosso, Blu e Giallo)
  • Tipo Timido Puntuto (Rosso, Blu, Verde, Giallo e Rosa)
  • Goomba
  • Goomba Volante
  • Goombosso
  • Koopa Troopa
  • Koopa Paratroopa
  • Tipo Timido Mascherato
  • Piranha Falò
  • Pianta Canterina
  • Pesce Smack
  • Calamako
  • Fiammetto
  • Martelkoopa
  • Boomerang Bros
  • Fuoco Bros
  • Ghiaccio Bros
  • Martellone Bros
  • Morton
  • Bob-omba
  • Ninji
  • Marghibruco
  • Marghibruco Verde
  • Tartosso
  • Boo
  • Spunzo
  • Tartatalpa
  • Koopistrice
  • Nella
  • Punginella
  • Stordino
  • Swooper
  • Kamek
  • Dino Rino
  • Ratton
  • Iggy
  • Ludwing
  • Wendy
  • Larry
  • Lemmy
  • Roy
  • Tipo Timido Rotolatore (Rosso, Verde e Rosa)
  • Tipo Sombrero
  • Snifit (Rosso, Blu, Giallo, Verde e Rosa)
  • Snifit Cannucciato (Rosso, Blu e Giallo)
  • Snifit Puntuto (Rosso, Blu, Giallo, Verde e Rosa)
  • Giocoliere Bros.
  • Circo Bros.

Descrizioni dal Sito Ufficiale[modifica]

In Paper Mario: Color Splash incontrerai un sacco di facce conosciute, ma anche qualche novità. Scopriamo alcuni dei protagonisti di questa vivace avventura:

  • Mario
    Il nostro eroe di carta si piega, ma non si spezza! Armato del suo nuovo martellobaleno, Mario è pronto a dare un tocco di colore all'Isola Prisma.
  • Tinto
    È diverso dai soliti barattoli di colore parlanti... Tinto si unirà a Mario nella sua avventura e gli donerà dei preziosi suggerimenti lungo il cammino.
  • Principessa Peach
    La nostra coraggiosa principessa è curiosa di scoprire chi è il misterioso mittente del Toad scolorito. Potrebbe essere tutto un trucco?
  • I Toad
    Questi divertenti personaggi sono vittime dei Tipi Timidi cannucciati, che hanno risucchiato le loro colorite personalità. Usa il martellobaleno per ripristinarne il colore.
  • Rescue V
    Sono intrepide unità di Toad che accorrono in aiuto di chi ne ha bisogno... Però, sarebbe anche ora che Mario la smettesse di prendersi tutto il merito. Vai alla sezione Rescue V per vederle in azione!
  • Tipi Timidi cannucciati
    Questi ladri sfacciati sono intenti a prosciugare il colore da tutto e tutti. Che ci siano solo loro dietro a questo terribile piano criminale?
  • ???
    Chi potrebbe esserci dietro tutti i problemi che attanagliano l'Isola Prisma? Non sappiamo proprio cosa pensare...

Galleria[modifica]

Per la galleria relativa a questo gioco vedi Paper Mario: Color Splash/Galleria.

Staff[modifica]

Per approfondire, vedi Staff di Paper Mario: Color Splash.

Recensioni[modifica]

