Wario (serie)

Da Super Mario Wiki.
Questo articolo tratta dei giochi della serie. Per informazioni sul personaggio principale, vedi Wario.
Wario
Wario Serie-Logo.png
Logo corrente della serie.
Primo gioco: Mario & Wario (1993) (spin-off)
Wario Land: Super Mario Land 3 (1994) (Wario Land)
Ultimo gioco: WarioWare Gold (2018)
Numero di giochi: 18 (+5 spin-off)
Serie padre: Mario

La serie di Wario (ワリオ Wario) è uno spin-off della serie di Mario che vede appunto protagonista Wario. Essa è stata creata dai game designer Hiroji Kiyotake e Takehiko Hosokawa per Nintendo R&D1, la quale si occupava dei primi titoli della serie e che quindi ha successivamente affidato lo sviluppo dei giochi al suo successore, Nintendo SPD Gruppi 1 e 2. Tuttavia, alcuni giochi sono stati sviluppati da altre società, tra cui SUZAK, Good-Feel e Intelligent Systems. È la prima serie Nintendo basata su un cattivo / antieroe.

La serie di Wario si divide in altre due serie minori: Wario Land e WarioWare. La prima presenta giochi esclusivamente platform, che coinvolgono l'avido ed egoista Wario alla ricerca di tesori per accumulare più ricchezze. In Wario Land: Super Mario Land 3, Wario appare per la prima volta come personaggio giocabile, dopo essere stato l'antagonista in Super Mario Land 2: 6 Golden Coins. Invece, i giochi appartenenti alla serie di WarioWare, presentano brevi minigiochi, chiamati "microgiochi", che vengono creati da Wario e dai suoi amici, motivati dal desiderio di guadagnare del denaro, mentre lavorano nella WarioWare, Inc., un'azienda produttrice di videogiochi. I microgiochi necessitano spesso delle peculiarità delle console in cui vengono realizzati i giochi a cui appartengono. Nonostante la presenza di queste due principali serie, vi sono altri giochi sviluppati dalle compagnie citate precedentemente.

Personaggio principale[modifica | modifica wikitesto]

Wario, il personaggio principale della serie, è il primo cattivo / antieroe protagonista di una serie Nintendo.
Per approfondire, vedi Wario.

Wario è stato creato per essere la nemesi della mascotte principale di Nintendo, Mario, ed è apparso per la prima volta in Super Mario Land 2: 6 Golden Coins, gioco per Game Boy rilasciato nel 1992, dove era il principale antagonista, nonché il boss finale. Il suo nome deriva dall'unione tra "Mario" e la parola giapponese "warui" (悪 い), che significa "cattivo" ed è stato ideato da Hiroji Kiyotake, lo stesso creatore di Samus Aran per la serie Metroid. Dal 1997, il personaggio è stato doppiato da Charles Martinet, che è anche il doppiatore di Mario e di molti altri personaggi dell'omonima serie.

Wario è una persona avida e irascibile, l'esatto contrario della personalità della sua nemesi Mario. Infatti, mentre quest'ultimo è spesso impegnato in avventure al fine di compiere buone azioni per proteggere il Regno dei Funghi, Wario si avventura alla ricerca di tesori per aumentare la propria ricchezza o, in altri casi, compie gesti di altruismo in cambio di un'elevata somma di denaro. Anche se possiede la gran parte delle mosse di Mario, Wario sconfigge i nemici grazie alla sua forza sovrumana, utilizzando spesso l'Attacco fulmineo. Altre sue mosse sono dovute a dei determinati potenziamenti o a delle trasformazioni effettuate da un personaggio all'inizio di un gioco.

