Super Mario All-Stars

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia indipendente italiana.
Super Mario All-Stars
SuperMarioAllStars USA.jpg
Sviluppatore: Nintendo EAD
Pubblicazione: Nintendo
Genere: Compilation, piattaforme
Console: Super Nintendo Entertainment System/Super Famicom
Modalità: Giocatore singolo, multigiocatore
Valutazione:
PEGI3new.svg - Da tre anni in poi
ESRB K-A.png - Kids to Adults (Bambini ed adulti)
Dispositivo:
Super Nintendo:
Media SNES.png Cartuccia
Controller:
Super Nintendo:
Data di pubblicazione: Jap 14 luglio 1993
Usa 1 agosto 1993
Eur 16 dicembre 1993
Aus 16 dicembre 1993
[ Topic di discussione]
Questo articolo tratta del gioco per Super Nintendo. Per informazioni su altri usi, vedi Super Mario All-Stars (disambigua).
Box!64.png Questo articolo è un abbozzo, puoi aggiungere informazioni?
Super Mario All-Stars (conosciuto in Giappone con il nome di Super Mario Collection) è una compilation di remake dei primi quattro giochi di Super Mario per il Super Nintendo (Super Famicom in Giappone). I giochi nello specifico sono: Super Mario Bros., Super Mario Bros. 2, Super Mario Bros. 3 e Super Mario Bros.: The Lost Levels (conosciuto come Super Mario Bros. 2: For Super Players in Giappone), rilasciato per la prima volta in occidente. Questa collection contiene una serie di miglioramenti grafici, musicali e la presenza di un sistema di salvataggio.

La compilation successivamente è stato rilasciata nuovamente con il titolo di Super Mario All-Stars + Super Mario World dove, come intuibile, è stato aggiunto Super Mario World con una grafica aggiornata. A differenza dell'originale, questa versione del gioco non è mai stata rilasciata in Giappone.

Nel 2010, per celebrare il 25° anniversario di Super Mario Bros., è stata pubblicata un'ulteriore collection con il nome di Super Mario All-Stars: Edizione per il 25° anniversario, rilasciata insieme al libretto Super Mario History 1985-2010 e ad un cd contenente le ost e gli effetti sonori del gioco.

Differenze e cambiamenti[modifica]

Super Mario Bros. e Super Mario Bros.: The Lost Levels[modifica]

Grafica[modifica]

La grafica di questi due giochi è completamente differente rispetto rispetto agli originali per NES. Gli sprite dei giochi sono stati cambiati a causa del passaggio dagli 8 ai 16-bit e tutti i livelli hanno subito un importante aggiornamento grafico. Il terreno non è più costituito da blocchi e mentre nei livelli in pianura la terra è ricoperta dall'erba, nei livelli ambientati un un paesaggio invernale la neve, la cui presenza nell'originale era sottolineata unicamente dai cespugli colorati di bianco, ora ricopre tutto il terreno. I tutti i livelli è stato aggiunto uno sfondo; nei livelli in pianura è presente unicamente uno sfondo azzurro (come nei giochi originali), nei livelli ambientati di notte è possibile osservare delle stelle, nei livelli sotterranei è presente un muro, mentre nei livelli subacquei è presente un effetto di distorsione. Per quanto riguarda Super Mario Bros.: The Lost Levels, la neve presente nell'originale è stata eliminata in alcuni livelli, i Koopa no cambiano il colore del guscio, i Calamaki sono rosa invece che bianchi, mentre i Pesci Smack grigi sono diventati verdi. I Pallottoli Bill sono animati, mentre lo sprite di Bowser assomiglia molto a quello di Super Mario Bros. 3. I livelli 6-3 di Super Mario Bros. e 7-3 e C-3 di Lost Levels, monocromatici nei giochi originali, ora presentano la stessa tavolozza di colori dei livelli 3-3 del primo gioco e 2-3 del secondo. In entrambi i remake, in alcune zone segrete nel cielo o nei livelli sotterranei, sono presenti delle immagini di Mario o Luigi che fanno il gesto della vittoria. Nei livelli sotterranei i suoni hanno un effetto eco. La lava non è più acqua ricolorata di rosso e bolle.

Curiosità[modifica]

  • Durante lo sviluppo il gioco doveva chiamarsi Mario Extravaganza.

In altre lingue[modifica]

Lingua Nome Significato
Jap.png Giapponese スーパーマリオコレクション
Sūpā Mario Korekushon

Voci correlate[modifica]