Recensioni
Redattore,
Pubblicazione
Punteggio Verdetto
Mattia Ravanelli,
IGN Italia
9/10 "Che bellezza ritrovare una Nintendo così, in un gioco così. È vero, qui non si inventa quasi nulla e non è nemmeno detto che sia il miglior Paper Mario della serie, ma è un gioco divertente e allegro, uno di quelli piacevolissimi da giocare e anche capace di metterti addosso una certa dose di benessere (oltre che instillare la voglia di scoprire sempre cosa verrà dopo). Con un sistema di gioco completo e ben rifinito, Color Splash evita momenti di stanca e poi avvolge con una realizzazione grafica, sonora e stilistica da primo della classe. I suoi punti deboli corrispondono a un cast già visto troppe volte, sia che si parli di personaggi e nemici, sia che ci si riferisca alle carte da utilizzare negli scontri. Detto questo… se cercate una vera avventura nell’ennesimo racconto Nintendo, l’avete appena trovata."
Fabrizia Malgieri,
Gamereactor
9/10 "Detto questo, Paper Mario: Color Splash è un titolo assolutamente imperdibile per tutti gli amanti della serie. Seppur la formula sia cambiata di poco, il nuovo titolo della serie riesce ancora una volta a coinvolgere, entusiasmare e offrire idee comunque innovative. Inoltre, i giocatori che amano trascorrere ore e ore (e ore!) in compagnia del gioco, avranno pane per i loro denti, perché l'esperienza è incredibilmente longeva e vi terrà occupati per tantissime ore. Un titolo del genere mancava su Wii U, che oramai si avvia alle sue battute finali, e che tra gli ultimi grandi titoli da giocare ci sia proprio Paper Mario: Color Splash, per noi è stato solo un privilegio."
Elena Eugeni,
Games Village
8,7/10 "Ci troviamo di fronte al tipo di gioco che ci fa sentire dispiaciuti di stare per finire l’avventura, e ciò oramai mi capita abbastanza di rado, e possiamo abbandonare la paura di acquistare un titolo trasandato o povero di contenuti. Sarebbe bastato conservare il vecchio sistema di combattimento classico RPG, o innovarlo senza inserire elementi così tanto macchinosi, e Color Splash avrebbe potuto essere il miglior Paper Mario di sempre, o battersela alla pari con i classici della saga. Colorato, adorabile e longevo: superato l’inizio lento e poco invitante, Paper Mario: Color Splash ci trascina in tanti piccoli mondi a loro modo perfetti. Riuscendo ad adattarsi al battle system con le carte, guadagniamo un’avventura estremamente curata e coinvolgente sotto molti aspetti"
Marco Perri,
Multiplayer.it
8,5/10 "Potrebbe sembrare in controtendenza, eppure Paper Mario, da quel lontano 2000, non è cambiato di una virgola. Ogni capitolo è sempre stato specchio ideale della piattaforma di rilascio, a volte strizzando l'occhiolino ai più altre volte dichiarando il proprio amore agli integralisti del mondo di carta. Per profondità, Color Splash non è il miglior Paper Mario, ma è un ottimo Paper Mario: intelligente, non banale, condito di trovate ben riuscite che dicono in maniera chiara quanto il team abbia voluto donare un'esperienza leggera ma piacevolissima. Certo, una volta scoperti un paio di trucchetti non sarà difficile avanzare, ma rientra tutto nel desiderio di un impasto omogeneo ed equilibrato che è vero, non regalerà picchi incredibili, ma mantiene l'asticella di gameplay e narrativa sempre su uno standard da pollice alto. Aggiungete un comparto tecnico e sonoro splendido e capirete perché ad appena 50€ ha assolutamente senso, per chiunque abbia gusti ricercati, regalarsi qualche decina di ore per assaporare a fondo la nuova creatura del talentuoso team affiliato di Kyoto."
Roberto Vicario,
The Games Machine
8,3/10 "Paper Mario: Color Splash rappresenta la versione bella e riuscita di quel Sticker Star che mostrava ottime idee ma una realizzazione rivedibile. Gli sviluppatori hanno assemblato un’avventura divertente e in grado di affascinare sia i giocatori storici che i novizi. Qualche sbavatura qua e là c’è, ma se questo doveva essere il congedo da parte di Mario sull’ammiraglia Nintendo, allora non poteva esserci modo migliore. Ci vediamo su NX, amico baffuto!"
Andrea Dresseno,
Everyeye.it
8/10 "Paper Mario: Color Splash rappresenta probabilmente l'ultima esclusiva di valore per un Wii U che si avvia inesorabile sul viale del tramonto. Non citiamo volutamente il nuovo Zelda, che uscirà anche su NX. Sebbene non sia un titolo perfetto - minato come il predecessore per 3DS da un sistema di combattimento non del tutto convincente in termini di bilanciamento e ritmo interno - rimane un'opera di indubbia qualità. Ricco di citazioni, delizioso da vedere, ascoltare ed esplorare. Allieta costantemente il giocatore con piccole trovate, variazioni sul tema e strampalati divertissement. È un'avventura "giocosa", un mix di RPG e platform che forse non accontenterà gli estimatori né di un genere né dell'altro, ma raggiunge l'obiettivo: divertire e sorprendere."
Gianluca Arena,
Spaziogames
8/10 "Paper Mario Color Splash rappresenta un altro centro (speriamo non l'ultimo) per Nintendo su Wii U, soprattutto grazie alla cura per i dettagli, all'accessibilità del gameplay, all'eccellente level design, all'incantevole aspetto grafico. Certo, si potrebbe obiettare che la serie si discosti sempre più dalle origini da gioco di ruolo, che la difficoltà risulti insufficiente per i veterani del genere o, volendo trovare un altro pelo nell'uovo, che ci sia un certo riciclo di idee rispetto a Sticker Star, uscito su 3DS quattro anni or sono, ma il pacchetto funziona alla grande, e l'esperienza di gioco offerta saprà soddisfare diverse tipologie di pubblico. Se cercate un titolo spiritoso, scanzonato, longevo e divertente da giocare, potete anche fermarvi qui: Paper Mario Color Splash non vi deluderà."
Filippo Facchetti,
Eurogamer.it
8/10 "Come sempre, Nintendo è riuscita a creare un titolo fresco, allegro e divertente, arricchito da una gran quantità di idee e situazioni che non possono non strappare un sorriso. Pur non essendo tecnicamente stellare, il gioco è stilisticamente ineccepibile e dimostra per l'ennesima volta quanto poco contino i freddi numeri, quando si ha a che fare con degli artisti brillanti. L'ultimo squillo di tromba lo dedichiamo all'ottima colonna sonora, letteralmente piena di brani memorabili, tra melodie note e pezzi inediti.