Serie principali[modifica | modifica wikitesto]

Serie Sinossi e valutazioni Lista dei giochi
Wario Land

Wario Land Serie-Logo.png

La serie di giochi platform di Wario Land presenta, come primo gioco, Wario Land: Super Mario Land 3, rilasciato su Game Boy nel 1993. Essa è stata sviluppata da Nintendo R&D1, tranne che per Wario Land: The Shake Dimension, che è stato sviluppato da Good-Feel. Wario Land: Super Mario Land 3 è stato sviluppato grazie alla grande popolarità ottenuta da Wario nel suo gioco d'esordio: Super Mario Land 2: 6 Golden Coins. Nel gioco, dopo essere stato cacciato da Mario Land ed aver perso tutte le proprie ricchezze, decide di depredare i tesori dei Pirati Black Sugar, i quali, assieme a Capitan Melassa e ad altri boss, vengono sconfitti. In seguito ai primi titoli, la serie cambia drasticamente sia a livello stilistico che di trama; ad esempio, l'ultimo gioco, Wario Land: The Shake Dimension, include un'introduzione e delle scene finali in stile anime.

Wario Land: Super Mario Land 3
Virtual Boy Wario Land
Wario Land II
Wario Land 3
Wario Land 4
Wario Land: The Shake Dimension

WarioWare

WarioWare Serie-Logo.png

La serie di WarioWare, in Giappone chiamata Made in Wario, inizia con WarioWare, Inc.: Minigame Mania, gioco rilasciato nel 2003 per Game Boy Advance. Inizialmente, la serie veniva sviluppata esclusivamente da Nintendo R&D1, ma dal secondo gioco di essa, WarioWare, Inc.: Mega Party Game$!, anche da Intelligent Systems (ed in WarioWare Gold pure da TOSE). Gli elementi che la contraddistinguono sono i microgiochi, dei minigiochi brevi e semplici, il cui lasso di tempo varia fra i tre ai cinque secondi, presentati in rapida successione. Essa è ispirata a Mario Artist: Polygon Studio per Nintendo 64DD e la sua modalità "Sound Bomber".

La serie ruota intorno alla società di videogiochi "WarioWare, Inc.", i cui sviluppatori, Wario e compagni, creano i vari microgiochi. Wario, motivato dal desiderio di fare soldi, fonda questa compagnia e assume i suoi amici, che sono dei personaggi ricorrenti nella serie.

WarioWare, Inc.: Minigame Mania
WarioWare, Inc.: Mega Party Game$!
WarioWare: Twisted!
WarioWare: Touched!
WarioWare: Smooth Moves
WarioWare: Do It Yourself
WarioWare: Do It Yourself - Showcase
Game & Wario
Pyoro
L'aeroplanino
WarioWare: Snapped!
WarioWare Gold

Spin-off[modifica | modifica wikitesto]

Titolo, primo rilascio e console Sinossi e valutazioni
Mario & Wario

MarioandWario Cover.jpg

Mario & Wario è un gioco platform-puzzle a scorrimento laterale ideato da Satoshi Tajiri e sviluppato da Game Freak per Super Famicom. Rilasciato esclusivamente in Giappone il 27 agosto del 1993, è uno dei pochi giochi di Mario che necessita l'utilizzo del mouse SNES. Mario, che ha diversi oggetti posizionati da Wario sulla testa, deve attraversare una serie di livelli composti da diversi ostacoli e trappole. A causa del fatto che gli oggetti sulla testa di Mario gli coprono la vista, il giocatore controlla la fata Wanda, che deve aggiungere o togliere blocchi a seconda di dove deve andare l'idraulico.

Inizialmente, il gioco doveva essere indirizzato al mercato nordamericano (come mostrato in anteprima nel numero di settembre 1993 di Nintendo Power e in una pubblicità canadese per un concorso di cereali Kellogg's[1], che mostrava la scatola tematica del gioco.

Jap 27 agosto 1993
Super Famicom
Wario's Woods

WWoods-Cover ITA NES.png

WWoods-Cover FR SNES.png

Wario's Woods è un gioco puzzle rilasciato sia per NES che per SNES nel 1994. Il giocatore, qui nei panni di Toad, deve prendere i nemici sottostanti a lui, disporli in colonne dello stesso colore e prendere le bombe che cadono dall'alto, associando il colore della bomba a quello dei nemici, per eliminarli. A differenza di altri giochi puzzle come Tetris o Puyo Puyo, in cui il giocatore manipola direttamente i vari pezzi, lui comanda un personaggio all'interno dello schema che in questo caso, come detto, è Toad.

