Principe Sognoberto

Da Super Mario Wiki.
Principe Sognoberto
Sognoberto.png
Specie: Guancialino
Doppiatore attuale:
Luogo d'origine: Isola Guanciale
Debutto in: Mario & Luigi: Dream Team Bros. (2013)
Ultima apparizione: Mario & Luigi: Superstar Saga + Scagnozzi di Bowser (2017)

Il Principe Sognoberto è un personaggio apparso per la prima volta in Mario & Luigi: Dream Team Bros. In questo gioco è (insieme a Dorastella) un aiutante di Mario e Luigi.

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

La storia del Principe Sognoberto viene narrata dai libri di Risvegliopoli e dal principe stesso. Sognoberto, in tempi antichi, fu il principe dell'antico Regno Guanciale nonché leader dei Guancialini, un popolo capace di viaggiare tra il Mondo reale e il Mondo onirico. Prima degli aventi del gioco, il Principe Sognoberto guidò il suo popolo nella lotta contro Inkubak, lo spettrale re dei pipistrelli, il quale si era impossessato della Pietra oscura. Egli, contattò il suo consigliere Vecchioniro per decidere come impedire a Inkubak di minacciare di nuovo il regno e insieme decisero di intrappolare il nemico all'interno dell'Abisso del Mondo onirico. Il Principe Sognoberto perciò con l'aiuto del leggendario Piumadormo riuscì a mettere alle strette Inkubak, ma il suo nemico prima di scomparire distrusse la Pietra oscura intrappolando il principe e il suo popolo all'interno di Frammenti d'incubo e tramutandoli in pietra.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Principe Sognoberto nelle sembianze di un cuscino

Il Principe Sognoberto viene ritrovato per la prima volta nella sua forma pietrificata dalle sembianze di un cuscino da Mario e Luigi, all'interno dei Sotterranei di Castel Guanciale, dove viene sorvegliato da ombracino, un fuoco fatuo che attacca chiunque osi avvicinarsi a lui. Senza sapere del suo potere, Luigi si addormenta su di lui aprendo un Portale onirico per Castel Guanciale onirico, luogo dove viene portata la Principessa Peach. Mentre Mario cerca la principessa, Sognoberto invoca l'aiuto di Mario assumendo le sembianze di uno spirito. Viene liberato dal Frammento d'incubo da Mario e Oniriluigi e per ringraziarli li riporta nel Mondo reale per poi scappare subito dopo con l'intenzione di liberare il suo popolo. Poco più tardi, quando i due fratelli cadono da un ponte e aiutano un Guancialino nei pressi di un'altra zona del castello, Sognoberto racconta la storia del suo popolo e chiede ai due fratelli di liberare i suoi sudditi. Mario e Luigi accettano e vanno alla ricerca del consigliere del principe, Vecchioniro per poter trovare un modo per accedere nell'Abisso del Mondo onirico dove è stata portata Peach. Giunti nell'Abisso, Sognoberto si rende conto che il rapitore di Peach è stato proprio il suo antico nemico Inkubak, il quale si è alleato con Bowser arrivato in quel momento nell'abisso, grazie al portale onirico aperto da Luigi. In seguito Sognoberto consiglia ai due fratelli di raggiungere Sonnosabbie dove Inkubak e Bowser si sono recati per rubare la Pietra onirica. L'artefatto però è stato già rubato e il Principe decide di trasformarsi in un cuscino per poter accedere a Sonnosabbie oniriche attraverso un Dormipunto e parlare con lo Spirito della Pietra onirica, il quale è rimasto nel suo luogo di origine, e sapere dove si sono diretti i due furfanti. A Pigiamonte Sognoberto è costretto a ritirarsi poiché Inkubak e Bowser hanno scatenato il Dormiritmo per poter far addormentare la gente e ripristinare i poteri della Pietra onirica. Sognoberto decide perciò di trasformarsi nuovamente in un cuscino e fuggire insieme a Mario a Pigiamonte onirico in cui rimangono intrappolata a causa del Dormiritmo che ha appesantito il sonno di Luigi facendo chiudere il Portale onirico. Successivamente Sognoberto, sebbene in ritardo, ricorda di avere a disposizione un Blocco Condotto da utilizzare per facilitare la loro avventura. Dopo essere stato ingannato a Dormiriva, da Kamek travestito da Principessa Peach, Sognoberto si fa scortare dai due fratelli a Castel Guanciale per parlare col Dr. Abbiocco tornato dal suo viaggio d'affari e scoprire come risvegliare Piumadormo, l'unico in grado di abbattere la barriera del Neo-Castello di Bowser. Sognoberto afferma di aver visto una statua di Piumadormo da qualche parte e apre una porta a Castel Guanciale onirico che porta a un altro punto dell'Abisso onirico. Sognoberto si ricorda di essere già stato in passato nell'Abisso onirico per trovare il Mondo per risvegliare Piumadormo durante la sua prima lotta contro Inkubak. Sognoberto traduce le scritte riportate sulla statua di Piumadormo e accompagna i due fratelli alla ricerca delle cinque parti che compongono l'Ultraletto. A Sonnambosco onirico, il Principe Sognoberto convince dopo vari tentativi, Piumadormo ad aiutarli permettendogli in cambio che Mario gli avrebbe dato tutte le sue monete, mal grado l'opinione dell'idraulico. Al Neo-Castello di Bowser affronta Inkubak in combattimento, e perde poiché il suo nemico è diventato più forte. Durante la battaglia contro il re dei pipistrelli, il Principe Sognoberto, aiuta Mario curandolo di 30 PV una volta per turno. In seguito il Principe Sognoberto incita Dorastella e Peach a distruggere la Pieta onirica per evitare che Bowser la utilizzi per i suoi scopi. Alla fine del gioco ne raccoglie i pezzi e chiede a Piumadormo di ripristinarla, ma rimane stupito quando questi invece la trasforma nella Moneta onirica. Per tutte le fasi di gioco, Sognoberto fa da tutorial a Mario e Luigi insegnandogli come utilizzare i Magiluigi e i Meccanismi Magiluigi.