La ciliegina sulla torta è rappresentata dall'ottimo adattamento italiano dei dialoghi che, considerato il target del titolo, non è dovuto passare attraverso alcun tipo di censura. Se avete una WiiU sarete certamente affamati di giochi, ma non è certo per questo che vi consigliamo l'acquisto di Paper Mario: Color Splash. Lo consigliamo perché si tratta di un ottimo titolo, pieno di sorprese e in grado di garantire tante ore di divertimento. Sperando di poterlo portare anche su NX, con la tanto sospirata retrocompatibilità."

Metacritic 76

Vendite[modifica]

Durante la settimana del lancio che va dal 10 ottobre al 16 ottobre 2016, Paper Mario: Color Splash ha venduto 20,894 copie in Giappone.

Similitudini con gli altri Paper Mario[modifica]

  • Come avviene in tutti i giochi della serie per console fissa, l'avventura inizia con una lettera a Casa di Mario.
  • Proprio come in Paper Mario: Il Portale Millenario, l'avventura si svolge in una località del Regno dei Funghi raggiungibile grazie ad un battello.
  • Come nei primi due capitoli è presente un sistema di lettere o e-mail, questa volta, Mario può ricevere delle lettere che lo avvertono degli avvenimenti che si stanno svolgendo negli altri livelli.
  • Come in tutti i capitoli della serie, anche in questo gioco è presente un game show: Fiuta o Sfiata.

Differenze con gli altri Paper Mario[modifica]

  • I Lakitu sono assenti dal gioco, anche se sono menzionati da Luigi.
  • I nemici durante le battagli dicono frasi per provocare Mario.
  • Koopostino non fa né un cameo né viene menzionato in nessun modo.
    • Perciò è il primo gioco della serie a non fare riferimento ad un vecchio compagno.
  • Non appare nessun Calamako gigante come boss.
  • I PV dei nemici non sono visibili attraverso un indicatore. Tuttavia, diventeranno sempre più scoloriti man mano che i loro Punti Vita diminuiscono.
  • In battaglia, il danno provocato dagli attacchi di Mario non è mostrato dentro una stella.

