Super Mario Sunshine

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia di Mario.
Super Mario Sunshine
SMS-Boxart-Ita.jpg
Sviluppatore: Nintendo EAD
Pubblicazione: Nintendo
Genere: Piattaforme, azione/avventura
Console: Nintendo GameCube
Modalità: Giocatore singolo
Valutazione:
PEGI3new.svg PEGI: Da tre anni in poi
ESRBE.png ESRB: Per tutti
Dispositivo:
GameCube:
Media CD icon.png Disco ottico
Controller:
GameCube:
Data di pubblicazione: Rilascio originale:
Jap 19 luglio 2002
Usa 26 agosto 2002
Eur 4 ottobre 2002

Player's Choice:
usa 25 settembre 2003
eur 10 ottobre 2003
[ Topic di discussione]
Box!64.png Questo articolo è un abbozzo, puoi aggiungere informazioni?

Super Mario Sunshine è un gioco della serie di Super Mario per Nintendo GameCube. Pubblicato il 4 ottobre 2002 in Europa, è il successore di Super Mario 64, nonché il secondo gioco di piattaforme in 3D della serie. È l'unico gioco canonico della serie di Mario a presentare un doppiaggio dei personaggi durante le scene animate.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mario, la Principessa Peach e un gruppo di Toad, tra cui Mastro Toad decidono di trascorrere una vacanza sull'Isola Delfina. Durante il viaggio, su uno schermo a bordo dell'aereo, viene proiettato un video che ha come protagonisti dei Palmensi. Gli abitanti dell'isola mostrano ai passeggeri le meraviglie della loro terra, insieme alle sue peculiarità e cibi tradizionali. Mario e Mastro Toad rimangono incantati, mentre Peach nota sullo sfondo una sagoma nera in movimento, simile a Mario.

Mario affronta una Fangopiranha all'inizio del gioco.

Una volta arrivati sull'isola, l'aereo è costretto ad un atterraggio di emergenza, a causa di un'enorme macchia rosa dalla forma della testa di Mario presente sulla pista di atterraggio. Vicino all'aereoporto Mario trova un dispositivo senziente inventato dal Professor Strambic, lo SPLAC 3000. Una volta riconosciuto Mario, lo SPLAC 3000 gli insegna come spruzzare acqua e l'idraulico ripulisce la melma, sconfiggendo una Fangopiranha, che lascia cadere un Sole Custode. La pista di atterraggio torna alla normalità, ma Mario viene arrestato dalla Polizia dell'Isola Delfina, con l'accusa di aver imbrattato tutta l'isola, provocando la fuga dei Soli Custodi dalla Porta Solis, fonte di luce dell'isola stessa. Nonostante l'obiezione della principessa Peach, Mario viene arrestato e condannato a pulire tutta la melma.

Il giorno dopo, Mario esce dalla sua cella e inizia a pulire l'isola. Una volta sconfitta un'altra pianta Fangopiranha, la Statua del Grande Palmense si erge da sottoterra, con l'ombra dalle sembianze di Mario sopra di essa. Mario Ombra cerca di rapire la principessa Peach, ma Mario riesce a fermarlo, facendolo fuggire dentro la statua, attraverso un Teletrasporto "M" collegato ai Colli Ariosi. Successivamente, si scopre chr portali simili si trovano anche in altre zone dell'isola.

La vera identità di Mario Ombra.

Una volta raccolti dieci Soli Custodi, Mario Ombra tenta nuovamente di rapire la principessa, e questa volta ci riesce, fuggendo verso Girasolandia. Mario lo insegue e una volta affrontato e sconfitto Bowsermatic scopre che Mario Ombra è in realtà Bowser Junior. Junior è il figlio di Bowser, il quale ha saputo da suo padre che Peach era sua madre ed è stata rapita da un cattivo di nome Mario. Per ibrattare l'isola ha utilizzato il Pennello Magico, che gli è stato dato un "vecchio con il camice bianco". Dopo questa rivelazione Bowser Junior si ritrasforma in Mario Ombra e fugge con Peach verso il Vulcano Corona.

Mario continua a raccogliere i Soli Custodi, fino a quando Delfinia non viene allagata da un alluvione, che distrugge la grata che blocca l'accesso al vulcano. L'idraulico entra al suo interno e, una volta raggiunta la cima, trova Bowser e Bowser Junior che fanno il bagno dentro una vasca bollente, con Peach seduta su una paperella di gomma. Mario utilizza lo Spruzzorazzo per far cadere la vasca. Così tutti precipitano sull'Isola Delfinia e un Sole Custode, nascosto nella vasca, ritorna alla Porta Solis.

Mario e Peach atterrano sulla stessa isola, ma lo SPLAC 3000 si danneggiato a causa della caduta e dopo aver ringraziato Mario per l'avventura vissuta con lui si spegne. Intanto, su isolotto lontano, Bowser decide di spiegare a suo figlio che Peach non era sua madre, ma Junior dice di averlo sempre saputo, e che ora vuole solo vendicarsi di Mario. I due decidono però di riposarsi per il momento. Intanto, a Delfinia, i Palmensi si scusano con Mario per averlo accusato di un crimine che non aveva commesso, e lo SPLAC 3000 ritorna a funzionare e viene consegnato a Mario da due Toad. A questo punto, come visibile dalle immagini dai titoli di coda, Mario e Peach iniziano la loro vera vacanza.

La foto finale del gioco, dopo aver raccolto tutti i 120 Soli Custodi.

