Super Mario All-Stars

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia di Mario.
Super Mario All-Stars
SuperMarioAllStars USA.jpg
Sviluppatore: Nintendo EAD
Pubblicazione: Nintendo
Genere: Compilation, piattaforme
Console: Super Nintendo Entertainment System/Super Famicom
Modalità: Giocatore singolo, multigiocatore
Valutazione:
PEGI3new.svg PEGI: Da tre anni in poi
ESRB K-A.png ESRB: Bambini ed adulti
Dispositivo:
Super Nintendo:
Media SNES.png Cartuccia
Controller:
Super Nintendo:
Data di pubblicazione: Jap 14 luglio 1993
Usa 1 agosto 1993
Eur 16 dicembre 1993
Aus 16 dicembre 1993
[ Topic di discussione]
Questo articolo tratta del gioco per Super Nintendo. Per informazioni su altri usi, vedi Super Mario All-Stars (disambigua).
Box!64.png Questo articolo è un abbozzo. La Super Mario Wiki si basa sui contributi dei lettori, sapresti aggiungere informazioni?

Super Mario All-Stars (conosciuto in Giappone con il nome di Super Mario Collection) è una compilation di remake dei primi quattro giochi di Super Mario per il Super Nintendo (Super Famicom in Giappone). I giochi nello specifico sono: Super Mario Bros., Super Mario Bros. 2, Super Mario Bros. 3 e Super Mario Bros.: The Lost Levels (conosciuto come Super Mario Bros. 2: For Super Players in Giappone), rilasciato per la prima volta in occidente. Questa collection contiene una serie di miglioramenti grafici, musicali e la presenza di un sistema di salvataggio.

La compilation successivamente è stato rilasciata nuovamente con il titolo di Super Mario All-Stars + Super Mario World dove, come intuibile, è stato aggiunto Super Mario World con una grafica aggiornata. A differenza dell'originale, questa versione del gioco non è mai stata rilasciata in Giappone.

Nel 2010, per celebrare il 25° anniversario di Super Mario Bros., è stata pubblicata un'ulteriore collection con il nome di Super Mario All-Stars: Edizione per il 25° anniversario, rilasciata insieme al libretto Super Mario History 1985-2010 e ad un cd contenente le ost e gli effetti sonori del gioco.

Differenze e cambiamenti[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario Bros. e Super Mario Bros.: The Lost Levels[modifica | modifica wikitesto]

Grafica[modifica | modifica wikitesto]

La grafica di questi due giochi è completamente differente rispetto rispetto agli originali per NES. Gli sprite dei giochi sono stati cambiati a causa del passaggio dagli 8 ai 16-bit e tutti i livelli hanno subito un importante aggiornamento grafico. Il terreno non è più costituito da blocchi e mentre nei livelli in pianura la terra è ricoperta dall'erba, nei livelli ambientati un un paesaggio invernale la neve, la cui presenza nell'originale era sottolineata unicamente dai cespugli colorati di bianco, ora ricopre tutto il terreno. I tutti i livelli è stato aggiunto uno sfondo; nei livelli in pianura è presente unicamente uno sfondo azzurro (come nei giochi originali), nei livelli ambientati di notte è possibile osservare delle stelle, nei livelli sotterranei è presente un muro, mentre nei livelli subacquei è presente un effetto di distorsione. Per quanto riguarda Super Mario Bros.: The Lost Levels, la neve presente nell'originale è stata eliminata in alcuni livelli, i Koopa no cambiano il colore del guscio, i Calamaki sono rosa invece che bianchi, mentre i Pesci Smack grigi sono diventati verdi. I Pallottoli Bill sono animati, mentre lo sprite di Bowser assomiglia molto a quello di Super Mario Bros. 3. I livelli 6-3 di Super Mario Bros. e 7-3 e C-3 di Lost Levels, monocromatici nei giochi originali, ora presentano la stessa tavolozza di colori dei livelli 3-3 del primo gioco e 2-3 del secondo. In entrambi i remake, in alcune zone segrete nel cielo o nei livelli sotterranei, sono presenti delle immagini di Mario o Luigi che fanno il gesto della vittoria. Nei livelli sotterranei i suoni hanno un effetto eco. La lava non è più acqua ricolorata di rosso e bolle.

Gli sprite di Mario e Luigi non sono più identici, sulla falsariga di quelli di Super Mario Bros. 3. Mario ha maglia blu e salopette rossa, mentre Luigi ha maglia viola e salopette verde (non molto diverso da come appaiono nelle serie animate della DIC Entertainment): quando diventano Mario Fuoco e Luigi Fuoco, maglia e cappello diventano bianchi per tutti e due lasciando i colori distintivi delle salopette. Quando Mario o Luigi entra nel castello alla fine del livello o in un tubo sul soffitto, fa il gesto della vittoria.

Invece di un singolo Toad, dopo aver sconfitto Bowser nei mondi precedenti l'ultimo si trova un sacco con dentro un numero di Toad pari a quello del mondo che si ha appena finito. Ogni gruppo di Toad ha una sua animazione distinta. La Principessa Peach invece si trova in una gabbia sospesa sopra la lava, in cui Mario (o Luigi) entra. Tutti e due i giochi finiscono con un'animazione di Peach che dà un bacio a Mario (o Luigi): in Super Mario Bros. lui arrosisce, mentre in The Lost Levels gli vengono gli occhi a cuore nel mondo 8 e arrossisce ricevendo più baci nel mondo D.

