Tribù degli Antichi

Da Super Mario Wiki.

La Tribù degli Antichi è una civiltà avanzata citata da molti personaggi in Super Paper Mario. Erano molto intelligenti e possedevano un grande potere magico, la loro influenza raggiunse migliaia di dimensioni. La controparte della Tribù degli Antichi è la Tribù dell'Oscurità che si staccò dal resto degli antichi 2000 anni prima degli eventi di Super Paper Mario. Mentre la tribù dell'Oscurità proibì i matrimoni misti per paura di perdere il loro potere magico, gli antichi avevano fiducia nel potere dell'amore e la passione di alcuni divenne una leggenda. 1500 anni prima degli eventi del gioco un gruppo di quattro saggi scrisse il Profeticus Lucis per contrastare il Profeticus Tenebrae e creò il Cuore dell'Innocenza che fu diviso in otto pezzi, i Cuori Puri i quali vennero sparsi in tutti i mondi nell'attesa che un giorno venissero affidati a quattro "eroi della luce" gli unici in grado di salvare i mondi dalla distruzione. Gli antichi crearono anche Svoltadilà, una città tra le dimensioni.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli Antichi erano un popolo intelligentissimo ma che mancava di forza fisica. 3000 anni prima degli eventi di Super Paper Mario, un potente mago sfruttò le conoscenze apprese dal Profeticus Tenebrae per creare degli "strumenti di pensiero" noti come Pixl. Grazie ai Pixl gli Antichi diffusero tra le dimensioni le loro magie e riuscirono a creare potenti città ma ormai ne erano diventati dipendenti e avevano bisogno di loro a tutti i costi. Dopo 1000 anni di prosperità i Pixl caddero sotto il controllo della Regina dei Pixl. Essa venne sconfitta dai dodici Pixl originali che caddero tutti in battaglia tranne uno.

Il sopravvissuto alla rivolta scoprì che i Pixl erano stati creati dalle anime dei defunti (la Regina dei Pixl era l'anima della figlia del mago che lì creò) e per evitare un'altra rivolta, prese il Profeticus Tenebrae e sparì formando la Tribù dell'Oscurità.

Cinquecento anni dopo la rivolta dei Pixl, gli Antichi si resero conto che il Profeticus Tenebrae aveva previsto la fine dei mondi per mano del Vuoto 1500 anni più tardi. In gruppo di quattro saggi, credendo che il potere dell'amore avrebbe salvato l'universo, crearono il Cuore dell'Innocenza per contrastare il Cuore Oscuro, il quale avrebbe creato il Vuoto. Successivamente lì spezzarono in Cuori Puri sparsi in tutti i mondi. Scrissero il Profeticus Lucis per guidare gli "Eroi della luce" verso la salvezza e impedire la distruzione dei mondi. Gli Antichi poi crearono la città di Svoltadilà mentre la Tribù dell'Oscurità creò la sua controparte, Svoltadiqua. In entrambe le città vennero erette otto Colonne del Cuore si cui i quattro eroi avrebbero dovuto posizionare i Cuori Puri. Per testare i poteri dei Cuori Puri e delle ombre entrambe le tribù crearono due labirinti, il Labirinto dei 100 di Svoltadilà e il Labirinto dei 100 di Svoltadiqua con a guardia due mostri leggendari.

Gli Antichi dopo la rivolta dei Pixl, limitarono i poteri di coloro che avevano creato e li sigillarono in modo che solo gli eroi della luce potessero trovarli. Senza i Pixl gli Antichi diminuirono rimanendo in pochi. In Super Paper Mario sono rimasti solo i loro discendenti e lo spirito di Merlumina.

Membri[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli Antichi in Super Paper Mario compaiono soltanto i quattro saggi. Ci sono anche molti discendenti degli Antichi tra cui Merlocchio, Merluna, Marlastra, Elargisto e Occhiaperti. Dei membri della Tribù dell'Oscurità è rimasto soltanto il Conte Blumiere e Occhiomerlo che è un discendente di tale tribù.

I Quattro Saggi[modifica | modifica wikitesto]

Merlombra[modifica | modifica wikitesto]

Merlombra

Merlombra viene descritta da Consilia come un saggio dolce e amorevole. Era una dei quattro saggi della Tribù degli Antichi. Fu lei a creare il Cuore dell'Innocenza e a dividerlo negli otto Cuori Puri. Non compare nel gioco ma solo in una vetrata nella Sala degli specchi. È un antica antenata di Merluna e Merlastra e nell'aspetto è identica a quest'ultima.

Merlucio[modifica | modifica wikitesto]

Merlucio

Merlucio, come rivelato da Consilia, era molto informato sulla natura delle dimensioni e dei Mondi e utilizzò le sue conoscenze per fondare Svoltadilà. È un lontano parente di Merlocchio che gli somiglia molto e possiede la maggior parte dei libri che Merlucio si è portato dietro. Il suo aspetto è molto simile a quello di Merlocchio in Paper Mario: Il Portale Millenario.

Merlio[modifica | modifica wikitesto]

Merlio

Secondo Consilia, Merlio era molto conosciuto ai suoi tempi e insieme a Merlumina fu l'autore del Profeticus Lucis. A differenza dei suoi simili maschi, Merlio non ha i baffi ma indossa le tipiche vesti degli Sciamani. Come Elargisto egli aveva un grande controllo sulle dimensioni.

Merlumina[modifica | modifica wikitesto]

Per approfondire, vedi Merlumina.

Merlumina era un membro della Tribù degli Antichi. Attese per 1500 anni l'"eroe della profezia" per donargli il Cuore Puro. Ella è l'unico membro dei saggi che appare normalmente nel gioco anche se come fantasma. È una lontana parente di Occhiaperti.


Altri[modifica | modifica wikitesto]

La sorella di Merlumina consegnò il Cuore Puro a Re Eztivo I, ma si innamorò di lui e lo sposò. Alla fine ebbero 100 figli. Questo fa di lei l'antenata di Re Eztivo V.

L'inventore dei Pixl era un membro della Tribù degli Antichi, come lo era anche sua figlia che una volta giunta al Game Over si trasformò nella Regina dei Pixl, che si presume sia diventata Ombroso, il mostro del Labirinto dei 100 Livelli di Svoltadiqua. I pixl erano nati da coloro che avevano ricevuto il Game Over. Il Mago aveva anche un figlio che credeva morto in un incidente che probabilmente potrebbe essere sopravvissuto diventando l'antenato di Dimensio.

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua Nome Significato
Jap.png Giapponese 古代の民
Kodai no min
Uk.png Inglese Tribe of Ancients
Spa.png Spagnolo Tribu Vetusta

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]