Paper Mario: The Origami King – Guida: Le basi del sistema di combattimento

Commenta
Condividi su Facebook 4
Condividi su Twitter
Condividi su Telegram

Il sistema di combattimento di Paper Mario: The Origami King è sicuramente più complesso delle tipiche battaglie a turni a cui siamo sempre stati abituati negli altri giochi della serie, e per i nuovi giocatori potrebbe essere spiazzante nelle prime ore di gioco. Per aiutarvi, abbiamo scritto una piccola guida che può darvi una mano a comprendere appieno questo particolare sistema, in collaborazione con i Nintubers che hanno pubblicato un video dedicato, che potete trovare in fondo a questa pagina. Ringraziamo inoltre Annoni NST per l'immagine in copertina di questa guida!

Allineare i nemici

All'inizio di una battaglia, Mario si ritroverà circondato dai soldati origami creati da Re Olly. Il combattimento si svolge in due fasi: la fase di allineamento e la fase di attacco. Durante la fase di allineamento, il giocatore deve ruotare o scorrere i quattro anelli dell'arena per poter allineare i nemici in uno dei seguenti modi:

  • Una fila completa di 4 caselle, per poter attaccare i nemici con il salto o con il Lanciartello
  • Un'area di caselle 2×2, per poterli attaccare invece con il martello
Ogni combinazione è risolvibile per allineare tutti i nemici, non temete.

Allineando correttamente tutti i gruppi di nemici, Mario riceverà un bonus al proprio attacco del 50%, infliggendo così molti più danni e potendo sconfiggere la maggior parte dei nemici con un solo attacco! È importante riuscire ad allineare correttamente tutti i nemici, un solo gruppo non allineato farà perdere il bonus di attacco, e una volta che Mario avrà finito di attaccare, tutti i nemici rimasti in piedi gli causeranno dei danni considerevoli.

Se doveste avere problemi con l'allineamento, ricordate che potete sfruttare l'aiuto del pubblico: tenendo premuto Y, Mario inizierà a lanciare monete sull'arena per farsi aiutare dai Toad; se si decide di spenderne almeno 500, i Toad aiuteranno Mario ad allineare correttamente i nemici effettuando le prime (se non tutte!) le mosse richieste. Di monete se ne trovano in gran quantità, perciò non temete ad usare questa tecnica qualora ne aveste bisogno.

Dopo aver speso monete, i Toad possono aiutarci attaccando i nemici, allineandoli correttamente o curandoci!

Armi ed oggetti

Gli attacchi principali consisteranno nelle scarpe per i salti e nel martello per le martellate. Inizieremo il gioco con queste due armi che potremo utilizzare a piacere, senza che vengano mai consumate. Ma attenzione, perché stiamo pur sempre parlando delle armi con la potenza di attacco più bassa del gioco! Per avere modo di infliggere più danni, oltre ad allineare correttamente i nemici, è possibile utilizzare diverse varianti di scarpe e martelli che variano nella potenza: troveremo prima le scarpe lucenti, per poi passare alle scarpe vistose, e così via. Queste armi, a differenza delle prime che abbiamo da inizio gioco, si consumano gradualmente e non sarà più possibile utilizzarle dopo un po', ma niente paura: si potranno riottenere esplorando per bene le ambientazioni, sconfiggendo i nemici in battaglia o comprandole in appositi negozi. Ci sarà sempre modo di avere attacchi dalla potenza maggiore. Alcune armi sono anche in grado di funzionare in situtazioni particolari: le scarpe di ferro sono in grado di saltare sui nemici con le spine, mentre il lanciartello è un martello che attacca tutti i nemici in linea, i quali normalmente attacchiamo con i salti. Le armi presenti nel gioco non sono poche, vi invitiamo a provarle tutte per farvi un'idea!

In questo caso provate a indovinare: ci conviene usare il salto o il martello?

Oltre a salti e martellate, possiamo utilizzare oggetti consumabili per attaccare i nemici o curarci. Gli attacchi più comuni con questi oggetti sono senza dubbio il fiore di fuoco e il fiore di ghiaccio, i quali possono fare danni extra (o danni ridotti!) contro determinati nemici. Gli oggetti, come le armi, dispongono di comandi azione, perciò eseguirli correttamente può portare quasi sicuramente ad una vittoria garantita.

Il laboratorio bellico, un buon allenamento

Se doveste trovarvi in difficoltà con l'allineamento dei nemici nelle prime ore di gioco, ci viene offerto un minigioco opzionale che possiamo sfruttare come allenamento: il laboratorio bellico di Borgo Toad è un luogo in cui possiamo tentare diversi tipi di minigiochi, tra cui Anelli monelli, in cui lo scopo è allineare correttamente più formazioni di Toad possibili entro 100 secondi. È un ottimo allenamento per entrare in confidenza con questo sistema, e si può tentare tutte le volte che si vuole senza spendere nulla.

Le formazioni da allineare sono tante e varie, un ottimo modo per entrare in confidenza con questo sistema.

Per sbloccare questo minigioco, dovrete prima salvare il Toad che gestisce il laboratorio bellico. Niente paura, si tratta di un Toad obbligatorio: bisognerà martellare il cane origami che blocca la via d'accesso al Monte Belvedere, una delle prime aree del gioco.

Il procrastinatore, un'assicurazione sulla vita

La fase di allineamento è a tempo limitato, e se non si conclude in tempo ci toccherà passare alla fase d'attacco con i nemici non allineati, subendo una penalità nell'attacco e, soprattutto, ricevendo danni dai nemici che ancora resteranno in piedi! Come aiuto extra, il gioco mette a disposizione il procrastinatore, un aggeggio che si otterrà nel laboratorio bellico e che ci permetterà di aumentare il tempo a disposizione durante la fase di allineamento. Dal menù delle impostazioni, si potrà decidere quante monete spendere per il procrastinatore: 10 monete equivarranno a un secondo in più. Come ho accennato prima, non esitate a spendere monete, ne troverete in quantità industriali esplorando e combattendo.

Un esempio di come impostare il procrastinatore.

Per il momento è tutto, se volete anche una spiegazione in video su come funziona il sistema di combattimento vi lasciamo con questo video, girato dai Nintubers:

Nei prossimi giorni pubblicheremo altre guide sul funzionamento del gioco, oltre a guide sui tantissimi collezionabili nascosti. In più, abbiamo appena finito di scrivere la nostra recensione. Speriamo che questa prima guida vi sia stata utile, e continuate a divertirvi con Paper Mario: The Origami King!

Parla con la community italiana di Mario

Entra nella chat Discord

Chi è l'autore?

Avatar di Zackee Biografia: Staffer dal 2006. Non ho mansioni particolari, faccio un po' di tutto, dallo scrivere articoli al presenziare agli eventi pubblici. Cerco di distribuire positività con il mio carattere, se mi incontri dal vivo aspettati almeno un paio di abbracci. Ho l'accento romano anche quando scrivo.
Giochi preferiti: Paper Mario: Il Portale Millenario, Pikmin 2, Monkey Island 2: LeChuck's Revenge, The Legend of Zelda: Majora's Mask, Donkey Kong Country 2: Diddy's Kong Quest.
Contatti: Email Facebook
Guida

Lascia un commento