Riferimenti ad altri giochi[modifica]

  • Super Mario Bros.: La musica suonata nel Sotterraneo Indaco è un remix del tema dei sotterranei.
  • Super Mario Bros. 2: La musica del Mondo di Gioco è stata arrangiata. Nello Château Chanterelle, appaiono i vasi. Wart è menzionato da un Toad Giallo.
    • Yume Kōjō: Doki Doki Panic: Strutzi menziona nella sua canzone, la sua prima apparizione in Doki Doki Panic, dicendo che in quel gioco sputava uova in faccia alle persone. (Soltanto nella versione americana)
  • Super Mario Bros. 3: Il Sole Malvagio è menzionato da uno dei Quintet Toad. Un percorso utilizza uno stile quasi identico a quello dei livelli di questo gioco. (Soltanto nella versione americana)
  • Super Mario Land: Una versione remixata dei crediti finali può essere ascoltata se si vince alla Super Morra.
  • Super Mario World: I Dino Rhino ritornano da questo gioco.
  • Super Mario World 2: Yoshi's Island: In uno dei concept art per Pietro Cartaforbice appare un personaggio simile ad un Lanterasma, una specie introdotta in questo gioco.
  • Paper Mario: Le prime note del tema dello schermo del titolo possono essere sentite quando si ottiene una Mega Vernistella. Tra i concept art per Pietro Cartaforbice c'è un Toad travestito da Duplighost, un nemico proveniente da questo gioco.
  • Paper Mario: Il Portale Millenario: Il battello usato da Mario all'inizio del gioco è simile a quello utilizzato in questo gioco. Porto Prisma ha un aspetto e layout molto simile a Fannullopoli. Le Mega Vernistelle, inoltre vengono posizionate nella fontana della piazza, lo stesso accade nei Sotterranei di Fannullopoli con le Gemme Stella. Un Toad di soccorso fa riferimento alla trasformazione Foglietto, dicendo che Mario può sfuggire agli Swooper mettendosi di profilo per diventare sottile come ha fatto lui. Mario utilizza, a volte, alcune delle sue Abilità di Carta.
  • Super Paper Mario: La tecnica Flip ritorna e può essere utilizzata nel livelo Ecocentrale Verde.
  • Serie di Luigi's Mansion: Uno dei Toad dell'Albergo Ceruleo fa un riferimento al lavoro di Luigi in questi due giochi.
  • Mario Party 8: Il nome inglese del Quintet Toad ha origine nel nome della squadra di Mario e Toad in qiesto gioco.
  • Mario Party 9: Trova i Toad! è un riferimento al nome americano del minigioco A Casa di Toad di questo gioco.
  • Paper Mario: Sticker Star: I quadri appesi nell'Albergo Ceruleo rappresentano alcuni livelli apparsi in questo gioco. In un quadro è presente la Sfinge di Yoshi, mentre in un altro un paesaggio nevoso e nell'ultimo la Collina Lungolargo. Il tema musicale di Kamek è un remix di quello di questo gioco. Molti effetti sonori e alcune musiche sono riutilizzate.
  • New Super Mario Bros. Wii: La provocazione di Iggy di schiaffeggiarsi il retro appare per la prima volta in questo gioco.

Curiosità[modifica]

  • I sette colori principali sui quali il gioco è basato (rosso, giallo, blu come colori primari e verde, arancione e viola come colori secondari e il nero) sono i colori delle bacchette magiche dei Bowserotti.
  • Il gioco, per un errore, è stato reso disponibile sul Nintendo E-Shop per il download in America con due settimane d'anticipo.
  • Come in Super Mario Maker, il manuale d'istruzioni virtuale è molto elaborato e contiene vari extra.
  • Nonostante nei paesi anglosassoni come la Gran Bretagna, il Canada e l'Australia la parola corretta sia "colour" e non "color", il nome americano è stato mantenuto lo stesso in tutti i paesi.

In altre lingue[modifica]

Lingua Nome Significato
Jap.png Giapponese ペーパーマリオ カラースプラッシュ
Pēpā Mario Karā Supurasshu

Voci correlate[modifica]

Template:PMCS