Wario's Woods è stato l'ultimo gioco con licenza ufficiale rilasciato per il NES in Nord America, ed è stato l'unico gioco dell'intera libreria ad avere una valutazione ufficiale da parte dell'ESRB.

Jap 19 febbraio 1994
Usa 10 dicembre 1994
Eur 1995
NES / SNES
Wario Blast: Featuring Bomberman!

WBFB-Cover EUR.png

Wario Blast: Featuring Bomberman! è un crossover tra la serie di Wario e quella di Bomberman creato da Hudson Soft. Come per Super Mario Bros. 2 e Yume Kōjō: Doki Doki Panic, il gioco non è altro che Bomberman GB, uscito esclusivamente in Giappone, con l'aggiunta di Wario. Quest'ultimo decide di rubare tutto il denaro del mondo di Bomberman, e quindi questi affronta Wario in diverse battaglie per salvare il proprio mondo. Il giocatore può scegliere se essere nei panni di uno o dell'altro.
Jap 10 agosto 1994
Usa Novembre 1994
Eur 29 giugno 1995
Aus 29 giugno 1995
Game Boy
Wario World

WWorld-Cover PAL.jpg

Wario World è il primo gioco di Wario in 3D. Esso è stato sviluppato da Treasure, nel 2003, per Nintendo GameCube. Una gemma malvagia, chiamata "Pietra Oscura", improvvisamente si risveglia, distrugge il Castello di Wario e trasforma tutti i suoi tesori in mostri. Di conseguenza, Wario si avventura per sconfiggere tutti i nemici, riguadagnare i tesori perduti e distruggere la Pietra Oscura per riprendere il controllo del suo castello. Allo stesso tempo deve salvare anche dei Folletti, delle creature che avevano sigillato in passato la Pietra Oscura e che alla fine dell'avventura aiutano Wario nella ricostruzione del suo castello.
Eur 20 giugno 2003
Usa 23 giugno 2003
Aus 10 luglio 2003
Jap 27 maggio 2004
Nintendo GameCube
Wario: Master of Disguise

Wario-Master-of-Disguise-Cover.jpg

Wario: Master of Disguise è un gioco che è stato sviluppato da SUZAK per Nintendo DS nel 2007. Qui, Wario ha la capacità di sfruttare sette forme alternative, grazie ad una bacchetta magica di nome Graziano rubata a Zefiro Argentato (che poi si scopre essere il Conte Cannoli), dopo essersi teletrasportato nel mondo della televisione con il Telelmetto. Dopo averlo sconfitto ed essersi alleato con lui, Graziano gli informa della Pietra del Desio, una tavoletta capace di far avverare qualsiasi desiderio. Quindi affronta ancora numerosi nemici ed il boss finale Terrormisu. Infine, Wario ottiene la Pietra del Desio e desidera ottenere tutte le ricchezze del Conte Cannoli; tuttavia, non ha potuto teletrasportarli nel mondo reale e quindi si infuria.
Jap 18 gennaio 2007
Usa 5 marzo 2007
Aus 17 maggio 2007
Eur 1 giugno 2007
Nintendo DS

Apparizioni in altre serie[modifica | modifica wikitesto]

Wario è un personaggio giocabile sin dall'inizio in Super Smash Bros. Brawl, dove il suo abbigliamento principale è quello da motociclista della serie WarioWare; dopo aver ottenuto una Sfera Smash si trasforma in Wario-Man, il suo alter ego apparso anch'esso nella serie di WarioWare, mentre un altro attacco speciale è la Moto di Wario. Vi è inoltre uno scenario chiamato WarioWare, Inc., situato nella "Variety Tower" apparsa in WarioWare, Inc.: Mega Party Game$!, nel cui sfondo vi sono dei microgiochi che conferiscono al giocatore diversi poteri. Wario ritorna in Super Smash Bros. per Nintendo 3DS / Wii U, dove invece è un personaggio sbloccabile. Nei vari giochi della serie di Super Smash Bros. vi sono altri numerosi riferimenti alla serie di WarioWare che appaiono come assistenti, trofei e adesivi.