I muri di mattoni del livello 8-3 di Super Mario Bros. e dei livelli 8-2, 8-3 e D-3 di The Lost Levels hanno un loro design definito invece di essere indistinguibili dai Blocchi mattone normali. Il Castello di Bowser è inoltre distinguibile dagli altri castelli dalla presenza di tuoni e fulmini sullo sfondo. I livelli del mondo 9 di The Lost Levels hanno lo stesso sfondo degli altri livelli acquatici.

Per motivi sconosciuti, l'animazione di Mario/Luigi Fuoco che tira palle di fuoco a mezz'aria o in acqua è incompleta.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore inizia con 5 vite invece che 3, e ne può avere fino a un massimo di 128. La schermata all'inizio di ogni livello ha un riquadro raffigurante tutte le varietà di nemici presenti nel livello, escluse le Piante Piranha. Le introduzioni dei castelli tuttavia mostrano solo ed esclusivamente Bowser.

Quando si colpisce un Blocco mattone, invece di ridiscendere velocemente come quando si colpisce qualsiasi altro blocco si scende lentamente. La cosa accade esclusivamente in questi due giochi nella versione All-Stars: persino nella versione di Super Mario Bros. 3 inclusa in questa raccolta la cosa non accade. Le hitbox delle Piante Piranha ora le coprono interamente, mentre nel gioco originale la parte più in alto della bocca non faceva alcun danno.

Molti bug sono stati rimossi. Non è più presente lo spazio sopra al tubo d'uscita in fondo ai livelli acquatici in cui Piccolo Mario poteva rimanere incastrato, e glitch come il Minus World sono spariti (è ancora possibile attraversare il muro, ma entrare nel tubo porterà comunque al mondo 4).

Il tempo rimasto alla fine del livello viene convertito in punti anche nei castelli, cosa che non succedeva nelle versioni originali.

La schermata di Game Over presenta Mario/Luigi accanto al logo del gioco, insieme alle opzioni di continuare, salvare e continuare o salvare e uscire. Tale schermata rimuove il messaggio di congratulazioni che era originariamente presente nella schermata di Game Over del mondo 9 di The Lost Levels.

Il muro di mattoni sullo sfondo del livello 8-3 adesso è unico invece di essere spezzato in più parti.

Quando si fa la modalità difficile dopo aver finito il gioco base, una stella appare accanto al numero del livello. Inoltre si ricomincia dal livello 1-1 con i punti e i potenziamenti con cui si è arrivati alla fine del livello 8-4, rendendo questa versione l'unica volta in cui è possibile trovare un fiore di fuoco nei primi blocchi del gioco.

Se si gioca in due, il cambio di giocatore non avviene più solamente quando uno dei due perde una vita, ma anche quando uno dei due arriva alla fine di un livello.

È possibile salvare il gioco. Mentre in Super Mario Bros. riprendendo un salvataggio si ricomincia all'inizio dell'ultimo mondo fatto, in The Lost Levels si ricomincia dal livello esatto, data la maggiore difficoltà del gioco.

Non è più necessario finire The Lost Levels quattro volte per accedere ai mondi A, B, C e D, ma solo una.

Nel livello 1-2 di The Lost Levels, il tubo che porta al mondo 4 è circondato dalla lava, e il primo fossato del livello non ha più l'acqua.

Nella versione originale di The Lost Levels, i Martelkoopa del mondo 8 caricano verso il giocatore. In questa versione lo fanno anche nei mondi 7, 9, A, B, C e D.

I Bowser dei mondi 9, A, B, C e D ora attaccano solamente lanciando martelli. I tre Falsi Bowser dei mondi A, B e C hanno le loro vere forme cambiate (nell'originale erano un Goomba, un Koopa verde e una Nella rispettivamente, ora sono un Koopa rosso, un Pesce Smack verde e un Pallottolo Bill), mentre quello del mondo D, originariamente un Falso Bowser che si rivelava una Koopistrice, è ora il vero Bowser.

I Super trampolini del mondo B ora sono trampolini normali.

Il castello del livello 9-3 ora ha lo sfondo blu e il pavimento marrone.

I blocchi dei livelli 8-2, 8-3 e D-3 ora sono Blocchi nascosti.

È possibile rifare il mondo 9 quanto si vuole.

Musica[modifica | modifica wikitesto]

Oltre ai remix dei temi musicali del gioco originale, sono presenti nuove tracce per le aree bonus e per la battaglia con Bowser. La musica non si resetta ogni volta che si entra in un tubo. La sezione subacquea del livello 8-4 mantiene la musica del castello invece di passare a quella dei livelli acquatici. Il tema dei livelli sotterranei è basato sulla versione di Super Mario Bros. 3, e la musica di quando si salva Peach è la versione estesa di The Lost Levels anche in Super Mario Bros..

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Durante lo sviluppo il gioco doveva chiamarsi Mario Extravaganza.

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua Nome Significato
Jap.png Giapponese スーパーマリオコレクション
Sūpā Mario Korekushon

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]