Finendo il gioco senza raccogliere tutti i Soli Custodi, l'ultima immagine che compare nei crediti è quella di Il Palmassimo che trova il Pennnelo Magio al Lido Raggiante. Una volta che tutti e 120 i Soli Custodi sono stati raccolti, essa viene sostituita da una foto di gruppo di Mario, i suoi amici e tutti gli abitanti dell'isola, scattata all'Hotel Delfino.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

L'obiettivo del gioco è essenzialmente di recuperare i Soli Custodi portando a termine determinate missioni. Quest'ultime si articolano in sette livelli (più quelli sbloccabili o segreti), raggiungibili in modo stravagante partendo da Delfinia. Una volta ottenuti tutti i Soli Custodi, Mario potrà accedere al Vulcano Corona, dove si nasconde Bowser con la Principessa Peach. In questo gioco Mario perde alcune sue mosse introdotte in Mario 64, come i pugni e i calci. Per attaccare infatti Mario si servirà esclusivamente dello SPLAC 3000 e del suo potente getto d'acqua. Alcuni nemici, compresi i boss, vanno sconfitti ricorrendo all'astuzia, cercando il loro punto debole con lo SPLAC 3000. Per esempio, Pipino Piranha va sconfitto facendogli ingoiare un sacco d'acqua per poi eseguire un rapido schianto a terra sulla sua pancia. Mario può servirsi dell'acqua anche per bagnare il pavimento e scivolare più velocemente su di esso. Un'altra importante aggiunta è Yoshi, che fa il suo ritorno come destriero, dopo Super Mario World. In questo gioco Yoshi è vulnerabile all'acqua, infatti se cade in mare scompare. Gli Yoshi inoltre sono ghiotti di frutta. Ogni frutto ingoiato fa cambiare il loro colore, dando proprietà differenti al succo che sputano in base appunto al suo colore. Bisogna anche evidenziare che, se l'icona "Succo" dello Yoshi si svuota, egli sparirà. Per ricaricarla è sufficiente ingoiare della frutta.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Boss[modifica | modifica wikitesto]

Luoghi[modifica | modifica wikitesto]

Il Porto Giocondo

Potenziamenti di SPLAC 3000[modifica | modifica wikitesto]

  • Spruzzatore: Il primo potenziamento che permette di sparare acqua.
  • Spruzzoplano: permette di sparare dei getti d'acqua dai condotti, facendo rimanere Mario sospeso per più tempo.
  • Spruzzoturbo: tenendo premuto il pulsante Mario può eseguire dei super scatti velocissimi in avanti, grazie alla propulsione idrica.
  • Spruzzorazzo: caricandolo, permette di fare un gigantesco salto in alto grazie alla propulsione idrica, permettendo di eseguire dei super schianti a terra.

Oggetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Monete: le normalissime monete d'oro di ogni gioco di Mario. Si trovano un po' ovunque.
  • Monete Rosse: valgono quanto due monete normali, e in alcuni livelli ne sono sistemate otto.
  • Monete Blu: valgono quanto cinque monete normali, e si possono trovare in quasi tutti i livelli pulendo le grandi M sulle pareti di alcune strutture. Inoltre, se si portano delle Monete Blu a un negoziante dell'isola, lui offrirà a Mario un Sole Custode per ogni decina di monete. In tutto ce ne sono 240.
  • Fungo 1-Up: Dona una vita come sempre.
  • Bottiglia piccola:Riempie metà serbatoio dello SPLAC 3000.
  • Bottiglia grande:Riempie tutto il serbatoio dello SPLAC 3000.

Differenze dagli altri Mario in 3D[modifica | modifica wikitesto]

Super Mario Sunshine presenta delle caratteristiche che non si ripeteranno o non si sono ripetute negli altri capitoli della serie di Super Mario:

  • È l'unico episodio 3D che non inizia con Peach che manda una lettera a Mario;
  • È l'unico episodio dove il Castello di Peach non appare;
  • È l'unico episodio dove non ci sono né Koopa né Goomba;
  • È l'unico episodio dove non c'è l'invincibilità.
  • È l'unico gioco in 3D dove appaiono i Soli Custodi invece che le Super Stelle.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Mario e Peach indossano una maglietta a maniche corte, per far capire che è estate.
  • È uno dei pochissimi giochi dell'intera serie di Mario dove tutti i personaggi hanno un vero e proprio doppiaggio dei dialoghi. Nonostante ciò, Mario continua a non parlare.
  • Il Pennello Magico di Bowser Junior appartiene alla stessa ditta di SPLAC 3000, quella del Professor Strambic.
  • Nel nome di SPLAC c'è un errore di traduzione dei programmatori: il nome per intero è: "Sistema Propulsivo di Lancio Idrico Combinato", quindi l'abbreviazione del nome dovrebbe essere SPLIC.
  • In WarioWare: Smooth Moves c'è un minigioco basato su Super Mario Sunshine.
  • Super Mario Sunshine, insieme a Super Mario 64, è l'unico gioco in 3D dove non appare Luigi.
  • Nella versione inglese molti posti hanno una parte del nome in italiano.
  • Nella versione giapponese, Mario ha delle battute di dialogo durante alcuni filmati rimosse dalle altre versioni.
  • Dei tre sequel inizialmente pensati per Super Mario 64, questo è l'unico ad essere stato pubblicato.

Elementi beta[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Elementi beta di Super Mario Sunshine.

Staff[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Staff di Super Mario Sunshine.

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Galleria:Super Mario Sunshine.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]