#sPieghiamoOrigamiKing – Parte #5: I segreti

Commenta
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Telegram

La rubrica #sPieghiamoOrigamiKing si arricchisce con la sua quinta entrata! Questa inziativa è svolta in collaborazione con i ragazzi di élite4, NintendOn, Nintendoomed, Nintendo Player e WikiBound, e tutti insieme ci dedichiamo ad analizzare i diversi aspetti del gioco. Oggi tocca ai ragazzi di Nintendo Player, che ci parlano degli innumerevoli segreti da svelare all'interno del gioco. Il prossimo articolo di questa rubrica sarà quello finale, e sarà scritto da noi del Mario's Castle, restate sintonizzati!

In Paper Mario: The Origami King si passerà sicuramente molto tempo alla ricerca dei Toad perduti, che si potranno trovare tutti piegati ed accartocciati in vari posti. Essi possono essere letteralmente OVUNQUE: dietro un albero, in una casa, in una caverna, in un muro e così via. Mario ha a disposizione un martello con il quale può colpire qualsiasi oggetto presente nelle aree di gioco; ciò può essere molto utile per trovare tutti i Toad nascosti. Dunque, i piccoli funghetti possono essere salvati mediante il martello o semplicemente “tirandoli” premendo A quando ci si trova vicino a loro.

Leggi il proseguimento su Nintendo Player.

Parla con la community italiana di Mario

Entra nella chat Discord

Chi è l'autore?

Avatar di Zackee Biografia: Staffer dal 2006. Non ho mansioni particolari, faccio un po' di tutto, dallo scrivere articoli al presenziare agli eventi pubblici. Cerco di distribuire positività con il mio carattere, se mi incontri dal vivo aspettati almeno un paio di abbracci. Ho l'accento romano anche quando scrivo.
Giochi preferiti: Paper Mario: Il Portale Millenario, Pikmin 2, Monkey Island 2: LeChuck's Revenge, The Legend of Zelda: Majora's Mask, Donkey Kong Country 2: Diddy's Kong Quest.
Contatti: Email Facebook
Speciale

Lascia un commento