Descrizione del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personalità e carattere[modifica | modifica wikitesto]

Il Principe Sognoberto viene descritto come un sovrano benevolo che odia la guerra, ma che fa del tutto per poter difendere l'onore e la vita del suo popolo, per questo i suoi sudditi a volte lo chiamano col titolo di Sua Eccellenza. A differenza di altri Principi, come il Principe Fagiolino, egli non tiene a mostrare la sua bellezza. Nonostante ciò ha un certo carattere che si dimostra quando Mario e Luigi affermando di non sapere il suo nome. In alcune situazioni litiga con Dorastella, la quale ha un atteggiamento un po' frettoloso. Sa come trattare con Piumadormo e davanti ad Inkubak si rivela essere molto serio. Si preoccupa troppo per la Pietra onirica, da quanto dimostrato alla fine del gioco e per questo Piumadormo ribadisce che non bisogna fare troppo affidamento su questa oggetto se si vogliono realizzare i propri desideri.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Come tutti i membri del popolo dei Guancialini, il Principe Sognoberto possiede l'abilità innata di viaggiare tra il Mondo reale e il Mondo onirico e può anche assumere la forma di un cuscino. Non si sa come ma riesce a comunicare con Mario sotto forma di spirito anche mentre si trova intrappolato in un Frammento d'incubo.

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua Nome Significato
Jap.png Giapponese ユメッブ
Yumebbu
Uk.png Inglese Prince Dreambert
France.png Francese Prince Rêvebert (NOA)
Prince Tédibert (NOE)
De.png Tedesco Prinz Traumbert
Spa.png Spagnolo Príncipe Oniberto (NOA)
Príncipe Duermeberto (NOE)
Du.png Olandese Prins Dreambert
Pt.png Portoghese Oniriberto

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il nome di Sognoberto sembra essere la combinazione tra la parola "Sogno" e il nome "Roberto", un po' come per Toadoberto.
  • Egli somiglia a Magolor del gioco Kirby Adventure Wii.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]