La serie di WarioWare ha forti legami con quella di Rhythm Heaven, che è stata creata dallo stesso team di sviluppo. Inizialmente, i personaggi della serie di WarioWare che apparivano in Rhythm Heaven erano solo gli Strambi Spaziali; tuttavia, Rhythm Heaven Megamix include due set di sfide che presentano la gran parte dei personaggi di WarioWare. A loro volta, in Game & Wario e WarioWare Gold vi sono molti cameo da parte di personaggi della serie di Rhythm Heaven.

Essa ha fatto vari cameo anche nella serie di Daigasso! Band Brothers: tutt'e tre i titoli che compongono la serie includono la Melodia di Ashley sia come traccia scaricabile che come traccia ufficiale, ed inoltre Nintendo ha rilasciato una striscia di fumetti sul proprio sito giapponese per bambini, dove Barbara vuole trarre profitto dal talento canoro di Ashley. Nell'ottobre e nel novembre 2018, la compagnia ha organizzato un concorso riguardante WarioWare Gold e Band Brothers P, chiedendo ai concorrenti di fare una selezione di brani della prima serie nell'editor musicale della seconda, con un giudizio al vincitore da parte del team di WarioWare e con l'opportunità di scaricare la selezione in Band Brothers P[2].

Apparizioni in altri media[modifica | modifica wikitesto]

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Mario, Wario e Capitan Melassa nel retro del Volume 26 di Super Mario.

Una versione VHS educativa di Mario Kirby Meisaku Video (マリオ・カービィ 名作ビデオ Mario & Kirby: Videoraccolta) del 1995, presentava una storia liberamente ispirata a Mario vs. Wario (con la seconda metà del nastro in cui è presente Kirby) raccontata tramite immagini fisse ed una narrazione, accompagnate da un testo che aveva lo scopo di insegnare ai bambini giapponesi i kanji ed i caratteri cinesi che sono comunemente usati nella scrittura giapponese.

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Wario è apparso in diversi manga correlati a Mario, ovvero in Super Mario di Kōdansha ed in Super Mario-Kun, nei quali vi sono degli adattamenti delle trame di Wario Land: Super Mario Land 3 e Wario's Woods. Inoltre, l'autore di Super Mario-Kun, Yukio Sawada, ha creato uno spin-off di quattro volumi intitolato Ore Dayo! Wario Dayo!!, dove vi è l'adattamento di Wario World, Wario: Master of Disguise e Wario Land: The Shake Dimension.

Diversi manga incentrati su Wario sono stati pubblicati come parte di varie riviste giapponesi di videogiochi; il più lungo di questi, GO! Ketsu Wario, è stato pubblicato su Dengeki Nintendo DS dal 2007 al 2011, ed era inizialmente una sequenza di strisce di fumetti basata su Wario: Master of Disguise, prima di basarsi su Wario Land: The Shake Dimension. Un manga basato su WarioWare: Touched! intitolato Made in Wario è stato pubblicato come un extra nel numero di marzo 2005 di Comic Bom Bom. Un altro manga che presenta delle strisce di fumetti, Waiwai! Wario, è basato su WarioWare: Touched! ed è stato pubblicato nel numero di febbraio 2006 di Famitsu DS + Wii e tratta di un tentativo di Mona nel convincere Wario a mantenere la promessa di portarla ad un concerto.

Infine, Nintendo Power ha pubblicato una storia basata su Super Mario Land 2: 6 Golden Coins ed intitolata Mario vs. Wario (non correlata al gioco dal nome simile), pubblicata nel numero di gennaio 1993. Essa è stata successivamente ristampata come fumetto bonus nel romanzo grafico Super Mario Adventures. Un seguito, Mario vs. Wario: The Birthday Bash, è stato pubblicato un anno dopo, nel numero di gennaio 1994.


Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]