Svoltadiqua

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia di Mario.
Svoltadiqua
Svoltadiqua.png
Posizione: Tra le dimensioni
Abitanti: Abitanti di Svoltadiqua
Prima apparizione: Super Paper Mario (2007)

Svoltadiqua è una cittadina posta tra le dimensioni, e la controparte speculare di Svoltadilà, apparsa in Super Paper Mario. Svoltadiqua è stata creata dalla Tribù degli Antichi e dalla Tribù dell'Oscurità, per controbilanciare Svoltadilà.

La particolarità che distingue Svoltadiqua da Svoltadilà è la sua colorazione generale più scura, e un aspetto più malandato suggerito da finestre rotte e colonne spezzate. Anche gli abitanti hanno delle personalità simili, ma diametralmente opposte. Per esempio, Alfredo di Svoltadilà racconta notizie ovvie credendole segreti eccezionali, mentre la sua controparte Bruno a Svoltadiqua dà consigli utili credendoli ovvi e scontati. Poi, la musica di Svoltadiqua è la stessa di Svoltadilà, ma con alcune note mancanti ed abbassata di molto.

Come Svoltadilà, anche Svoltadiqua ha le Colonne del Cuore e un Labirinto dei 100 Livelli, il cui boss è Ombroso. Svoltadiqua ha una grande torre analoga a quella di Svoltadilà, ma nera anziché bianca, e sopra di essa c'è solo la porta per Castel Cenere. A Svoltadiqua vive Occhiomerlo, che insieme alla controparte speculare di Merlocchio è l'unico a sapere dell'esistenza della Sala degli Specchi che collega tra loro le due città e di cui tutti gli altri ignorano. Tuttavia, andando avanti col gioco, altri personaggi scoprono l'esistenza dell'altra città, e i due scrittori Tahoma e Garamond si scambiano addirittura di posto.

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua Nome Significato
Jap.png Giapponese ウラハザマタウン
Ura Hazama Taun
Uk.png Inglese Flopside
France.png Francese Verso
De.png Tedesco Flopstadt
Spa.png Spagnolo Villacruz

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]