Vincent van Gong

Da Super Mario Wiki, l'enciclopedia di Mario.
Vincent-van-Gong-Nome.png
LM-Vincent-van-Gong.jpg
Nome completo: Vincent van Gong, Artista stravagante
Età: 59
Biografia: Non ha venduto neanche un quadro in trent'anni, ma si rifiuta testardo di lasciar perire la sua arte.
Stanza: Studio dell'artista
Punti vita: 100
Oggetto rilasciato: Chiave Picche
Cuore: A bon? Capirà la forsa de mes creacioné?

Vincent van Gong, Artista stravagante è un Fantasma Ritratto, apparso in Luigi's Mansion. Ha la capacità di dare vita ai suoi dipinti ed è responsabile della creazione dei fantasmi minori presenti all'interno del palazzo.

In passato è stato catturato dal Professor Strambic e trasformato in un ritratto grazie al Ritrattificatore di spettri. Poco prima degli eventi del gioco, è stato liberato da Re Boo insieme a tutti gli altri fantasmi ritratto, per vendicarsi della cattura di Boolosso. Nella Galleria il suo ritratto è il numero 21.

Questo fantasma è chiaramente ispirato a Vincent van Gogh. I due hanno un nome molto simile ed entrambi sono dei pittori che non sono mai riusciti a vendere nemmeno un quadro. Tuttavia mentre Van Gong ha un accento francese, Van Gogh era olandese.

Aspetto fisico[modifica | modifica wikitesto]

Vincent van Gong ha la pelle azzurra, i capelli bianchi, i baffi bianchi, la barba bianca appuntita e gli occhi verdi. Indossa un berretto rosso, un soprabito verde scuro sopra una maglietta a righe rosse e gialle e tiene sempre in mano la sua tavolozza con i colori e il pennello.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Vincent van Gong è un Fantasma Ritratto dell'Area 4. Si trova nello Studio dell'artista, al terzo piano del palazzo. Quando Luigi entra nella stanza Vincent van Gong esprime la sua rabbia per tutti i fantasmi che ha aspirato. Tuttavia, invece di combattere direttamente Luigi, Van Gong dipinge dei quadri e gli scaglia contro le sue creazioni.

Dopo che Luigi ha ispirato tutti i fantasmi creati dall'artista, Van Gong si arrabbia e lo attacca direttamente. In questo stato è vulnerabile alla torcia e può essere aspirato con il Poltergust 3000.

Una volta sconfitto, il quadro in cui aveva dipinto un forziere, prende vita, permettendo a Luigi di ottenere la chiave per l'Altare segreto.

Fantasmi creati[modifica | modifica wikitesto]

In battaglia, Van Gog attacca Luigi con sette fantasmi differenti a gruppi di tre (cinque nelle versioni PAL) della stessa specie ogni. In ordine, i sette tipi di fantasmi sono:

Cornici[modifica | modifica wikitesto]

Luigi's Mansion[modifica | modifica wikitesto]

Luigi's Mansion (Nintendo 3DS)[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

LM-Vincent-van-Gong-vivo-ritratto.png
  • Nel salone, accanto alle candele che Luigi deve spegnere, è presente un ritratto che raffigura Vincent van Gong quando era ancora in vita.
  • È l'unico fantasma ritratto non boss che, una volta sconfitto, lascia cadere una "chiave speciale".

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Lingua Nome Significato
Jap.png Giapponese イ ニ ョ ー ル · プ ジ イ
Senyōru Pujī
Uk.png Inglese Vincent Van Gore, the Starving Artist Vincent Van Gore, l'artista stravagante. Il suo nome deriva da Vincent van Gogh.
France.png Francese Vincent Van Gore Da Vincent van Gogh
De.png Tedesco Vincent Van Geight, Unersättlicher Künstler Vincent Van Geight, Unersättlicher Künstler. Il suo nome derivata da Vincent van Gong. In particolare "Geigh" deriva da ll'unione di "Gogh" e "Ghost" (fantasma).
Spa.png Spagnolo Pablo Psicasso, El artista muerto de hambre. Pablo Psicasso, l'artista morto di fame. Ispirato al pittore spagnolo Pablo Picasso.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]